Allarme rosso per i marciapiedi dell’Esquilino: a via Bixio per poco non si è aperta una grossa voragine

Sabato 18 maggio eravamo preoccupati per le condizioni del marciapiede a via Bixio angolo via Principe Umberto tanto da scattare alcune foto anche per allertare le autorità competenti.
Poi la pioggia incessante del week end ha fatto il resto e lunedì mattina visto l’aggravamento della situazione i vigili urbani chiamati sono stati costretti a recintare la zona e spostare i cassonetti onde evitare possibili incidenti ai pedoni dal momento che quel tratto di marciapiede è utilizzato per gettare i rifiuti.

Nelle foto seguenti le condizioni del marciapiede sabato scorso in cui sono evidenti  segni di distacchi, buchi che lasciano intravedere cavità sotterranee (tra l’altro popolate da colonie di topi) e la parte centrale con un avvallamento sensibile che è occupato da una profonda pozzanghera mentre intorno è tutto perfettamente asciutto. In coda il primo intervento dei Vigili Urbani

Questa presentazione richiede JavaScript.

In seguito i cassonetti sono stati spostati e il tratto di marciapiede transennato per poter effettuare i lavori necessari per la messa in sicurezza e il ripristino del piano calpestabile

Questa presentazione richiede JavaScript.

Il lavoro di ripristino è stato eseguito a tempo di record e dopo solo 2 giorni la situazione è tornata ai normali livelli

A tutt’oggi (24 maggio) c’è solo da rimarcare che i cassonetti non sono stati ricollocati nella loro sede originaria e stazionano ancora nelle sedi di emergenza (via Principe Umberto) dove sono stati posizionati temporaneamente.

Ma il problema dei marciapiedi è veramente grave all’Esquilino: nelle foto seguenti un campionario di buche, rialzamenti, radici affioranti e dissesti vari rilevati in alcune vie del Rione

Questa presentazione richiede JavaScript.

Sarebbe ora che le istituzioni competenti si facessero carico di questo problema e iniziassero un’opera organica di riparazione e ripristino dei marciapiedi nel Rione Esquilino. E’ in ballo la sicurezza e l’incolumità non solo dei residenti ma anche delle decine di migliaia di persone che ogni giorno lavorano o semplicemente passano per queste zone.

24 maggio 2019 “Fleurs du Mal – Blues songs – acoustic set” al Gatsby Cafè

24 maggio 2019 ore 21,30

Gatby Cafè

Fleurs du Mal – Blues songs – acoustic set

I FLEURS DU MAL in concerto con un particolare set acustico in trio dedicato al Blues. In scaletta diversi brani tratti dal cd “Bootleg”(2017-Blond Records) accanto ad alcuni brani “standard” blues e swing, alcuni brani nuovi e alcuni brani tratti dai precedenti cd (“Fleurs du Mal 3”-1995-Toast Records; “Road Sweet Home”-2001-Il Manifesto dischi; “Luna Blues”-2003-Blond Records/Storie di Note; “Swinging Boat” -2012-Blond Records),
Stefano ‘Iguana’-Voce,Chitarra,Slide
Roberto Cruciani -Basso,cori.
Graziella Olivieri -Sax Tenore
special guest: Clemente Verdicchio -Sax Contralto.

FLEURS DU MAL
band romana storica, in attivita’ sin dal 1984, suona un mix di blues, rock, funk, swing, rythmin’&blues, latin-rock con testi in inglese, italiano e spagnolo. All’attivo 2 LP(vinile),1 MiniCd e 7 Cd, tra i quali “Road Sweet Home”(2001-Il Manifesto Dischi), “Luna Blues”(2004-Blond Records/Storie di Note), “Swinging Boat”(2012-Blond Records/Amazon) realizzato con la nuova formazione a 5 elementi, e il più recente cd live “Bootleg”(2017-Blond/I-Tunes/Amazon). Oltre 1300 concerti in Italia, Olanda, Svizzera, Germania, Belgio, Francia e anche negli USA (un tour di 6 concerti nel 2007).
YouTube: http://www.youtube.com/user/stefanoiguana
facebook:http://www.facebook.com/Fleurs.du.Mal.band
wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Fleurs_du_Mal

Apollo 11 – Il programma fino al 30 maggio 2019

PROGRAMMA FINO AL 30 MAGGIO:

Sabato 25 Maggio

ore 19.00 TAKARA LA NOTTE CHE HO NUOTATO di Damien Manivel e Kohei Igarashi (79 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 LE GRAND BAL di Laetitia Carton (95 min). Versione originale – Sott. ITA.

Domenica 26 Maggio

ore 16.30 LE GRAND BAL di Laetitia Carton (95 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 18.30 TAKARA LA NOTTE CHE HO NUOTATO di Damien Manivel e Kohei Igarashi (79 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 20.30 per Racconti dal Vero: NORMAL di Adele Tulli (70 min). In presenza dell’autrice.

Lunedì 27 Maggio

ore 19.00 L’UOMO CON LA MACCHINA DA PRESA di Dziga Vertov (67 min). Con accompagnamento musicale dal vivo alle immagini di Rocco De Rosa.
ore 21.00 ALIVE IN FRANCE di Abel Ferrara (79 min). Versione originale – Sott. ITA. In presenza dell’autore.

Martedì 28 Maggio

ore 19.00 per Racconti dal Vero: NORMAL di Adele Tulli (70 min).
ore 21.00 UNA GLORIOSA DELEGAZIONE A PYONGYANG di Pepi Romagnoli (90 min). Versione originale – Sott. ITA. In presenza dell’autrice.

Mercoledì 29 Maggio

ore 18.30 TAKARA LA NOTTE CHE HO NUOTATO di Damien Manivel e Kohei Igarashi (79 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 DAFNE di Federico Bondi (94 min).

Giovedì 30 maggio

ore 18.30 TAKARA LA NOTTE CHE HO NUOTATO di Damien Manivel e Kohei Igarashi (79 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 per Racconti dal Vero: SELFIE di Agostino Ferrente (55 min). In presenza dell’autore.