Archivi categoria: Esquilino

24 novembre 2017 “Esquilino Succulento” aperitivo presso Slow Food Roma

Esquilino Succulento! si promuove con un aperitivo presso la Sede Slow Food Roma in Via Petrarca 3 dalle ore 19,00 alle ore 22,00: il contributo richiesto è a partire da 8 euro.

L’aperitivo sarà offerto dalla Enoteca Wineart e Norcineria e Gastronomia Cecchini, note attività del Rione Esquilino .

 

 

Che cos’è Esquilino Succulento:
Per proseguire l’obiettivo della Trama Verde dell’Esquilino promossa dal Comitato Piazza Vittorio Partecipata – CPVP, l’associazione Respiro Verde Legalberi in collaborazione con l’associazione Minima Urbania intende rigenerare via Turati, cuore del Nuovo Mercato Esquilino e passaggio obbligato per molti abitanti del quartiere. Punto di incontro di culture diverse, si trova, purtroppo, in uno stato di abbandono.
L‘intervento consisterà nella riqualificazione delle aiuole, ormai in stato di abbandono, che si trovano lungo la via e prevede l’istallazione di un centinaio di piante succulente tutte di specie diversa. Le piante sono per scelta, piante grasse, resistenti e a basso fabbisogno d’acqua, che necessitano dunque di poca cura per crescere e mantenere verde il quartiere.

Potete sostenere il progetto tramite una donazione libera sul link:
https://www.eppela.com/it/projects/16033-esquilino-succulento-green-riqualification

In occasione dell’aperitivo la donazione sarà a partire da 8€.
La cifra raccolta nella serata verrà poi versata sulla piattaforma. Qualora non venisse raggiunto l’ammontare richiesto (5.000 euro) per via Turati, i fondi raccolti verranno comunque destinati ad interventi di riqualificazione verde nel Rione.

Vi aspettiamo numerosi!

Non solo a Piazza Vittorio e a Porta Maggiore, ormai in tutto l’Esquilino è emergenza

Nei giorni scorsi sono apparsi questi video di Veronica Altimari su Roma Today TV  in cui vengono evidenziati i problemi di Piazza Vittorio e Porta Maggiore puntando il dito specialmente sulla sporcizia e l’elevato numero di senzatetto e ubriaconi che popolano  questi luoghi tutti i giorni.

 

Ma il problema è  di tutto l’Esquilino e ormai siamo arrivati a livelli  di tale gravità che è assurdo che le istituzioni facciano finta di nulla e non si facciano carico di questa situazione: guardate queste foto, per farvene un’idea. Bivacchi, rifiuti lasciati dai senzatetto, sporcizia (compresi bisogni fisiologici), topi (che ovviamente vanno a nozze in questi frangenti), cartoni, materassi e stracci da per tutto, ormai è vera e propria emergenza sociale e sanitaria.

Viale Manzoni
Viale Manzoni
Via di Porta Maggiore
Viale Manzoni
Via di Porta Maggiore
Via Carlo Alberto
Via Principe Umberto
Via Carlo Alberto
Via di Porta Maggiore
Viale Manzoni
Via Giolitti
Piazza Manfredo Fanti

Ben vengano le organizzazioni, le associazioni e i volontari che si prendono cura di queste persone perchè la dignità umana dovrebbe essere al di sopra di tutto e nessuno dovrebbe essere costretto a vivere in condizioni disumane, ma le autorità, a tutti i livelli, devono fare la loro parte con controlli (seri) e gestione oculata di immobili abbandonati da anni altrimenti si rischia veramente di andare alla deriva con occupazioni, accampamenti e bivacchi in ogni zona della città.

23 ottobre 2017 “THE BLIND KING” di Raffaele Picchio all’Apollo 11

in collaborazione con

presenta

all’interno della rassegna


lunedì 23 ottobre ore 21.00

c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio, 80/a
(angolo via Conte Verde) – Roma

THE BLIND KING

un film di
Raffaele Picchio

Italia, 2016, 90′

al termine della proiezione

il regista
RAFFAELE PICCHIO

e l’attrice
DÉSIRÉE GIORGETTI

incontreranno il pubblico

Craig si è appena trasferito in una nuova casa insieme a sua figlia, cercando di riprendere le redini della sua vita dopo l’improvviso suicidio della sua compagna. Sua figlia, che dall’accaduto ha smesso di parlare, è tormentata da incubi e da una inquietante figura nera che la chiama a sé. Purtroppo il cambio casa non solo non sembra risolvere il problema, ma addirittura lo stesso Craig inizia a fare strani sogni in cui quella strana figura sembra minacciarlo di volersi prendere sua figlia. Mentre la linea che divide sogno e realtà si fa sempre più esile, la sensazione che qualcosa di spaventoso stia concretamente per scatenarsi diventa sempre più palpabile per Craig. L’unico modo per impedire la tragedia sarà cercare l’essere oscuro e affrontarlo nel suo “regno”, i suoi sogni.

Regia: Raffaele Picchio – Interpreti: Aaron Stielstra (Craig), Desiree Giorgetti (Susan), David White (The Blind King), Eleonora Marianelli (Jennifer), Sofia Pauly (Helen) – Soggetto e Sceneggiatura: Raffaele Picchio, Lorenzo Paviano – Musiche: Cupio Dissolvi, Andrea Pasqualetti – Montaggio: Luca Boni, Ryan De Sylvester, Raffaele Picchio – Effetti: Eugenio Casini – Fotografia: Alberto Viavattene – Suono: Andrea Pasqualetti – Produttore: Luca Boni, Marco Ristori, Russ Rossi – Produzione: Quizam Entertainment

Guarda il trailer del film

23 ottobre 2017 “Vicente Amigo – Memoria De Los Sentidos” al Teatro Brancaccio

23 ottobre 2017 h. 21,00

Teatro Brancaccio

VICENTE AMIGO
MEMORIA DE LOS SENTIDOS

Vicente Amigo con il suo nuovo album Memoria de los Sentidos è tornato alle radici tradizionali del suo flamenco raccogliendo i migliori artisti come Potito, El Pele, Miguel Poveda, Pedro el Granaino, Niña Pastori e  Farruquito, con la sua incredibile danza e “Zapateao” sul Vicente’s Buleria.

Vicente suona brani inediti come Seguriya e Tientos, due tradizionale “Palos” dalla musica di flamenco, temi come il Requiem, un grande tributo a Paco de Lucia.

Recentemente premiato dal governo spagnolo the Gold Medal of the Fine Arts torna sul palcoscenico  con  un vero capolavoro moderno.

Maggiori informazioni

22 ottobre 2017 “Opera Sentimentale” al Teatro Brancaccino

22 ottobre 2017 h.20

Teatro Brancaccino

OPERA SENTIMENTALE

di Camilla Mattiuzzo
progetto registico Matteo Angius e Riccardo Festa
interpreti Matteo Angius, Riccardo Festa, Woody Neri
video Versus (Cristiano Carotti – Desiderio)
scenografia Caterina Guia
produzione 369gradi
con il sostegno di MIBACT e S’LLUMINA – SIAEprogetto vincitore del bando NDN – Network Drammaturgia Nuova

21 ottobre 2017 “Il Quinto Quarto – Improvvisazione Jazz su standard classici” al Gatsby Cafè

21 ottobre 2017 dalle ore 21,00

Il Quinto Quarto – Improvvisazione Jazz su standard classici

Gatsby Cafè

Torna a ruggire lo scatenato ensemble del Quinto Quarto: nove-motori-nove e un unica sinfonia. Ci terranno compagnia per numerosi giri fino a notte con il loro Jazz sapientemente carburato…dai nostri cocktails!

 

Save the Date : 20 ottobre 2017 ore 15,30 a Piazza Vittorio nasce RES

 

Venerdì 20 ottobre

Camminiamo insieme nei luoghi dell’Esquilino solidale

Appuntamenti del “primo percorso” per conoscerci meglio

15,30 : Piazza Vittorio

16,30 : Binario 95

17,30 : Casa dei Diritti Sociali

18,30 : Cies-MaTeMù

19,30 : Spin Time

20 – 21 ottobre 2017 “Dove tutto è stato preso” al Teatro Brancaccino

20 – 21 ottobre 2017 h.20:00

Teatro Brancaccino

DOVE TUTTO E’ STATO PRESO

 

di e con Tamara Bartolini e Michele Baronio
drammaturgia Tamara Bartolini
scene e paesaggio sonoro Michele Baronio
collaborazione al progetto, assistente alla regia e foto Margherita Masè
collaborazione artistica Fiora Blasi, Alessandra Cristiani, Gianni Staropoli
suono Michele Boreggi
concept video Raffaele Fiorella
regia Tamara Bartolini/Michele Baronio
produzione Bartolini/Baronio | 369gradi
coproduzione Teatri di Vetro festival/triangolo scaleno teatro
con il supporto di Residenza IDRA (Brescia) e Armunia (Castiglioncello) nell’ambito del progetto CURA 2017
residenze Teatro Crest (Taranto) | Dracma Teatro – del Bello Perduto (Reggio Calabria) | Carrozzerie n.o.t (Roma) | Teatro del Lido di Ostia (Roma)

20 ottobre 2017 presentazione del “Web Radio Festival” al Mercato Centrale

Venerdì, alle 12:00, ospiteremo la presentazione della quarta edizione del Web Radio Festival, un evento dedicato al mondo della radio sul web organizzato da Radiospeaker.it.
Anche noi di Radio Mercato Centrale parteciperemo con una diretta da #ViaGiolitti36.

19 ottobre 2016 “Che cos’e’ l’amore” all’Apollo 11

con il sostegno di

presenta

in anteprima romana
con una versione inedita

giovedì 19 ottobre ore 21.00

c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio, 80/a
(angolo via Conte Verde) – Roma

CHE COS’È L’AMORE

un film di Fabio Martina

Italia, 2016, 93′

introduce lo storico del cinema
ADRIANO APRÀ

che al termine della proiezione
ne discute con

il regista
FABIO MARTINA

e il montatore
LUIGI CARBONE

 

L’amore è sempre e ovunque possibile.
Milano, giorni nostri. Danilo Reschigna è un uomo di 50 anni affetto da tetraparesi spastica. Di professione fa il drammaturgo e l’attore teatrale. Ha vissuto con i suoi genitori fino alla loro scomparsa e non ha mai avuto una relazione d’amore vera. Vanna Botta ha 93 anni e a dispetto della sua età è una donna vitale: fa la pittrice, figlia d’arte di un grande e noto scultore. Si è sposata una sola volta nella sua vita e dopo la morte del marito, non ha più avuto altri uomini. Danilo e Vanna sono due artisti, due persone singolari; ciò che li rende unici è qualcosa che hanno in comune: il loro amore. Infatti si sono conosciuti 3 anni fa ed è stato un autentico colpo di fulmine: si sono innamorati alla follia e da allora non si sono più separati.

 

 

presenta

in anteprima romana
con una versione inedita

giovedì 19 ottobre ore 21.00

c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio, 80/a
(angolo via Conte Verde) – Roma

CHE COS’È L’AMORE
un film di Fabio Martina

Italia, 2016, 93′

 

introduce lo storico del cinema
ADRIANO APRÀ

che al termine della proiezione
ne discute con

il regista
FABIO MARTINA

e il montatore
LUIGI CARBONE

 

L’amore è sempre e ovunque possibile.
Milano, giorni nostri. Danilo Reschigna è un uomo di 50 anni affetto da tetraparesi spastica. Di professione fa il drammaturgo e l’attore teatrale. Ha vissuto con i suoi genitori fino alla loro scomparsa e non ha mai avuto una relazione d’amore vera. Vanna Botta ha 93 anni e a dispetto della sua età è una donna vitale: fa la pittrice, figlia d’arte di un grande e noto scultore. Si è sposata una sola volta nella sua vita e dopo la morte del marito, non ha più avuto altri uomini. Danilo e Vanna sono due artisti, due persone singolari; ciò che li rende unici è qualcosa che hanno in comune: il loro amore. Infatti si sono conosciuti 3 anni fa ed è stato un autentico colpo di fulmine: si sono innamorati alla follia e da allora non si sono più separati.