Archivi tag: Roma Capitale

Degrado e abusivismo commerciale: merce nascosta sotto terra

Degrado e abusivismo commerciale: merce nascosta sotto terra. Deposito di fortuna scoperto durante un controllo della Polizia Locale

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sequestro di merce venduta illegalmente ed interventi di bonifica in diverse zone del centro storico della Capitale. Gli agenti della Polizia Locale, solo negli ultimi due giorni, sono intervenuti ripetutamente nelle aree in prossimità del Colle Oppio e Colosseo, ma anche nel rione Monti ed in via Statilia, dove sono state rimosse tende, cartoni e masserizie, appartenenti a piccoli insediamenti o giacigli di fortuna. Un monitoraggio costante, da parte della Polizia Locale, che ha portato anche alla scoperta di forme singolari di depositi di merce utilizzati da alcuni venditori ambulanti. Personale del reparto PICS (Pronto Intervento Centro Storico), durante alcune operazioni di contrasto ai fenomeni di degrado e abusivismo commerciale, ha rinvenuto, nei pressi del parco del Colle Oppio, decine di ombrelli, poncho, foulard, accuratamente nascosti sotto mezzo metro di terra: un deposito per la merce, pronta per essere venduta illegalmente. Solo un tentativo, non riuscito, di sfuggire ai controlli delle pattuglie.

Roma, 12 ottobre 2018


Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

30 agosto 2018 Porta Maggiore e Muro Torto: prosegue la lotta al degrado da parte della Polizia Locale

Comunicato stampa

Questo slideshow richiede JavaScript.

Continua il contrasto serrato al degrado urbano in varie zone della Capitale. Stamattina, tra i numerosi  interventi a tutela della legalità e del decoro, mirati controlli a Piazza di Porta Maggiore e in prossimità del  Muro Torto.  Motociclisti della Polizia Locale del  Pics (Pronto Intervento Centro Storico), coadiuvati da operatori e mezzi Ama hanno rimosso e distrutto cumuli di ciarpame esposti sulla pubblica via per essere venduti abusivamente a Porta Maggiore. La bonifica del Muro Torto, invece, condotta anche con la collaborazione della sovrintendenza, ha riguardato un’area a ridosso delle antiche mura, adibita a dormitorio da senza fissa dimora, liberata da giacigli , suppellettili, materassi e rifiuti di ogni genere.

Roma, 30 agosto 2018


Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

7 agosto 2018 Degrado urbano: interventi di bonifica dal centro città alla Balduina

Questo slideshow richiede JavaScript.

Comunicato della Polizia Roma Capitale

Proseguono gli interventi della Polizia Locale di Roma Capitale finalizzati a contrastare forme di degrado urbano, consentendo di restituire ai cittadini importanti aree della città.

In piazza di Porta Maggiore, anche questa mattina, gli Agenti del PICS (Pronto Intervento Centro Storico), con ausilio di personale e mezzi dell’Ama, hanno rinvenuto e sequestrato oltre 7 quintali di merce venduta come usata, tutto ciarpame raccolto dai cassonetti.

Gli interventi sono proseguiti nelle vicinanze del Colosseo, a ridosso delle mura romane di via Claudia, dove sono stati rimossi circa 500 kg tra giacigli e rifiuti di varia natura. Anche in piazzale delle Medaglie d’Oro, si è reso necessaria un’operazione di bonifica e ripristino del decoro nell’area dei giardini.

Un’altra importante opera di bonifica ha riguardato un tratto di viale del Muro Torto, a due passi da Via Veneto. L’intervento degli agenti, unitamente a personale della Sovrintendenza e dell’Ama, ha consentito la ripulitura del tratto lungo le mura dai suppellettili, rifiuti e sterpaglie presenti.

Tutto il materiale rimosso è stato conferito in discarica a mezzo AMA in quanto igienicamente non trattabile.

Roma, 7 agosto 2018


Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

5 agosto 2018 Stazione Termini: ritrovato turista francese scomparso

Comunicato della Polizia Roma Capitale

Una disavventura a lieto fine quella accorsa ad un cittadino francese, affetto da autismo, che si era allontanato dalla comitiva in visita a Roma, destando non poche preoccupazioni tra i suoi accompagnatori.

L’uomo di circa 60 anni, che si era perso da diverse ore tra le migliaia di passeggeri che affollano la stazione Termini in questi giorni di grandi partenze, è stato rintracciato in via Marsala da una pattuglia della Polizia Locale. È stato proprio un agente di nuova assunzione a riconoscere l’uomo che, sulla base di alcuni frammenti descrittivi forniti dalla Polfer, poteva essere riconducibile alla persona scomparsa.

Il turista, confuso e spaventato, è stato subito tranquillizzato dagli operanti. Grazie alla conoscenza della lingua francese da parte di uno degli agenti è stato possibile risalire alla sua identità. Una volta identificato, l’uomo è stato accompagnato dai caschi bianchi alla stazione della Polfer, dove lo attendevano i suoi accompagnatori, che nel frattempo avevano presentato denuncia di scomparsa.La comitiva ha tirato così un sospiro di sollievo e, dopo aver ringraziato gli agenti, ha potuto riprendere il viaggio.

Roma, 5 agosto 2018


Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

30 giugno 2018 Concerto della Banda della Polizia di Roma Capitale nell’ambito della manifestazione “Per il cinema italiano” a Santa Croce in Gerusalemme

30 giugno 2018 ore 20,00

Concerto della Banda della Polizia di Roma Capitale

presso il Museo Storico dei Granatieri di Sardegna

Piazza Santa Croce in Gerusalemme

Polizia Locale: dichiarazione del Comando Generale su episodi di aggressione nei confronti degli agenti

Il Comando di Polizia di Roma Capitale esprime piena solidarietà e vicinanza ai colleghi che questa mattina e nella giornata di ieri sono stati vittime di aggressione durante lo svolgimento delle proprie attività istituzionali.

Grazie al video diffuso in rete da un cittadino, su quanto accaduto in mattinata a Porta Maggiore, si è potuto constatare che l’agente ha tentato di difendersi dalla condotta violenta posta in essere dal venditore abusivo e, nello stesso tempo,  temporeggiare nell’attesa del sopraggiungere dei colleghi.  Precedentemente al filmato,  l’abusivo aveva colpito più volte sia l’operante che un’altra collega mentre tentavano ripetutamente di identificarlo. Ai fatti assisteva anche  personale ATAC , che ha potuto fornire testimonianza della violenza messa in atto dall’uomo sull’agente, nei momenti antecedenti  la ripresa video.

Questo Comando porge un sentito ringraziamento al cittadino che è riuscito a documentare quanto accaduto. Tale filmato verrà messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria,  nel caso riterrà opportuno il suo successivo utilizzo.

Il Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale proseguirà con impegno nelle attività di contrasto dei fenomeni di degrado urbano a tutela della cittadinanza romana, seguendo gli indirizzi dell’Amministrazione Capitolina.

Roma, 12 aprile 2018


Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

Porta Maggiore, arrestato venditore violento

Nell’ambito dei consueti controlli disposti dal Comando Generale a garanzia del decoro urbano e della legalità, questa mattina gli agenti del GSSU, assieme al personale dell’Unità Anti Degrado del Comando Generale,  sono intervenuti a Porta Maggiore per liberare i marciapiedi dai venditori abusivi che vendono merce in prossimità della fermata del tram.

Durante le operazioni di identificazione uno dei venditori, di nazionalità ancora da accertare, nonostante i numerosi inviti, ha rifiutato di esibire i documenti rivolgendo frasi di sfida e di disprezzo nei confronti degli agenti. Accettando inizialmente di seguirli, improvvisamente ne ha colpito uno al volto tentando di fuggire: ne è nata una colluttazione dove l’agente colpito ha fronteggiato il venditore violento difendendosi e trattenendolo fino all’arrivo di altri rinforzi, che hanno poi permesso di bloccarlo e metterlo in condizioni di non nuocere.  Portato in centrale, l’uomo è stato tratto in arresto per resistenza, violenza e lesione alle Forze dell’Ordine.  Al termine delle operazioni, l’Autorità Giudiziaria ha disposto per la giornata di domani il giudizio per direttissima. L’agente è stato successivamente medicato all’ospedale S.Giovanni.

Roma, 12 Aprile 2018


Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

Licenze illegali e irregolarità amministrative, duro colpo della Polizia Locale ai banchi di vendita irregolari.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Azione incisiva della Polizia di Roma Capitale oggi all’illegalità nel commercio itinerante, caratterizzato spesso da venditori che, pur detentori di licenza itinerante, occupano e invadono in modo fisso i marciapiedi, con grandi postazioni piene di mercanzia, prevalentemente abbigliamento. Piazza Vittorio Emanuele, Via Cesare Balbo, Via Montebello, Viale Regina Elena presso il Policlinico sono alcuni dei luoghi oggi oggetto di visita da parte degli agenti provenienti da vari gruppi territoriali, Task Force del Comando Generale, 1° Centro, GPIT. GSSU e Sapienza, tutti in coordinamento ed intervenuti dal primo mattino in contemporanea.

I controlli effettuati sono stati 32 in totale, con pesanti multe e sequestri per le attività non in regola: licenze poco chiare, esposizione irregolare dei prezzi, ampliamenti della superficie di vendita, esposizione prezzi fuori norma, occupazioni di suolo senza autorizzazioni, fino all’abusivismo totale.
Sequestrati ben 17.000 articoli, con 56 verbali notificati: l’ammontare complessivo delle sanzioni è finora di 140.000 Euro: a questi dovranno essere aggiunti i provvedimenti che il municipio successivamente notificherà ai responsabili.

Anche i veicoli delle attività di vendita parcheggiati vicino ai banchi non sono stati esclusi dai controlli, visto che spesso creano intralcio alla circolazione: la sola Task Force del Comando, che ha operato presso il Policlinico Umberto 1°, ha controllato anche 16 furgoni: 3 di essi sono stati multati ai sensi del Codice della Strada per sosta irregolare; altre 34 auto sono state multate per lo stesso motivo;

Sono in corso ulteriori accertamenti sull’autenticità delle licenze rilevate durante i controlli, dai quali potrebbero scaturire altri provvedimenti.
Roma, 25 Ottobre 2017


Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

Stazione Termini, scoperto magazzino di venditori abusivi

Importante risultato ieri pomeriggio alla stazione Termini, durante i controlli giornalieri di contrasto ai fenomeni di degrado nei giardini di Via Einaudi e nelle aree intorno allo scalo ferroviario.

Gli agenti appartenenti al reparto PICS ( Pronto Intervento Centro Storico) hanno sequestrato, all’interno di alcuni locali sotteranei, 1500 articoli tra occhiali, bottigliette d’acqua, monili, ombrelli e materiale elettronico.

Sono state rinvenute scatole di cartone, bachetti di fortuna e strutture già predisposte per la distribuzione e la vendita abusiva.

Nonostante alcuni appostamenti, non è stato possibile rintracciare i responsabili, che probabilmente si erano già allontanati all’ingresso degli agenti nel parco.

Roma, 25 ottobre 2017

Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

Esquilino: latitante arrestato dalla Polizia Locale

È passato dalla camera dell’ospedale al carcere, ricercato perché doveva scontare 6 mesi per spaccio di stupefacenti.

È quanto accaduto ieri ad A.M., un cittadino della Tanzania di 49 anni, coinvolto domenica sera in un incidente stradale in via Cairoli, all’altezza di via Principe Eugenio, zona Esquilino.

Durante gli accertamenti sulla persona investita, priva di documenti, il reparto di Polizia Giudiziaria del I gruppo Centro è riuscito, dopo alcune indagini, a risalire alla sua identità: è emerso un mandato di cattura a suo carico e un ordine di carcerazione per spaccio di stupefacenti.

Gli agenti della Polizia Locale hanno piantonato l’uomo al San Giovanni e, quando ieri mattina i medici hanno dato il nulla osta, il ricercato è stato condotto al carcere di Rebibbia, dove finirà di scontare la pena prevista.

Roma, 29 agosto 2017