Archivi tag: Apollo 11

17 gennaio 2018 “Basileus” all’Apollo 11

presenta

giovedì 17 gennaio ore 21.00
c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio, 80/a
(angolo via Conte Verde) – Roma


Italia, 2018, 78 min.

al termine della proiezione

il regista
ALESSANDRO MARINELLI

il professore
VINCENZO NOTARO

incontreranno il pubblico

Finalista del Concorso Internazionale Documentari, alla 46° Edizione del Giffoni Film Festival, BASILEUS – LA SCUOLA DEI RE, ambientato nella scuola media Federico Fellini del quartiere San Basilio a Roma, racconta i percorsi di formazione di un gruppo di adolescenti e di cosa significhi essere insegnanti in contesti non semplici come quelli delle scuole di periferia. Un viaggio nella vita di classe che ci mostra un mondo incredibilmente denso da scoprire, trasudante della vitalità tipica dell’adolescenza, di speranze, sogni, ma anche carico di difficoltà, di paure e d’incertezza verso il futuro. Un documentario sulla scuola. Sugli insegnanti e sugli studenti. Su quello che è la scuola ai nostri giorni.

Regia e Fotografia: Alessandro Marinelli – Interpreti: gli Alunni Aurora Marfurt, Gabriel Grilletto, Marco Lanci, Martina D’orazio, De Virgilio Christian, Dennis Cesaroni, Francesco Palermo, Alessandra Sordini; gli Educatori Marco Maugeri, Francesca Pellizzaro, Domenica Flamini, Roberto Maiorano, Rossella Pignocchi, Lucia Presciuttini, Simona Nardini, Donata Gentile, Maria Luisa Quinci – Sceneggiatura e Montaggio: Alessandro Marinelli, Simona Messina – Prodotto da: Sandro Bartolozzi – Presa Diretta: Simona Messina – Montaggio del suono e Mix: William Antico – Colorist: Andrea Fara – Line Producer: Sergio Piraino – Assistente alla regia: Edoardo Aleandri – Graphic Design: Marisa Dipasquale – Produzione: Clipper Media in collaborazione con Rai Cinema .

Annunci

Apollo 11 – Il programma fino al 23 gennaio 2019

PROGRAMMA FINO AL 23 GENNAIO:

Giovedì 17 gennaio

ore 19.00 DOVE BISOGNA STARE di D. Gaglianone e S. Collizzolli (98 min).
ore 21.00 per Racconti dal Vero: BASILEUS di Alessandro Marinelli (78 min). In presenza dell’autore.

Venerdì 18 gennaio

ore 18.30 SUMMER di Kirill Serebrennikov (126 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 DOVE BISOGNA STARE di D. Gaglianone e S. Collizzolli (98 min).

Sabato 19 gennaio

ore 16.30 MENOCCHIO di Alberto Fasulo (104 min).
ore 18.30 SUMMER di Kirill Serebrennikov (126 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 DOVE BISOGNA STARE di D. Gaglianone e S. Collizzolli (98 min).

Domenica 20 gennaio

ore 16.30 MENOCCHIO di Alberto Fasulo (104 min).
ore 18.30 DOVE BISOGNA STARE di D. Gaglianone e S. Collizzolli (98 min).
ore 20.30 per Racconti dal Vero: DENTROFUORI di Roberto Orazi (54 min). In presenza dell’autore.

Lunedì 21 gennaio

ore 18.30 SUMMER di Kirill Serebrennikov (126 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 DOVE BISOGNA STARE di D. Gaglianone e S. Collizzolli (98 min).

Martedì 22 gennaio

ore 19.00 DOVE BISOGNA STARE di D. Gaglianone e S. Collizzolli (98 min).
ore 21.00 SUMMER di Kirill Serebrennikov (126 min). Versione originale – Sott. ITA.

Mercoledì 23 gennaio

ore 18.30 SUMMER di Kirill Serebrennikov (126 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 DOVE BISOGNA STARE di D. Gaglianone e S. Collizzolli (98 min).

14 gennaio 2018 “Ci vuole un fiore” all’Apollo 11

presenta
in anteprima romana

lunedì 14 gennaio ore 21.00
c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio, 80/a
(angolo via Conte Verde) – Roma


Italia, 2017, 52 min.

introduce

il documentarista
GIANFRANCO PANNONE

che al termine della proiezione ne discute con

il regista
VINCENZO NOTARO

Nel 2008 nel quartiere più antico della città di Roma, alla Garbatella, è nato il primo orto urbano di Roma. Il palazzo della regione Lazio, motore politico del territorio laziale, fa da sfondo a diversi spaventapasseri e alberi di vario genere che oggi coprono e arricchiscono di verde l’area sottostante, un tempo dominata da desolazione e ghiaia. Da qui prende vita il documentario Ci vuole un fiore che narra la lotta di semplici cittadini contro un’amministrazione lenta e sonnacchiosa ancorata a vecchi modelli economici che vanno a discapito del benessere del cittadino, da qui la decisione di occupare aree degradate e farne orti condivisi. Tra queste lotte cittadine, si insinuano storie più intime quelle di Giacomo e Luigi, distanti per età, ma uniti dall’amore per la terra, che diventa spazio vitale per sopperire alle proprie difficoltà economiche. Ci troviamo in una Roma più introspettiva, lontano dal caos dei turisti, una città che scopriamo essere definita: il comune agricolo più grande d’Europa…

Regia: Vincenzo Notaro – Fotografia: Alessandro Di Mario – Montaggio: Mario Marrone – Fonico presa diretta: Fabio Fortunati, Federico Tummulo – Musiche: Conciorto di Biagio Bagini e Gianluigi Carlone – Sound designer: Fabio Fortunati – Special Effect: Mario Marrone – Colorist: Juri Fantigrossi – Grafica e Animazione: Massimo Marson e Fabrizio Ronconi.

Il trailer

https://vimeo.com/207023821

 

 

10 gennaio 2019 “DentroFuori” all’Apollo 11

presenta
in anteprima romana

giovedì 10 gennaio ore 21.00
c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio, 80/a
(angolo via Conte Verde) – Roma


Italia, 2018, 54 min.

al termine della proiezione

il regista
ROBERTO ORAZI
incontrerà il pubblico

DentroFuori racconta le storie di un gruppo di pazienti psichiatrici che da molti anni frequentano il Centro Diurno della Comunità Terapeutica Reverie. La loro quotidianità è il risultato di un lungo e doloroso percorso nella malattia mentale. Ora, hanno voglia di ricominciare a progettare la loro vita. Il lavoro, l’amore, l’amicizia, desideri che erano stati interrotti. Dentro e Fuori dalla malattia, dalla vita, da uno stigma sociale.

Regia: Roberto Orazi – Fotografia: Roberto Orazi, Patrizio Patrizi – Montaggio: Enrico Carrozzino – Musica: Marco Minnucci.

Apollo 11 – Il programma fino al 16 gennaio 2019

PROGRAMMA FINO AL 16 GENNAIO:

Giovedì 10 gennaio

ore 18.30 LO SGUARDO DI ORSON WELLES di Mark Cousins (115 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 per Racconti dal Vero: DENTROFUORI di Roberto Orazi (54 min).

Venerdì 11 gennaio

ore 18.30 SUMMER di Kirill Serebrennikov (126 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 LO SGUARDO DI ORSON WELLES di Mark Cousins (115 min). Versione originale – Sott. ITA.

Sabato 12 gennaio

ore 16.30 per Racconti dal Vero: CONVERSAZIONI ATOMICHE di Felice Farina (84 min).
ore 18.30 MENOCCHIO di Alberto Fasulo (104 min).
ore 21.00 SUMMER di Kirill Serebrennikov (126 min). Versione originale – Sott. ITA.

Domenica 13 gennaio

ore 16.00 LO SGUARDO DI ORSON WELLES di Mark Cousins (115 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 18.30 MENOCCHIO di Alberto Fasulo (104 min).
ore 20.30 per Racconti dal Vero: CONVERSAZIONI ATOMICHE di Felice Farina (84 min). In presenza dell’autore.

Lunedì 14 gennaio

ore 18.30 SUMMER di Kirill Serebrennikov (126 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 CI VUOLE UN FIORE di Vincenzo Notaro (52 min). In presenza dell’autore.

Martedì 15 gennaio

ore 19.00 ON HER SHOULDERS – SULLE SUE SPALLE di Alexandria Bombach (94 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 LO SGUARDO DI ORSON WELLES di Mark Cousins (115 min). Versione originale – Sott. ITA.

Mercoledì 16 gennaio

ore 19.00 ON HER SHOULDERS – SULLE SUE SPALLE di Alexandria Bombach (94 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 DOVE BISOGNA STARE di D. Gaglianone e S. Collizzolli (98 min). In presenza degli autori.

2 gennaio 2019 “¡YALLAH! ¡YALLAH!” all’Apollo 11

con il sostegno di


presenta

mercoledì 2 gennaio ore 21.00
c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio, 80/a
(angolo via Conte Verde) – Roma


Argentina/Palestina, 2017, 75 min.

al termine della proiezione incontro con

il regista
FERNANDO ROMANAZZO

Il film si concentra sulla storia di 7 personaggi che sono collegati al mondo del calcio. Attraverso le loro vite quotidiane impariamo a conoscere in dettaglio il loro legame con lo sport, le loro attività e i problemi che devono affrontare a causa dell’occupazione di Israele.
Le vite quotidiane di queste 7 persone sono costantemente influenzate da tale occupazione. Tuttavia, questi individui riescono a sopravvivere e sopportare ogni tipo di problema con dignità per godere di una delle loro più grandi passioni: il calcio.

Regia: Fernando Romanazzo, Cristian Prirovano – Sceneggiatura: Fernando Romanazzo, Cristian Prirovano – Interpreti: Abed-Fatah Arar, Roberto Kettlun, Yosef Alazzah, Susan Shalabi, Nabeel Hrob, Mohammad Abu Sulaiman, Eyad Abu Garguood – Montaggio: Alejandro Rath – Fotografia: Martin Turnes (ADF) – Suono: Le Trío Joubran: Samir, Wissam and Adnan Joubran – Produttore Argentina: Fernando Romanazzo, Cristian Pirovano – Produttore Palestina: Susan Shalabi, A. M. Hijjeh.

Il trailer

27 dicembre 2018 “1968 Gli uccelli” all’Apollo 11

con il sostegno di


presenta

giovedì 27 dicembre ore 21.00
c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio, 80/a
(angolo via Conte Verde) – Roma

Italia, 2018, 70 min.

introduce

il critico cinematografico
RAFFAELE RIVIECCIO

che al termine della proiezione ne discute con

il regista
SILVIO MONTANARO

GLI UCCELLI
Diavolo ROBERTO FEDERICI
Capinera PAOLO RAMUNDO

Roma, 9 febbraio 1968: con l’involontaria complicità del giovane professore Paolo Portoghesi, gli Uccelli fanno il nido per 36 ore sulla cupola di Sant’Ivo alla Sapienza, occupando simbolicamente quella che fu la prima università della capitale. Così, per merito dell’iniziativa di tre ragazzi di Architettura, gli studenti escono per la prima volta dalle aule universitarie per dar vita a un ’68 diverso. Le iniziative degli Uccelli investono la vita di facoltà, la città e tutti, ma proprio tutti, i più grandi artisti del momento con cui avranno intense relazioni, spesso autoinvitandosi a cena per capire che persone erano e trarne ispirazione. Raccolgono consensi sempre più ampi e volano a Berlino dove entrano in contatto con i protagonisti della Kommune1, recependo il concetto che anche il privato doveva essere pubblico. Insieme occupano i Sassi di Matera su mandato di Carlo Levi e la loro iniziativa darà via a quel processo che renderà quelle abitazioni rupestri patrimonio dell’UNESCO, mentre a settembre, con il sindaco Corrao, danno alla terremotata Gibellina un futuro legato all’arte. Le loro iniziative e il loro modo di portarle avanti, rendendo la cultura, l’arte e il bello tutt’uno con la ribellione allo status quo, lasciano la sensazione che quella storia sarebbe potuta cambiare; non andò così e il ricordo degli Uccelli è volato via.

Regia: Silvio Montanaro – Sceneggiatura: Gianni Ramacciotti e Silvio Montanaro – Interpreti: Gli Uccelli Paolo Ramundo (Capinera), Martino Branca e Gianfranco Moltedo (Naso); I seguaci degli Uccelli Roberto Maria Federici (Diavolo), Paolo Liguori (Straccio), Giovanni Feo (Apache); Gli studenti di Architettura del 68 Eodele Bellisario, Sergio Bianconcini e Gabriele Milelli; I tedeschi Ulrich Enzensberger e Monica Funke – Testimonianze: Paolo Brogi (Giornalista), Carlo La Monica (Pittore di Gibellina) e Paolo Portoghesi (Architetto) – Letture: Giulia Innocenti (attrice) – Montaggio: Silvio Montanaro – Riprese: Nicolas Vanegas Sanchez, Silvio Montanaro, Gianni Ramacciotti, Fabio Cacìa, Emanuel Fabiani, Alessandro D’Amico – Fonico: Lorenzo Amato – Sound Editor: Luca Fresu – Supporto tecnico: Cyberaudio – Produttore esecutivo: Francesca D’Onofrio.

Il trailer

Apollo 11 Il programma fino al 9 gennaio 2019

PROGRAMMA FINO AL 6 GENNAIO:

Giovedì 27 dicembre

ore 19.00 MENOCCHIO di Alberto Fasulo (104 min).
ore 21.00 1968 GLI UCCELLI di Silvio Montanaro e Gianni Ramacciotti (70 min). In presenza degli autori.

Venerdì 28 dicembre

ore 18.30 SUMMER di Kirill Serebrennikov (126 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 ON HER SHOULDERS – SULLE SUE SPALLE di Alexandria Bombach (94 min). Versione originale – Sott. ITA.

Sabato 29 dicembre

ore 16.30 MENOCCHIO di Alberto Fasulo (104 min).
ore 18.30 SUMMER di Kirill Serebrennikov (126 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 ON HER SHOULDERS – SULLE SUE SPALLE di Alexandria Bombach (94 min). Versione originale – Sott. ITA.

Domenica 30 dicembre

ore 15.00 per Apollo Junior: LA STREGA ROSSELLA E BASTONCINO di Jan Lachauer, Max Lang, Jeroen Jaspaert (52 min).
ore 16.30 ON HER SHOULDERS – SULLE SUE SPALLE di Alexandria Bombach (94 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 18.30 MENOCCHIO di Alberto Fasulo (104 min).
ore 21.00 per Racconti dal Vero: CONVERSAZIONI ATOMICHE di Felice Farina (84 min). In presenza dell’autore.

Martedì 1 gennaio

ore 17.00 per Apollo Junior: LA STREGA ROSSELLA E BASTONCINO di Jan Lachauer, Max Lang, Jeroen Jaspaert (52 min).
ore 18.30 LE BRIO-QUASI NEMICI di Yvan Attal (95 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 LO SGUARDO DI ORSON WELLES di Mark Cousins (115 min). Versione originale – Sott. ITA.

Mercoledì 2 gennaio

ore 18.30 LO SGUARDO DI ORSON WELLES di Mark Cousins (115 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 18.30 YALLA YALLA di Fernando Romanazzo, Christian Pirovano (75 min). Versione originale – Sott. ITA. In presenza degli autori.

Giovedì 3 gennaio

ore 19.00 LE BRIO-QUASI NEMICI di Yvan Attal (95 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 LO SGUARDO DI ORSON WELLES di Mark Cousins (115 min). Versione originale – Sott. ITA.

Venerdì 4 gennaio

ore 18.30 LO SGUARDO DI ORSON WELLES di Mark Cousins (115 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 LE BRIO-QUASI NEMICI di Yvan Attal (95 min). Versione originale – Sott. ITA.

Sabato 5 gennaio

ore 16.30 LE BRIO-QUASI NEMICI di Yvan Attal (95 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 18.30 LO SGUARDO DI ORSON WELLES di Mark Cousins (115 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 per Racconti dal Vero: CONVERSAZIONI ATOMICHE di Felice Farina (84 min). In presenza dell’autore.

Domenica 6 gennaio

ore 17.00 per Apollo Junior: LA STREGA ROSSELLA E BASTONCINO di Jan Lachauer, Max Lang, Jeroen Jaspaert (52 min).
18.30 LO SGUARDO DI ORSON WELLES di Mark Cousins (115 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 LE BRIO-QUASI NEMICI di Yvan Attal (95 min). Versione originale – Sott. ITA.

Lunedì 7 gennaio

ore 18.30 LO SGUARDO DI ORSON WELLES di Mark Cousins (115 min). Versione originale – Sott. ITA
ore 21.00 ON HER SHOULDERS – SULLE SUE SPALLE di Alexandria Bombach (94 min). Versione originale – Sott. ITA

Martedì 8 gennaio

ore 18.30 MENOCCHIO di Alberto Fasulo (104 min)
ore 21.00 SUMMER di Kirill Serebrennikov (126 min). Versione originale – Sott. ITA

Mercoledì 9 gennaio

ore 18.30 SUMMER di Kirill Serebrennikov (126 min). Versione originale – Sott. ITA
ore 21.00 MENOCCHIO di Alberto Fasulo (104 min)

25 e 26 dicembre 2018 “La Strega Rossella e Bastoncino” all’Apollo 11


presenta

martedì 25 dicembre ore 17,00

e

mercoledì 26 dicembre ore 17,00

c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio, 80/a
(angolo via Conte Verde) – Roma

LA STREGA ROSSELLA E BASTONCINO

 

Usa, 2012 – 52 min.

Una strega dall’animo gentile pronta a condividere la sua scopa volante con un gruppo di amici animali. Un rametto coraggioso disposto a tutto pur di tornare dalla sua famiglia per festeggiare il Natale. Sono i simpatici protagonisti di La strega Rossella e Bastoncino, due gioielli dell’animazione contemporanea tratti, come già Il Gruffalò e Gruffalò e la sua piccolina, dai popolarissimi libri illustrati di Julia Donaldson e Axel Scheffler. Due piccoli capolavori che mescolano avventura, buoni sentimenti e divertimento e che hanno ottenuto prestigiosi riconoscimenti (il primo è stato anche candidato all’Oscar).

Regia: Jeroen Jaspaert e Daniel Snaddon – Animazione: Studio Soi – Montaggio: Robin Sales – Distribuzione: Cineteca di Bologna.

Il trailer

23 dicembre 2018 “Conversazioni Atomiche” all’Apollo 11

con il sostegno di


presenta

domenica 23 dicembre ore 20.30
c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio, 80/a
(angolo via Conte Verde) – Roma

Italia, 2018, 84 min.

al termine della proiezione incontro con

il regista
FELICE FARINA

Conversazioni Atomiche è una dichiarazione d’amore umile, accorata e leggera all’intera scienza italiana. Felice Farina firma una commedia scientifica d’autore: un road movie alla ricerca della fisica contemporanea nel quale lo affianca riluttante Nicola, cine-operatore e cavia di questa sfida che è quella di rendere comprensibili e affascinanti argomenti come la relatività generale e la meccanica quantistica anche a chi è convinto di non capirne un accidente o, peggio, di non averne alcun bisogno. Conversazioni Atomiche è una docu-comedy dalla confezione frugale e dichiaratamente divulgativa, impreziosita da un contrappunto inedito e sorprendente di filmati d’archivio, che s’intromette con passione nella quotidianità di chi ha scelto di dedicare la propria vita a fare domande.

Regia: Felice Farina – Interpreti: Giovanni Amelino Camelia, Andrea Ghigo, Catalina Oana Curceanu, Catia Milardi, Marcello Messina, Antonella De Ninno, Guglielmo M. Tino, Adalberto Giazotto, Franco Frasconi, Andrea Di Paola, Alessio Giunta, Marcello Massimini – Sceneggiatura: Felice Farina, Nicholas Di Valerio – Montaggio: Fabrizio Campioni – Musica: Nicholas Di Valerio – Produzione: Istituto Luce Cinecittà – Distribuzione: Istituto Luce Cinecittà.

Il trailer