Archivi tag: Piazza Vittorio

“Be-Jesus” l’inaugurazione del presepe avveniristico a Piazza Vittorio in un servizio di TG3 Lazio

E’ andato in onda sul TG3 Lazio del 15 gennaio 2021 delle ore 14,00 il servizio di Antonella Armentano sull’inaugurazione del Presepe nel giardino di Piazza Vittorio con le interviste al suo ideatore Guillermo Mariotto, alla Sindaca Virginia Raggi e ad alcuni artisti che hanno realizzato i personaggi

Alcune immagini del presepe e un filmato con la musica originale in sottofondo 

16 gennaio 2021: “La situazione dei Portici di Piazza Vittorio” Incontro pubblico di informazione e confronto online

16 gennaio 2021 ore 16,30

Collegamento su piattaforma Zoom

Diretta Facebook nella pagina pubblica

Comitato Piazza Vittorio Partecipata – CPVP

Incontro pubblico di formazione e confronto online organizzato dal

Comitato Piazza Vittorio Partecipata

“La situazione dei Portici di Piazza Vittorio: come rimuovere le cause e praticare soluzione adeguate  per tutti”

Scrivere all’indirizzo comitatopiazzavittoriopartecipata@gmail.com , qualificandosi,  per ricevere il link dell’incontro. Posti limitati

Un incontro interessante ed importante per discutere rimedi e soluzioni per cercare di risolvere la situazione dei Portici di Piazza Vittorio che negli ultimi tempi  è talmente peggiorata da divenire veramente insostenibile sia per chi abita sia per chi lavora in questo luogo tanto più tenendo presente il momento che stiamo vivendo con tutte le limitazioni e i divieti imposti per il contenimento del contagio da coronavirus. Ecco alcuni dei numerosi articoli e post apparsi nei giorni scorsi sull’argomento sui social network

Esquilino, proseguono i controlli da parte della Polizia Locale. Intervento a piazza Vittorio: identificate 20 persone e attivate le procedure di assistenza

Comunicato della Polizia Roma Capitale

Nel corso dei consueti controlli nel quartiere Esquilino svolti dalla Polizia Locale di Roma Capitale, oggi pomeriggio gli agenti del I Gruppo Trevi, Nucleo Esquilino, hanno svolto mirate verifiche a piazza Vittorio identificando 20 persone, uomini e donne senza fissa dimora a cui è stata offerta assistenza alloggiativa, contestualmente agli accertamenti identificativi di rito e per verificare la regolarità della loro posizione sul territorio nazionale. Al termine dell’attività, due persone hanno accettato l’ausilio della Sala Operativa Sociale di Roma Capitale. I controlli sono stati eseguiti in collaborazione con il Commissariato Esquilino della Polizia di Stato e con il supporto del personale di Ama per la pulizia e sanificazione dei portici.
 
Roma, 12 gennaio 2021
Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

Presentazione ufficiale del Presepio “B-Jesus” che verrà allestito nei primi giorni del 2021 nel giardino di Piazza Vittorio

E’ stato presentato ufficialmente dalla Sindaca di Roma Virginia Raggi e dal suo ideatore Guillermo Mariotto  il progetto del presepio avveniristico “B-Jesus” che sarà allestito nei primi giorni del nuovo anno nel giardino di Piazza Vittorio. Nel post dell’account Facebook di Linda Meleo le iimmagini della presentazione con il filmato di alcuni particolari svelati in anteprma

Un pò di storia del “Fritto Misto” di Piazza Vittorio

A scanso di equivoci non è un articolo che parla di gastronomia ma della fontana monumentale da poco restaurata che si trova all’interno del giardino “Nicola Calipari”  di Piazza Vittorio, opera di Mario Rutelli, bisnonno dell’ex sindaco di Roma Francesco, che venne così soprannominata  dal popolo romano subito dopo la collocazione provvisoria sulla fontana delle Naiadi a Piazza della Repubblica allora Piazza dell’Esedra.

Faccciamo un pò la storia di questo gruppo monumentale e della fontana delle Naiadi a Piazza della Repubblica cercando di accompagnare il tutto con delle immagini d’epoca

Fig. n.1 – Piazza delle Terme l’attuale Piazza della Repubblica nel 1880

Questa è Piazza della Repubblica come si presentava nel 1880. In realtà allora si chiamava Piazza delle Terme e praticamente non c’era nulla, nè la fontana nè i palazzi progettati in seguito dall’architetto Koch (Fig. n. 1). In realtà l’architetto francese Nenot aveva appena vinto un concorso per erigere in questa piazza un monumento celebrativo a Vittorio Emanuele II, ma si cambiò idea e si pensò di spostare il monumento commemorativo accanto al Campidoglio avviando un nuovo concorso per la costruzione dell’odierno “Vittoriano”. Quindi si decise di spostare la fontana che era stata costruita un centinaio di metri prima dalla parte  della stazione Termini (fig. n.2) al centro della piazza delle Terme (ora Piazza della Repubblica) anche perchè dopo solo pochi anni la fontana aveva bisogno di interventi per ripristinare molti zampilli che non funzionavano più (Fig. n. 3 e n.4)

Fig. n. 2: La Fontana di Termini quando era ancora praticamente nell’attuale giardino di via delle Terme di Diocleziano
Fig. n.3: La fontana nella vecchia collocazione avrebbe bisogno di interventi per ripristinare il funzionamento originario
Fig. n.4: La vecchia fontana è quasi all’asciutto

Per cui si decise di costruire una fontana monumentale al centro della Piazza che sarebbe stata rinominata Piazza dell’Esedra.

Ecco una foto di un avvenimento nella nuova piazza con la fontana appena costruita (Fig. n.5)

Fig. n. 5: La nuova fontana a Piazza dell’Esedra

Ma la fontana era spoglia e sicuramente aveva bisogno di qualche ornamento per far bella mostra di sè specialmente per il 1888 quando arrivò a Roma in visita ufficiale Guglielmo II, re di Germania, Per pensare di ornarla con gruppi monumentali non c’era il tempo necessario e quindi si affidò il progetto ad Alessandro Guerrieri che pensò ad una soluzione temporanea con l’alto zampillo centrale e 4 leoni laterali da sostituire in seguito con delle statue (fig. n.6).

Fig. n.6: La fontana con i 4 leoni

Nella figura n. 6 oltre alla fontana con i 4 leoni si nota la recinzione  che veniva adottata a quei tempi per salvaguardare i monumenti e il secondo palazzo di Koch ancora da costruire.

Infine, tra la fine dell’ottocento e l’inizio del novecento, si affidò ad un artista siciliano, Mario Rutelli,  il compito di eseguire i gruppi monumentali delle naiadi (la Naiade degli Oceani, la Naiade dei Fiumi, la Naiade dei  Laghi e la Naiade delle Acque Sotterranee) che avrebbero sostituito i leoni e quello centrale che comprendeva tre figure umane, un delfino e un polpo, avvinghiati in una lotta. Ecco la fontana al termine dei lavori (Fig. n.7 e Fig. n. 8)

Fig. n.7 La fontana con il “fritto misto” al centro
Fig. n.8: Un’alltra immagine del “fritto misto” a Piazza dell’Esedra

Purtroppo per quanto successo ebbero le “Naiadi” che finirono addirittura per diventare un caso perchè  l’esibizione di corpi femminili nudi era una assoluta novità per la Roma post papalina, il gruppo centrale non riscosse il consenso popolare che anzi lo etichettò come “fritto misto” e le autorità del tempo decisero di  rimuoverlo (Fig. n. 9).

Fig. n. 9 La fontana senza gruppo centrale

Successivamente venne commissionato alla stesso Rutelli un nuovo gruppo più semplice e più sobrio (una sola figura maschile con un delfino) che poi è quello che ancora è al centro della fontana (Fig. n. 10)

Fig. 10 Il gruppo che tuttora è al centro della Fontana delle Naiadi

E il “fritto misto” che fine fece? Si decise di collocarlo in una fontana appositamente costruita nel nuovo giardino di Piazza Vittorio Emanuele II (Fig. n. 11)

Fig. n. 11 Il “fritto misto”a Piazza Vittorio

Finalmente questo gruppo monumentale trovò la sua collocazione definitiva e con la ristrutturazione del giardino di Piazza Vittorio da poco terminata nel mezzo di una rinnovata fontana è divenuto una delle attrazioni del luogo (Fig. n. 12)

Fig. n. 12 La fontana appena restaurata nel giardino di Piazza Vittorio

Comunicato di “Portici Aperti”: raccolta fondi e “Spesa Sospesa”

Comunicato di “Portici Aperti”
Raccolta fondi e Spesa Sospesa, abbiamo bisogno della vostra generosità.
Distribuzione di oggi per 27 nuclei familiari: ce la siamo cavata lo stesso ma il nostro dromedario è arrivato con il carico leggero. Ringraziamo tutti quelli che hanno contribuito con la spesa sospesa negli esercizi aderenti ma dovremo fare di più.
Marta Mohamed James Lucia Bruno hanno rapidamente fatto il piano delle provviste mancanti e con un paio di viaggi al supermercato abbiamo risolto; Mariangela ci ha raggiunto e per la distribuzione e Valentina si è fatta carico delle consegne lontane, mentre James sfrecciava con la sua bici per quelle vicine.
Ci serve di nuovo l’aiuto di tutti…fate acquisti anche per i nostri amici in difficoltà quando fate la spesa per voi, i locali sono:
Alimentari della Signora Rosa Milani in Piazza Fanti 24
Salumeria di Pino Caterini al box 108 del Mercato Esquilino
Forno Corazza Via Emanuele Filiberto 19/21
Rosso Prosciutto Via Emanuele Filiberto 20
Radici Pizzicheria Salentina via Emanuele Filiberto 38
Salumeria di Rita Sciattella Via Sommelier 14
Farmacia Longo Piazza Vittorio 46
Farmacia Strampelli via Santa Croce in Gerusalemme 22A
……e il nostro Iban non è cambiato:
ORA D’ARIA
Banca BPM spa
Iban IT68I0503403221000000031072
Con la causale: Portici Aperti

Il comunicato del Comitato Piazza Vittorio Partecipata (CPVP) relativo a notizie e approfondimenti sul giardino recentemente rinnovato

Il documento del Comitato Piazza Vittorio Partecipata con le notizie e gli aggiornamenti relativi al rinnovato giardino di Piazza Vittorio Emanuele II

Esquilino: Presto sarà possibile visitare la Villa di Caligola nei sotterranei del Palazzo ENPAM a Piazza Vittorio

Nei giorni scorsi è stato pubblicato su “Il Messaggero” un articolo a firma  di Laura Larcan che descrive con dovizia di particolari il progetto da tempo annunciato e in fase di avanzata realizzazione  di un museo nei sotterranei del Palazzo ENPAM a Piazza Vittorio che donerà un’altra fantastica attrazione archeologica al Rione Esquilino e alla città di Roma: stiamo parlando della Villa di Caligola, praticamente un’altra Domus Aurea che sorgeva nell’area dell’odierna  Piazza Vittorio Emanuele II. La singolarità è che oltre una costruzione fastosa con rivestimenti marmorei di eccezionale qualità e bellezza nella proprietà imperiale erano presenti lussureggianti giardini popolati da numerosi animali in libertà e fantastici giochi d’acqua. Presto sarà possibile ammirare ciò che rimane della “domus” comprese delle scale originali che collegavano i diversi livelli dei giardini e migliaia di reperti archeologici (alcuni unici nel loro genere) rinvenuti negli scavi che sono stati eseguiti dalla  Soprintendenza speciale archeologia belle arti e paesaggio di Roma per riportare alla luce questa ulteriore perla del Rione Esquilino. Di seguito l’articolo del Messaggero del 15 novembre 2020 e i diversi post sui social network che testimoniano come la notizia abbia avuto una vasta eco anche internazionale

15 novembre 2020 Raccolta straordinaria gratuita dei rifiuti ingombranti nel I Municipio

Domenica 15 novembre dalle 8,00 alle 13,00 ritorna la raccolta dei rifiuti ingombranti a Piazza Vittorio.

Durante fase di prevenzione coronavirus si consiglia di arrivare almeno un’ora prima della chiusura, per evitare assembramenti.

Nel ricordare questa data vorremmo far presente che :

I rifiuti di grandi dimensioni debbono essere gettati in questi modi :

Raccolta ingombranti a domicilio
È attivo il servizio Riciclacasa e Lavoro di raccolta dei rifiuti ingombranti, elettrici, elettronici, come elettrodomestici, divani, mobili e altre tipologie di rifiuti. Scegli il tipo di servizio.
Per le utenze domestiche fino a 2 mc di materiale, 12 volte l’anno anno, a piano strada. È richiesto il codice utente Ta. Ri.
Per le utenze non domestiche (negozi, uffici, ecc.), per ritiri al piano abitazione, box e cantine e per materiali oltre i 2 metri cubi.
 

Nei Centri di raccolta rifiuti ingombranti. In questo link la cartina con tutti quelli dislocati nel territorio urbano.

Raccolte domenicali rifiuti ingombranti. La seconda domenica del mese in alternanza tra municipi pari e dispari in alcune zone si possono gettare rifiuti ingombranti a titolo gratuito. Nel nostro rione la raccolta avviene  a Piazza Vittorio lato via Carlo Alberto dalle 8,00 alle 13,00.

Cosa posso consegnare? Rifiuti ingombranti tavoli, armadi, cassetti, credenze, librerie e scaffali letti, materassi e reti sedie, poltrone e divani porte, infissi, tende da esterno e ombrelloni passeggini, carrozzine, fasciatoi, girelli e culle acquari, quadri, specchi, lampade e lampadari sanitari, vasche da bagno e box doccia Rifiuti elettrici ed elettronici – RAEE lavatrici, frigoriferi, congelatori, macchine del gas e tutti gli elettrodomestici singoli e da incasso telefoni, computer, monitor e stampanti televisori, impianti hi-fi, lettori, videoregistratori e videogiochi ventilatori, condizionatori, stufe, etc. asciugacapelli, bilance elettriche ed elettroniche.

Ricordiamo che il problema dei rifiuti urbani riguarda tutti da vicino. Per evitare disastri ambientali è giusto monitorare e criticare le decisioni e le attività di Comune e Regione ma dobbiamo essere noi i primi a dare l’esempio, La strada non è una discarica e simili scene visibili quotidianamente vicino ai nostri cassonetti vorremmo proprio non vederle più.

Chi possiede uno smartphone (Iphone o Android) può collegarsi al sito http://www.amaroma.it/mobile per avere in qualunque luogo notizie utili alla raccolta dei rifiuti .

Ama provvederà a differenziare secondo la categoria merceologica (legno, ferro, plastica, altri metalli, ecc.) i rifiuti riciclabili raccolti e ad avviarli alle rispettive filiere di recupero. Si ricorda inoltre che l’azienda mette quotidianamente a disposizione dei cittadini altri due canali per disfarsi gratuitamente dei rifiuti ingombranti, elettrici ed elettronici, che non devono essere assolutamente conferiti nei cassonetti stradali: i 14 centri di raccolta aziendali aperti tutti i giorni e, dallo scorso 1 dicembre, il servizio di ritiro a domicilio al piano strada per i materiali fino a 2 metri cubi di volume. Il servizio può essere prenotato tramite il ChiamaRoma 060606 oppure compilando l’apposito modulo di richiesta nella sezione Servizi on-line
Per informazioni sull’iniziativa e sui siti coinvolti, i cittadini possono anche contattare la Sala Operativa Ama, tel. 0651693339/3340/3341.

Piazza Vittorio: Riaperto il giardino “nicola Calipari”. Le immagini e un pò di storia del giardino e degli edifici

La storia del giardino di Piazza Vittorio

(dal sito “Esquilino chiama Roma”)

La storia degli edifici di Piazza Vittorio

(dal sito “Archidiap.com)