Archivi categoria: Comunicati

IL nuovo DCPM del 18 ottobre 2020

L’infografica riassume in maniera sintetica il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana pubblicato il 18 ottobre 2020 relativo alle nuove norme per il contenimento del contagio del virus covid-19.

Di seguito il testo ufficiale del decreto

Aperture straordinarie del cd Tempio di minerva Medica

Anche quest’anno, nonostante l’emergenza sanitaria, ci saranno delle aperture straordinarie per il cd. Tempio di Minerva Medica al termine dei lavori di sostituzione della cancellata/recinzione dell’area.

Il monumento verrà aperto dalle ore 9 alle 13 nei seguenti giorni:
– 17-18 ottobre
– 24-25 ottobre
– 14-15 novembre

con visite guidate da funzionari della Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma

E’ previsto un sistema di prenotazione obbligatoria,

Come partecipare: Prenotazione obbligatoria scrivendo a:  ss-abap-rm.urp@beniculturali.it entro le ore 12 di venerdì 16 ottobre per partecipare alle visite di sabato 17 e domenica 18 ottobre

Riportiamo i link ufficiali del sito della Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma per

IL nuovo DCPM del 13 ottobre 2020

L’infografica riassume in maniera sintetica il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana pubblicato il 13 ottobre 2020 relativo alle nuove norme per il contenimento del contagio del virus covid-19.

Di seguito il testo ufficiale del decreto

Polizia Locale chiude parrucchiere all’Esquilino, non rispettava misure anti-contagio

Comunicato della Polizia Roma Capitale

Ieri pomeriggio agenti della Polizia Locale Roma Capitale, unitamente a personale della Polizia di Stato,  hanno provveduto  a chiudere  un acconciatore in zona Esquilino per mancato rispetto delle normative anti covid.
L’intervento è scaturito nell’ambito dei controlli per verificare il rispetto delle misure atte a limitare il contagio:  i caschi bianchi del I Gruppo Trevi, Nucleo Esquilino, e personale del Commissario Esquilino,  avevano scorto assembramenti all’esterno dell’attività e,  entrando all’interno di un locale ampio 35mq circa,  hanno scorto tre persone che lavoravano e 6 clienti , tra chi era sottoposto a servizi di coiffeur e chi era in attesa. La struttura è stata trovata  priva di disinfettanti, di agende che riconducessero ai nominativi ed ai telefoni dei clienti che  hanno frequentato il posto e non erano utilizzati asciugamani monouso .
Il titolare, un uomo di 35 anni, è stato diffidato ad utilizzare tutti i dispositivi di protezione previsti dalla legge  ed è stato sanzionato per assenza di un direttore tecnico presente in loco e per violazione delle normative anticovid, per un totale di circa 1000 euro. Per un lavoratore, trovato privo di regolare contratto, sono in corso ulteriori accertamenti. Scattato il provvedimento di chiusura per 3 giorni.
Roma, 7 ottobre 2020

Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

A Roma Mascherina obbligatoria anche all’aperto: firmata l’ordinanza della REgione Lazio

Firmata questa mattina l’Ordinanza che prescrive l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto h24 e in tutti i luoghi pena una multa di € 400.

 

Il testo integrale dell’ordinanza

Alcuni consigli del Dipartimento della Protezione Civile su cosa fare durante e dopo un’alluvione

Purtroppo temporali di grande intensità e vere e proprie alluvioni sono sempre più frequenti anche nella nostra città e spesso ci si trova all’improvviso a dover fronteggiare situazioni inammaginabili fino a poco tempo fa.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha elaborato queste due tavole con dei  semplici consigli e raccomandazioni su cosa fare e su cosa evitare di fare durante e dopo un fenomeno temporalesco di notevole intensità (cliccare per ingrandire le immagini)

Chiusa associazione culturale per gravi carenze igienico sanitarie: sporcizia nei locali e presenza di veleno per topi tra le criticità rilevate.

Comunicato della Polizia Roma Capitale del 24/09/20

La  Polizia Locale di Roma Capitale, Gruppo I Centro ( ex Trevi), nell’ambito dei controlli volti a  verificare il rispetto delle norme a tutela della salute pubblica nella zona della Stazione Termini,  era già intervenuta nella serata di sabato presso un’attività, che si presentava come associazione culturale, riscontrando violazioni alla normativa anticovid e per tale motivo era scattato il provvedimento di chiusura di tre giorni. 
Nel locale, infatti,  si era registrata calca con assenza di mascherine e distanziamento interpersonale e inoltre veniva esercitata l’ attività non autorizzata di somministrazione, aspetto per cui  i caschi bianchi avevano comminato una sanzione  di più di 5mila euro alla proprietà.
Ieri, gli agenti sono tornati per rimuovere i sigilli, unitamente a personale  Asl, allertato dagli operanti delle condizioni degli ambienti interrati, trovati privi di areazione, aspetto che acuiva la condizione di rischio legata al contagio.
 
Gli operatori sanitari del SIAN (Servizio igiene degli alimenti e nutrizione)  hanno accertato quanto già rilevato dalle pattuglie e disposto l’immediata chiusura a causa delle gravi carenze igienico sanitarie riscontrate , con sporcizia, veleno per topi , alimenti tenuti all’interno di un freezer privo di corrente, infiltrazioni piovane sui muri, spazi adibiti a dormitorio e  bagno utilizzato per cucinare gli alimenti. 
 
 
Roma, 24 settembre 2020
 
 

 


Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

Usa il drone all’interno del Colosseo e lo fa cadere sul monumento, denunciato dalla Polizia Locale

Comunicato della Polizia Roma Capitale del 14 settembre 2020

Questa mattina agenti del GSSU ( Gruppo Sicurezza Sociale Urbana) della Polizia Locale di Roma Capitale, durante uno dei quotidiani servizi a contrasto dell’abusivismo commerciale, hanno sequestrato un drone all’interno del Colosseo.

Il proprietario, un cittadino di nazionalità polacca di 40 anni, era stato diffidato, da parte del personale addetto al controllo dei biglietti, dall’usare l’apparecchio all’interno dell’Anfiteatro Flavio ma sono stati gli stessi responsabili alla sicurezza a chiamare una pattuglia della Polizia Locale, perché il drone era stato azionato ed era caduto dopo pochi secondi su una delle gradinate del monumento, non causando danni ai reperti archeologici o alle persone presenti.

Il turista, al termine delle procedure di identificazione, è stato denunciato per il mancato rispetto del divieto di sorvolo in vigore sulla Capitale.

Roma, 14 settembre 2020

Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

Strappa la catenina d’oro e fugge. Arrestato dalla Polizia Locale.

Comunicato della Polizia Roma Capitale

Ieri, intorno alla mezzanotte, una pattuglia della Polizia Locale di Roma Capitale, Squadra Vetture GPIT ( Gruppo Pronto Intervento Traffico), in servizio presso l’area della stazione Termini,  ha arrestato un cittadino di nazionalità tunisina, M.H. di 29 anni, che a Piazza della Repubblica ha strappato una catenina d’oro dal collo di una signora italiana di 51 anni.

Gli agenti, visto l’accaduto avvenuto in pochi secondi, si sono immediatamente posti all’inseguimento del ventinovenne fuggito, bloccandolo subito dopo in via Torino. La catenina, trovata nelle tasche del ladro, è stata restituita alla legittima proprietaria che si trovava in soggiorno nella capitale per questioni di lavoro, accompagnata da un suo collega che al momento dei fatti è riuscito a sostenerla evitandole la caduta a terra.
Il responsabile, con precedenti penali per furto e spaccio, è stato arrestato per il reato di  furto con strappo e condannato dall’Autorità Giudiziaria a 2 anni e 8 mesi, con sospensione della pena.

Sempre gli agenti del  GPIT, il giorno prima, hanno tratto in arresto due cittadini di nazionalità rumena, resisi responsabili di resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale  e danneggiamento aggravato, poiché a Circonvallazione Casilina hanno sganciato forzatamente il loro veicolo, che era stato rimosso per sosta ad intralcio, dal carro attrezzi, tagliandone le corde di trazione.

Roma, 4 settembre 2020


Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

Lettera apperta dell’architetto Cesare Esposito a Papa Francesco

Lettera aperta dell’architetto Cesare Esposito ideatore della nevicata artificiale a Piazza Santa Maria Maggiore  rivolta a Papa Francesco e alla città di Roma.