Porta Maggiore, ma che male hai fatto? Parte prima

Figura 1: Plastico di Porta Maggiore in età Claudia allestito nella mostra “Claudio Imperatore – Messalina , Agrippina e le ombre di una dinastia” al Museo dell’Ara Pacis

Nella figura 1 una riproduzione di Porta Maggiore e del suo complesso monumentale negli anni immediatamente successivi alla sua costruzione voluta dall’Imperatore Claudio.

Da allora nei secoli seguenti è stato tutto un susseguirsi di interventi che ne hanno profondamente alterato la sua magnificenza e la sua struttura fino a quasi farla scomparire: qui sotto un’incisione del Vasi del XVIII secolo

Figura 2: G. Vasi secolo XVIII, veduta di Porta Maggiore

Si pensava che con gli interventi compiuti tra la fine del secolo XIX e l’inizio del XX Porta Maggiore ritornasse agli antichi splendori ma scellerate scelte di natura ferrotranviaria solo in parte corrette nei decenni successivi,

la mancanza di un piano generale per la mobilità che la preservasse da scene quotidiane di questo tipo

Figura 2: Piazzale Eleniano, il traffico quotidiano

e una lotta al degrado tutt’altro che incisiva

Questa presentazione richiede JavaScript.

hanno fatto sì che un sito archeologico di questa importanza e bellezza fosse ridotto in uno stato pietoso.

Continua nella seconda parte

 

 

5 maggio 2019 “L’Elisir d’amore” al Palazzo del Freddo Fassi

5 maggio 2019 – ore 19

Il Palazzo del Freddo

presenta il melodramma giocoso

L’Elisir D’Amore“.

L’opera sarà eseguita in forma di concerto.

Adina: Claudia Capodagli
Nemorino: Alessandro Napolitano
Belcore: Fabrizio Genovese
Il Dottor Dulcamara: Cristian Germàn Alderete
Giannetta e Direttore del Coro: Erika Witzenmann
Coro di Villanelle
Pianoforte: Francesco Del Fra

Ingresso con degustazione di Sanpietrini e mini tramezzini Fassi: 15 euro.

Prenotazione obbligatoria (anche sms e whattsup) al numero 3351996043.

Palazzo del Freddo di Giovanni Fassi srl

Via Principe Eugenio 65-67 – 00185 Roma

Tel: + 39 06 4464740

fassitour@gmail.com

www.gelateriafassi.com