Archivi tag: Via Giolitti

28/09/22 “Degusta e gusta” al Mercato Centrale

28 settembre 2022 ore 19:00

MERCATO CENTRALE – SPAZIO FARE

Degusta e gusta

Una degustazione guidata con Vinario4, per trovare sempre il giusto abbinamento, tra l’eleganza del Sangiovese e le bontà dal profumo intenso della bottega “il tartufo” di Luciano Savini.
Andremo alla scoperta del mondo del vino concentrandoci sui suoi profumi e aromi.
Conosceremo in questo appuntamento i vini della cantina CASTELLO DI CORBARA (https://castellodicorbara.it) presentati da uno dei suoi produttori.
Vini avvincenti e di grande piacevolezza, bianchi affinati in botte e rossi con diverse espressioni di Sangiovese.
Durante la degustazione il responsabile della bottega presenterà il piatto proposto in abbinamento e ci svelerà molte curiosità sul mondo del tartufo.
La tapas in abbinamento sarà una mini tartare di Fassona con scaglia di tartufo fresco.
Acquista il tuo biglietto – Costo 20€  https://bit.ly/degusta-e-gusta-settembre
Per info e prenotazioni: info.roma@mercatocentrale.it

24/09/22 “dentro un seme” al Mercato Centrale

24/09/22 ore 16:00

MERCATO CENTRALE – SPAZIO FARE

dentro un seme

La scoperta insieme a Giocarteé delll’importanza della natura, delle piante e degli alberi piantando insieme un seme e non rinunciando mai alla speranza.
Lettura kamishibai – Ultimo albero in città
Laboratorio – Un semino per amico
Il Laboratorio è gratuito e adatto ai bambini dai 3 ai 10 anni.
Per info e prenotazioni: info.roma@mercatocentrale.it

24/09 e 25/09 2022 Apertura straordinaria del cd. Tempio di Minerva Medica. Prenotazione obbligatoria

24 e 25 settembre 2022

in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2022

Aperture straordinarie del

TEMPIO DI MINERVA MEDICA

prenotazione obbligatoria

Apre al pubblico il 24 e il 25 settembre il monumento di via Giolitti. Architetti, paesaggisti, incisori, viaggiatori, scrittori e antiquari, in molti si sono lasciati affascinare dalle ardite architetture di quella che è considerata la terza cupola della Roma antica, in ordine di grandezza, dopo il Pantheon e le Terme di Caracalla. Dalla metà del 1400 il cosiddetto Tempio di Minerva Medica è entrato, con le sue arcate e la sua pianta ‘a margherita’ nell’immaginario collettivo. Le forme del grande monumento di via Giolitti sono diventate un modello e una fonte di ispirazione per artisti di grande fama, a cominciare da Raffaello passando per Bruegel il Vecchio per arrivare a Giorgio De Chirico, solo per citarne alcuni. Il primo ad intuire la funzione del monumento è stato Stendhal, nelle sue Promenades dans Rome del 1829 che lo immagina come una grande sala di rappresentanza.
Chiunque arrivi a Roma in treno non può fare a meno di vedere il grande edificio a ridosso dei binari, un biglietto da visita della città dove l’antico e il moderno convivono creando un’atmosfera unica.
Le visite guidate, a cura dell’architetto Alessandra Centroni, saranno quattro per ogni giornata di apertura, con turni alle 9.30, alle 10.30, alle 11.30 e alle 12.30, per un massimo di trenta partecipanti per gruppo. Le visite sono gratuite con prenotazione obbligatoria compilando l’apposito modulo

21/09/22 “Rumori fuori scena” al Mercato Centrale

21 settembre 2022 ore 19:00

MERCATO CENTRALE – SPAZIO FARE

Rumori fuori scena

 Nello Spazio Fare, con Flavia Vago Rumori fuori scena. Un talk con personaggi di spicco della scena culturale italiana che racconteranno il dietro le quinte della loro produzione creativa.

Ospite del primo appuntamento: Sabrina Beretta, costumista di punta del cinema e del teatro italiano e personal stylist di alcune celebrità del cinema.
L’evento è gratuito, per info e prenotazioni: info.roma@mercatocentrale.it

Dal 17/09 al 03/10/22 “Merktoberfest” l’Oktoberfest del Mercato Centrale

Dal 17 settembre al 3 ottobre 2022

MERCATO CENTRALE

Merktoberfest

irra, sapori speciali e degustazioni da non perdere, in collaborazione con Birra Moretti.
Dal 17 settembre al 3 ottobre in Via Giolitti 36
Tutti i giorni e per tutta la durata del Merktoberfest alcuni dei nostri artigiani proporranno bontà uniche, da abbinare a litri di felicità:
presso la birreria
– boccali di birra da 1 litro
   alla bottega la carne e i salumi
– stinco di maiale dell’Oktoberfest
   alla bottega l’hamburger di Chianina
– hot dog e cipolla stufata nella birra
   alla bottega il pane
– pizza speciale Oktoberfest
Lunedì 26 settembre, alle 19:00, nel nostro #SpazioFare, ci sarà un’edizione speciale del Degustabirra, il laboratorio per imparare a degustare la birra e conoscere la storia e tante curiosità sull’Oktoberfest.
Il laboratorio è gratuito e aperto a tutti, per iscriversi basta inviare un’e-mail a: info.roma@mercatocentrale.it

15/09/22 “Alta velocità” al Mercato Centrale

15 settembre 2022 ore 19:00

MERCATO CENTRALE – SPAZIO FARE

Alta velocità

incontri di poetry slam con Lorenzo Maragoni e alcuni ospiti da lui

La vita dei nuovi poeti e poetesse è una vita folle, rock n roll, sempre ad alta velocità, sempre in viaggio per essere altrove. Quando dovrebbero essere a Milano sono a Roma, quando a Roma sono a Milano. Quando bisognerebbe mangiare è il momento di dormire, quando bisognerebbe dormire è il momento di salire sul palco. E quand’è che si scrive? Nel posto più poetico di tutti: in treno. E quand’è che si legge quello che si è scritto? In stazione.
I poeti e le poetesse sono vivi, e si stanno riprendendo le città, di solito non li vediamo perché si muovono troppo veloci, ma in questi incontri si siederanno, avranno in mano un microfono, chiacchiereranno, faranno poesia.
L’evento è gratuito.
Per info e prenotazione: info.roma@mercatocentrale.it

Ecco ‘Arena Pasolini’. A Roma tour in tram tra le periferie del regista e proiezioni all’aperto

Corsa gratis da Termini a Tor Pignattara con il critico a bordo a fare da guida. Capolinea al cinema del Villaggio De Sanctis.

È in partenza una corsa molto speciale a bordo del trenino Termini – Centocelle, a Roma. Un viaggio gratuito attraverso le periferie e i luoghi raccontati nei film di Pier Paolo Pasolini, con la proiezione delle pellicole più significative del regista e poeta friulano. Il progetto, ideato da Fabio Morgan e curato da Raffaele Meale, si chiama ‘Arena Pasolini’ ed è una delle tante iniziative per festeggiare il centenario di Pier Paolo Pasolini. Il viaggio crea un parallelo storico tra la Roma di ieri e quella di oggi.

APPUNTAMENTO CON ARENA PASOLINI DAL 14 AL 24 SETTEMBRE

Succederà mercoledì 14, martedì 20, giovedì 22 e venerdì 23 settembre, alle ore 20.00 con partenza dalla fermata del trenino in Via Giolitti, Stazione Termini Laziali, dove gli spettatori, in un vagone riservato che li porterà all’Arena Pasolini, verranno introdotti al film in programma da Raffaele Meale, critico cinematografico e programmer, in dialogo con un ospite.

Pasolini_Accattone_per gentile concessione della Cineteca di Bologna_Arena Pasolini 2022
Pasolini_Accattone_per gentile concessione della Cineteca di Bologna_Arena Pasolini 2022

Da Accattone a Il vangelo secondo Matteo, da Uccellacci e Uccellini a Salò o le 120 giornate di Sodoma, fino ad arrivare a una versione di Mamma Roma sottotitolata in bengalese, Arena Pasolini si propone non solo come spazio di visione filmica ma anche come percorso di accompagnamento degli spettatori dal centro alle periferie, a bordo del trenino giallo di Tor Pignattara, soprannominato dai ‘local’ il trenino ‘delle laziali’ o ‘er tranvetto’.
I passeggeri una volta arrivati a Villa De Sanctis, assisteranno gratuitamente alla proiezione, alle ore 21:00. Il progetto si conclude il 24 settembre con la proiezione di Salò o le 120 giornate di Sodoma alle 23:00. Solo per questa serata non è previsto il viaggio in trenino. Il film verrà introdotto direttamente all’arena alle 22:30.

IL PROGRAMMA

Mercoledì 14 Settembre Arena Pasolini si apre con Accattone, il lungometraggio del 1961, esordio alla regia di Pier Paolo Pasolini, in cui compare uno scorcio del percorso della linea delle laziali nei pressi di Torpignattara, sui binari della Casilina in funzione dal 1916. Prima della proiezione, l’incontro tra Enrico Caria, regista, giornalista, scrittore e sceneggiatore, critico cinematografico e autore radiofonico, e il regista Nino Russo.
Martedì 20 settembre è la volta di Mamma Roma,  pellicola del 1962 di importanza capitale nella cinematografia italiana, con Anna Magnani, Ettore Garofolo, Franco Citti e Silvana Corsini. Appuntamento alle ore 20.00 a stazione Termini, Via Giolitti (di fronte alla fermata del trenino). Prima della proiezione, l’incontro con Dario Pontuale critico letterario e autore del libro ‘La Roma di Pasolini’ (2017). Questo appuntamento è un evento anche per i ‘nuovi residenti’ del Bangladesh perché in questo Municipio, il quinto, la loro è la comunità più numerosa e il capolavoro di Pasolini viene proiettato per la prima volta in assoluto in versione sottotitolata in bengalese, grazie alla collaborazione con KarawanFest.

Mamma Roma_Anna Magnani__per gentile concessione della Cineteca di BolognaMamma Roma_Anna Magnani__per gentile concessione della Cineteca di Bologna
Mamma Roma_Anna Magnani__per gentile concessione della Cineteca di Bologna_Arena Pasolini 2022

Si continua giovedì 22 settembre con Il vangelo secondo Matteo (1964), regia di Pier Paolo Pasolini: un racconto laico e appassionato della vita di Cristo, fedele alla versione evangelica dell’apostolo Matteo, dal momento dell’annunciazione a Maria fino alla resurrezione di Gesù. Sul trenino che parte come da programma di fronte alla fermata capolinea di Via Giolitti il regista e sceneggiatore Francesco Crispino, in qualità di formatore, filmmaker e critico cinematografico.
Venerdì 23 settembre penultimo appuntamento al trenino per assistere alla proiezione di Uccellacci Uccellini (1966), la nota commedia, sognante e grottesca, nota anche per essere stata l’ultimo film da protagonista interpretato da Totò. A parlarne prima della proiezione Graziano Marraffa, critico cinematografico e presidente dell’Archivio Storico del Cinema Italiano.

Salo o le 120 giornate di Sodoma_per gentile concessione della Cineteca di Bologna
Salo o le 120 giornate di Sodoma_per gentile concessione della Cineteca di Bologna_Arena Pasolini 2022

Per la serata conclusiva, sabato 24 settembre è in programma Salò o le 120 giornate di Sodoma, il film del 1975 che venne presentato tre settimane dopo la morte del regista al festival cinematografico di Parigi. Opera che annovera nella sceneggiatura del progetto oltre a Pasolini, che ne era unico regista, anche Sergio Citti e Pupi Avati. In questa sola ultima serata non è previsto il viaggio sul trenino: appuntamento in villa, ore 22.30: la proiezione si terrà alle 23.00 preceduta dal talk con il regista e  critico cinematografico Mario Blaconà. Il film è vietato ai minori di diciotto anni.
Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria via evenbrite o scrivendo all’email info@lacittaideale.eu.

Arena Pasolini è un progetto realizzato da ASAPQ / La Città Ideale in collaborazione con ATAC e con il sostegno del Ministero della Cultura – direzione generale cinema e audiovisivo ed è parte della programmazione di Villaggio De Sanctis, un progetto di MeltingPot, realizzato grazie al sostegno di Roma Capitale e Zètema Progetto Cultura, che apre alla cittadinanza Villa De Sanctis proponendo un contenitore poliedrico di eventi di circo, musica, danza, cinema e teatro per ridisegnare il profilo culturale della città nel segno della creatività condivisa.

Fonte “Agenzia Dire”  www.dire.it

Immagine in evidenza: foto di Federico Cianciaruso

Stazione Termini 2022: i problemi ci sono e si vede

Negli ultimi giorni sono apparsi nell’edizione romana del Corriere della Sera alcuni articoli che testimoniano lo stato di assoluto degrado in cui versa la zona della Stazione Termini. In realtà sono lustri che associazioni, residenti e diversi account sui social network denunciano l’incredibile e increscioso abbandono delle vie limitrofe allo scalo ferroviario ma fino ad ora, nonostante l’impegno delle F.F.O.O. , evidenziato anche dagli ultimi interventi a Piazza Vittorio e alla Stazione Termini, le cose non sono migliorate  e ogni giorno le cronache dei vari notiziari informano di scippi, furti, risse, stupri, spaccio di droga e truffe.

Ora qualcuno avrà pensato che a poco più di due anni dal Giubileo del 2025 offrire un’immagine del genere a chi arriva a Roma passando per  la Stazione Termini (e sono decine di milioni di passeggeri ogni anno) non è certo un bel bigletto da visita sia in senso generale ma anche in previsione della candidatura di Roma per l’EXPO del 2030. Meglio tardi che mai, ma è ora che si pensi a soluzioni definitive e non estemporanee, non avrebbe senso lasciare una zona di così vitale importanza in questo stato penoso  anche in previsione del fatto che l’Esquilino, grazie a diversi e notevoli lavori di riqualificazione che approfondiremo in un prossimo post, si avvia a divenire  un polo culturale di eccezionale importanza per la varietà e la quantità dell’offerta ed avere musei e spazi culturali accanto alle scene documentate dai giornali  in questi giorni sarebbe veramente il colmo per una città che ambisce a divenire uno dei centri più importanti della cultura mondiale.

08/09/22 “Speciale fritto” al Mercato Centrale

8 settembre 2022 ore 18:30

MERCATO CENTRALE – SPAZIO FARE

Speciale fritto

Showcooking con Aurelio Carraffa

L’8 settembre nello Spazio Fare il primo dei due appuntamenti con Speciale fritto, evento in cui la bottega di Martino Bellincampi ospiterà Chef Aurelio Carraffa per nuovi interessanti sperimentazioni.
Durante lo showcooking lo chef mostrerà come preparare le crocchette di latte.
Evento gratuito, per info e prenotazioni: info.roma@mercatocentrale.it

3-4 settembre 2022 #Minervadascoprire, weekend al cd. Tempio di Minerva Medica. Prenotazione obbligatoria

Sabato 3 e domenica 4 settembre 2022

apertura straordinaria del

cd. Tempio di Minerva Medica

prenotazione obbligatoria

Le visite, a cura dell’archeologa Simona Morretta, si succederanno dalle 9.30 alle 12.30 ad intervalli di un’ora con un massimo di trenta partecipanti per turno. Il sito è accessibile alle persone con difficoltà motorie.
Per prenotare è necessario compilare l’apposito modulo.