Archivi tag: Studio Medina

23 – 29 settembre “Tre Designers” Esposizione di moda e design made in Italy allo Studio Medina

 

dal 23 al 29 settembre

Studio Medina

Esposizione di moda e design made in Italy di tre brand,

Via Angelo Poliziano, 32-34-36 00184 Roma, Lazio

Tel. 06 9603 0764

info@medinaroma.com

18 settembre 1 ottobre 2020 “Cross Limits” allo Studio Medina

Dal 18 Settembre al 1 Ottobre 2020

presso l’Art Gallery Medina Roma

la mostra collettiva Cross Limits Contemporary Art Exhibit

a cura di Alessia Caforio.

Il progetto mette in relazione opere di pittura, scultura, fotografia, digital e installazioni, che ruotano intorno a uno studio diretto o indiretto del concetto di limite.

Opening: Venerdì 18 Settembre 2020 ore 18:00

Artisti: Riccardo Barsottini, Jaber Khudhair, Romano Noviello, Pavel Pashkin, Giampiero Pippia, Paola Risa, Manuela Scannavini, Silvia Struglia, Patrizio Vellucci, Marie Vetrò

Apertura al pubblico: Lun-Ven 10:00-13:00 e 15:00-19:00

Via Angelo Poliziano, 32-34-36 00184 Roma, Lazio

Tel. 06 9603 0764

info@medinaroma.com

dal 10 luglio Mostra personale di Mario De Sisto allo Studio Medina

Dal 10 luglio 2020 – Studio Medina Arte Roma

Dalle tele traspare il vociare delle strade e dei vicoli della sua terra, ma anche il senso del religioso, della musica e del numinoso.

L’iconografia del pittore potrebbe, erroneamente, essere associata ad un tipo di arte naif, invece si tratta di un tocco che sconfina con le profondità meditative dell’essere umano. «Homo sum, humani nihil a me alienum puto» disse Publio Terenzio Afro e, allo stesso modo, di fronte all’esistenza si pone De Sisto.

22 – 30 maggio 2020 “Nos Folies” Online Contemporary Art Exhibit – Studio Medina

Nos Folies

di Valerie Honnart

Nos Folies

di Valerie Honnart

Online Contemporary Art Exhibit dal 22 al 30 Maggio 2020

online opening 22 maggio : ore 18,00

sui canali web & social della galleria d’arte Medina Roma

Le opere in catalogo (che vanno dal 2005 al 2019) costituiscono una prestigiosa serie alla seconda exhibit. Già lo scorso Settembre 2019 infatti la medesima è stata in mostra presso la Fondazione Culturale dell’Ermitage presieduta da Martine Boulart. Invitiamo tutti a seguirci sulle nostre pagine Facebook (www.facebook.com/medinaroma.arte) ed Instagram (instagram.com/medinaroma.arte).

Valérie HONNART è un’artista complessa, fuoco che arde sotto la pittura. In una dialettica interna tra sostrato e soggetto, sembra riattivare sotto un cielo di tela carbonizzata, o di legno e di seta, il nitore febbrile di impatti esistenziali che l’hanno colpita. Così nella sua pittura si produce una collisione permanente tra vissuti mnesici che l’artista interiorizza, lascia fermentare – “ricordi di luce come falene incollate contro la finestra interiore” – medita e mitizza.

Dalla profondità di un’opera può affiorare ad ogni istante un’anima inquieta, una memoria insepolta, che Valérie Honnart convoca attraverso mitologie personali e collettive, anche con i suoi titoli: “Stelle danzanti”, “Gli orchi”, “Lavare le ombre”, “Furiosa”, “Abissi dove sibila il silenzio”, “Equilibrio instabile”, “Falling stars”. Gli archetipi si succedono, in bilico tra sacralità e legge di gravità nel senso di giustizia. Ma anche di giustezza, fondatezza e punizione. C’è in quest’artista, sensibile agli scritti di Emmanuel Levinas, la medesima volontà di rappresentare la “nudità umana” nel suo dritto e rovescio, con la sua oscurità e la sua possibile redenzione, la sua imperfezione tragica e il suo desiderio di elevarsi arrampicandosi su un albero, scalando una montagna, cercando un’isola. La pittrice fa della sua tela l’occhio del ciclone in cui viene messa in orbita tutta la natura umana fatta d’argilla e di divino. Non c’è da stupirsi dunque che per questa mostra Valérie Honnart abbia scelto di lavorare sulla continuità di questa ambivalenza cielo/terra, appellandosi alle Erinni, divinità femminili dalle lacrime di sangue, incaricate di proteggere gli innocenti e di perseguitare i criminali. Fino a renderli folli affinché riconoscano la loro colpevolezza. Dal fondo dei loro nidi ctoni rappresentati da Valérie Honnart, le Erinni aspettano di essere chiamate al presente

Mostra: Nos Folies

Artista: Valerie Honnart

Inaugurazione Mostra online: Venerdì 22 Maggio ore 18.00

Durata Mostra: 22 – 30 Maggio 2020

Sito web: http://www.medinaroma.com

Email: info@medinaroma.com Tel. +39 06 96030764

Facebook: http://www.facebook.com/medinaroma.arte

Instagram: http://www.instagram.com/medinaroma.arte

Event Web Page: http://www.medinaroma.com/events/nos-folies-di-valerie-honnart/

7 febbraio 2020 Premiazione “Premio della Lupa” allo Studio Medina – 7/13 febbraio esposizione delle opere

7 febbraio 2020 – ore 18,00

Studio Medina

VII edizione Premiazione

“Premio della Lupa”

 

7 – 13 febbraio

Esposizione delle opere

 

Roma si prepara ad assegnare il Premio della Lupa giunto all’VII edizione

Storico appuntamento d’arte romano  PREMIO DELLA LUPA, giunto alla VII Edizione, inaugurato quest’anno dal critico d’arte  Daniele Radini Tedeschi presso gli spazi  Medina Roma.Arte

Il prestigioso Premio della Lupa capitolina verrà assegnato il 7 febbraio presso la Galleria Medina in Roma. Le opere in concorso saranno esposte fino al 13 febbraio. Ingresso libero

 

24 – 30 gennaio 2020 “Franco Vignoli Contemporary Art Exhibit” allo Studio Medina

dal 24 al 30 Gennaio 2020

presso gli spazi Medina Roma

Franco Vignoli Contemporary Art Exhibit

 Una mostra personale di Franco Vignoli, pittore autodidatta che, senza specifici studi artistici, ha sviluppato la sua passione per l’arte influenzato in parte dal padre, anch’egli pittore. Questa di Vignoli è la prima personale che vuole essere una vera e propria retrospettiva sulla sua variegata produzione artistica.

Inaugurazione: Venerdì 24 Gennaio ore 18:00

Luogo: Medina Roma, Via Angelo Poliziano, 36

http://www.medinaroma.com/events/franco-vignoli-contemporary-art-exhibit/

10 – 23 gennaio 2020 “Locus Amoenus” Mostra d’arte contemporanea allo Studio Medina

LOCUS AMOENUS – I luoghi dell’anima, presso gli Spazi Espositivi Medina Roma dal 10 Gennaio al 23 Gennaio 2020. Una mostra collettiva che unisce diversi medium e che punta a mettere in relazione diversi luoghi, reali o meno, fisici o no, che appartengono a ciascun artista. L‘exhibition è a cura dello team Medina Roma.

Inaugurazione: Venerdì 10 Gennaio dalle ore 17:00 alle 20:00.

Apertura al pubblico: Lun – Ven 10:00-13:00 e 15:00-19:00.

http://www.medinaroma.com/events/locus-amoenus-i-luoghi-dellanima/

ARTISTI IN MOSTRA:
Gianni Bandinelli
Eleonora Chiarugi – Il CoWo di E
Amani Esseili
Valerio Ferranti
Paul Pashkin
Rosanna Ponti
QiUENi (Jieun Kim) – 김지은
Paola Risa
Mala Waseem (Aesthetic Art Gallery)

LOCUS AMOENUS è un topos della letteratura classica e moderna, significa letteralmente “luogo senza mura”. La maggior parte degli autori lo identificava con quel posto piacevole, quel luogo-nonluogo dove l’anima trovava ristoro e stabilità; il luogo dove i protagonisti delle opere trovavano rifugio dai pericoli, dalle fatiche o dalle pene d’amore. Per Omero il locus amoenus era l’isola di Calipso, per Boccaccio era il luogo dove i personaggi delle novelle trovavano rifugio dalla peste, per Petrarca era la Valchiusa. Il L.A. spesso veniva rappresentato attraverso la metafora della Primavera, o del boschetto, oppure situato nelle vicinanze di un ruscello.

Come nella letteratura, anche nell’arte sono innumerevoli gli artisti che hanno adottato questo topos: per Monet era il giardino di Giverny, Gauguin trovò la sua pace su un’isola della Polinesia, mentre Van Gogh trovava ispirazione solo nella natura. Così dalla pace dell’animo e dalla bellezza di luoghi sono nati grandi capolavori che hanno segnato profondamente la storia dell’arte.

Il progetto mette in correlazione opere figurative ed astratte, di pittura, scultura e fotografia. Ogni artista sperimenterà la possibilità di ricondurre alla memoria e di imprimere visivamente il proprio Locus Amoenus. L’obiettivo è quello di valorizzare e dare voce all’Io più profondo di ogni artista. Mettendo in relazione diversi luoghi, reali o meno, che appartengono a ciascun artista.

http://www.medinaroma.com/events/locus-amoenus-i-luoghi-dellanima/

13 – 20 dicembre 2019 “Trani’s Exhibition” allo Studio Medina

13 – 20 dicembre 2019

Studio Medina

Trani’s Exhibition

Dal 13 al 20 DICEMBRE presso gli spazi Medina Roma.Arte in mostra le opere pittoriche di Alessandro Trani e le fotografie di Nicola Trani. Ospiti all’interno dell’exhibition lo scultore Elvino Motti e il pittore Fabio Cicuto. Inaugurazione della mostra Venerdì 13 Dicembre alle ore 18:00.
Apertura al pubblico: Lunedì – Venerdì 10:00-13:00 e 15:00-19:00

FINISSAGE Venerdì 20 Dicembre ore 18:00 con presentazione dei libri di Roberta Costantini e Daniele Sbaraglia.

8 – 14 novembre 2019 “La solitudine necessaria” allo Studio Medina

8 – 14 novembre 2019

Studio Medina

La solitudune necessaria

 

La solitudine necessaria di Luca Tridente e Claudio Valentini dall’8 al 14 Novembre 2019 presso gli Spazi Medina Roma. Una mostra a cura di Giulia Bonetti con un unico fil rouge, la solitudine, che accomuna la pittura di Tridente con la fotografia di Valentini.

Inaugurazione: Venerdì 8 Novembre ore 18:00.

Apertura al pubblico: Lunedì-Venerdì 10:00-13:00 e 15:00-19:00.
Sabato 10:00-13:00 e 15:00-17:00
Domenica 10:00-13:00 e 15:00-19:00

http://www.medinaroma.com/events/la-solitudine-necessaria-di-luca-tridente-e-claudio-valentini/

Studio Medina Roma, Via Angelo Poliziano, 36 00184 – Roma

Sito web: www.medinaroma.com

Email: info@medinaroma.com Tel. +39 06 96030764

6 – 8 novembre “L’arte del gioiello” allo Studio Medina

6- 8 novembre 2019

Studio Medna

L’Arte del gioiello

Mostra personale dell’orafo Ivan Barbato : “L’ARTE DEL GIOIELLO” via Angelo Poliziano 36 Roma dal 6 al 8 Novembre

Verranno esposti pezzi unici o di serie molto limitata realizzati con tecniche artigianali che spaziano in diversi stili. L’esposizione, in particolare, punta a presentare la  nuova collezione ispirata all’antica Roma.

Studio Medina Roma, Via Angelo Poliziano, 36 00184 – Roma

Sito web: www.medinaroma.com

Email: info@medinaroma.com Tel. +39 06 96030764

Orario apertura: Da Lunedì a Venerdì 10:00-13:00 e 15:00-19:00;
Ingresso libero