23 febbraio 2017 lettura condivisa del libro “La lettrice scomparsa” presso la libreria N. Mandela

0001

22 febbraio 2017 “Mando Cine Concept Recital” all’Apollo 11

Apollo112

presenta
prima nazionale

mercoledì 22 febbraio ore 21.30
c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio,
80/a

(angolo via Conte Verde) – Roma

Marco Vidino
in

MANDO CINE CONCEPT RECITAL
un’idea di
Marco Vidino e Enzo Ascione

att210217
Italia, 2015, 52 min


E’ una selezione di 50 film muti e classici moderni in bianco e nero sonorizzati con musica ed effetti. La selezione diventa un “lungometraggio docufilm” con un vero è proprio storyboard creato con spezzoni di pellicole famosissime che variano dal periodo fine 1800 al 1979.
Gli autori hanno preferito lasciare l’audio originale per alcune scene.
Cine Concept perché tutta la struttura del filmato è basata sul concetto evolutivo del cinema, non a caso gli autori iniziano con una scena tratta da L’arrivée d’un train à La Ciotat (1896) dei Fratelli Lumiere per poi proseguire con una serie di scene tratte dai film muti più famosi e continuano con la fantastica Marylin, Alain Delon, Fellini, Allen e altri ancora in un processo che assume la forma di una storia nella storia.
Il lungometraggio, essendo legato al cinema muto in un rapporto di filiazione, riserva molte scene esilaranti con omaggi a i più grandi della storia, da Keaton a Chaplin, da Totó a Edoardo…
Mando Recital perché a far da cornice ci sono le musiche di Marco Vidino suonate con mandolino elettrico con un set di strumenti elettronici, computer ed effetti…
Il montaggio video è stato affidato a Vincenzo Ascione che non ha esitato a “decolorare” alcune pellicole, usando effetti moderni sul montato originale.
Il sound design dell’intero progetto è stato affidato agli stessi autori che hanno saputo rendere con gusto, non alterandola eccessivamente, l’originalità dei filmati.
Un progetto da vedere e da sentire, Mando Cine Concept Recital è un gioco che può fare lo spettatore al cospetto della pellicola (creata dal VJ Enzo Ascione e il Musicista Compositore Marco Vidino) sfidando la propria conoscenza cinematografica.

 

 


Guarda il trailer e l’evento facebook

 

Apollo 11: il programma fino al 22 febbraio 2017

PROGRAMMA FINO A MERCOLEDI’ 22 FEBBRAIO:

 

Domenica 19 febbraio

  • ore 17.30 LES OGRES di Lea Fehner (144 min) – Versione Originale sott. italiani
  • ore 20.15 Per Racconti dal Vero: VARICHINA di Mariangela Barbanente e Antonio Palumbo (50 min)
  • ore 21.30 Per Racconti dal Vero: A GERMAN LIFE di Christian Krönes, Olaf S. Müller, Roland Schrotthofer, Florian Weigensamer (113 min)

Lunedì 20 febbraio

  • ore 19.30 Per Racconti dal Vero: LASCIA STARE I SANTI di Gianfranco Pannone (75 min)
  • ore 21.00 Per Racconti dal Vero: INFLUX di Luca Vullo (70 min)

Martedì 21 febbraio

  • ore 18.00 Per Racconti dal Vero: LASCIA STARE I SANTI di Gianfranco Pannone (75 min)
  • ore 19.30 Per Racconti dal Vero: VARICHINA di Mariangela Barbanente e Antonio Palumbo (50 min)
  • ore 21.00 LES OGRES di Lea Fehner (144 min) – Versione Originale sott. italiani

Mercoledì 22 febbraio

  • ore 21.30 Marco Vidino in MANDO CINE CONCEPT RECITAL di Marco Vidino e Enzo Ascione

 

 

 

 

Ingresso con tessera associativa Apollo 11
(sottoscrivibile in loco)

Per prenotazioni booking@apolloundici.it

Le prenotazioni dovranno essere convertite in biglietti presso la biglietteria almeno 30 minuti prima dell’inizio dell’evento.
La prenotazione non convertita non dà diritto di accesso all’evento.

20 febbraio 2017 “Influx” all’Apollo 11

ra_vero

con il sostegno di

siae02


presenta

in anteprima romana

lunedì 20 febbraio ore 21.00
c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio,
80/a

(angolo via Conte Verde) – Roma


INFLUX
un film di
Luca Vullo

att200217
Italia/Inghilterra, 2015, 86′


introduce il giornalista RAI LUCA ROSINI
che al termine della proiezione ne discute
con il regista LUCA VULLO


Londra non ha mai attirato tanti italiani come negli ultimi anni. In un periodo in cui la migrazione all’interno dell’Europa è continuamente dibattuta dalla politica, INFLUX, attraverso la prospettiva degli immigrati italiani, offre un’autoanalisi emotiva che rivela le forze e le debolezze degli italiani, l’unicità della loro mentalità e le mille contraddizioni che li caratterizzano. Un mosaico di voci e volti della sempre più ricca comunità di Italian Londoners, il film analizza la psiche di un intero paese, sempre in bilico tra rabbia, paura, voglia di riscatto, successi, fallimenti, consapevolezza di sé.
Perché così tanti Italiani hanno deciso o stanno decidendo di trasferirsi a Londra? Come stanno gli italiani? Cosa cercano? A cosa vanno incontro? Che cosa danno?
Regia: Luca Vullo – Soggetto e sceneggiatura: Luca Vullo, Francesca Sofia Allegra – Fotografia: Giorgio Giannoccaro – Montaggio: Francesca Sofia Allegra – Musiche originali: Giuseppe Vasapolli – Sound recordist: Marco Parollo – Produzione: EM Production – Produttore esecutivo: Luisa Carnello – Sponsor: Nonna’s Kitchen, Peroni Nastro Azzurro – Produzione: EMproduction – Partner istituzionali: Ambasciata Generale d’Italia a Londra, Consolato Generale d’Italia a Londra

 

 


Guarda il trailer e l’evento facebook – visita il sito

21 – 22 febbraio 2017 “Tango Nuevo” al Teatro Brancaccio

brancaccio-621 – 22 FEBBRAIO 2017

TEATRO BRANCACCIO

ROBERTO HERRERA  TANGO COMPANY

TANGO NUEVO


Direzione generale e coreografie: Roberto Herrera
Primi ballerini: Roberto Herrera/Laura Legazcue
CAST
Roberto Herrera/Laura Legazcue/Estanislao Herrera/Paola Gerace
Fabian Irusquibelar/Cristina Luizaga/Juan Ruggieri/Agustina Piaggio
SPECIAL GUEST: Estanislao Herrera (ballerino) e Marilì Machado (voce e chitarra)
ORCHESTRA
Musiche originali argentine con il quartetto “Lo que vendra’”
Direzione musicale Simone Marini
Simone Marini (bandeonon)
Daniela Fidenza (pianoforte)
Mario Pace (violino)
Francesco Terra (contrabbasso)

coreografie di
ROBERTO HERRERA

Maggiori informazioni

Via Bixio non solo discarica a cielo aperto ma centro operativo smaltimento rifiuti speciali

Praticamente ogni giorno (e ogni notte) i cassonetti all’angolo tra via Bixio e via Principe Umberto sono divenuti un punto di raccolta (non proprio ecologica) di qualsiasi tipo di rifiuto: dai mobili ai materassi, dagli elettrodomestici ai computer, dalle centinaia di bottiglie vuote ai sanitari. Ecco alcune foto scattate nei giorni scorsi che testimoniano questo autentico scempio


Ma quello che abbiamo visto con i nostri occhi un sabato mattina ha dell’incredibile: sapete chi ha messo lì quel vecchio televisore?

20170218_094908

Un operatore dell’AMA con tanto di camioncino per la raccolta dei rifiuti e quando lo ha lasciato il televisore era integro. Purtroppo la cosa è stata talmente repentina e siamo rimasti talmente sbigottiti da non aver avuto il tempo materiale per immortalare l’accaduto ma la cosa più  incredibile è avvenuta pochi minuti dopo perchè sono arrivati con un tempismo eccezionale i rovistatori professionali, il televisore è stato aperto e sono state asportate quasi tutte le componenti in rame (ovviamente recindendole in maniera brutale) ed ecco come appariva quando finalmente abbiamo avuto la possibilità di riprendere il fatto.

20170218_094928

Perchè sia successo questo  non lo sappiamo, ma sicuramente non è una pratica che aiuta tenere pulita la città e contribuire al decoro urbano e dovrebbe far aprire gli occhi a chi crede che il disastro ecologico di cui è oggetto la città di Roma sia colpa solo dell’inciviltà e della maleducazione dei suoi abitanti.

18-19 febbraio 2017 “Serata Bigonzetti” al Teatro Brancaccio

locandina-serata-bigonzetti18 – 19 FEBBRAIO 2017

TEATRO BRANCACCIO

Milleluci Entertainment
presenta

SERATA BIGONZETTI

gala internazionale di danza

Maggiori informazioni

19 febbraio 2017 raccolta gratuita dei rifiuti ingombranti a Piazza Vittorio

locandina35x50_dispari_2017web_page_1

Nel ricordare questa data vorremmo far presente che :

I rifiuti di grandi dimensioni debbono essere gettati in questi modi :

Raccolta ingombranti a domicilio
È attivo il servizio Riciclacasa e Lavoro di raccolta dei rifiuti ingombranti, elettrici, elettronici, come elettrodomestici, divani, mobili e altre tipologie di rifiuti. Scegli il tipo di servizio.
Per le utenze domestiche fino a 2 mc di materiale, 12 volte l’anno anno, a piano strada. È richiesto il codice utente Ta. Ri.
Per le utenze non domestiche (negozi, uffici, ecc.), per ritiri al piano abitazione, box e cantine e per materiali oltre i 2 metri cubi.

Nei Centri di raccolta rifiuti ingombranti. In questo link la cartina con tutti quelli dislocati nel territorio urbano.

Raccolte domenicali rifiuti ingombranti. La seconda domenica del mese in alternanza tra municipi pari e dispari in alcune zone si possono gettare rifiuti ingombranti a titolo gratuito. Nel nostro rione la raccolta avviene a Piazza Vittorio angolo via Buonarroti o incrocio con via Carlo Alberto dalle 8,00 alle 13,00. Ricordiamo che domenica 19 febbraio, dalle ore 8 alle 13, saranno presenti i mezzi dell’AMA a Piazza Vittorio.

Cosa posso consegnare? Rifiuti ingombranti tavoli, armadi, cassetti, credenze, librerie e scaffali letti, materassi e reti sedie, poltrone e divani porte, infissi, tende da esterno e ombrelloni passeggini, carrozzine, fasciatoi, girelli e culle acquari, quadri, specchi, lampade e lampadari sanitari, vasche da bagno e box doccia Rifiuti elettrici ed elettronici – RAEE lavatrici, frigoriferi, congelatori, macchine del gas e tutti gli elettrodomestici singoli e da incasso telefoni, computer, monitor e stampanti televisori, impianti hi-fi, lettori, videoregistratori e videogiochi ventilatori, condizionatori, stufe, etc. asciugacapelli, bilance elettriche ed elettroniche.

Ricordiamo che il problema dei rifiuti urbani riguarda tutti da vicino. Per evitare disastri ambientali è giusto monitorare e criticare le decisioni e le attività di Comune e Regione ma dobbiamo essere noi i primi a dare l’esempio, La strada non è una discarica e simili scene visibili quotidianamente vicino ai nostri cassonetti vorremmo proprio non vederle più.

0_nvak8h-jpg-large

16649032_1275843819162847_8980534808630470936_n

Chi possiede uno smartphone (Iphone o Android) può collegarsi al sito http://www.amaroma.it/mobile per avere in qualunque luogo notizie utili alla raccolta dei rifiuti .

Ama provvederà a differenziare secondo la categoria merceologica (legno, ferro, plastica, altri metalli, ecc.) i rifiuti riciclabili raccolti e ad avviarli alle rispettive filiere di recupero. Si ricorda inoltre che l’azienda mette quotidianamente a disposizione dei cittadini altri due canali per disfarsi gratuitamente dei rifiuti ingombranti, elettrici ed elettronici, che non devono essere assolutamente conferiti nei cassonetti stradali: i 14 centri di raccolta aziendali aperti tutti i giorni e, dallo scorso 1 dicembre, il servizio di ritiro a domicilio al piano strada per i materiali fino a 2 metri cubi di volume. Il servizio può essere prenotato tramite il ChiamaRoma 060606 oppure compilando l’apposito modulo di richiesta nella sezione Servizi on-line
Per informazioni sull’iniziativa e sui siti coinvolti, i cittadini possono anche contattare la Sala Operativa Ama, tel. 0651693339/3340/3341.

Streghe a Roma

ilcantooscuro

liquore-stregaNella Roma pontificia si finiva facilmente al rogo per eresia, ma differenza del Nord Europa, le condanne per stregoneria era rarissime: facendo un paragone, se nell’Urbe dal 1210 al 1585 se ne contano 13, a Parigi, e non è il confronto peggiore, dal 1400 al 1550 sono 600.

E la cosa curiosa, di queste 13, 11 riguardano uomini, intellettuali eccentrici amici del nobile sbagliato, e solo 2 donne. Per queste la stregoneria viene utilizzata come aggravante di delitti particolarmente efferati, che noi chiameremmo da serial killer; una aveva avvelenato una trentina di persone, l’altra, ostessa al rione Monti, ammazzava i passanti nella notte per poi farne salsicce…

E cosa assai strana, in vari casi l’autorità ecclesiastica è intervenuta per salvare povere donne che la plebe voleva bruciare senza porsi troppi problemi. I casi più clamorosi coinvolsero San Bernardino da Siena, tra l’altro parecchio misogino di suo, che…

View original post 125 altre parole

16 febbraio 2017 “Pagine Viaggianti 2.0” presso la libreria Pagina 2 ex Orientalia

locandina_pagine_volanti-1

PAGINE VIAGGIANTI 2.0 – SALVA UN LIBRO, PROMUOVI LA LETTURA!
Progetto per la DIFFUSIONE CULTURALE, PROMOZIONE DELLA LETTURA E RECUPERO E RICICLO DELL’EDITORIA DESTINATA AL MACERO

Giovedì 16 febbraio 2017, ore 18

interverrà Monica Maggi

Sarà un’occasione per insegnanti, genitori e per tutti i cittadini del territorio di incontrarsi e acquisire informazioni sulle finalità del progetto e sulle attività in corso di svolgimento

Il libro NON è un semplice oggetto, ma è un MONDO, una REALTA’, un INSIEME DI PERSONE E STORIE
Un libro NON è un prodotto, quindi, finalizzato esclusivamente alla vendita e soggetto alla classica usura di cui soffre una cosa, ma è un INSIEME VIVO di significati fondamentali nella crescita e nello sviluppo evolutivo della persona.

Libreria Pagina 2
00185 Roma – Italy
Via Cairoli, 63
Tel: +39064464956
http://www.libreriapagina2.it
info@libreriapagina2.it

Problemi, notizie ed altro del rione Esquilino di Roma

La poesia porta lontano - Poetry goes far away

Marco Vasselli's blog from 2006 - Powered by Sabina , Laura Forgia, Alexis Ghidoni , Anna Guarraia, Carlo Gori ♥ Undicesimo anno ♥

lepagineviaggianti

la lettura gira

Tarantelle Romane

La cultura è un evento

DJED MEDU

Blog di Egittologia

Emilio Pasquale

Condivisione dell'arte visiva e crescita della libera espressione artistica fotografica.

kimberlysullivan

Thoughts on reading, writing, travels, and all things Italian

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

Treasure Rome

all to be discovered....

AGTAR

Associazione Guide Turistiche Abilitate Roma

ilcantooscuro

Just another WordPress.com site

Hic Rhodus

Hic Salta!

Capitolivm

Problemi, notizie ed altro del rione Esquilino di Roma

Storie & ArcheoStorie

Il notiziario di storia, arte e archeologia a cura di Perceval Archeostoria (©2010-)

Featured stories · Storify

Problemi, notizie ed altro del rione Esquilino di Roma

Archeonewsblog

Pillole di archeologia sparse tra i blog

Voce Giallorossa

Problemi, notizie ed altro del rione Esquilino di Roma

RomaToday

Problemi, notizie ed altro del rione Esquilino di Roma

esploraromablog

O almo Sole, tu non vedrai nessuna cosa al mondo più grande di Roma" – Orazio

La poesia porta lontano - Poetry goes far away

Marco Vasselli's blog from 2006 - Powered by Sabina , Laura Forgia, Alexis Ghidoni , Anna Guarraia, Carlo Gori ♥ Undicesimo anno ♥

lepagineviaggianti

la lettura gira

Tarantelle Romane

La cultura è un evento

DJED MEDU

Blog di Egittologia

Emilio Pasquale

Condivisione dell'arte visiva e crescita della libera espressione artistica fotografica.

kimberlysullivan

Thoughts on reading, writing, travels, and all things Italian

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

Treasure Rome

all to be discovered....

AGTAR

Associazione Guide Turistiche Abilitate Roma

ilcantooscuro

Just another WordPress.com site

Hic Rhodus

Hic Salta!

Capitolivm

Problemi, notizie ed altro del rione Esquilino di Roma

Storie & ArcheoStorie

Il notiziario di storia, arte e archeologia a cura di Perceval Archeostoria (©2010-)

Featured stories · Storify

Problemi, notizie ed altro del rione Esquilino di Roma

Archeonewsblog

Pillole di archeologia sparse tra i blog

Voce Giallorossa

Problemi, notizie ed altro del rione Esquilino di Roma

RomaToday

Problemi, notizie ed altro del rione Esquilino di Roma

esploraromablog

O almo Sole, tu non vedrai nessuna cosa al mondo più grande di Roma" – Orazio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: