Archivi categoria: Riblogged

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA 2020. Metro C a Piazza Venezia via libera alla Stazione-museo. La Repubblica (05/06/2020) & Salviamo la Metro C / Facebook (04/06/2020). Foto: Roma, ALTARE DELLA PATRIA – Primi anni del 1900 / 2008.

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA 2020.

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA 2020. Metro C a Piazza Venezia via libera alla Stazione-museo. La Repubblica (05/06/2020) & Salviamo la Metro C / Facebook (04/06/2020). Foto: Roma, ALTARE DELLA PATRIA – Primi anni del 1900 /2008.

1). ROMA – Metro C a Piazza Venezia via libera alla Stazione-museo. La Repubblica (05/06/2020).

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA 2020. Metro C a Piazza Venezia via libera alla Stazione-museo. La Repubblica (05/06/2020) & Salviamo la Metro C / Facebook (04/06/2020). Foto:  Roma, ALTARE DELLA PATRIA - Primi anni del 1900 /2008.

Fonte / source:
— Repubblica (05/06/2020).
https://roma.repubblica.it/

2). ROMA – LE TALPE RIPARTONO, MA NON C’È NULLA DA FESTEGGIARE. La delibera per prolungare lo scavo delle gallerie della Metro C fino a piazza Venezia è stata approvata questa notte in Giunta straordinaria. Salviamo la Metro C / Facebook (04/06/2020).

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA 2020. Metro C a Piazza Venezia via libera alla Stazione-museo. La Repubblica (05/06/2020) & Salviamo la Metro C / Facebook (04/06/2020). Foto:  Roma, ALTARE DELLA PATRIA - Primi anni del 1900 /2008.

L’iter burocratico iniziato con gli interventi del Ministero dei Trasporti e del CIPE a inizio dicembre 2019 si è concluso. C’è il via libera anche da parte del Comune: le talpe possono infatti ripartire per scavare quei circa 200 m che mancano alla futura stazione Venezia e necessari a…

View original post 358 altre parole

Il fragile sistema del nostro patrimonio, fra riaperture e “rilanci”

Emergenza Cultura

di Maria Pia Guermandi

La fase 2 per quanto riguarda il nostro patrimonio ha conosciuto pochi giorni fa il sovrapporsi di due provvedimenti di forte impatto: le riaperture dei luoghi della cultura, da tempo preannunciato per il 18 maggio e il decreto rilancio con il quale il governo ha stanziato le risorse per lenire i problemi determinati dal blocco delle attività per oltre due mesi.

View original post 641 altre parole

Un bando pubblico per la street art di via Cappellini

ilcantooscuro

Come sapete, nell’ottica del progetto di riqualificazione di via Giolitti 225, condiviso con gli abitanti di palazzo e con alcune delle principali associazioni del Rione, avevamo presentato il progetto di completare quanto già eseguito nel portico del palazzo, estendendo i murales a un lato di via Cappellini.

Il tema comune delle nuove opere sarebbe stato la celebrazione degli eroi della Resistenza dell’Esquilino, da Pilo Albertelli a don Pietro Pappagallo, da Sabato Martelli Castaldi a Roberto Lordi, sia per preservarne la memoria, sia per celebrarne i loro valori, sempre attuali in un momento in cui la barbarie sembra gridare più forte.

Sinceramente, ci aspettavamo più interesse da parte del Municipio, su questo tema… A dire il vero, il motivo del suo assordante silenzio è forse, ma parlo per sentito dire, dato che non è mai arrivata una conferma ufficiale, dovuto all’appoggio a un presunto progetto proposto da pochi abitanti…

View original post 252 altre parole

Paesaggio, il Mibac pronto a impugnare il piano del Lazio

Emergenza Cultura

Dopo venti anni il Lazio ha il suo Piano territoriale paesistico regionale, uno strumento per la gestione e la tutela del territorio. Ma è subito polemica con il Ministero dei Beni culturali che annuncia di impugnare il provvedimento perché, come scritto su questo giornale da Tomaso

View original post 252 altre parole

Le Mura e le Porte di Roma Antica e Rinascimentale

Il Pinolo

Nella mappa le mura e le porte di Roma Antica e Rinascimentale.

gate markerPorte delle mura aureliane
gate markerPorte delle mura serviane
gate markerPorte delle mura leonine
gate markerPorte delle mura papaline rinascimentali

Le mura Aureliane sono ancora esistenti per i due terzi; quelle rinascimentali dei Papi sono quasi completamente integre; nella mappa in nero sono segnati i tratti distrutti più evidenti; le mura Serviane sono invece quasi scomparse ed in rosso sono segnati i pochi resti sopravvissuti visibili negli spazi pubblici (perlomeno quelli che mi sono noti) e alcuni di quelli rinvenuti negli scantinati delle case costruite dal Rinascimento al XX secolo; le fondamenta del muro esistono ancora per lunghi tratti, sepolte sotto la città moderna.

Le mura di Roma

La prima difesa muraria di Roma è attribuita da Livio ed altri autori alla cinta intorno al colle Palatino risalente alla fondazione di Romolo (murus Romuli); oltre questa prima fortificazione Roma…

View original post 4.705 altre parole

Firenze si è opposta al McDonald’s in centro A Roma, al Pantheon, tutto può diventare fast food?

Emergenza Cultura

 Indispensabili piano per il decoro e vincolo generale

Roma, non c’è più argine al peggio. Dopo piazza di Spagna, Borgo Pio e Corso Rinascimento, McDonald’s conquista altri luoghi fondamentali della Grande Bellezza di Roma omologandola

View original post 513 altre parole

“Reti di ricordi”: al museo Macro di Roma una giornata di memorie, dialoghi e proposte su ciò che il museo nazionale d’Arte Orientale “Giuseppe Tucci” è stato nella sua sede di Palazzo Brancaccio prima del trasferimento delle collezioni all’Eur

archeologiavocidalpassato

I preziosi interni di Palazzo Brancaccio che ha ospitato le collezioni di arte orientale

Il 31 ottobre 2017 le porte di Palazzo Brancaccio in via Merulana 248 a Roma, storica sede del museo nazionale d’Arte Orientale intitolato a Giuseppe Tucci, si sono chiuse al pubblico, ed è iniziato il trasferimento delle collezioni al museo delle Civiltà all’EUR. “Questo”, sottolinea Roberta Malasecca di Interno 14 Next, “non può lasciare indifferenti le persone che hanno frequentato e amato il museo nella sede che ha avuto per sessant’anni (dal 1957 al 2017), poiché le sue collezioni sono come un organismo vivente che ora ha cambiato le sue coordinate spaziali e, soprattutto, la sua relazione con il territorio circostante”. Nasce così “Reti di ricordi. Progetto per la memoria del Museo Tucci” a cura di Roberta Melasecca, Silvia Stucky, Michele Marinaccio, con Donatella Mazzeo, Paola D’Amore, Massimo Livadiotti, Vittoria Biasi, Paola Romoli Venturi, Donatella Pinocci…

View original post 384 altre parole

Metafore

ilcantooscuro

Apollo

Qualche giorno fa, sulla pagina della nostra sindaca, è apparso questo post, che riguarda l’Esquilino e via Giolitti

È iniziata la bonifica dell’amianto nell’ex cinema Apollo di Roma, lo storico edificio nel quartiere multietnico dell’Esquilino a due passi dalla stazione Termini.

Si tratta della prima fase dei lavori. I benefici dell’intervento saranno visibili fin da subito: l’amianto presente sul tetto dell’edificio verrà incapsulato ed eliminato. Una volta messa in sicurezza la parte esterna, si passerà all’interno dell’edificio dove saranno sigillate porte e finestre in modo da impedire qualunque fuoriuscita all’esterno di materiali contaminati e nocivi per la salute. Poi si procederà ai lavori di impermeabilizzazione dei muri che presentano intonaco ammalorato.

Tutto ciò consentirà la riapertura ai cittadini di parte del marciapiede di via Giolitti, che era stato chiuso nel tratto che costeggia i binari del tram.

Voglio ringraziare il Dipartimento Simu, che sta portando avanti i lavori, l’assessore ai…

View original post 396 altre parole

Testa di Dioniso scoperta a Roma

Et in Arcadia Ego

641380-thumb-full-720-240519testaannibali

Il sottosuolo di Roma cela ancora innumerevoli meraviglie, che continuano a riemergere dal passato della città. Venerdì 25 maggio, tra lo stupore generale, dagli scavi di via Alessandrina che serviranno ad unificare i due settori del Foro di Traiano rimasti separati dalla strada, è apparsa una testa in marmo lunense, di dimensioni maggiori del vero e in ottimo stato di conservazione. La testa è stata rinvenuta incassata in un muro tardo medievale, essendo stata reimpiegata – come spesso si faceva all’epoca – come materiale edilizio, vista la scarsità di risorse.

fori-imperiali-dagli-scavi-in-via-alessandrina-riemerge-una-testa-femminile

La delicata fattura dei lineamenti e i capelli che ricadevano sulla nuca avevano in un primo momento fatto pensare ad una divinità femminile. Si tratta invece, molto probabilmente, di una raffigurazione di Dioniso, spesso rappresentato con caratteri femminei.

testa-ritrovata-via-alessandrina-ok

Basandosi sullo stile, è possibile al momento ipotizzare una datazione di massima del reperto tra il I e il II secolo d.C.. La statua è…

View original post 167 altre parole

La Volta Gatti

ilcantooscuro

Gatti

Stasera avrei voluto parlare di alcuni dei protagonisti della disfida di Barletta, ma purtroppo, dato che non so stare zitto, mi sono lasciato trascinare daa RomafaSchifo in una discussione relativa a Piazza Dante.

Uno dei social manager, immagino si possano chiamare così, ha pubblicato un intervento sulla sua pagina facebook del blog, in cui si definiva feccia un gruppo di cittadini che si opponeva alla creazione di un ulteriore parcheggio sotterraneo, spero aperto anche ai residenti e non solo ai servizi segreti, che avrebbe impattato sulla fruibilità del giardino.

Ora, sapete bene, che non avendo l’automobile per scelta di vita, il mio tasso di interesse sui parcheggi di piazza Dante è meno che nullo; in più, non ho problema dirlo, io sono uno dei sostenitori dell’idea della monumentalizzazione della Volta Gatti. In più non sono per nulla entusiasta del realizzare un parcheggio nel ben mezzo degli Horti Lamiani.

Però, data…

View original post 594 altre parole