Archivi categoria: arte

“Buon Compleanno Palazzo Merulana” Servizio andato in onda a Buongiorno Regione su RAI 3 il 19 maggio 2020

L’intervista a Letizia Casuccio, direttore generale di CoopCulture, a Palazzo Merulana andata in onda lo scorso 19 maggio 2020,  giorno del secondo anniversario dell’apertura del Museo, nel corso di Buongiorno Regione su RAI 3, in cui si è parlato delle prospettive e dei progetti futuri.

L’intervista è pubblicata sull’account Instagram ufficiale del Palazzo Merulana.

Nello stesso giorno, alle 15,30, ha avuto luogo il webinar “Chiamata alle Arti”. In fondo alla pagina la registrazione dell’evento su Facebook

La gloria di Sant’Eusebio al TG3 Lazio

Venerdì 22 maggio 2020 durante l’edizione delle 14,00 del TG3 Lazio all’interno della rubrica “GrandArte” è andato in onda un servizio sui restauri in atto nella chiesa di Sant’Eusebio e si è parlato dell’affresco di eccezionale valore ma poco conosciuto come “La Gloria di Sant’Eusebio” eseguito sulla volta della navata centrale della chiesa da Anton Raphael Mengs nel 1757 e recentemente restaurato (vedi il nostro post pubblicato lo scorso anno)

ROMA ARCHEOLOGIA E RESTAURO ARCHITETTURA 2020: “UNLOCK ROME” – “Roma si risveglia dal lockdown: le immagini dal drone in Hyperlapse,” di Luigi Zomparelli, Mauro Pagliai & Stefano Nannini in: Corriere Della Sera / TV You-Tube (21/05/2020) & Mauro Sciambi, “Fountain of the Four Rivers.” Skypixel.com (05/2020).

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA 2020.

ROMA ARCHEOLOGIA E RESTAURO ARCHITETTURA 2020: “UNLOCK ROME” – “Roma si risveglia dal lockdown: le immagini dal drone in Hyperlapse,” di Luigi Zomparelli, Mauro Pagliai & Stefano Nannini in: Corriere Della Sera / TV You-Tube (21/05/2020) & Mauro Sciambi, “Fountain of the Four Rivers.” Skypixel.com (05/2020).

ROMA ARCHEOLOGIA E RESTAURO ARCHITETTURA 2020: “UNLOCK ROME” - “Roma si risveglia dal lockdown: le immagini dal drone in Hyperlapse,” di L. Zomparelli, M. Pagliai & S. Nannini in: Corriere Della Sera / You-Tube (21/05/2020) & M. Sciambi (05/2020).
ROMA ARCHEOLOGIA E RESTAURO ARCHITETTURA 2020: “UNLOCK ROME” - “Roma si risveglia dal lockdown: le immagini dal drone in Hyperlapse,” di L. Zomparelli, M. Pagliai & S. Nannini in: Corriere Della Sera / You-Tube (21/05/2020) & M. Sciambi (05/2020).
ROMA ARCHEOLOGIA E RESTAURO ARCHITETTURA 2020: “UNLOCK ROME” - “Roma si risveglia dal lockdown: le immagini dal drone in Hyperlapse,” di L. Zomparelli, M. Pagliai & S. Nannini in: Corriere Della Sera / You-Tube (21/05/2020) & M. Sciambi (05/2020).

1). ROMA – Roma si risveglia dal lockdown: le immagini dal drone in Hyperlapse. Corriere Della Sera / TV You-Tube (21/05/2020).

ROMA ARCHEOLOGIA E RESTAURO ARCHITETTURA 2020: “UNLOCK ROME” - “Roma si risveglia dal lockdown: le immagini dal drone in Hyperlapse,” di L. Zomparelli, M. Pagliai & S. Nannini in: Corriere Della Sera / You-Tube (21/05/2020) & M. Sciambi (05/2020).
ROMA ARCHEOLOGIA E RESTAURO ARCHITETTURA 2020: “UNLOCK ROME” - “Roma si risveglia dal lockdown: le immagini dal drone in Hyperlapse,” di L. Zomparelli, M. Pagliai & S. Nannini in: Corriere Della Sera / You-Tube (21/05/2020) & M. Sciambi (05/2020).
ROMA ARCHEOLOGIA E RESTAURO ARCHITETTURA 2020: “UNLOCK ROME” - “Roma si risveglia dal lockdown: le immagini dal drone in Hyperlapse,” di L. Zomparelli, M. Pagliai & S. Nannini in: Corriere Della Sera / You-Tube (21/05/2020) & M. Sciambi (05/2020).

Il risveglio di Roma visto dai droni della Fly Age – Luigi Zomparelli, Mauro Pagliai & Stefano Nannini – Fly Age / CorriereTv. Il risveglio di Roma visto dai droni della Fly Age. Le spettacolari immagini aeree in Hyperlapse della Capitale che torna a vivere dopo il lockdown. Luigi Zomparelli e Mauro Pagliai, esperti piloti di drone romani, svelano tutta l’energia di una città che vuole tornare a vivere. Corriere Della Sera / TV You-Tube (21/05/2020)

ROMA ARCHEOLOGIA E RESTAURO ARCHITETTURA 2020: “UNLOCK ROME” - “Roma si risveglia dal lockdown: le immagini dal drone in Hyperlapse,” di L. Zomparelli, M. Pagliai & S. Nannini in: Corriere Della Sera / You-Tube (21/05/2020) & M. Sciambi (05/2020).

Video / foto / fonte / source:

View original post 34 altre parole

22 – 30 maggio 2020 “Nos Folies” Online Contemporary Art Exhibit – Studio Medina

Nos Folies

di Valerie Honnart

Nos Folies

di Valerie Honnart

Online Contemporary Art Exhibit dal 22 al 30 Maggio 2020

online opening 22 maggio : ore 18,00

sui canali web & social della galleria d’arte Medina Roma

Le opere in catalogo (che vanno dal 2005 al 2019) costituiscono una prestigiosa serie alla seconda exhibit. Già lo scorso Settembre 2019 infatti la medesima è stata in mostra presso la Fondazione Culturale dell’Ermitage presieduta da Martine Boulart. Invitiamo tutti a seguirci sulle nostre pagine Facebook (www.facebook.com/medinaroma.arte) ed Instagram (instagram.com/medinaroma.arte).

Valérie HONNART è un’artista complessa, fuoco che arde sotto la pittura. In una dialettica interna tra sostrato e soggetto, sembra riattivare sotto un cielo di tela carbonizzata, o di legno e di seta, il nitore febbrile di impatti esistenziali che l’hanno colpita. Così nella sua pittura si produce una collisione permanente tra vissuti mnesici che l’artista interiorizza, lascia fermentare – “ricordi di luce come falene incollate contro la finestra interiore” – medita e mitizza.

Dalla profondità di un’opera può affiorare ad ogni istante un’anima inquieta, una memoria insepolta, che Valérie Honnart convoca attraverso mitologie personali e collettive, anche con i suoi titoli: “Stelle danzanti”, “Gli orchi”, “Lavare le ombre”, “Furiosa”, “Abissi dove sibila il silenzio”, “Equilibrio instabile”, “Falling stars”. Gli archetipi si succedono, in bilico tra sacralità e legge di gravità nel senso di giustizia. Ma anche di giustezza, fondatezza e punizione. C’è in quest’artista, sensibile agli scritti di Emmanuel Levinas, la medesima volontà di rappresentare la “nudità umana” nel suo dritto e rovescio, con la sua oscurità e la sua possibile redenzione, la sua imperfezione tragica e il suo desiderio di elevarsi arrampicandosi su un albero, scalando una montagna, cercando un’isola. La pittrice fa della sua tela l’occhio del ciclone in cui viene messa in orbita tutta la natura umana fatta d’argilla e di divino. Non c’è da stupirsi dunque che per questa mostra Valérie Honnart abbia scelto di lavorare sulla continuità di questa ambivalenza cielo/terra, appellandosi alle Erinni, divinità femminili dalle lacrime di sangue, incaricate di proteggere gli innocenti e di perseguitare i criminali. Fino a renderli folli affinché riconoscano la loro colpevolezza. Dal fondo dei loro nidi ctoni rappresentati da Valérie Honnart, le Erinni aspettano di essere chiamate al presente

Mostra: Nos Folies

Artista: Valerie Honnart

Inaugurazione Mostra online: Venerdì 22 Maggio ore 18.00

Durata Mostra: 22 – 30 Maggio 2020

Sito web: http://www.medinaroma.com

Email: info@medinaroma.com Tel. +39 06 96030764

Facebook: http://www.facebook.com/medinaroma.arte

Instagram: http://www.instagram.com/medinaroma.arte

Event Web Page: http://www.medinaroma.com/events/nos-folies-di-valerie-honnart/

19 maggio 2020 “Merulana insieme” videoconferenza da Palazzo Merulana

martedì 19 maggio 2020, ore 15.30

Merulana Insieme | Chiamata alle arti di Palazzo Merulana

Il 18 maggio è la data prevista dal Governo per la possibile riapertura dei musei ma è anche il giorno in cui ricorre il secondo compleanno di Palazzo Merulana, lo spazio “generatore di cultura” a Roma, che è stato fortemente voluto dalla Fondazione Elena e Claudio Cerasi ed ha visto la luce nel 2018 grazie alla sinergia con CoopCulture.

Come celebrare questo appuntamento importante non solo per il team di Palazzo Merulana, ma per tutta la cittĂ  in un momento difficile come quello che stiamo vivendo?
In questa fase il compito dei centri di produzione culturale è ragionare su possibili nuove forme di gestione sostenibile e di funzione degli spazi museali e dello svolgimento delle attività culturali.  Per questo, in occasione di questa data così significativa, Palazzo Merulana vuole avviare un processo partecipativo con il tessuto associativo, uno spazio di discussione aperto e plurale per la ridefinizione di progetti sostenibili e di nuove modalità di coinvolgimento dei pubblici.

Per il suo secondo compleanno Palazzo Merulana organizza quindi una Chiamata alle arti avviando il progetto Merulana Insieme.
Lo farĂ  con una videoconferenza su ZOOM, a cui ognuno potrĂ  partecipare per il proprio ambito culturale, dando il proprio contributo di proposta.

 

Per iscriversi a partecipare: info@palazzomerulana.it

Info e contatti per la stampa: ufficiostampa.leeloo@gmail.com
331.6176325 – 331.6158303 – 388.1066358

Festa della mamma: le opere piĂą belle dedicate alla maternitĂ 

Michelangelo Buonarroti è tornato

Oggi si celebrano le mamme e per festeggiarle in grande stile voglio proporvi alcune delle opere più belle dedicate alla maternità. Da dove comincio? Da un’opera mia: la Madonna di Bruges che scolpii per i ricchi mercanti fiamminghi Musucron.

I Musucron erano clienti della banca del Galli e non potevo dire di no sebbene fossi impegnato con altre commissioni. Ideai una composizione mai vista prima e visto che i ladri d’innovazioni non mancavano mai, impedii a tutti di farla vedere prima che venisse imbarcata alla volta delle Fiandre.

Fra le altre sculture che mi piacciono particolarmente collegate al tema di oggi c’è La Madre di Cecioni, scolpita nel 1880. Lo scultore pensò di dar vita attraverso il marmo e i suoi pensieri a una mamma mentre sta giocando con il suo figlioletto. Una scena di vita quotidiana che coinvolge e trasmette un bel senso di serenità.

Quando si parla…

View original post 188 altre parole

Mostra d’arte on line “Altro Tempo – Michele De Luca” Apocryphal Gallery

Questo slideshow richiede JavaScript.

28 aprile – 8 maggio 2020

EVENTO ONLINE

Apocryphal Gallery

Solo su Instagram @apocryphalgallery

ALTRO TEMPO

Michele De Luca

Inaugurazione martedì 28 aprile 2020 ore 19:00

Da un’idea di Mario Nalli

Con la collaborazione di Mirella Rodriguez

Testo critico di Luca Pietro Nicoletti

 

COMUNICATO STAMPA

La terza mostra alla Apocryphal Gallery è quella di Michele De Luca, Altro tempo.

Testo critico di Luca Pietro Nicoletti.

Sono esposte opere dagli anni Novanta ad oggi: oli su tela, tavola, metallo e tecniche miste.

Inaugurazione martedì 28 aprile 2020, ore 19.

Visibile fino all’8 maggio solo su Instagram @apocryphalgallery

I lavori di Michele De Luca sono giocati sulle trasparenze e vibrazioni del colore che lambisce i diversi materiali del supporto, a volte contrapposti come legno e alluminio, e sulle gestuali sbavature che la luce attraversa fendendo l’immagine. La luce è rappresentata come veicolo di comunicazione, è l’artefice che diventa nell’opera componente linguistica.

Come scrive Luca Pietro Nicoletti “Michele De Luca lavora proprio su questa scommessa: tradurre in pittura, quindi attraverso la concretezza materiale di un medium, qualcosa di pienamente impalpabile… La vibrazione cromatica che ne scaturisce, con la leggerezza del colore diluitissimo ma con l’evidenza del segno, provoca dunque uno sfondato in profondità: la luce, come un neon, è un fascio di energia lanciato in un’oscurità siderale”.

L’energia anima queste composizioni astratte, dove non esistono figure volumetriche, ma la loro proiezione luminosa.

De Luca “pittore di luce” porta nei suoi quadri strutture evanescenti che possiedono una forza in relazione alla forma, al colore, alla luce e fissano un ordine definitivo, nel quale tutte le componenti si contengono vicendevolmente, in modo che nessuna prevalga sull’altra.

Sono forme autonome, su uno sfondo vuoto, in modo tale che esse non si adattano ad alcun schema ma vengono tenute in equilibrio tra gli elementi primari che la compongono: colore e luce.

Michele De Luca è nato in Liguria e lavora a Roma; sue opere fanno parte di collezioni pubbliche e private.

 

Esquilino Tales City Atlases of Rome 2.0 #1 “CONTAMINATIONS”

Momenti di progettazione multimediale per gli studenti del Master in Comunicazione dei Beni Culturali per la campagna “The Esquilino Tales. City Atlases of Rome 2.0″

Nel 2020 Roma celebrerĂ  il suo 150° anniversario come nuova capitale della (allora) riunita Italia. Questa occasione ha dato vita al progetto “The Esquilino Tales. City Atlases of Rome 2.0”

Filmato #1

CONTAMINATIONS LANGUAGE CULTURE SOCIETY

La Pasqua in 10 opere d’arte imperdibili

Michelangelo Buonarroti è tornato

La morte e la Resurrezione di Cristo sono stati rappresentati innumerevoli volte nel mondo dell’arte dai più grandi artisti di tutti i tempi. Dal Cristo trionfante dal corpo atletico con tanto di vessillo in mano di Piero della Francesca a quello più affaticato appena risorto, con le bende ancora attaccate alla pelle di Donatello del Pulpito della Basilica di San Lorenzo, dalla composta Resurrezione di Raffaello a quella del Pinturicchio nelle stanze di papa Alessandro VI Borgia.

Vediamo assieme alcune delle piĂą celebri Resurrezioni che siano mai state raffigurate fino a oggi.

La Resurrezione di Piero della Francesca

Un Cristo affrescato come un atleta greco, esce trionfante dal sepolcro panneggiato con un drappo rosso. Appoggia il piede destro sul bordo della tomba mentre eleva al cielo il vessillo bianco con croce rossa. Ai suoi piedi ancora dormono ignari i soldati romani.

L’affresco fu realizzato fra il realizzato fra il 1450…

View original post 629 altre parole

Un tuffo nel passato di una modernitĂ  assoluta da vedere nel Museo Nazionale Romano di Palazzo Massimo

Un breve video di Jacopo Veneziani apparso sul suo account twitter che parla del ninfeo della villa di Livia Drusilla i cui affreschi sono oggi conservati  nel Museo Nazionale Romano di Palazzo Massimo e sono, come afferma l’autore del filmato, “una boccata di ossigeno pittorico” tanto piĂą salutare in questo periodo i cui siamo costretti a rimanere nelle nostre case.