Archivi categoria: arte

16 – 23 novembre 2019 “Paola Pavone – Ogni quadro ha una storia” Mostra personale al MUEF ArtGallery

16 – 23 novembre 2019

MUEF ArtGallery

Mostra  perrsonale

Paola Pavone – Ogni quadro ha una storia

Il MUEF ArtGallery è lieto di ospitare la personale di pittura di Paola Pavone. In esposizione circa 25 opere che l’artista vuole condividere con il pubblico di amici conoscenti e suoi estimatori. Tele che tracciano un percorso artistico in continua evoluzione.
Ogni quadro ha una storia, che è poi il titolo della mostra, significa non solo che in ogni immagine è racchiusa una vicenda, un dato più o meno personale cui il colore e la forma pittorica si adeguano e armonizzano, ma che dietro la nascita di ciascun quadro c’è un racconto, qualcosa che appartiene alla storia propria dell’artista, a quell’occasione che sembra nulla e che invece è magicamente, misteriosamente, sorprendentemente divenuta occasione di pittura, memoria di bellezza. I soggetti, le rappresentazioni, le scene e le atmosfere che stanno sulla tela riportano tutti a precise circostanze, esperienze, impressioni direttamente e sentimentalmente sperimentate.

 

Annunci

8 – 14 novembre 2019 “La solitudine necessaria” allo Studio Medina

8 – 14 novembre 2019

Studio Medina

La solitudune necessaria

 

La solitudine necessaria di Luca Tridente e Claudio Valentini dall’8 al 14 Novembre 2019 presso gli Spazi Medina Roma. Una mostra a cura di Giulia Bonetti con un unico fil rouge, la solitudine, che accomuna la pittura di Tridente con la fotografia di Valentini.

Inaugurazione: Venerdì 8 Novembre ore 18:00.

Apertura al pubblico: Lunedì-Venerdì 10:00-13:00 e 15:00-19:00.
Sabato 10:00-13:00 e 15:00-17:00
Domenica 10:00-13:00 e 15:00-19:00

http://www.medinaroma.com/events/la-solitudine-necessaria-di-luca-tridente-e-claudio-valentini/

Studio Medina Roma, Via Angelo Poliziano, 36 00184 – Roma

Sito web: www.medinaroma.com

Email: info@medinaroma.com Tel. +39 06 96030764

3 – 16 novembre 2019 Mostra d’arte “Lucilla Monardi. L’assenza del corpo è la sua essenza” al Gatsby Cafè

3 – 16 novembre 2019

Mostra d’arte personale

Gatsby Cafè

Lucilla Monardi

L’assenza del corpo è la sua essenza

Di Lucilla Monardi.
Cosa accade se si inverte il concetto di “nuda vita”? Lucilla Monardi risponde con un percorso innovativo del fare artistico che prevede l’utilizzo e la rappresentazione di stoffe, tessuti, panni e delle diverse tecniche per realizzarne la superficie. Raso, cotone, seta, organza, taffetà, tulle, merletto… Avvolge il corpo femminile non con l’idea di “nuda vita” ma con quello di “vita vestita”, partendo dalla considerazione che sia stato un ambito creativo poco frequentato. Il corpo della donna non è mai del tutto “nudo” come nel caso del corpo maschile, è più opaco, segreto, schivo. Nell’opera “Incompleta” è mostrato un corsetto cui tende a svanire una coppa come a dire che la sua completezza è una pretesa tutta maschile che la intrappola nel concetto banale di perfezione. Nell’opera “Le costrizioni che noi stesse ci imponiamo”, i lacci stringono ma tendono alla sparizione, quel “noi stesse” s’impone a una coscienza femminile presa sempre nel suo doppio.
L’Altro da sé e dentro di sé libera da qualsiasi tentativo di reale imposizione. Il corsetto è una gabbia metaforica e non. Ancora un corsetto, infatti, nell’opera “Rose nello spirito e nessuna spina
nel cuore”, ancora una volta la donna salva sé stessa evitando che il fiore spinato arrivi al corpo, al suo cuore, al suo mondo emozionale e permettendo che, tuttavia, arrivi al suo “spirito”, senza colpo
ferire. Arriviamo, dunque, all’opera “Gli affetti mai sentiti e non vissuti”, in cui la “vita vestita” porta la “bella giornata” regredendo all’infanzia e aprendo al “momento” in cui l’esistenza si è divaricata, potendo riprendere la via che si era abbandonata per l’altra, in fondo viviamo sempre con una sorta di nostro gemello accanto che è la sequenza delle scelte non avvenute. Se le prime quattro opere sono un percorso sulla “vita vestita”, le altre quattro sono un percorso sui tessuti stessi che si aggrovigliano, attorcigliano, piegano. Se “la piega” è sinonimo in filosofia di Barocco, nella ricerca artistica di Monardi la piega è sinonimo di incantesimo, nel senso più genuino di un’arte chemette in discussione la soggettività e si supera attraverso una continua attenzione alle armonie casuali. La “nuda vita” rovesciata in “vita vestita” non fa che incessantemente produrre pieghe nei tessuti. Sia che si tratti di corsetti metaforici che delle pieghe più casuali e libere l’assenza del corpo femminile non è assenza della donna, ma anzi affermazione del suo passaggio e della sua forza.
Luther Blissett – APR –

 

RAW 2019 26 ottobre 2019 “Punto di partenza” Performance sotto i Portici di Piazza Vittorio

Rome Art Week 2019

Barbara Lalle e Marco Marassi
Punto di partenza
a cura di Roberta Melasecca
progetto grafico di Alessandro Arrigo
con il patrocinio del Municipio Roma I Centro

Sabato 26 ottobre 2019 ore 16.00/19.00
Portici di Piazza Vittorio Emanuele II – Roma

Sabato 26 ottobre 2019 i portici di Piazza Vittorio Emanuele II a Roma saranno teatro della nuova performance di Barbara Lalle e Marco Marassi pensata per la IV edizione di Rome Art Week. Punto di partenza, a cura di Roberta Melasecca e con il progetto grafico di Alessandro Arrigo, è una performance pubblica, partecipativa, di arte relazionale che suggella il legame che i due artisti hanno instaurato con il loro territorio, il Rione Esquilino.

L’evento si avvale del patrocinio del Municipio Roma I Centro.

Barbara Lalle barbix2002@libero.it
Marco Marassi www.marcomarassi.com

Maggiori informazioni

RAW 2019 26 ottobre 2019 “Statilii” inaugurazione della personale di Michele De Luca presso AB Studio

S T A T I L I I

Inaugurazione sabato 26 ottobre 2019 ore 18

26 OTTOBRE – 30 NOVEMBRE

personale di

MICHELE DE LUCA

alle ore 19 del 26 ottobre

performance di

ANTONIO AMENDOLA

25 ottobre 2019 RAW 2019 Anteprima della mostra “De Monstris – I mostri liberati” allo Studio Antonella Cuzzocrea

Nell’ambito del RAW 2019, lo studio di Via Foscolo sarà aperto al pubblico dalle 18.00 alle 21.00. Brindisi di benvenuto e anteprima della mostra “De Monstris – I mostri liberati“.

Studio Antonella Cuzzocrea – Via Foscolo, 7

23 – 28 ottobre “Ragazze. Mostra personale di Lucianella Cafagna” al Palazzo Merulana – Eventi collaterali con la Festa del Cinema di Roma

23 – 28 ottobre

Pallazzo Merulana

Ragazze. Mostra personale di Lucianella Cafagna

In occasione di Rome Art Week 2019, la settimana dell’arte contemporanea a Roma, Palazzo Merulana presenta Ragazze, mostra personale di Lucianella Cafagna, a cura di Marco Di Capua.
La mostra fa parte del programma della 14° edizione della Festa del Cinema di Roma.

Vernissage mercoledì 23 ottobre 2019, ore 19.00
conversazione con Concita De Gregorio

Ragazze è un’antologica di Lucianella Cafagna. L’artista romana lavora da vent’anni intorno alla tema dell’adolescenza, concentrandosi in particolare sulla figura archetipica della fanciulla-ninfa, nella storia dell’arte come nella psicologia del profondo.
Le sue caratteristiche di ambiguità, l’essere tra l’umano e il divino, fanno di ninfa un essere che sfugge alle costrizioni e stereotipizzazioni nelle quali continuamente si cerca di chiuderla, ma anche il simbolo di quella misteriosa bellezza carica di pathos che è del transitorio.
Ninfa come il fiore di ciliegio, incarnazione di quel mono no aware, di quel senso di nostalgia, che introduce nel sentimento della bellezza la profondità del tempo, il senso struggente della sua solitudine.

Cafagna vuole celebrare questa figura nella sua declinazione contemporanea, dedicando le sua opera a tutte le nuove coraggiose Antigoni comparse sulla scena da qualche anno.
Antigone infatti è da sempre considerata il simbolo della lotta contro il potere, della ribellione solitaria e romantica contro l’ingiustizia di un tiranno.
Dalle Pussy Riot alla ragazzina che legge la costituzione davanti all’esercito russo, da Malala a Eddi la guerrigliera che è andata a difendere l’esperimento curdo dagli integralisti, da Greta, alla ragazza vissuta sugli alberi, a tutte le “capitane”. È una figura totalmente nuova e carica di speranza “, spiega la Cafagna.

Lucianella Cafagna è nata a Roma nel 1968. Ha studiato all’École Nationale Supérieure des Beaux-Arts di Parigi e ha passato un periodo d’apprendistato nello studio di Pierre Carron, pupillo di Balthus, esperienza che si è chiusa con una collettiva al Grand Palais. Nel 2011, ha partecipato alla 54º Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia all’interno del Padiglione Italia e nel 2014 ha una voce a suo nome nell’Enciclopedia Treccani, dove è annoverata tra i venti artisti contemporanei più rilevanti del panorama italiano. Il suo lavoro è stato affiliato al Realismo magico della Scuola romana. E’ rappresentata a Roma dalla galleria d’arte contemporanea RvB Arts.

Organizzazione Michele von Büren di RvB Arts

La mostra è visitabile dal 24 al 28 ottobre 2019 con biglietto d’ingresso di Palazzo Merulana
Vernissage aperto al pubblico mercoledì 23 ottobre, ore 19.00

Eventi collaterali in collaborazione con la Festa del Cinema di Roma

Giovedì 24 ottobre, ore 18.30
Singin’ in the Rain / Effetto Notte  Andrea Minuz / Marina Sagona. L’evento rientra nella programmazione della Festa del Cinema di Roma, sezione “Duel”.

Sabato 26 ottobre ore 19.00
Quer Pasticciaccio brutto de Via Merulana  Fabrizio Gifuni. L’evento rientra nella programmazione della Festa del Cinema di Roma, sezione “Fedeltà/Tradimenti”.

Finissage  lunedì 28 ottobre, ore 18.30.
Marco Ferrante presenta il romanzo di Valentina Orengo, Più in alto del giorno

Partecipazione gratuita agli eventi fino ad esaurimento posti disponibili 

 

21 – 26 ottobre 2019 RAW – Rome Art Week

21 – 26 ottobre 2019

ROME ART WEEK 2019

settimana dell’Arte contemporanea

Event e mostre nel Rione Esquilino:

Open Studio Alexander Luigi Di Meglio

21-25 Ott 2019 | 10:30-21:30

 

 

Studio Alexander Luigi Di Meglio – via Merulana 191 , quinto piano – Roma

Dal 21 al 24 ottobre si riceve su appuntamento , Alex Di Meglio +39 3386627899


Open Studio DaSca

21 Ott 2019 | 10:30-19:00

Open Studio DaSca presso Medina – via Angelo Poliziano 36 – roma

 

 

 

 


Open Studio Yajaira M. Pirela M.

21-25 Ott 2019 | 09:00-12:00

Studio Yajaira M. Pirela M. – Via Guicciardini, 1 – roma

 

 


NOWHERE ME. 2.0 NOW. HERE. ME. DI GIOVANNI TRIMANI

18-26 Ott 2019 | 18:00

 

Medina Roma – Via Angelo Poliziano, 32-34-36 – Roma


Open Studio Antonella Cuzzocrea

25 ottobre 2019

Studio Antonella Cuzzocrea – Via Foscolo, 7

 

 

 


Open Studio Michele De Luca

26 Ott 2019 | 18:00-21:00

AB STUDIO – architettura – Via Statilia 18 (PT7 – PT4) – Roma

 


 

Il sito ufficiale della manifestazione con tutte le date, le mostre e gli eventi in programma a Roma

18 – 26 ottobre 2019 “Nowhere me 2.0 Now Here Me” Mostra d’arte contemporanea presso lo Studio Medina

18 – 26 ottobre

Studio Medina

Nowhere me 2.0 Now Here Me

Personale di Giovanni Trimani

NOWHERE ME 2.0 NOW. HERE. ME. di Giovanni Trimani, a cura del Dott. Giorgio Vulcano, dal 18 al 26 Ottobre 2019 presso gli Spazi Medina Roma. L’artista romano, a 3 anni dalla nascita del suo Progetto AssediA, espone la sua nuova collezione di opere in una seconda personale romana, dopo la prima inaugurata il 3 Ottobre presso gli spazi della Banca Intesa San Paolo Invest – Fideuram – Private Banking.

NOWHERE ME. 2.0 NOW. HERE. ME. si inserisce all’interno della programmazione del RAW – Rome Art Week.

Opening: Venerdì 18 Ottobre ore 18:00 presentazione di Annalisa Perriello. Durante la serata vibreranno le suggestioni acustiche del concerto d’arpa di Virginia Viglianti.

Apertura al pubblico: Lunedì-Venerdì 10:00-13:00 e 15:00-19:00.

Altri Appuntamenti: Giovedì 24 Ottobre Conferenza sul mercato dell’arte contemporanea “ARTE. INVESTIMENTO. FUTURO”.

http://www.medinaroma.com/events/nowhere-me-now-here-me-2-0-di-giovanni-trimani/

Medina Roma

info@medinaroma.com

medinaroma.com

Via Angelo Poliziano, 32-34-36 | 00184 | Roma

tel. +39 06 9603076

11 ottobre 2019 – 9 febbraio 2020 “Jan Fabre The Rhythm of the Brain ” al Palazzo Merulana

11 ottobre 2019 – 9 febbraio 2020

Palazzo Merulana

Jan Fabre The Rhythm of the Brain

La Fondazione Elena e Claudio Cerasi e CoopCulture,  in collaborazione con Galleria Magazzino e con il sostegno di Flanders State of the Art, presentano Jan Fabre The Rhythm of the Brain, un percorso espositivo attorno alla poliedrica e visionaria produzione artistica di Jan Fabre.

La mostra vedrà alcune sculture inedite scelte dall’artista appositamente per Palazzo Merulana, altre mai esposte in Italia, una serie di disegni e un film-performance, realizzato da Jan Fabre insieme al neuroscienziato italiano Giacomo Rizzolatti.

Le opere di De Chirico, Donghi, Capogrossi, Janni, Casorati e Cambellotti sono state d’ispirazione diretta per Fabre nella selezione di alcune sculture inedite.

Maggiori Informazioni