Archivi tag: Museo Nazionale Romano alle Terme di Diocleziano

Il progetto “URBS” del Museo Nazionale Romano

IMG_20230208_192140Mercoledì 8 febbraio 2023 il direttore del Museo Nazionale Romano Stephane Verger ha esposto nella sede della Casa del Municipio I Roma Centro, davanti ad una numerosa ed interessata platea di cittadini ed esponenti di associazioni locali, le linee guida del progetto “URBS, dalla città alla campagna romana” che comprende anche, se non soprattutto, la ristrutturazione delle quattro sedi del Museo (Palazzo Massimo, Terme di Diocleziano, Crypta Balbi e Palazzo Altemps) grazie ai fondi del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza)  e del PNC (Programma Nazionale per gli investimenti Complementari). E’ un progetto di ampio respiro che con nuove metodologie di esposizione vuole accompagnare i visitatori delle quattro sedi del Museo Nazionale Romano e del Parco dell’Appia Antica in un ideale viaggio dalle origini di Roma fino all’era moderna. Non sono mancate osservazioni e critiche soprattutto per il ventilato spostamento di capolavori dell’arte antica come il Discobolo Lancellotti e il Pugile Seduto dall’attuale sede di Palazzo Massimo a quella di Palazzo Altemps ma siamo sicuri che a lavori ultimati la città di Roma avrà degli ulteriori centri di interesse unici nel mondo per le loro caratteristiche.

Ecco il post dell’account ufficiale del Museo Nazionale Romano che in maniera sintetica spiega i lavori che in qualche caso sono già iniziati e che dovrebbero concludersi entro il 2026 (almeno quelli relativi ai fondi del PNRR)

Per una descrizione più particolareggiata del progetto rimandiamo al seguente link

Pubblicità

Dall’14/1 al 19/2/23 “Ulisse e gli altri” Seconda Tappa al Museo Nazionale Romano – Terme di Diocleziano

Dal 14 gennaio al 19 febbraio 2023

MUSEO NAZIONALE ROMANO – TERME DI DIOCLEZIANO

Ulisse e gli altri

Apre il 14 gennaio la seconda tappa del percorso espositivo che, sotto la guida di Ulisse, ci conduce alla scoperta degli 𝘢𝘭𝘵𝘳𝘪: altri popoli, altri mondi, altre culture. Lo sguardo si amplia e dal viaggio di un solo eroe si passa a quello dell’intero popolo dei Romani, qui raccontati per la loro capacità di rapportarsi con genti diverse – dai barbari ai minuscoli pigmei – e di confrontarsi con le tante popolazioni sconfitte e assoggettate.
𝗗𝗲𝗽𝗼𝘀𝗶𝘁𝗶 (𝗥𝗶)𝘀𝗰𝗼𝗽𝗲𝗿𝘁𝗶
𝗨𝗹𝗶𝘀𝘀𝗲 𝗲 𝗴𝗹𝗶 𝗮𝗹𝘁𝗿𝗶
𝗔𝗹𝗹𝗮 𝘀𝗰𝗼𝗽𝗲𝗿𝘁𝗮 𝗱𝗲𝗶 𝗰𝗮𝗽𝗼𝗹𝗮𝘃𝗼𝗿𝗶 𝗻𝗮𝘀𝗰𝗼𝘀𝘁𝗶 𝗱𝗲𝗹 𝗠𝘂𝘀𝗲𝗼 𝗡𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗮𝗹𝗲 𝗥𝗼𝗺𝗮𝗻𝗼
Museo Nazionale Romano
Terme di Diocleziano
Viale De Nicola 78
14 gennaio -19 febbraio 2023
dal martedì alla domenica dalle ore 11.00 alle 18.00 (ultimo ingresso ore 17.00)
chiuso il lunedì

Dall’8/12/22 all’8/1/23 “Ulisse e gli altri” Mostra al Museo Nazionale Romano – Terme di Diocleziano

Servizio del TG3 Lazio del 7 dicembre 2022 edizione delle 19:30

Dall’8 dicembre 2022 all’8 gennaio 2023

MUSEO NAZIONALE ROMANO – TERME DI DIOCLEZIANO

Ulisse e gli altri

Il Museo Nazionale Romano apre le porte dei propri depositi e svela alcuni straordinari reperti, rendendo accessibile un patrimonio culturale inaspettato. Attraverso 𝗗𝗲𝗽𝗼𝘀𝗶𝘁𝗶 (𝗿𝗶)𝘀𝗰𝗼𝗽𝗲𝗿𝘁𝗶 si avvia infatti un progetto di valorizzazione costituito da un ciclo di brevi esposizioni, che permetterà di far conoscere una grandissima quantità di opere solitamente custodite all’interno dei depositi: un “museo nel museo” con migliaia di reperti.
La prima tappa del viaggio tra i depositi del Museo Nazionale Romano è dedicata a “𝗨𝗹𝗶𝘀𝘀𝗲” (8 dicembre 2022 – 8 gennaio 2023), viaggiatore per eccellenza e guida ideale per iniziare questo percorso alla scoperta di opere sconosciute, (ri)scoperte ed esposte nelle maestose Aule delle Terme di Diocleziano. Il viaggio di Ulisse continuerà idealmente nel secondo momento espositivo dedicato a “𝗴𝗹𝗶 𝗮𝗹𝘁𝗿𝗶” (14 gennaio – 19 febbraio 2023), approfondendo il rapporto tra gli antichi Romani e le altre culture tra stereotipi, diffidenza e curiosità.
Il progetto è stato realizzato grazie al sostegno di 𝗔𝗡𝗔𝗚𝗜𝗡𝗔 – 𝗔𝘀𝘀𝗼𝗰𝗶𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗡𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗮𝗹𝗲 𝗔𝗴𝗲𝗻𝘁𝗶 𝗜𝗺𝗽𝗿𝗲𝗻𝗱𝗶𝘁𝗼𝗿𝗶 𝗔𝘀𝘀𝗶𝗰𝘂𝗿𝗮𝘁𝗶𝘃𝗶; l’allestimento, a cura di 𝗖𝗼𝗻𝘁𝗲𝗺𝗽𝗼𝗿𝗮𝗻𝗲𝗮 𝗣𝗿𝗼𝗴𝗲𝘁𝘁𝗶, si avvale di un’esposizione immersiva e multimediale ad alto contenuto emozionale.
Sul sito istituzionale del Museo Nazionale Romano (museonazionaleromano.beniculturali.it) saranno inoltre disponibili testi in linguaggio facilitato easy to read realizzati dal Servizio Educativo del Museo Nazionale Romano, specificamente dedicati alle persone con disabilità cognitiva e ai loro caregiver, per permettere la preparazione della visita e facilitare la comprensione del percorso espositivo a questo pubblico con esigenze speciali.

“Orfeo e le Sirene” in esposizione al Museo dell’Arte Salvata fino al 15/10/22

Il gruppo scultoreo del IV secolo a.C. composto da tre statue in terracotta a grandezza naturale raffiguranti Orfeo e le sirene, dopo varie vicissitudini e un paziente lavoro dei Carabinieri del Comando per la Tutela del Patrimonio Culturale (TPC) è tornato in Italia  e fino al 15 ottobre sarà esposto presso il Museo dell’Arte Salvata (Museo il Museo Nazionale Romano – Terme di Diocleziano) prima di far ritorno a Taranto, luogo dove venne ritrovato e in seguito trafugato.

Ecco tre post relativi all’argomento apparsi sui rispettivi account Twitter di Ansa, Ministero della Cultura e TG3

Infine il servizio del TG3 Lazio andato in onda il 17 settembre nell’edizione delle 14:00

1 settembre 2022 “Concerto del Coro Giovanile Italiano” al Museo Nazionale Romano – Terme di Diocleziano

1 settembre 2022 ore 16:30

cliccare due volte sull’immagine per ingrandirla

La “Gatta Prisca” e il Museo Nazionale Romano – Terme di Diocleziano

Il filmato seguente andato in onda durante un TG3 Lazio descrive la simpatica idea di farsi accompagnare per i portici del Museo Nazionale Romano – Terme di Diocleziano da una guida d’eccezione, un cartone animato di nome “Gatta Prisca” . Ma il simpatico animale non è frutto della fantasia in quanto nel chiostro michelangiolesco del museo vivono alcuni gatti che sono diventati autentiche star per chi lavora all’interno e per tutti i visitatori.

22 giugno – 31luglio 2022 “Le Forme del Tempo” mostra fotogafica al Museo Nazionale Romano – Terme di Diocleziano

22 giugno – 31 luglio 2022

MUSEO NAZIONALE ROMANO – TERME DI DIOCLEZIANO

Le Forme del Tempo

Mostra fotografica

a cura di Alessandro Dandini de Sylva con le fotografie di 𝗙𝗮𝗯𝗶𝗼 𝗕𝗮𝗿𝗶𝗹𝗲 𝗲 𝗗𝗼𝗺𝗶𝗻𝗴𝗼 𝗠𝗶𝗹𝗲𝗹𝗹𝗮.

Maggiori informazioni

8 giugno 2022 Parte “Mitica” la rassegna culturale organizzata dal Museo Nazionale Romano

La nuova rassegna culturale del Museo Nazionale Romano è 𝗠𝗜𝗧𝗜𝗖𝗔!
Parte dall’8 giugno 𝗠𝗜𝗧𝗜𝗖𝗔 , la nuova rassegna culturale organizzata e promossa dal Museo Nazionale Romano, con la consulenza artistica dell’Association Monteverdi Vivaldi, e in collaborazione con alcune delle più importanti realtà del panorama artistico e culturale italiano!
 
Ad inaugurare la rassegna la performance He whom I love with all my thoughts di Carsten Saeger realizzata in collaborazione con l’Accademia Tedesca di Roma Villa Massimo e prevista giovedì 8 giugno alle ore 16.30 alle Terme di Diocleziano.

14 maggio 2022 La performance di Carsten Saeger alle Terme di Diocleziano

14 maggio 2022 ore 16:30

MUSEO NAZIONALE ROMANO – TERME DI DIOCLEZIANO

La performance di Carsten Saeger

L’Accademia Tedesca Roma Villa Massimo è lieta di annunciare insieme al Museo Nazionale Romano la performance He whom I love with all my thoughts di Carsten Saeger alle Terme di Diocleziano il 14 maggio 2022 alle ore 16.30.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.
Prenotazione obbligatoria al seguente indirizzo: mn-rm.eventi@beniculturali.it

Maggiori informazioni

13 aprile – 11 giugno 2022 “Hostia. Pier Paolo Pasolini” mostra al Museo Nazionale Romano – Terme di Diocleziano

13 aprile – 11 giugno 2022

MUSEO NAZIONALE ROMANO – TERME DI DIOCLEZIANO

Hostia. Pier Paolo Pasolini

una mostra di Nicola Verlato

Hostia. Pier Paolo Pasolini è il progetto espositivo ideato dall’artista Nicola Verlato e curato da Lorenzo Canova, con la partecipazione, tra gli altri, di Vittorio Sgarbi, Umberto Croppi e Miguel Gotor, prodotto e organizzato da Associazione MetaMorfosi e Museo Nazionale Romano – Terme di Diocleziano con il sostegno di Intesa Sanpaolo, in occasione del centenario della nascita dell’artista, nato a Bologna il 5 marzo 1922 e morto a Roma nel 1975.

Maggiori informazioni