Archivi tag: 2019

Le Giornate Europee del Patrimonio 2019: le visite e gli eventi nel Rione Esquilino

in occasione delle Giornate Europpe del Patrimonio sarà possibile visitare diversi monumenti a Roma e in tutt’Italia. A seguire i luoghi che aderiscono all’iniziativa nel Rione Esquilino:

Eleven Sounds concerto di Christian Lavernier
Roma, Museo nazionale romano – Aula ottagona delle Terme di Diocleziano
Concerto – Il 21 settembre 2019  Orario: ore 20.45 fino ad esaurimento posti
Il Museo Nazionale Romano. diretto da Daniela Porro, presenta nell’Aula Ottagona delle Terme di Diocleziano lo spettacolo Eleven Sounds, concerto di Christian Lavernier, a cura di Incinque Open Art …

Olearie delle Terme di Diocleziano
Roma, Museo nazionale romano – Terme di Diocleziano
Visita guidata – Dal 21 settembre 2019 al 22 settembre 2019  Orario: 10.30 e 12.00
Visita guidata Olearie delle Terme di Diocleziano visita guidata a cura di Coopculture (max 20 persone) ore 10:30 e 12:00 appuntamento presso la biglietteria trenta minuti prima dell’inizio della …

 

Visita all’Aula Ottagona delle Terme di Diocleziano
Roma, Museo nazionale romano – Aula ottagona delle Terme di Diocleziano
Visita guidata – Dal 21 settembre 2019 al 22 settembre 2019  Orario: 15 e 16,30
Visita guidata a cura di Coopculture (max 10 persone) ore 15:00 e 16:30 appuntamento presso la biglietteria trenta minuti prima dell’inizio della visita

Auditorium di Mecenate

L’Auditorium di Mecenate: giardini, giochi d’acqua e poeti
Roma, Auditorium di Mecenate
Visita guidata – Il 21 settembre 2019  Orario: 15.30-17.00
L’Esquilino è conosciuto come quartiere multietnico dalla vita frenetica. In contrasto con la contemporaneità risaltano una serie di preziose testimonianze monumentali. Nel giardino pubblico in …

Antichi selfie
Roma, Museo nazionale romano – Palazzo Massimo
Visita guidata – Il 21 settembre 2019  Orario: 11.00
Divinità o esseri semiferini, muse, generali, filosofi… Quali messaggi comunicano i ritratti dei personaggi storici e delle persone comuni che ne imitavano la moda? Lo scopriremo in una visita …

Le rose di Livia
Roma, Museo nazionale romano – Palazzo Massimo
Visita guidata – Il 21 settembre 2019  Orario: 16.00
Alla scoperta dei profumi dei fiori e delle piante raffigurate nelle pitture di giardino della Villa di Livia. Visita olfattivo esperienziale per adulti a cura di Coopculture. Prenotazione …

Visite guidate e intrattenimento “al chiaro di luna” a Santa Croce in Gerusalemme
Roma, Comprensorio archeologico di Santa Croce in Gerusalemme
Visita guidata – Dal 21 settembre 2019 al 22 settembre 2019  Orario: Sabato 21 settembre apertura 10.00-14.00 visite guidate alle 10.30 e alle 12.30 Apertura serale 19.00-22.00 Domenica 22 settembre apertura 10.00-14.00 visite guidate alle 10.30 e alle 12.30
La Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma realizza nelle Giornate Europee del Patrimonio 2019 un’apertura straordinaria del comprensorio archeologico di Santa Croce in …

Un chiostro tutto da dipingere
Roma, Museo nazionale romano – Terme di Diocleziano
Attività didattica – Dal 21 settembre 2019 al 22 settembre 2019  Orario: 16.00-18.00
Laboratorio di acquerello per famiglie alla scoperta del Chiostro Michelangiolesco In occasione del Fabriano Festival del Disegno 2019 e delle Giornate Europee del Patrimonio, l’associazione

Un monumento da scoprire
Roma, Tempio di Minerva Medica
Visita guidata – Dal 21 settembre 2019 al 22 settembre 2019  Orario: 14.00-18.00
Un monumento maestoso, sospeso tra i binari della ferrovia e la linea del tram è il cosiddetto Tempio di Minerva Medica in via Giolitti. Per le Giornate Europee del Patrimonio 2019 , la …

Buona domenica al Museo Nazionale Romano
Roma, Museo nazionale romano – Terme di Diocleziano
Visita guidata – Il 22 settembre 2019  Orario: 12.00
Visite guidate gratuite per i possessori del biglietto del Museo a cura di Coopculture Prenotazione obbligatoria in biglietteria il giorno stesso (max 30 persone)

Il Collezionista
Roma, Museo nazionale romano – Palazzo Massimo
Spettacolo teatrale – Il 22 settembre 2019  Orario: orario delle performance 11.30/12.30/13.00 prenotazione in biglietteria il giorno stesso
Il Museo Nazionale Romano. diretto da Daniela Porro, presenta la performance teatrale Il Collezionista, progetto del Leteatrocose di Artestudio. Il collezionismo, il restauro, i ritrovamenti, le …

L’elenco completo

Annunci

15 settembre 2019 Torna #ViaLibera

Torna domenica 15 settembre #Via Libera. Dalle 10 alle 19 circa 15 chilometri di strade tra centro, Esquilino, Tiburtina, Termini, Pinciano e Prati vengono chiusi integralmente al traffico, determinando un grande anello pedonale e ciclabile. Lungo l’anello feste, eventi, musica, giochi presso diversi punti di aggregazione, dai bar e negozi alle palestre, dai musei alle scuole, dalle biblioteche ai palazzi storici. Le adesioni alla giornata sono state raccolte fino allo scorso 6 settembre. Obiettivo: promuovere la mobilità “dolce e sostenibile”, un’idea più a misura d’uomo degli spazi collettivi aperti e della strada. E con #Via Libera Roma dà il via alla Settimana Europea della Mobilità.

Lungo il percorso, dunque, si terranno attività sul posto (concerti e performance, teatro, giochi per bambini) e itineranti (giri in bicicletta, camminate, trekking urbano). Maggiore densità d’iniziative in loco è attesa – prevede Roma Mobilità – a via Cola di Rienzo, via Veneto, via XX Settembre, via Tiburtina-San Lorenzo. L’anello pedonale sarà munito di punti informativi.

La mappa delle pedonalizzazioni (cliccare per ingrandire)

L’elenco delle vie interessate

Gli eventi

 

 

15 agosto 2019 “Ferragusto” al Mercato Centrale

Il Ferragusto in #ViaGiolitti36 con le bontà dei nostri artigiani, la musica e tanti regali speciali per tutta la giornata.

🎀 Tanti regali di bontà
Per tutta la giornata di giovedì 15 agosto, al bar e alla birreria tante sorprese e per i più piccoli ci saranno in regalo i palloncini a forma di frutta.

🎶 Musica al Mercato
Dalle 12:00 alle 14:30 con i Bossa’n’Go.
Dalle 19:30 alle 21:30 con i Last Minute Jazz Trio.

🍹 Un sorso e un assaggio d’estate!
Nella bottega “il vegano e il vegetariano” di Marcella Bianchi, dalle 12:30, verrà offerto un centrifugato di cocomero.

A tutti Buon Ferragosto 2019

A chi è in vacanza, a chi è rimasto in città, insomma a tutti

 

Ferragosto 2019: per chi rimane in città “La cultura a Roma dal 15 al 18 agosto” tanti appuntamenti, mostre ed eventi culturali

Un ricco calendario di eventi e appuntamenti per vivere la città a Ferragosto: dalle visite nei musei civici e nelle aree archeologiche alle esperienze immersive e multimediali.

Dal 15 al 18 agosto tanti gli appuntamenti, le mostre, gli eventi del weekend di Ferragosto nella Capitale. Le manifestazioni, promosse dall’Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, vanno dalle esperienze immersive del Circo massimo, Fori e Ara Pacis, alle mostre nei Musei Civici, ai percorsi nelle aree archeologiche, dalle attività per bambini e famiglie al Museo Civico di Zoologia.

Il programma ufficiale

 

“Luce sull’Esquilino” censimento e analisi dei dati riguardo al problema dell’illuminazione nel Rione Esquilino

Nei mesi di febbraio e marzo 2019 alcune associazioni e alcuni comitati dell’Esquilino hanno dato vita ad un progetto nato per censire prima e analizzare successivamente i dati relativi al problema dell’illuminazione pubblica nel Rione. Ne è scaturito un rapporto che mette in evidenza alcune realtà in chiaro scuro. Si passa dalla mancanza totale di illuminazione  per alcuni monumenti (p.e. Porta Maggiore, Tempio di Minerva Medica) a casi di situazioni accettabili (via Tasso), da interventi attesi da mesi (tuttora) per guasti ai lampioni a una politica di rinnovamento (luci a tecnologia led) per quasi tutto il Rione. Il risultato finale fotografa una situazione comunque da migliorare specie per quello che riguarda la sicurezza per diversi attraversamenti pedonali alcuni dei quali sono stati teatro di incidenti mortali nei mesi scorsi.

10 agosto 2019, San Lorenzo: dove guardare le stelle cadenti per chi è rimasto a Roma

Dal sito RomaToday.It

I diversi luoghi della città dove poter ammirare le stelle cadenti e vivere Roma in maniera ancora più magica

10 agosto a Roma: dove guardare le stelle nella notte di San Lorenzo. Elenco completo

Come immaginabile sono diversi i posti a Roma da dove si potranno vedere le stelle. Dal centro alla periferia, passando per il litorale. I suggestivi spazi aperti di Roma, come Villa Borghese, Villa Ada e Villa Panphili. Dove l’estensione del luogo, il contatto con la natura e la lontananza dai rumori della città permettono di poter assistere ad uno spettacolo dal fascino e la quiete garantita. La terrazza del Pincio, il Giardino degli Aranci e il Gianicolo sono posti in cui lo spettacolo e ampliato dalla bellezza che il panorama offre, soprattutto ai più romantici. Ad Ostia e Fregene sarà possibile non solo incantarsi davanti al tramonto, ma anche sotto il manto stellato del cielo accompagnato dal suono del mare. Il Parco Degli Acquedotti, i vicoli della Garbatella e Parco Schuster nel quartiere San Paolo, rendono i luoghi leggermente più periferici della città come un’altra vetrina dove potersi godere lo spettacolo.

Tra “Luci e stelle”: dal Castello al pedalò, ecco la notte di San Lorenzo in provincia di Roma

Gli Eventi sotto le Stelle

Una notte così suggestiva da poter creare degli eventi dedicati appositamente allo spettacolo stellare e rendere Roma un palcoscenico di emozioni grazie anche a diverse iniziative culturali. Il “Gregory’s Jazz by the River”,sul palco estivo di Lungotevere degli Altoviti, proprio ai piedi di Castel Sant’Angelo, è in programma una serata di concerti di musica jazz con i migliori artisti italiani ed internazionali; la prima performance partirà al tramonto mentre la seconda accompagnerà i visitatori lungo tutta la serata. “La Luna sul Colosseo”, si tratta di una visita guidata notturna al Colosseo che renderà ancora più magica la notte di San Lorenzo; i visitatori, una volta arrivati sul piano dell’arena, potranno assistere ad una proiezione che ricorda le gesta dei gladiatori più coraggiosi, per poi perdersi tra le gallerie e i sotterranei sapientemente illuminati. “Cinema di Stelle”, gli appassionati di cinema potranno godersi una straordinaria rassegna a Palazzo Merulana; la serata ha inizio con un aperitivo in terrazza per poi continuare con le proiezioni di grandi film che raramente vengono riproposti sul grande schermo. “Festa d’Agosto”, all’ombra della Basilica di San Paolo Fuori Le Mura, vi aspetta un concerto speciale in onore della notte di San Lorenzo; l’appuntamento è a Parco Schuster a partire dalle 21.30, l’ingresso è gratuito.

4 Notti di Stelle Cadenti

La classica scia delle stelle cadenti è in realtà quella dei detriti che si incendiano entrando a contatto dell’atmosfera a circa 160mila chilometri orari. Questo fenomeno è concentrato nei giorni tra il 9 e il 14 di agosto quando sarà possibile vedere fino a 150-200 stelle cadenti l’ora.  la notte di San Lorenzo ricorre il 10 agosto ma quest’anno il picco di meteore è previsto in quella tra il 12 e il 13 agosto. In quei giorni la Terra incrocia lo sciame di meteore delle Perseidi una gigantesca nuvola di frammenti lasciata dalla cometa Swift-Tuttle nel corso delle sue orbite annuali attorno al Sole.

Piccola curiosità astrologica

La luna di questi giorni non aiuterà: sorgerà infatti nelle ultime ore della notte, quelle cruciali per l’osservazione delle meteore. Il picco è previsto nella notte tra il 12 e il 13 agosto, fino alle 4.30, e anche se la Luna sarà ancora ingombrante si potranno comunque ammirare le stelle più brillanti. L’osservazione a occhio nudo è la migliore, basta scegliere un sito più al buio possibile.

Roma nella storia della notte di San Lorenzo

Allo spettacolo offerto dal cielo si aggiunge la tradizione legata alla notte di San Lorenzo. La nostra storia inizia a Roma nel 257. A capo dell’Impero Romano troviamo Valeriano, il primo esponente della Dinastia Valeriana e che regnò dal 253 al 260. Lorenzo, dopo aver completato gli studi umanistici e teologici a Saragozza, si traferisce dalla Spagna a Roma insieme al suo amico Sisto. Il 30 agosto 257 dopo l’elezione di Sisto II a vescovo di Roma, a Lorenzo fu affidato il compito di responsabile delle attività caritative nella diocesi di Roma. Nel 258 l’Imperatore Valeriano emanò un editto secondo il quale tutti i vescovi, i presbiteri e i diaconi dovevano essere messi a morte. Il 6 agosto fu ucciso Sisto II sorpreso mentre celebrava l’eucarestia nelle catacombe di Pretestato. Il 10 agosto (da cui il nome di notte di San Lorenzo) fu il turno di Lorenzo che morì all’età di 33 anni. Qui finisce la storia e inizia la leggenda, in quanto non si ha la certezza sulle cause della morte di San Lorenzo. Tutt’ora ci si chiede se fosse stato messo al rogo o condannato a decapitazione. A seconda della credenza la notte di San Lorenzo assume un significato diverso. Per quanto riguarda il Rogo, le stelle rappresenterebbero le scintille del rogo su cui venne bruciato il Santo. Da qui il nome di “fuochi di San Lorenzo”. Invece per la Decapitazione, le stelle rappresenterebbero le lacrime versate da San Lorenzo durante il suo supplizio. A seconda delle credenze la leggenda vuole che tutti coloro che ricorderanno il dolore del Santo guardando le lacrime di scintille, vedranno realizzato un loro desiderio.

Potrebbe interessarti: http://www.romatoday.it/eventi/cultura/10-agosto-2019-roma-notte-san-lorenzo-dove.html

5 agosto 2019 Rievocazione storica del miracolo della nevicata a Santa Maria Maggiore

L’evento ricorda e celebra il prodigio avvenuto nel lontano 5 agosto del 358 d.C.
Lo spettacolo di rievocazione è stato ideato dall’architetto Cesare Esposito.

A Roma alla mezzanotte di lunedì 5 agosto il ‘Miracolo della neve’ imbiancherà la cupola della chiesa di Santa Maria Liberiana e piazza Santa Maria Maggiore, sul colle dell’Esquilino. L’evento ha inizio a partire dalle ore 21.00 ed è accompagnato da musiche, suoni, luci, raggi laser, letture, canti, espressioni artistiche e apparizioni celesti di sicuro effetto scenico, in un crescendo che arriva al culmine a mezzanotte, quando candidi fiocchi di neve scenderanno sul pubblico e imbiancheranno tutta la piazza.

L’architetto Cesare Esposito, che dal 1983 (all’epoca in collaborazione con Renato Nicolini, storico assessore alla Cultura del Comune di Roma) rinnova la tradizionale nevicata di agosto, vuole dichiarare in questo modo il suo amore per Roma e il rione Monti, dove è nato. Mentre lo scorso anno l’evento era dedicato alla figura di pace rappresentata da Papa Francesco, questa edizione è rivolta alla rinascita di Notre Dame de Paris, alla architettura, con un omaggio particolare a Leonardo da Vinci.

Il miracolo della nevicata a Roma il 5 agosto è narrato da vari autori cristiani. A Giovanni, ricco patrizio, durante la notte del 4 agosto 358 d.C. sarebbe apparsa in sogno la Vergine Maria chiedendogli di costruire una chiesa nel luogo dove il mattino seguente avesse trovato della neve fresca. La mattina seguente, Giovanni corse da Papa Liberio per raccontargli il sogno e il Pontefice confessò di aver avuto la stessa visione. Nel frattempo il prodigio si era avverato, una bianca coltre ricopriva il colle Esquilino e  Liberio diede ordine di tracciare la pianta di una grandiosa basilica esattamente nel posto dove era caduta la neve di agosto. La chiesa prese il nome di Basilica di Santa Maria della Neve (chiamata anche Basilica Liberiana, dal nome del Papa o popolarmente ‘ad Nives’).

Miracolo della Madonna della Neve
Basilica di Santa Maria Maggiore
Piazza di S. Maria Maggiore 42 – Roma

Alle ore 17.00, ci saranno anche le celebrazioni liturgiche all’interno, con la particolare pioggia di petali di rose bianche da uno dei pannelli centrali del soffitto a cassettoni.

Il programma  delle celebrazioni liturgiche

Il programma degli eventi all’esterno della Basilica dalle ore 21,00 alle ore 24,00:

– Apertura con la Fanfara Nazionale dei Carabinieri. Orchestra composta da 40 musicisti diretti dal Maestro Danilo Silvestro che eseguiranno l’Inno d’Italia e del Vaticano

– Musica con arie oniriche

– Motivi di canzoni romane e napoletane

– Spettacolo lirico con cinque canzoni a sorpresa del repertorio classico

– Lettura del trattato scritto da Cesare Esposito in occasione della Festa della Madonna della Neve

– Prima nevicata

– Ave Maria

– Seconda nevicata

– Terza nevicata e aria “Nessun dorma” dall’opera “Turandot” di Giacomo Puccini

 

15 luglio 2019 “L’amata” e ” Italiani brava gente” a Santa Croce in Gerusalemme

 

6 – 20 luglio 2019 ore 21,15

Santa Croce in Gerusalemme

Rassegna “Per il Cinema Italiano”

il trailer

14 luglio 2019 “Profondo rosso” a Santa Croce in Gerusalemme

6 – 20 luglio 2019 ore 21,15

Santa Croce in Gerusalemme

Rassegna “Per il Cinema Italiano”

Il programma completo

trailer