Archivi categoria: Archeologia

Santa Croce in Gerusalemme: un compendio di storia, arte ed architettura

Alcuni cenni storici sulla Basilica di Santa Croce in Gerusalemme apparsi sull’account Facebook “Appioh Appio e dintorni” come descrizione di una splendida fotografia d’epoca (1880 ca.) che ritrae la chiesa insieme al cd. Tempio di Venere e Cupido (altro monumento archeologico di eccezionale importanza del Rione Esquilino) prima che venissero costruiti tutti gli edifici limitrofi.

In fondo alla pagina una immagine dell’aspetto della basilica prima della ristrutturazione operata sotto il pontificato di Benedetto XIV nel ‘700 e il link per un tour virtuale della Basilica curato dal sito lookrome.com

 

Tour virtuale in 3D della Basilica di Santa Croce in Gerusalemme

I tesori nascosti nel sottosuolo del Rione Esquilino – #7

La Basilica di Santa Croce in Gerusalemme è già di per sè un monumento di eccezionale valore artistico e religioso, ma forse molti ignorano che esiste anche una  vasta zona attigua con reperti archeologici risalenti a diversi periodi storici anch’essi di notevole importanza e bellezza.  Questo articolo ne fa una rassegna dettagliata con riferimenti storici il tutto corredato con ricostruzioni virtuali ed immagini specifiche.

Laura Bottiglieri – Donato Colli – Sergio Palladino

Il comprensorio archeologico di Santa Croce in Gerusalemme a Roma. nuovi interventi di riqualificazione e recenti scoperte (2013 – 2014)

 

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA 2020: ROMA, COVID-19 & WELCOME CHINESE: “Dal 1 giugno il PArCo riapre i suoi cancelli al pubblico.” Parco Archeologico del Colosseo & La Repubblica (26/05/2020).

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA 2020.

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA 2020: ROMA, COVID-19 & WELCOME CHINESE: “Dal 1 giugno il PArCo riapre i suoi cancelli al pubblico.” Parco archeologico del Colosseo & La Repubblica (26/05/2020).

1). ROMA – Sicurezza, accessibilità, accoglienza, emozioni – e un nuovo biglietto per andare incontro ai residenti: il Parco archeologico del Colosseo, alle 10.30 di lunedì 1 giugno, riaprirà finalmente i suoi cancelli al pubblico, dopo il periodo di chiusura determinato dall’emergenza per la pandemia da Covid-19.

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA 2020: ROMA, COVID-19 & WELCOME CHINESE: “Dal 1 giugno il PArCo riapre i suoi cancelli al pubblico.” Parco archeologico del Colosseo & La Repubblica (26/05/2020).

Il dialogo con i visitatori, che in questi mesi è stato virtuale attraverso il sito web e i canali social del PArCo, potrà riprendere nelle forme consuete e, si spera, con un coinvolgimento sempre più diretto e intenso con la comunità di Roma, erede di un patrimonio culturale senza pari.
Prioriatria la riapertura in sicurezza, con tutele puntuali sia per il personale che per i visitatori, assicurate da un protocollo di intesa con…

View original post 869 altre parole

Auditorium di Mecenate

Con #laculturaincasa percorriamo via Merulana, all’altezza dello storico teatro Brancaccio, dove si apre un piccolo slargo su cui affaccia un giardino chiuso da un’alta cancellata. All’interno di questa piccola oasi di verde, allietata da siepi di bosso e piante di rose e ombreggiata da alti alberi, c’è una costruzione absidata e coperta da un tetto a tegole: l’Auditorium di Mecenate, probabilmente un ninfeo triclinio (sala da pranzo) estivo. Un monumento databile alla fine del I sec. a.C. voluto da Caio Cilnio Mecenate, grande amico e consigliere dell’imperatore Augusto, amante della cultura e delle arti e protettore (da cui “mecenate” nel senso odierno del termine) di coloro che le praticavano. Proprietario di terreni nella zona, attraversata dalle mura repubblicane e utilizzata in ampie aree come sepolcreto, decise di trasformarla in una distesa di splendidi giardini. Tra viali che s’incrociavano ad angolo retto definiti da siepi di bosso, volle inserire padiglioni per accogliere i propri ospiti, tra i quali dobbiamo annoverare poeti come Virgilio, Orazio, Properzio e lo storico Tito Livio.
I giardini dovevano essere ricchi di alberi, di fiori, di uccelli, di farfalle, di fontane, di statue realizzate in marmi preziosi. Almeno questo è quello che ci raccontano le testimonianze antiche. La conferma arriva dalle pitture che decorano l’Auditorium. Basta infatti entrare dentro la grande sala conclusa da un’abside con gradini, sui quali forse scorreva dell’acqua, per trovarsi davanti ai famosi giardini. Sulle pareti di questo edificio appare un trompe – l’oeil: le nicchie che le scandiscono e quelle che coronano la parte alta dell’abside si aprono verso un esterno virtuale e ci permettono di vedere quello che oggi non esiste più. Ecco quindi una fontana di marmo, simile ad una grande coppa, da cui zampilla un’acqua limpida di cui sembra poter sentire il mormorio. Ecco, alle sue spalle, una balaustra in marmo, molto simile a quelle moderne, che delimita un bosco di alberi verdi, di rose, di fiori primaverili dai tenui colori tra cui svolazzano uccellini colorati e cinguettanti. Giardini che troviamo identici sulle pareti del triclinio della Villa di Livia a Prima Porta o sulle pareti della Casa del bracciale d’oro a Pompei. I pittori della fine del I sec. a.C. e dell’inizio del I sec. d.C. non facevano altro che riproporre sulle pareti delle case e delle ville le verdi architetture di stile ellenistico tra cui passeggiavano i ricchi proprietari. Sono proprio queste pitture che hanno dato a noi la possibilità di aprire una finestra sul loro mondo, un mondo raffinato in cui la natura aveva ancora un grande spazio.

Il Mosaico con scene di caccia alla Centrale Montemartini come non l’avete mai visto

Un nuovo, eccezionale “In-Painting Tour” sulla piattaforma Google Art & Culture

Mosaico con scene di caccia

Centrale Montemartini

Dal sito www.museiincomuneroma.it

E’ un grandioso mosaico di età imperiale che si trova al centro della Sala Caldaie della Centrale Montemartini. Fu casualmente scoperto a Roma nel 1903 durante i lavori per la costruzione del sottopassaggio ferroviario presso la chiesa di Santa Bibiana, nel quartiere Esquilino. In 9 zoom, è possibile apprezzare la tecnica esecutiva, i materiali usati per le tessere, e dettagli delle scene di cattura di animali selvatici e dei cacciatori

Cliccare sullimmagine per iniziare “In-Painting Tour”

Star Walks – Quando il Parco archeologico del Colosseo incontra la musica: nel terzo episodio il cantautore Daniele Silvestri con la “Domus sotto i piedi” in un inedito itinerario nel cuore della Domus Aurea

archeologiavocidalpassato

Terza puntata terza e ultima (“ma solo per ora!”, assicurano al PArCo) per la web-serie “Star Walks – Quando il PArCo incontra la musica”, il progetto del Parco archeologico del Colosseo in media partnership con Rai Radio2 per portare la musica nel cuore dell’area archeologica centrale di Roma. “Ancora una volta il Parco archeologico del Colosseo va incontro agli abitanti della sua città, a pochi giorni dalla riapertura delle sue porte”. Questa volta, con l’episodio dal titolo “La Domus sotto i piedi”, alla scoperta di un itinerario inedito nel cuore della Domus Aurea ci sarà il cantautore Daniele Silvestri, accompagnato dal giornalista e talent di Radio2 Gino Castaldo, con l’archeologo Alessandro D’Alessio. Puntata registrata prima del DPCM sul Coronavirus. Questa star walk prende le mosse dall’esigenza del cantautore di trovare – con la stessa ambizione che aveva contraddistinto l’imperatore Nerone nello scegliere la propria dimora – uno “studio di registrazione…

View original post 185 altre parole

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA 2020. AREA DEI FORI IMPERIALI: SCAVO ARCHEOLOGICO NELL’AREA DEL FORO DI CESARE – RILIEVO ARCHEOLOGICO [in Pdf]. ROMA CAPITALE / Sovrintendenza Capitolina (03/2020). S.v., Dott. Arch. Barbara Baldrati, “FORUM JULII – Il Foro di Cesare,” La Sapienza (2002-04) & Il Foro di Cesare – Scavi – (1995-2020 & 1930-33).

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA 2020.

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA 2020. AREA DEI FORI IMPERIALI: SCAVO ARCHEOLOGICO NELL’AREA DEL FORO DI CESARE – RILIEVO ARCHEOLOGICO [in Pdf]. ROMA CAPITALE / Sovrintendenza Capitolina (03/2020). S.v., Dott. Arch. Barbara Baldrati, “FORUM JULII – Il Foro di Cesare,” La Sapienza (2002-04) & Il Foro di Cesare – scavi – (1995-2020 & 1930-33).

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA 2020. AREA DEI FORI IMPERIALI: SCAVO ARCHEOLOGICO NELL’AREA DEL FORO DI CESARE - RILIEVO ARCHEOLOGICO [in Pdf]. ROMA CAPITALE / Sovrintendenza Capitolina (03/2020). S.v.,  Dott. Arch. Barbara Baldrati (2002-04).

ROMA – AREA DEI FORI IMPERIALI: SCAVO ARCHEOLOGICO NELL’AREA DEL FORODI CESARE – RILIEVOARCHEOLOGICO. Sovrintendenza Capitolina (03/2020).

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA 2020. AREA DEI FORI IMPERIALI: SCAVO ARCHEOLOGICO NELL’AREA DEL FORO DI CESARE - RILIEVO ARCHEOLOGICO [in Pdf]. ROMA CAPITALE / Sovrintendenza Capitolina (03/2020). S.v.,  Dott. Arch. Barbara Baldrati (2002-04).

L’intervento di scavo del Foro di Cesare si inquadra in un più ampio programma di valorizzazione di tutta l’area dei Fori Imperiali che prevede lo scavo del lato orientale che permetterà di mettere in luce la totale larghezza della piazza del foro e scoprirà parte del portico est a contatto con il foro di Augusto.

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA 2020. AREA DEI FORI IMPERIALI: SCAVO ARCHEOLOGICO NELL’AREA DEL FORO DI CESARE - RILIEVO ARCHEOLOGICO [in Pdf]. ROMA CAPITALE / Sovrintendenza Capitolina (03/2020). S.v.,  Dott. Arch. Barbara Baldrati (2002-04).

L’intervento prevede la rimozione degli strati di interro, costituiti da detriti e terra, presenti negli ambienti sotterranei dell’isolato delimitato da via Bonnella e da…

View original post 326 altre parole

I tesori nascosti nel sottosuolo del Rione Esquilino – #6

Un articolo assai interessante che spiega come Piazza Vittorio Emanuele II nonostante tutte le demolizioni avvenute nei secoli scorsi sia ancora un autentico scrigno di eccezionali reperti archeologici che testimoniano l’importanza del luogo fin dal periodo pre-romano

LAURA ASOR ROSA, MARIAROSARIA BARBERA, MASSIMILIANO MUNZI, MASSIMO PENTIRICCI E GIANLUCA SCHINGO


PIAZZA VITTORIO EMANUELE II


DA UN EPISODIO DI RIQUALIFICAZIONE URBANA ALLA REALIZZAZIONE DI UN GIS STORICO-ARCHEOLOGICO

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA 2020: Roma Metro C – LA STAZIONE FORI IMPERIALI: AVANZAMENTO LAVORI E ATTIVITÀ IN CORSO / LA STAZIONE FORI IMPERIALI E L’ARCHEOLOGIA. Metro C scpa (13/05/2020).

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA 2020.

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA 2020: Roma Metro C – LA STAZIONE FORI IMPERIALI: AVANZAMENTO LAVORI E ATTIVITÀ IN CORSO / LA STAZIONE FORI IMPERIALI E L’ARCHEOLOGIA. Metro C scpa (13/05/2020).

ROMA – Metro C – LA STAZIONE FORI IMPERIALI: AVANZAMENTO LAVORI E ATTIVITÀ IN CORSO / LA STAZIONE FORI IMPERIALI E L’ARCHEOLOGIA. Metro C scpa (13/05/2020).

La costruzione di una stazione metropolitana, in una città come Roma, è anche occasione di scoperte storico/archeologiche di valore inestimabile. I lavori per la realizzazione della stazione Fori Imperiali hanno fornito l’opportunità di documentare, con nuovi scavi estensivi, le stratigrafie archeologiche risparmiate dallo sbancamento della collina Velia del secolo scorso, finalizzato alla costruzione di via dell’Impero, consentendo oggi di riconsiderare i dati pregressi per ricomporre un quadro complessivo delle testimonianze archeologiche di questo importantissimo settore dell’area centrale di Roma.

Le indagini archeologiche si sono svolte a più riprese a partire dal 2014 e…

View original post 290 altre parole

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA: Nuovo archivio digitale: I Fori Imperiali, la Via dell’Impero e la Via dei Fori nel XX secolo. Nuove fotografie e documentazione d’archivio in PDF. ‘S.M.A.R.T’ in: Comune di Roma et al., (2019/2020). S.v., Fabio Betti, Angela Maria D’Amelio, Rossella Leone & Anita Margiotta. Comune di Roma (2007-09) (05/2020) & L’ARCHIVIO CAPITOLINO Comune di Roma. ITALIANO / ENGLISH SUMMARY (2017/20), & Alvaro ed Elisabetta de Alvariis (a cura di) (01/2020).

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA 2020.

ROMA ARCHEOLOGIA e RESTAURO ARCHITETTURA: Nuovo archivio digitale: I Fori Imperiali, la Via dell’Impero e la Via dei Fori nel XX secolo. Nuove fotografie e documentazione d’archivio in PDF. ‘S.M.A.R.T’ in: Comune di Roma et al., (2019/2020). S.v., Fabio Betti, Angela Maria D’Amelio, Rossella Leone & Anita Margiotta. Comune di Roma (2007-09) (05/2020) & L’ARCHIVIO CAPITOLINO Comune di Roma / ENGLISH SUMMARY (2017/20).

ROME – For the last several years now, the City of Rome’s Department of Cultural Heritage has been developing the ‘S.M.A.R.T’ project. For background on the ‘S.M.A.R.T’ project (2017), see the following link =

— Dott.ssa Nicoletta Cardano & Dott.ssa Angela Maria Damelio (a cura di), Il SIMART (Sistema Informativo Musei, Arte, Archeologia, Architettura di Roma e Territorio di Roma Capitale) è il Sistema Informativo realizzato dalla Sovraintendenza Capitolina per la catalogazione e la gestione dei beni culturali, monumentali e territoriali di pertinenza. Comune di Roma (2017?…

View original post 995 altre parole