3 giugno 2019 “Il colore della Fatica” all’Apollo 11


presenta

lunedì 3 giugno ore 21.00

Spazio Apollo 11
c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio, 80/a
(angolo via Conte Verde) – Roma

Italia, 2019, 60 min.

al termine della proiezione

il regista
ANDREA GROPPLERO
DI TROPPENBURG

incontrerà il pubblico

L’unità d’Italia, a detta di molti, più che Garibaldi, l’ha fatta il Giro. È in questa Italia che vogliamo raccontare uno degli eventi sportivi di maggiore rilevanza e affezione popolare. L’Istituto Luce dalla sua fondazione ha documentato il Giro. Ideato dalla Gazzetta dello Sport nel 1909, interrotto durante le due grandi guerre, nel 2017 ha festeggiato la 100a edizione. La struttura del documentario è affidata al racconto del Giro di Davide Cassani arricchito da una serie d’interventi di personalità della cultura, dello sport, della politica, dell’imprenditoria, del ciclismo. Il Giro è la storia di un paese che ha saputo vivere le differenze linguistiche, economiche, gastronomiche, come una ricchezza e fondando su queste la propria identità nazionale. La corsa, sia nell’aspetto agonistico sia in quello logistico e organizzativo, è ora metafora e ora testimone di questo percorso e dei tanti mutamenti avvenuti nel tempo.

Regia: Andrea Gropplero di Troppenburg – Interpreti: Davide Cassani, Felice Gimondi, Francesco Moser, Vincenzo Nibali, Massimo Cacciari, Achille Bonito Oliva, Enrico Brizzi, Ernesto Colnago, Giorgio Squinzi, Urbano Cairo, Romano Prodi – Sceneggiatura: Andrea Gropplero di Troppenburg, Fernando Pellerano, Fulvio Molena – Montaggio: Fulvio Molena – Riprese: Simone Gambelli, William Moretti, Elisa Ambrosi – Suono: Alessio Festuccia – Ricerche: Nathalie Giacobino – Narrazione: Davide Cassani – Prodotto da: Luigi Tortato – Produzione: Istituto Luce Cinecittà, Sì Produzioni – Organizzazione della produzione: Marcella Leonetti, Maura Cosenza, Anne Mussotter.

 

Annunci

6 giugno 2019 “Cosa FAI Stasera – Il Treno Presidenziale” apertura straordinaria per la Delegazione FAI di Roma

Giovedì 6 Giugno, una apertura straordinaria per La Delegazione FAI di Roma. Grazie alla collaborazione con Fondazione FS Italiane, sarà possibile salire a bordo del Treno Presidenziale.

Tra il 1947 e il 1948 le Officine FS di Porta al Prato e di Voghera riconsegnarono alle FS 9 vetture che andarono a formare il Treno Presidenziale. Tali vetture provenivano dal Treno Reale ed erano state tutte più o meno danneggiate nel corso degli eventi bellici.
Il Treno Reale, costruito tra il 1928 e il 1933 per le necessità di Casa Savoia, era costituito da 12 vetture del tipo 1921 a cassa metallica. Le prime tre carrozze furono realizzate nel 1929 dalla FIAT che risultò vincitrice del Concorso Nazionale per la costruzione di un Treno reale da allestire in occasione delle nozze del Principe ereditario Umberto di Savoia con la Principessa Maria Josè. Il Treno Reale fu arricchito con allestimenti realizzati dai migliori artigiani dell’epoca nel campo delle lavorazioni in bronzo e cuoio, degli intarsi, della tessitura, del ricamo e delle decorazioni. L’intero lavoro di costruzione e allestimento fu seguito dall’Arch. Giulio Casanova della Reale Accademia Albertina di Torino.

Apertura dalle ore 18 alle ore 22. L’ultimo gruppo entra alle ore 21.15.
In caso di grande affluenza le file potrebbero essere chiuse prima.
L’ingresso è in via Giovanni Giolitti, 168.
Ingresso e visita a contributo libero a cura dei volontari FAI
Corsie preferenziali per Iscritti FAI. Sarà possibile iscriversi al FAI in loco.
INFO: Si segnala che la visita non è adatta a persone portatrici di disabilità fisica.

Condividi l’evento sui social con:
#cosaFAIstasera
#FAIroma
#trenopresidenziale
#fondazionefs

Foto di Giovanni Formosa

2 giugno 2019 “Feliz Cumple – Tango Argentino ai Portici di Piazza Vittorio” al Gatsby cafè

Riesgo De Tango – Eventi di Tango Argentino e Folklore diffonde la Socialità tra la Gente con una bellissima Lezione e Milonga in uno scenario Entusiasmante dove la Musica e L’Energia generale si manteranno Vive durante tutta la serata. I passanti faranno da Spettatori e saranno anche coinvolti a ballare con noi…..e poi un Brindisi con chi vorrà condividere la mia “Giovane Vecchiaia”!

16.00 – 17.00 Lezione Privata (Prima dell’evento Sociale)
Costo 40€ (singola) 50€ (coppia)

(Chi fa la Privata potrà fare GRATUITAMENTE la lezione successiva!!!!)

17.00 – 18.30 Lezione di Tango Argentino a Livello Progressivo;
Propedeutica e Realizzazione del:
* Giro con Lapiz. Enrosque e Back Sacada dell’uomo
* Giro e Back Sacada della Donna.
Costo 10€

18.30 – 22.00 Milonga ad Offerta Libera (gradita la spontaneità del gesto, non verrà richiesto nessun contributo durante la serata!!!)

La Lezione è subordinata ad un MINIMO di Partecipanti e NON OLTRE un certo LIMITE.
—- La prenotazione per le lezioni è obbligatoria registrandosi al link sottostante:
https://forms.gle/ELYigdyHUvyJ7owJ7

Riesgo De Tango – Eventi di Tango Argentino e Folklore è l’unica Scuola a Roma che fa lezioni all’aperto dalla Primavera all’Autunno!!
Siamo con i Corsi Stabili e nello Staff dei maestri allo IALS di Roma in
Via Cesare Fracassini, 60, 00196 Roma RM

 

 

2 giugno 2019 “ALMA DEL SUR – IL VENTO SONORO DEL MEDITERRANEO” al Palazzo del Freddo Fassi

ALMA DEL SUR
IL VENTO SONORO DEL MEDITERRANEO
dal Flamenco alla musica Mediterranea Orientale

il Palazzo del Freddo di Giovanni Fassi ha il piacere di ospitare alle ore 20,30 un evento eccezionale:: uno spettacolo che parte dal Flamenco per approdare nella musica e danza mediterranea orientale, con l’ensemble “ ALMA DEL SUR”.

Un viaggio ‘emozionale in cui si incontrano le varie etnie, dai greci, ai turchi, ebrei sefarditi, gitani di Oriente, nella musica e nella danza che risveglia i sentimenti del cuore, che unisce e ci fa sentire un unico popolo.

LAURA TABANERA: BALLO
PEPE QUIRÒS: INTERPRETE DEL CANTO FLAMENCO
FILIO SOTIRAKI: INTERPRETE CANTI MEDITERRANEI
RICCARDO GARCÍA RUBI: CHITARRA

Palazzo del Freddo Giovanni Fassi
Sala Giuseppina
Via Principe Eugenio, 65, 00185 Roma RM
per informazioni e prenotazioni
389 5749943- : 06 446 4740

Un’altra area archeologica dell’Esquilino (l’acquedotto Anio Vetus) in uno stato di abbandono vergognoso

Questo slideshow richiede JavaScript.

LETTERA INVIATA DAI COMITATI FIRMATARI AI FUNZIONARI DELLA SOVRINTENDENZA RESPONSABILI DELL’AREA VERDE ARCHEOLOGICA IN PIAZZA PEPE

Buongiorno, sono terminati i lavori di ripristino dei confini. Il risultato è nelle foto:
Faccio notare che l’area è stata sommariamente sfalciata ma non pulita. La recinzione forzata di lato alla cabina Acea piccola non è stata riparata. ( foto di un cittadino che la indica ) La riparazione a confine con la recinzione Acea in ferro battuto è fragile ed insufficiente.
Il tutto è vergognoso.
Chiedo se sovrintendere significa questo.
Avete contribuito a rendere un luogo di interesse archeologico una vergogna.
Mi scuso per non sapere articolare con espressioni più adeguate dal punto di vista normativo le mancanze di servizio di cui sono spettatore, ma chiederò a persone più esperte di me di aiutarmi in tal senso.
Saluti
Gennaro Berger
Per i Comitati:

Esquilino Vivo
Esquillino in comune
Abitanti via Giolitti
Arco di Gallieno
Cielo sopra Esquillino
Associazione Piazza Dante
Esquilino Basket

1 giugno 2019 “Antonio Floris Trio – Standard Jazz and late night Jam Session!” al Gatsby Cafè

1 giugno 2019  ore 22,00

Gatsby Cafè

Antonio Floris Trio – Standard Jazz and late night Jam Session!

 

Il trio nasce all’interno delle mura del conservatorio Santa Cecilia. Antonio Floris alla chitarra, Alessandro Bintzios al contrabbasso e Luca Gallo alla batteria.
Le direzioni musicali differenti ma non parallele dei tre musicisti portano un mix di hardbop e jazz contemporaneo, proponendo repertorio che va dai classici standards ad artisti come Wayne Shorter, Sam Rivers, Miles Davis e tanti altri.