Archivi tag: degrado

L’ex cinema Apollo senza pace

Dopo le transenne di novembre 2016 (tuttora presenti anche se ridotte ai minimi termini) dovute ai crolli su via Giolitti

20161106_131508nei giorni scorsi arrivano i sigilli  della Polizia di Roma Capitale  all’ex cinema Apollo. Ecco cosa afferma l’articolo 321 del Codice di Procedura Penale (vedi).

20170111_154958Ma non basta, qualche vandalo approfittando dello stato di estremo degrado dell’immobile ha pensato bene di affiggere degli scarabocchi (non osiamo definirli disegni) osceni. Ne riportiamo uno pubblicabile (l’unico) tanto per far vedere a che punto siamo arrivati!

20170118_164627-1Non sappiamo più cosa pensare sul destino di questo  ex cinema  architettonicamente tanto bello quanto dimenticato, abbandonato e sprofondato nell’oblio più assoluto da parte delle istituzioni. Quale sarà il suo futuro (sempre che ne abbia uno)?

 

Ancora sui cartoni all’Esquilino

Ritorniamo sull’argomento sia perchè la situazione sta diventando francamente  insostenibile : a tutte le ore del giorno e della notte spesso si fatica addirittura a camminare sui marciapiedi per la quantità di cartoni ammassati, sia perchè siamo stati testimoni di un episodio accaduto nei giorni scorsi a Piazza San Silvestro e che ci sembra molto significativo. Ci siamo trovati in quella piazza proprio mentre passava il mezzo dell’AMA adibito alla raccolta dei cartoni  e da un negozio di recente apertura (tra l’altro vende borse e valigie) due commessi hanno fatto quatttro – cinque tragitti per portare i cartoni dall’interno dell’esercizio agli addetti dell’AMA che li aspettavano accanto al mezzo. Ecco, non è successo a Berna o Stoccolma, ma a Roma a poche centinaia di metri dal rione Esquilino. La domanda che vorremmo porre alle autorità competenti è : perchè lì si educano i commercianti e giustamente li si obbliga al rispetto del decoro urbano e della civile convivenza mentre nel nostro rione si lasciano fare i porci comodi a tutti i negozianti di qualsiasi etnia che per un motivo o per un altro  debbono smaltire cartoni o bottiglie vuote ? Evidentemente non è una questione di scarsità di personale come si vuol far credere ma …. A voi la risposta.

Un’ultima osservazione : già lo scorso marzo apparve su “La Repubblica” un articolo a firma di Elena Stancanelli (vedi) che parlava dell’estremo degrado in cui versa il rione Esquilino e in particolare Piazza Vittorio ma, finalmente, denunciava il problema commerciale come una delle cause che concorrono a questa situazione assurda che ormai è sotto gli occhi di tutti. Da allora sono passati diversi mesi ma non è cambiato assolutamente nulla.

 

Un altro chiarissimo esempio della teoria dei “vetri rotti”

James Wilson e George Kelling, gli autori della “Broken Windows Theory” che utilizzavano l’immagine dei vetri rotti come metafora per spiegare come da un piccolo dettaglio di disordine non recuperato e riparato (un vetro rotto in una casa abbandonata) si potesse passare facilmente a situazioni di degrado urbano generalizzato, avrebbero sicuramente preso come esempio queste immmagini scattate in due giorni successivi all’Esquilino per spiegare la loro teoria.

Venerdì 8 maggio postavamo questo tweet

Il giorno dopo ecco qual’era la situazione

Questo slideshow richiede JavaScript.

al frigorifero si erano aggiunte altre suppellettili (e mancavano delle pentole già razziate dal rovistatore di turno),  erano state lasciate altre bottiglie e, visto l’insieme, si era creduto opportuno lasciare  rifiuti e carta accanto a un cestino situato vicino. L’inciviltà della gente assommata alle carenze dell’AMA, purtroppo genera un’immagine poco edificante della nostra città specie in vista del Giubileo Starordinario che, dopo l’EXPO 2015,  vedrà Roma al centro dell’interesse mondiale.

Ma finirà mai questo scempio?

La città di Roma ha tanti e tali problemi  che ci vorrebbe una rubrica telefonica per elencarli tutti. Uno di questi, però, è talmente evidente che chiunque, anche se viene nella città eterna solo di passaggio, non può fare a meno di notare e di farsi un’idea poco lusinghiera sul decoro urbano della nostra città. Mi riferisco al fenomeno dei graffitari che ormai hanno insozzato non solo tutti i palazzi di Roma ma anche serrande, autobus, tram, metropolitane, furgoni e qualsiasi cosa che presenti una superficie per poter apporre scarabocchi.

Di seguito alcune foto scattate nel nostro rione, ma potrebbero essere altre migliaia e migliaia riprese in ogni altro angolo della città.

La cosa poi che dà enormemente fastidio è da una parte l’impunità di cui godono questi imbecilli che possono permettersi anche il lusso di prendersi gioco delle autorità competenti (in alcuni casi ci sono dei muri all’Esquilino ripuliti tante volte ma risporcati solo dopo pochi giorni) senza che nessuno prenda provvedimenti, e dall’altra addirittura l’autocelebrazione sui social network con tanto di fotogafie dei loro “capolavori”.

Ma negli ultimi giorni sono apparsi due articoli sulla stampa che aprono un piccolo spiraglio : se non altro c’è la prova che se le autorità competenti volessero ci sarebbero anche gli strumenti per reprimere questa moda che non fà altro che aumentare il senso di degrado e di abbandono che si respira sempre di più a Roma e in maniera specifica  nel nostro rione :

Da Roma Today del 02/04 : Termini: imbrattava con bombolette spay muri della piazza
Termini: imbrattava con bombolette spay i muri di piazza Cinquecento

 

Da Romafaschifo del 08/04 :

Il vandalo graffitaro Bosi devasta Roma indisturbato da 5 anni, poi fa mezzo graffito a Brescia e lo ricercano e identificano subito – See more at: http://www.romafaschifo.com/2014/04/il-vandalo-graffitaro-bosi-devasta-roma.html#sthash.sRtoBn7u.dpuf
Il vandalo graffitaro Bosi devasta Roma indisturbato da 5 anni, poi fa mezzo graffito a Brescia e lo ricercano e identificano subito – See more at: http://www.romafaschifo.com/2014/04/il-vandalo-graffitaro-bosi-devasta-roma.html#sthash.sRtoBn7u.dpuf

http://www.romafaschifo.com/2014/04/il-vandalo-graffitaro-bosi-devasta-roma.html

 

 

 

 

Esiti contrastanti

Lo scorso   mese  nel post “Degrado d’agosto” tra le altre cose pubblicammo una foto di un pseudo teatrino costruito accanto al Ninfeo degli Horti Liciniani mettendo in evidenza la mancanza di sorveglianza del monumento oggetto in questo momento di un restauro conservativo. Da qualche giorno è comparsa questa nuova recinzione non bellissima ma certamente più sicura del nulla che c’era prima.

Ma per un fatto positivo ci  sono altri esempi di degrado che nonostante tante segnalazioni rimangono tali da tempo immemore come  la cabina telefonica a viale Manzoni all’altezza dell’incrocio con via di Porta Maggiore.. E’ ormai inutilizzabile (vedi foto) e spesso ricettacolo di cartoni, rifiuti vari, vestiti lerci, resti di cibo e bevande.

Non si capisce perchè non venga rimossa e bonificata l’area su cui insiste. Per quanto tempo ancora dovremo vedere questo monumento al degrado con tanto di adesivi pubblicitari e scarabocchi?

Degrado d’agosto

Riceviamo dagli amici di  http://www.decorourbano.org questo filmato e lo pubblichiamo per testimoniare come anche d’agosto le vie del nostro rione e dei rioni Monti e Celio offrano un panorama di abbandono, sporcizia e degrado.

Vogliamo anche aggiungere un paio di chicche nella zona tra  via Giolitti e viale Manzoni

Pseudo teatrino costruito con scarti di cartelli pubblicitari e lasciato per alcuni giorni accanto al Ninfeo degli Horti Liciniani in via Giolitti . Segno di disprezzo per i monumenti e assoluta mancanza di vigilanza.

Bicicletta abbandonata (non c’è dubbio) e incatenata all’angolo di viale Manzoni e via Principe Umberto

Ancora manifesti e degrado

Riceviamo da www.decorourbano.org, che ringraziamo, una serie di segnalazioni di degrado nel nostro rione che testimoniano come sia difficile il cammino per vedere una città pulita e rispettosa del decoro urbano.

http://www.decorourbano.org/rifiuti/roma/via-napoleone-iii/6628/ – Motorino abbandonato senza targa in Via Napoleone III 22
http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-cavour/6627/ – Manifesti abusivi in Via Torino angolo Via Cavour
http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-napoleone-iii/6629/ – Manifesti ed adesivi in Via Napoleone III 40
http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/piazza-vittorio-emanuele-ii/6630/ – manifesto abusivo casapound piazza vittorio emanuele II angolo via napoleone III
http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/viale-manzoni/6631/ – Manifesti abusivi del PD in Viale Manzoni angolo Via Merulana
http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-bixio/6632/ – Manifesto abusivo di Casapound in Via Cairoli 48
http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-rattazzi/6633/ – Manifesti abusivi in Via Principe Amedeo angolo Via Rattazzi
http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-di-santa-prassede/6634/ – Adesivi in Via Rattazzi 17
Qui sotto alcune risultanze di una passeggiata antidegrago del 13/05/2012

http://www.decorourbano.org/rifiuti/roma/via-guicciardini/6646/ – Motorino completamente distrutto e senza targa di fronte al civico 3 di Via Carlo Botta

http://www.decorourbano.org/dissesto-stradale/roma/via-pellegrino-rossi/6656/ – Dissesto stradale in Via Pellegrino Rossi, di fronte al civico 8C

http://www.decorourbano.org/rifiuti/roma/via-delle-terme-di-traiano/6655/ – Motorino abbandonato e seriamente danneggiato in via delle terme di traiano angolo viale del monte oppio – targa 5ehts

http://www.decorourbano.org/rifiuti/roma/via-merulana/6641/ – Bicicletta abbandonata da mesi in Via Merulana 53 – Uno dei motivi per boicottare Panella

h

ttp://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-principe-amedeo/667 7 – Manifesti abusivi di fronte al civico 295 di Via Principe Amedeohttp://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-principe-amedeo/6676/ – Manifesti abusivi in Via Principe Amedeo angolo Via La Marmora

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/piazza-vittorio-emanuele-ii/6675/ – Manifesto abusivo di casapound in Piazza Vittorio Emanuele II, 72

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-conte-verde/6674/ – Manifesti abusivi di casapound in Via Conte Verde, 51

http://www.decorourbano.org/rifiuti/roma/via-statilia/6673/ – Catena abbandonata, probabilmente anni fa, in Via Statilia angolo Via Santa Croce in Gerusalemme

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/viale-manzoni/6671/ – Manifesti abusivi in Viale Manzoni 47/A

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-di-santa-croce-in-gerusalemme/6670/ – Manifesti abusivi in Viale Manzoni angolo Via di Santa Croce in Gerusalemme

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-conte-verde/6669/ – Manifesti abusivi in Viale Manzoni angolo Via Conte Verde

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-di-porta-maggiore/6668/ – Manifesti abusivi in Via Conte Verde angolo Via Pianciani

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-conte-verde/6667/ – Adesivi in Via Bixio 70

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-principe-eugenio/6666/ – Adesivi in Via Bixio 54

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-bixio/6663/ – Adesivi in Via Bixio 27

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-bixio/6662/ – Adesivi in Via Bixio 37

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-bixio/6661/ – Adesivi in Via Bixio 45

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-giovanni-giolitti/6659/ – Adesivi in Via Rattazzi 41/A

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-di-san-vito/6657/ – Adesivi in Via Pellegrino Rossi 7

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-di-san-giovanni-in-laterano/6653/ – Adesivi e manifesto in Via Mecenate, 79

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-giovanni-pascoli/6652/ – Adesivi in Via Giovanni Pascoli, 1

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-mecenate/6651/ – Adesivi sul retro di un cartello stradale in Via Giovanni Pascoli angolo Via Mecenate

http://www.decorourbano.org/segnaletica/roma/via-bixio/6665/ – Cartello stradale praticamente per terra in Via Bixio angolo Via Carlo Alberto

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-bixio/6660/ – Cartello “Vendesi” in Via Bixio 53

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-di-san-vito/6658/ – Manifesti ed adesivi in Via Pellegrino Rossi angolo Via di San Vito

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-mecenate/6654/ – Adesivo Greenpeace e manifesto concerto di Natale in Via Mecenate angolo Via Ruggero Bonghi

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-mecenate/6650/ – Cartelli affittasi in Via Giovanni Pascoli angolo Via Mecenate

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-angelo-poliziano/6649/ – Cartello vendesi in Via Angelo Poliziano angolo Via Carlo Botta

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-carlo-botta/6648/ – Manifesto abusivo di Casapound in Via Carlo Botta 14

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-carlo-botta/6647/ – Raccolta di abiti usati con manifesti abusivi di fronte al civico 9 di Via Carlo Botta

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/piazza-vittorio-emanuele-ii/6645/ – Adesivi in Via Guicciardini 1/A

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-merulana/6644/ – Manifesti di casapound su cabina telefonica in Via Merulana angolo Via Guicciardini

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-merulana/6643/ – Manifesti abusivi di casapound in Via Merulana angolo Via Guicciardini

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-merulana/6642/ – Raccolta differenziata dei vestiti riempita di manifesti in via merulana – marciapiede di fronte al civico 245d

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-merulana/6640/ – Manifesti di casapound in Via Merulana angolo Via dello Statuto

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-di-santa-prassede/6639/ – Adesivi su cassonetto in Via Merulana 33

http://www.decorourbano.org/affissioni-abusive/roma/via-di-santa-prassede/6638/ – Edicola che utilizza il palo per fare pubblicità ai giornali – Su Via Carlo Alberto, accanto al Russicum

Ogni commento è superfluo

Pulizie di Pasqua

Continua l’opera di ripulitura di alcuni muri dell’Esquilino da parte dell’apposite squadre del Comune.

Pulizie di Pasqua

E’ con una punta di soddisfazione che affermiamo che si è cercato di ripulire alcuni graffiti che avevamo evidenziato in un post del dicembre scorso e che erano lì da anni. Anche se, come abbiamo già detto, si poteva far meglio è incontestabile che si respira un minimo di decoro in più camminando per le vie interessate da questa operazione. Come per le cure dimagranti pubblichiamo le foto prima e dopo l’intervento

Angolo via Principe Umberto via Bixio : prima

 

Dopo
Via di Porta Maggiore lato Fiat : prima
Dopo

Speriamo che non finisca qui e si inizi a pensare a una ripulitura efficace del muro della chiesa di Santa Bibiana (vedi) : quello che si offre agli occhi dei residenti e dei turisti è uno spettacolo indegno per una città che dovrebbe fare delle attrattive turistiche e delle bellezze artistiche il suo fiore all’occhiello.

Il decoro e la pulizia non regnano alla Stazione Termini

Pubblichiamo alcune foto che ci ha inviato “Degrado Apriliano“,  un blog da sempre in prima fila nella lotta al degrado, che testimoniano in che stato  è ridotta  Piazza dei Cinquecento. Riportiamo il testo integrale che non ha bisogno di commenti

                 “Ecco un piccolo esempio del benvenuto che ricevono i turisti in visita a Roma, in realtà la situazione è ben peggiore. Purtroppo dalle foto non è possibile sentire la puzza di urina che inebria le narici di chi passa per la piazza.”

Questo slideshow richiede JavaScript.

Incredibile Terna!

Non vorrei che la questione dei lavori interminabili dell Soc. Terna all’Esquilino diventasse un tormentone ma ogni giorno la faccenda si arricchisce di un nuovo tassello. Pur continuando l’assenza degli addetti (è tutto chiuso e non lavora nessuno da tempo) nell’ultima settimana sono apparsi i cartelli con le specifiche dei lavori.

Cartelli lavori Terna all'Esquilino

 A parte il fatto che non si capisce perchè questi cartelli siano stati messi solo ora a quattro mesi circa dall’inizio effettivo dei lavori ma quello che desta preoccupazioni è il dettaglio dell’inizio e della fine degli stessi come evidenziato dall’ingrandimento qui sotto

Dettaglio inizio-fine lavori

Si legge “Inizio lavori 05/08/2006” , “Durata dei lavori 5 anni”. Precisato che queste date si riferiscono all’intero appalto da Roma Nord a Piazza Dante con molti tratti presumibilmente già terminati e non ai singoli lotti, ma che significa, che secondo Terna dovremmo stare con le buche aperte fino alla prossima estate tanto c’è tempo fino ad agosto 2011 per poter terminare i lavori ? Ma siamo matti, possibile che nessuno da parte del Comune e/o del I Municipio chieda delle spiegazioni per questo stato di fatto che crea disagi a non finire non solo a chi abita o lavora nelle zone interessate ma anche a chi è costretto a passare per il nostro rione mezzi pubblici compresi. Non vorremmo che si cominciasse. come brutta italica abitudine, al palleggiamento delle responsabilità, ognuno tira acqua al proprio mulino e dà le colpe agli altri con il risultato che a pagare siamo sempre noi poveri e sfigati residenti dell’Esquilino. Per chiudere il post vorremmo far presente che a via Bixio angolo via Giolitti con la buca aperta da mesi e piena di mondezza, come evidenziato in un precedente intervento, oltre ai disagi del traffico e della mancanza di parcheggi comincia a divenire insopportabile anche la puzza (e sottolineo puzza) che proviene dalla scavo aperto.