Termini, minaccia i Vigili con una pistola: arrestato venditore abusivo


La Polizia di Roma Capitale, nell’ambito delle sue continue operazioni di contrasto all’abusivismo commerciale, ha stamattina operato nell’area della Stazione Termini. I servizi, disposti dal dott. Lorenzo Botta, neo-vicecomandante del Corpo tuttora alla guida dello SPE (Servizio Pubblico Emergenziale) sono iniziati alle 7:00, mediante pattugliamento di via Gioberti, via Giolitti, via Turati, via Principe Amedeo, via Farini, ecc), ove venditori di ciarpame e materiali di dubbia provenienza tentano la vendita.
Durante i controlli uno dei venditori, un uomo di nazionalità libanese di 30 anni, alla richiesta dei documenti ha dapprima cercato di allontanarsi, manifestando un comportamento nervoso e ostile. Incalzato dagli agenti, l’uomo ha cercato di intimidirli mostrando loro una pistola giocattolo: subito bloccato e disarmato, è stato arrestato e condotto presso gli uffici.
Durante la perquisizione, nelle tasche dell’uomo sono state trovate numerose bustine contenenti droga, segno che l’attività di vendita di ciarpame rappresentava una attività di copertura. Ai successivi controlli l’uomo è risultato con precedenti penali per violenza carnale, spaccio, resistenza e minacce a Pubblico Ufficiale con obbligo di firma. Per ora si trova presso gli uffici di via Macedonia, dove è stato messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Roma, 19 Dicembre 2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.