Musei Capitolini: il sabato sera aperture a 1 euro con eventi

LiveRomeguide

Nei Musei Capitolini l’iniziativa Il sabato sera lo dedichiamo a voi: dal 5 novembre al 3 dicembre 2016 cinque sabati sera all’insegna della musica, del teatro, del gusto e, ovviamente dell’arte, i Musei Capitolini aprono le porte in via straordinaria dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso ore 23) con un biglietto simbolico di 1 euro.

E’ un’occasione unica per passeggiare nelle splendide sale del museo pubblico più antico del mondo, ammirando capolavori come la Lupa Capitolina, lo Spinario, la statua equestre di Marco Aurelio, i quadri della Pinacoteca di Guercino e Caravaggio o la Venere Capitolina e il Galata morente, visitare le mostre in corso, ascoltare concerti, incontri, conferenze e letture o assistere ad una dimostrazione di disegno dal vero. Sulla Terrazza Caffarelli è possibile partecipare a degustazioni di prodotti del territorio laziale a cura di Agro Camera e la Caffetteria Capitolina resterà aperta e a disposizione del pubblico…

View original post 744 altre parole

Richiesta urgente dell’Associazione abitanti di via Giolitti-Esquilino

Oggetto: richiesta urgente di ordinare ai responsabili del “trenino” Laziali – Centocelle      la drastica diminuzione della velocità di percorrenza di Via Giolitti, a causa delle  forti e continue vibrazioni provocate alle abitazioni dal passaggio dei treni.

 Gentile Enrico Stefàno,

le invio, a nome degli Abitanti di Via Giolitti, la richiesta di voler urgentemente provvedere a dare disposizioni di una immediata riduzione (a passo d’uomo) della velocità di percorrenza, ai conducenti dei treni Laziali – Centocelle, lungo tutta Via Giolitti.

Da anni denunciamo “l’effetto terremoto” che il passaggio dei  treni provoca alle nostre case, ormai piene di crepe, sottoponendo ad un  continuo e forte stress chi ci abita.

Dopo i recenti terremoti, soprattutto quello di domenica trenta ottobre, questa situazione è diventata ancora più insostenibile e pericolosa. Pertanto chiediamo che da subito si provveda a far ridurre la velocità di percorrenza.

Ci preoccupa l’incoscienza con cui i conducenti si lanciano a velocità pazzesca, considerato che guidano vagoni obsoleti, su una linea gravemente dissestata.

Se ciò non dovesse avvenire, le comunichiamo che ci metteremo in strada e fermeremo, noi abitanti, i treni. Consideriamo questo non un atto illegale, ma una legittima difesa.

Dopo vent’anni di iniziative, a tutti i livelli, portate avanti dall’Associazione degli Abitanti di Via Giolitti, per risolvere adeguatamente e una volta per tutte la “questione trenino”, di fronte all’incapacità e inettitudine delle varie Amministrazioni, abbiamo il dovere morale verso noi stessi di cautelarci. Molte delle cosiddette tragedie che accadono nel nostro Paese non sono tragedie, ma gravi responsabilità di chi dovrebbe governare. Questa mail è un atto ufficiale di denuncia e come tale chiediamo sia considerato.

Cordiali saluti

Maria Prassede Capozio

Presidente Associazione Abitanti Via Giolitti – Esquilino

The Passion Lo scandalo della Croce nell’arte contemporanea

Eventi Culturali Magazine

Credenti tormentati, a volte atei dichiarati: pittori e scultori del XX e XXI secolo, qualunque fosse la loro visione di fede, sono stati affascinati dal mistero della Croce più di quanto si potrebbe pensare. Da Francis Bacon aMarc Chagall, da Lucio Fontana a Salvador Dalì, da Her­mann Nitsch a Banksy, il saggio di Cesare Biasini Selvaggi sulla rappresentazione della Croce nell’arte contemporanea introduce la mostra “The Passion-Lo scandalo della Croce nell’arte contemporanea”.

View original post 883 altre parole

Il programma di MaTeMù per l’anno 2016/2017

thumbnail_cartolina-matemu-generica

Il programma di MaTeMù per l’anno 2016/2017

MaTeMù è il Centro di Aggregazione del Municipio Roma I, creato e gestito dal CIES Onlus: è una Scuola d’Arte, un punto di incontro, ascolto, aiuto, orientamento e divertimento. E’ un incredibile incrocio di idee e futuri possibili.

MaTeMù è aperto dal lunedì al venerdì dalle 15:30 alle 19:00,
in Via Vittorio Amedeo II n. 14 (a due passi dalla metro A Manzoni, all’Esquilino, e ci sono mille attività, tutte GRATUITE, per le ragazze e i ragazzi dagli 11 ai 25 anni, con professionisti di ogni disciplina.

Lezioni e laboratori di:
SAX Martedì e Venerdì
CHITARRA Mercoledì, giovedì e venerdì
BATTERIA Lunedì, martedì e venerdì
CANTO Lunedì e mercoledì
RAP Dal lunedì al giovedì
URBAN DANCE (break dance e hip hop) Martedì e venerdì.

LABORATORIO TEATRALE da novembre 2016 (giorno da definire)

SCUOLA DI ITALIANO per stranieri L2 – Martedì, mercoledì, giovedì

SUPPORTO SCOLASTICO / AULA STUDIO / SCUOLA POPOLARE Martedì, mercoledì e giovedì.

SOFeL (Spazio di Orientamento alla Formazione e al Lavoro) – Per appuntamento: contattateci sulla pagina facebook di MaTeMù, ai numeri 06/77070411 (15:30-19:00) – 06/77264611 (10:00-17:00), o alla mail orientamento@cies.it

SPORTELLO DI PRIMO ASCOLTO PSICOLOGICO

– Giardino

– Sale per prove di danza o teatro

– Sala musica insonorizzata per prove gruppi musicali, con possibilità di registrare

– Sale libere per riunioni, incontri, eventi di associazioni giovanili

– Concerti, spettacoli dal vivo, mostre

– Feste, giornate a tema, giochi di ruolo, animazioni

– Workshop professionali con artisti di diverse discipline

– Seminari, incontri, formazioni, presentazioni.

TUTTI I GIORNI: biliardino, ping pong, Carrom, giochi da tavolo e di società, sala video, sala internet con computer utilizzabili liberamente, sale libere per chiacchierare, incontrarsi, leggere, provare.
PER INFO:

Tel: 0677264611 (10:00-15:30); 0677070411 (15:30-19:00)

Mail: matemu@cies.it, cies@cies.it

Pagina facebook: Matemù

http://www.cies.it
Via Vittorio Amedeo II n. 14 (Metro A Manzoni)
00185 Roma

Dal 3 al 13 novembre 2016 “Bello di papà” al Teatro Jovinelli

20161024-bellodipapa800pxTeatro Ambra Jovinelli

dal 3 al 13 novembre

Presentato da TEATRO CILEA NAPOLI SRL
Con  Biagio Izzo,  Mario Porfito,  Domenico Aria,  Adele Pandolfi,  Yuliya Mayarchuck,  Rosa Miranda,  Arduino Speranza,  Luana Pantaleo
Regia Vincenzo Salemme
Scritto da Vincenzo Salemme
Musiche Antonio Boccia
Costumi Francesca Romana Scudiero
Scene Alessandro Chiti disegno luci Luigi Ascione

Maggiori informazioni