La “Materassiade” all’Esquilino

Il Messaggero nell’edizione del 17 ottobre 2016 ha pubblicato  un articolo dal titolo “Emergenza rifiuti, il materasso è abbandonato sul marciapiede: a Roma non spaventano le multe da 500 euro” insieme ad una fotografia di un materasso su un marciapiede di una via del quartiere Africano. Ma all’Esquilino è da settimane e settimane che vediamo simili spettacoli.

Questo slideshow richiede JavaScript.


Decine di materassi sono stati abbandonati per le vie del Rione,  vicino ai cassonetti o addirittura  semplicemente  appoggiati  sui muri di alcuni palazzi. Onestamente il fenomeno è talmente vasto che è difficile pensare che sia colpa solo dei soliti incivili. Sicuramente c’è di mezzo qualche organizzazione malavitosa che in cambio di pochi euro a pezzo “smaltisce” in questo modo i materassi rottamati da altre aziende  facendo risparmiare così tempo e denaro per lo smaltimento a norma di legge dei rifiuti ingombranti. E quale posto migliore dell’Esquilino si può trovare per quanto riguarda il centro di Roma per disfarsi di questa merce viste le montagne di cartoni e di mondezza che quotidianamente “adornano” i cassonetti? E poi la certezza di farla franca contando sull’assenza di qualsiasi controllo o videocamera di sorveglianza.  Noi non crediamo che ci si possa rassegnare a questo stato di cose, c’è bisogno, da subito, di un’azione da parte di Comune ed Ama atta a sanzionare realmente e reprimere chi riduce la città in questo stato.

3 – 6 novembre 2016 “L’Eternità dolcissima di Renato Cane” al Teatro Brancaccino

renato-caneTeatro Brancaccino

3 – 6 novembre 2016
L’ETERNITA’ DOLCISSIMA DI RENATO CANEdi Valentina Diana
con Marco Vergani
http://www.khorateatro.itregia  Vinicio Marchioni