L’ex cinema Apollo e la Lucrezia Borgia de noantri…


ilcantooscuro

E’ inutile girarci attorno: la vicenda del Cinema Teatro Apollo è una perfetta metafora di come Roma sia entrata in tilt negli ultimi anni.

La sua vicenda comincia a fine Ottocento, in quella che era piazza Guglielmo Pepe, dove Giuseppe Jovinelli e Concetta Calabrese fecero costruire per vari anni dei baracconi ad uso teatro in legno; per molto tempo questa piazza era stata un importante luogo di incontro ed intrattenimento. I continui rischi di incendio però, a cui erano sottoposte queste strutture, portarono Giuseppe Jovinelli alla decisione di costruire il suo primo teatro in muratura, il teatro Jovinelli (oggi Ambra Jovinelli) inaugurato nel 1909.

Pochi anni dopo, nel 1917, fece costruire un altro teatro, il Politeama Margherita (oggi ex cinema Apollo) adiacente al teatro Jovinelli. Il progetto per questo nuovo teatro venne affidato all’ingegner Luigi Federico Bobini e venne costruito all’angolo tra via Cairoli e viale Principessa Margherita (l’attuale via…

View original post 659 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.