Capodanno Cinese 2019

ilcantooscuro

Mettiamola così: sono cresciuto con film come L’Anno del Dragone di Cimino e Grosso guaio a China Town di Carpenter, per cui, tutto quello che ha avuto a che fare con il Capodanno Cinese, mi ha sempre affascinato.

Però, diciamola tutta, per me era qualcosa di tanto esotico, quanto estraneo, che poteva accadere o a Pechino o a New York. Mai mi sarei aspettato, nell’invecchiare, di trovarmi lo stesso, meravigloso spettacolo sotto casa. Insomma, è tante fortune, spesso dimenticate, del vivere all’Esquilino, un luogo, che sin dalle origini, è stato un crocevia delle tante lingue e culture del mondo.

E quest’anno, l’essere coinvolti nella festa, ci ha riempito di gioia ed entusiasmo. Perché ci ha permesso di conoscere e apprezzare meglio, una cultura che a Piazza Vittorio incrociamo ogni giorno, ma di cui spesso ci sfuggono le tante e numerose sfumature.

Di conoscere nuovi amici e di ritrovarne di vecchio:…

View original post 132 altre parole

Annunci

Finalmente anche all’Esquilino le colonnine per la ricarica di auto elettriche

Questa era la situazione, all’Esquilino, per le colonnine di ricarica  per auto  elettriche fino a qualche giorno fa. Come si può vedere non ce n’era alcuna  nel nostro Rione e le più vicine erano dislocate a Piazza Santi Apostoli e a via Magna Grecia.

Finalmente dall’otto febbraio 2019, con l’installazione di queste prime due a via Giolitti si è iniziato un percorso atto a colmare questa incredibile lacuna. Si fa presto a dire di combattere inquinamento e traffico se non si realizzano le infrastrutture adatte per stare al passo con i tempi. Speriamo che sia solo il primo passo per dotare non solo l’Esquilino ma tutta la città di queste infrastutture in maniera di cambiare drasticamente (ma con i fatti e non con le sole parole) il rapporto cittadino-auto privata che a Roma è smodatamente sbilanciato (2 milioni e mezzo di auto immatricolate a fronte di 2 milioni di patentati) e fonte di mille problemi per il traffico e l’inquinamento. Car sharing , facilitazioni per passare ad un’auto elettrica dandone in cambio magari due a combustione interna, controlli rigorosi per la sosta vietata, potenziamento della rete di trasporto pubblico, sono tutte iniziative che in un lasso di tempo ragionevole ci porterebbero a godere di una città migliore e più bella.