Certificati falsi per il rinnovo del permesso di soggiorno: Polizia Locale scopre truffa realizzata da un’associazione culturale

Comunicato di Polizia Roma Capitale

Una finta agenzia di servizi nella zona Esquilino  è stata scoperta dal I Gruppo Centro  “ex Trevi”  della Polizia Locale di Roma Capitale ad esito degli accertamenti avviati su alcune certificazioni sospette. L’attività è stata chiusa  e decine di faldoni contenenti nomi, dati sensibili e documenti sono stati posti sotto sequestro.

A far scattare le indagini, la denuncia  di un impiegato dell’Anagrafe di via Petroselli, che si era imbattuto in una richiesta per un cambio di residenza da parte di un cittadino del Mali,  che aveva presentato un attestato anagrafico alquanto sospetto. Le attività investigative, condotte dagli agenti diretti dal Dott. Maurizio Maggi,  hanno permesso di scoprire il giro d’ affari illegale di diverse decine di migliaia di euro, realizzato da un’ associazione culturale che esercitava abusivamente  le tipiche attività di un’agenzia di servizi e provvedeva all’emissione di documenti falsi. 

Diversi i casi di raggiro già individuati,  tra cui un uomo che ha chiesto il rinnovo del permesso di soggiorno presentando un falso certificato di residenza, o quello di una persona che si è trovata nel suo stato di famiglia  due minori che non conosceva. Nelle vicende già analizzate dagli inquirenti è emersa come figura centrale quella di P.N, cittadino di nazionalità cingalese di 46 anni, presidente dell’associazione dove venivano emessi materialmente i documenti: qui venivano lavorate pratiche di ISEE, certificati di residenza e di ricongiungimento familiare, fino al rinnovo delle patenti di guida. Al vaglio degli inquirenti centinaia di documenti rinvenuti all’interno della finta agenzia, su cui sono in corso verifiche accurate per accertare i vari casi di attestazioni false.
Nei confronti del responsabile, in attesa di ulteriori sviluppi dell’indagine, è scattata la denuncia per i reati di truffa e contraffazione.
Roma, 14 novembre 2019


Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

14 novembre 2019 “Quando non puoi tornare indietro” all’Apollo 11


presenta

giovedì 14 novembre ore 21.00

Spazio Apollo 11
c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio, 80/a
(angolo via Conte Verde) – Roma

Italia, 2019, 64 min.

al termine della proiezione

il regista
LEONARDO CINIERI LOMBROSO

incontrerà il pubblico

Il documentario racconta la storia di Obaida, un brillante studente siriano di Ingegneria. Alle sue spalle ha la guerra e di fronte una strada da inventare. Nella storia di Obaida c’è un po’ della storia di tutti i ragazzi che lasciano le proprie terre e intraprendono viaggi pericolosi e difficili alla ricerca di nuove opportunità e i cui sacrifici, talvolta, sono ripagati da successi incredibili e sorprese inimmaginabili.

Regia: Leonardo Cinieri Lombroso – Interpreti: Obaida Hanteer, Matteo Tanganelli, Dina Madi, Zoheir Hanteer, Aysha Bakkor, Taim Hanteer, Abdullah Hanteer, Mahmoud Hanteer, Kotaiba Hanteer, Ayat Mohtadi, Eleonora Munaretto – Fotografia: Leonardo Cinieri Lombroso – Montaggio: Erika Manoni – Musica: Khebez Dawle, Dina Madi, Tamikrest, Layer, Nour Amora & Simon Ask – Produttore: Leonardo Cinieri Lombroso.

Il trailer

Apollo 11 Il programma fino al 20 novembre 2019

PROGRAMMA FINO AL 20 NOVEMBRE:

Giovedì 14 Novembre

ore 17.00 SOLE di Carlo Sironi (102 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 19.00 MISERERE-PITY di Babis Makridis (99 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 per Racconti dal Vero: QUANDO NON PUOI TORNARE INDIETRO di Leonardo Cinieri Lombros (64 min).

Venerdì 15 Novembre

ore 17.00 MANTA RAY di Phuttiphong Aroonpheng (105 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 19.00 SOLE di Carlo Sironi (102 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 MISERERE-PITY di Babis Makridis (99 min). Versione originale – Sott. ITA.

Sabato 16 Novembre

ore 17.00 MISERERE-PITY di Babis Makridis (99 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 19.00 FESTA ROMANA BESTIALE.
ore 21.00 SOLE di Carlo Sironi (102 min). Versione originale – Sott. ITA.

Domenica 17 Novembre

ore 16.30 SOLE di Carlo Sironi (102 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 18.30 MISERERE-PITY di Babis Makridis (99 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 CONCERTO MSHAKHTWalking Sounds Tour 2: musiche dal Kurdistan iracheno.

Lunedì 18 Novembre

ore 19.00 MISERERE-PITY di Babis Makridis (99 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 PSICOMAGIA di Alejandro Jodorowsky (100 min). Versione originale – Sott. ITA.

Martedì 19 Novembre

ore 17.00 PSICOMAGIA di Alejandro Jodorowsky (100 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 19.00 MISERERE-PITY di Babis Makridis (99 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 FILM DA DEFINIRE

Mercoledì 20 Novembre

ore 19.00 MISERERE-PITY di Babis Makridis (99 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 MED FILM FESTIVAL.

14 novembre 2019 “Come Hermann Hesse divenne Hermann Hesse” Lectio Magistralis del prof. Marino Freschi al Palazzo Merulana

14 novembtre 2019 ore 19,00

Palazzo Merulana

Come Hermann Hesse divenne Hermann Hesse

Palazzo Merulana ospita le Lectio Magistralis del Prof. Marino Freschi, Emerito di Letteratura Tedesca, Università Roma Tre su Hermann Hesse (1877-1962).

Per decenni è stato il principale scrittore di riferimento dei giovani europei e americani, che si sono sentiti sostenuti e compresi da questo autore così vicino alla spiritualità cristiana e orientale.
Hesse è stato assai meno apprezzato dalla critica militante che gli rimproverava (e rimprovera) quel suo atteggiamento da ‘guru’ e da maestro della new age.
In realtà oggi si è rivalutato proprio quel suo ‘grande stile’, che ha cercato nell’eredità romantica, nella psicologia junghiana, nella saggezza d’oriente.

Senza volerlo, nel suo eremo in Ticino, Hesse ha indicato e  costruito una via alternativa universale alla globalizzazione, tramite i suoi romanzi – da “Siddhartha” al Gioco delle perle di vetro”, dimostrando una coraggiosa tensione di ricerca, convinto che la vita ha un senso poiché è la grande chance per avvicinare il significato dell’essere.

Marino Freschi: germanista triestino, è Professore Emerito di Letteratura Tedesca presso l’Università di Roma Tre. Autore di numerosi saggi e libri; tra gli ultimi L’utopia nel Settecento tedesco (Liguori), La Vienna di fine secolo (Editori Riuniti), Praga. Viaggio nella città di Kafka (Editori Riuniti), Thomas Mann (Il Mulino), Joseph Roth (Liguori), La Letteratura nel Terzo Reich (Bonanno), Goethe massone (Bonanno), 1918: Tramonti tedeschi (Bonanno), La mia Germania (Bonanno), Hermann Hesse (Il Mulino). Dirige la rivista semestrale «Cultura Tedesca», collabora alle pagine culturali di vari giornali nazionali.

 

Partecipazione gratuita fino ad esaurimento posti disponibili

Info allo 0639967800
info@palazzomerulana.it