Apollo 11 Il programma fino al 1 maggio 2019

PROGRAMMA FINO AL 1 MAGGIO:

Giovedì 25 Aprile

ore 16.30 LA DONNA ELETTRICA di Benedikt Sterlingsson (101 min).
ore 18.30 L’INGREDIENTE SEGRETO di Gjorce Stavreski (104 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 LONTANO DA QUI di Sara Colangelo (96 min). Versione originale – Sott. ITA.

Venerdì 26 Aprile

ore 19.00 LONTANO DA QUI di Sara Colangelo (96 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 L’INGREDIENTE SEGRETO di Gjorce Stavreski (104 min). Versione originale – Sott. ITA.

Sabato 27 Aprile

ore 16.30 per Racconti dal Vero: ELDORADO di Markus Imhoof (91 min).
ore 18.30 L’INGREDIENTE SEGRETO di Gjorce Stavreski (104 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 21.00 LONTANO DA QUI di Sara Colangelo (96 min). Versione originale – Sott. ITA.

Domenica 28 Aprile

ore 16.00 L’INGREDIENTE SEGRETO di Gjorce Stavreski (104 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 18.30 LONTANO DA QUI di Sara Colangelo (96 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 20.30 per Racconti dal Vero: ELDORADO di Markus Imhoof (91 min).

Lunedì 29 Aprile

ore 21.00 LONTANO DA QUI di Sara Colangelo (96 min). Versione originale – Sott. ITA.

Martedì 30 Aprile

ore 19.30 per la Giornata Internazionale del Jazz-Unesco 365 IL TEMPO DI UN VIAGGIO.PAOLO FRESU di Roberto Minini Merot (100 min).
ore 21.30 per la Giornata Internazionale del Jazz-Unesco THE CONNECTION di Shirley Clarke (103 min). Versione restaurata.

Mercoledì 1 Maggio

ore 18.30 L’INGREDIENTE SEGRETO di Gjorce Stavreski (104 min). Versione originale – Sott. ITA.
ore 20.30 LONTANO DA QUI di Sara Colangelo (96 min). Versione originale – Sott. ITA.

Annunci

25 aprile 2019 “Sciaboletta” al Teatro Brancaccino

25 aprile 2019

TEATRO BRANCACCINO

Sciaboletta

ALESSANDRO BLASIOLI

Fausto Tinelli alla consolle

Produzione di Argot Produzioni

Maggiori informazioni

 

 

#IOVADOALMUSEO In occasione del 25 aprile Festa della Liberazione tutti i Musei Statali rimarranno aperti

Giovedì 25 aprile, in occasione dell’anniversario della liberazione d’Italia, tutti i resteranno aperti e potrai entrare gratuitamente, grazie all’iniziativa , nei seguenti luoghi scopri dove

 

Opportunità di visitare – accompagnati da audioguide in 4 lingue – il Museo che – allestito nelle celle dell’ex carcere nazista – racconta la resistenza della popolazione romana per contrastare l’oppressione e la repressione nazista dal 12 settembre 1943 al 4 giugno 1944

Museo Storico della Liberazione

Via Tasso 145, Roma

Uno dei luoghi dove coltivare la memoria e l’impegno civile per non dimenticare le vittime di quei mesi di battaglie intestine è sicuramente il Museo Storico della Liberazione.

Allestito nei locali dell’edificio che nei mesi dell’occupazione nazista di Roma venne utilizzato come carcere dal Comando della Polizia di sicurezza, era il luogo dove si veniva portati, anche senza motivo, interrogati, detenuti e torturati e da cui si poteva uscire destinati al carcere di Regina Coeli, al Tribunale di guerra (condanne al carcere in Germania o alla fucilazione a Forte Bravetta), alla deportazione, oppure, come accadde per molti, alle Fosse Ardeatine.

Le celle di detenzione sono ancora come furono lasciate dai tedeschi in fuga. Queste stanze sono oggi dedicate alla memoria di coloro che vi furono detenuti, e ricordano le più drammatiche e significative vicende nazionali e romane dell’occupazione.

Ingresso libero (è gradito un contributo volontario alle spese del Museo, da versare direttamente nella cassetta all’ingresso del Museo).

Orari:

  • Da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13.15 e dalle 14.15 alle 20
  • Sabato, domenica e festivi ore 9 – 20 (ultimo ingresso 19.30)
  • Aperto nei giorni: 8 settembre, 16 ottobre, 23 novembre, 27 gennaio, 25 marzo, 25 aprile, 1° maggio, 2 e 4 giugno.
  • Chiuso nei giorni di: Natale, Capodanno, Pasqua, SS. Pietro e Paolo, mese di agosto.