17 aprile 2018 “Naufraghi” all’Apollo 11

martedì 17 aprile ore 21.00
c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio, 80/a
(angolo via Conte Verde) – Roma

NICOLA ALESINI e ALESSANDRO GWIS
presentano il loro CD

NAUFRAGHI

Nicola Alesini sassofoni Alessandro Gwis piano live elettronics

Improvvisazioni intense, ispirate ai naufragi nel Mediterraneo
Contro l’indifferenza e la assuefazione nei confronti delle tragedie del mare

Jazz, Impressionismo, Minimalismo e Contemporanea
sono gli stili che si fondono in un dialogo di rara forza espressiva

“Forse non serve raccontare chi siamo musicalmente.
Forse è più importante come siamo arrivati a questo progetto. Quindi farvi sapere che da anni ci siamo incuriositi l’uno del lavoro dell’altro.
Alessandro del mio modo di non suonare il sax secondo parametri Jazzistici, io del suo modo lirico di raccontare e di uscire da qualsiasi schema.
Forse perché entrambi attratti dallo stile e dalle sonorità che gravitano attorno a David Sylvian ed a quel mondo che per entrambi è stato un faro.
Così quando Alessandro ha intrapreso la strada dell’uso della elettronica, la attrazione è stata forte. Entrambi poi avevamo l’urgenza di raccontare storie attraverso la improvvisazione, senza schemi e gabbie, recuperando dal mondo di Ravel, di Satie, ….Sakamoto.
Ed avendo come guida letteraria le liriche di Ungaretti.
Ci piace incontrarci, anche davanti al pubblico, senza prove, fidandoci della nostra grande empatia, che poi ci ha permesso di realizzare NAUFRAGHI (per Helikonia), come estratto di quattro ore di improvvisazione” [Nicola Alesini]

Annunci

11 maggio 2018 – Inaugurazione del Palazzo Merulana

Dopo circa 20 anni riapre in via Merulana il Palazzo che per diversi decenni ha ospitato l’Ufficio d’Igiene. Costruito nel 1929, era caduto da tempo in stato di abbandono ed è stato ristrutturato dalla Fondazione Cerasi su progetto dell’architetto Carlo Lococo per creare nel suo interno un interessantissimo museo che raccoglie le opere artistiche di proprietà della Fondazione che abbracciano il periodo della Scuola Romana e del primo novecento Italiano (Donghi, Balla, Pirandello, Scipione, Mafai, Raphael, Depero, Sironi, De Chirico, Casorati, Campigli, Funi, Martini, Capogrossi, Cambellotti, Francalancia, Mazzacurati, Ziveri, Fazzini, Leoncillo).

Oltre cinque milioni di euro di investimento e 1200 metri quadrati di esposizione con ampi e luminosi saloni, pavimenti di marmo pregiato e colonne rosate. E’ il punto di arrivo e la felice conclusione di una bellissima storia iniziata nel 2002 con la gara vinta dalla Fondazione Cerasi per il recupero del palazzo allora in condizioni fatiscenti e la creazione di questo interessantissimo museo che si affaccia su via Merulana, una delle vie più belle e storicamente importanti dell’intera città di Roma.

Un bookshop e un’ampia sala per iniziative culturali completano il quadro di questo riuscito esempio di investimento privato su una proprietà pubblica nel campo dell’arte e della cultura in genere.

 

 

Ci scusiamo per gli eventuali disagi che possono essere stati provocati dalla errata data di inaugurazione pubblicata nei giorni scorsi ma la rettifica ufficiale ci è arrivata troppo tardi per poterla pubblicare in tempo utile. Abbiamo comunque preso accordi perchè simili disguidi non si verifichino più in seguito.

17 – 29 aprile 2018 “Sento la Terra girare” al Teatro Jovinelli

17 – 29 aprile 2018

Teatro Jovinelli

Sento la Terra girare

Presentato da Bananas
Di Teresa Mannino e Giovanna Donini
Con Teresa Mannino
Regia di Teresa Mannino
Orari spettacolo: dal martedì al sabato ore 21:00 – domenica ore 17:00
Durata spettacolo: 1 ora e 30 minuti senza intervallo