San Martino a Piazza Vittorio


ilcantooscuro

radici

L’undici novembre era una data simbolica nell’Antica Roma: era il momento in cui il Mundus Cereris veniva richiuso per la terza volta, dopo tre giorni di apertura

Il Mundus Cereris, coincidente con il centro simbolico dell’Urbe, nella congiunzione di quello che erano il Cardo e il Decumano della città romulea, non era che fossa, monumentalizzata da Settimio Severo, che la circondò di marmo, consacrata a Proserpina

Secondo Plutarco, Romolo, dopo aver tracciato il pomerium, Romolo lo scavò “nel luogo che ora è chiamato Comizio” e vi gettò dentro le primizie di ogni cosa. I seguaci di Romolo, a loro volta, vi gettarono un pugno della loro terra di origine.

La sua forma circolare simboleggiava la volta celeste e l’universo tutto e fungeva confine fra il mondo dei vivi ed il mondo dei morti; la a pietra che chiudeva l’accesso era nota come “lapis manalis” perché da lì passavano i Mani…

View original post 281 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...