Una volta tanto il I Municipio ha ragione e abbiamo le prove

Nei giorni scorsi c’è stato un certo allarme all’Esquilino per alcune  foto postate sui social network che segnalavano dei lavori effettuati dall’Italgas in via Pellegrino Rossi e terminati con l’asportazione dei sampietrini sostituiti da una colata di asfalto

Esquilino 2-7.jpeg
Foto di Oreste T. da ” Roma Today”

Poi le dichiarazioni della presidente del I municipio che riportiamo da Roma Today

(Titolo dell’articolo) Via di San Basilio, tornano i sampietrini al posto dell’asfalto: “Promessa mantenuta”
„Ma Alfonsi assicura: “Nel caso specifico è una normalissima procedura che consiste nello scavo da parte di Italgas, poi posizionamento della nuova tubazione, riempimento dello scavo con asfalto in provvisorio, realizzazione degli allacci alle utenze, messa in carico della tubazione, collaudo e ripristino definitivo di tutto il manto stradale in sampietrini”“

Stavolta siamo perfettamente d’accordo con queste dichiarazioni perché un fatto del genere è già capitato un paio di anni fa a via G. Pepe con la stessa procedura e fu monitorato e segnalato da questo blog con il post dell’ 11/04/2013 “I sampietrini ritrovati” (vedi) solo che allora questo problema da noi sollevato non era ritenuto di grande importanza e l’articolo non ebbe quella risonanza che invece avrebbe avuto oggi dopo le decisioni del Comune di togliere i sampietrini da alcune zone del centro storico per posizionarli in periferia.