Carnevale 2011 all’Esquilino

Giovedì 3 marzo

ESQUILINDO

 “Assaggia il Mondo II edizione: Il Carnevale di Piazza Vittorio”

 3 marzo 2011 – ore 10.0/13.00 – 15,00/17,00

 

Dopo i festeggiamenti del Capodanno Cinese all’Esquilino, il 3 marzo arriva la quinta e ultima giornata Assaggia il Mondo: ecco il Carnevale.

Il Rione Esquilino si “stracolora”: artisti provenienti da diverse parti del mondo animano il Nuovo Mercato, la piazza, le vie, con performance all’insegna della convivenza in allegria.

Assaggia il Mondo è un evento del Progetto Esquilindo, gestito dalle cooperative Sociali Parsec ed Eureka I, finanziato dalla Provincia di Roma, col Patrocinio del Municipio Roma I.

Programma

Nuovo Mercato Esquilino – Via Principe Amedeo

    * Ore 10.30 Dj set a cura del Centro Aggregativo Giovanile MaTeMù
    * Ore 10.30 Fotogrammi, scatti sul tema dell’intercultura al Nuovo Mercato Esquilino, in collaborazione con Istituto Superiore “Nicolò Machiavelli” – Liceo Scientifico Statale “Isacco Newton” – Istituto Professionale di Stato per i Servizi Commerciali, Turistici e della Pubblicità “Teresa Confalonieri”
    * Ore 11.30 Murga Patas Arriba, una parata di colori e suoni che trascina in un ritmo sfrenato dal Nuovo Mercato Esquilino a Piazza Vittorio Emanuele II
    * Ore 10.00-12.00 Paint street Trucco per tutti a cura del Centro Aggregativo Giovanile MaTeMù

Piazza Vittorio Emanuele II – Gazebo vicino le giostre

A cura del Progetto “Tutti in Piazza”

    * Ore 15.00 Danze popolari a cura del Cemea Lazio
    * Ore 16.00 Le parole del carnevale, lettura di testi carnevaleschi a cura Parole incontro
    * Ore 16.20 Lo show dei palloncini, performance di giocoleria e animazione

Aderiscono e partecipano alla giornata

Acquario Romano – Casa dell’Architettura, Ass. Aim Giosef, Ass. culturale Il Cielo Sopra l’Esquilino, Ass. Tamburi di Pace, Associazione Culto del Ritmo, Associazione di lingua e cultura cinese Zhonghua, Associazione Genitori Scuola Di Donato, Associazione Italia Bangladesh-Villaggio Esquilino, Associazione Prezzemolo, Cemea Lazio, Centro Aggregativo Giovanile MaTeMù, CIES Centro Informazione e Educazione allo Sviluppo, Cittadinanzattiva Roma Centro, Comunità di Sant’Egidio – Gente di Pace, Coop. Formula Sociale, Coop. Sociale Esquilibri, CORIME (Nuovo Mercato Esquilino), Esquilino Basketball Roma, EsquiliNotizie, Federazione delle Associazioni della Comunità Cinese di Roma, Federazione Italiana Badminton, Focus-Casa dei Diritti Sociali, Gruppo ParoleIncontro, Istituto Comprensivo “Daniele Manin” – Plessi Di Donato, Olmata e Baccarini, Istituto Comprensivo “Giorgio Perlasca”, Istituto Professionale di Stato per i Servizi Commerciali, Turistici e della Pubblicità “Teresa Confalonieri”, Istituto Superiore “Nicolò Machiavelli”, La Scuola di Pace, Liceo Scientifico Statale “Isacco Newton”, Patas Arriba,  Polo Intermundia Municipio Roma Centro Storico, Progetto CivicoZero – Save The Children Italia, Progetto Tutti in Piazza, Sapori dal Mondo, Scuola dell’Infanzia Comunale “Federico Di Donato” e “Alfredo Baccarini”, Scuola di Musica all’Esquilino, Scuola San Ngai Kwun di Perugia, Scuola Tao Chi di Roma.

Per informazioni

Telefono       06.89689965

Mobile          389.1116214

Sito              http://www.mediazionesociale.org

Mail              info@mediazionesociale.org
__________________________________
Progetto Esquilindo
c/o
ingresso 10
Banco della Mediazione
Nuovo Mercato Esquilino
via Principe Amedeo
00185, Roma
info@mediazionesociale.org
http://www.mediazionesociale.org
tel:  06-89689965
cel: 3891116214
fax: 06-89689966

6, 7 e 8 marzo

 

Esquilino, offresi opportunità : la Basilica sotterranea di Porta Maggiore

Basilica sotterranea di Porta Maggiore

Un altro sito archeologico che aspetta da sempre (perchè non è mai stato aperto completamente  al pubblico) di essere restaurato e valorizzato. Anche se la basilica è collocata appena al di fuori dei confini dell’ Esquilino è parte integrante del complesso archeologico di Porta Maggiore che è uno dei monumenti più importanti del rione.  Qui oltre ai restauri specifici per la salvaguardia degli stucchi di grande valore si tratta di terminare i lavori per dotare il sito di un impianto di climatizzazione efficiente e particolare che non stravolga ma mantenga costante il microclima creatosi durante i secoli di interramento e che verrebbe compromesso da un’apertura indiscriminata. E’ inutile dire che immessa in un circuito turistico ad hoc (Roma Segreta?) la basilica (neopitagorica?) potrebbe divenire un punto di riferimento importantissimo e tappa quasi obbligata. Attualmente risulta quasi sempre chiusa ed è visitabile solo su richiesta e previa prenotazione e comunque a un ristrettissimo numero di persone. Oltre all’architettura particolare all’interno sono visibili degli stucchi di rara bellezza e affreschi molto interessanti.

Affreschi
Basilica sotterranea di Porta Maggiore

Gli stucchi

da http://esoterismografico.blogspot.com

Visto in via Principe Umberto

Lo scorso anno, in questo post, evidenziammo la brutta abitudine di alcuni che per non fare qualche passo in più e arrivare ai cassonetti lasciano i rifiuti  accanto o sopra a questo cestino in via Principe Umberto angolo via Bixio.

Ci siamo accorti, finalmente, a non essere soli a stigmatizzare questo comportamento. Nei giorni scorsi è apparso questo cartello

Cartello a via Principe Umberto

con scritte queste testuali parole

“Per te …

Sono certa che la tua casa è molto simile all’ambiente della strada, ragion per cui ti suggerisco di poggiare le buste che lasci attaccate a questo cestino direttamente dentro casa tua !!! Non noterai alcuna differenza.

Se sei semplicemente ignorante ti informo che questo cono in ghisa con anello superiore è un cestino gettacarte !!!

Se hai molto cattivo gusto è un vero peccato in quanto ti perdi la parte migliore della vita.

Roma 16 febbraio 2011”

Che dire, speriamo solo chi lascia i rifiuti sul cestino capisca una volta per tutte ci sono gli appositi cassonetti a pochi passi !

20 febbraio raccolta domenicale rifiuti ingombranti

Ricordiamo che domenica 20 febbraio dalle ore 8 alle ore 13 ci sarà la raccolta dei rifiuti ingombranti a Piazza Vittorio.

A tal proposito pubblichiamo un’immagine dal sito dell’AMA con le altre date successive e le varie tipologie di rifiuti che si possono buttare. (cliccare l’immagine per ingrandirla)

Esquilino, offresi opportunità : il Ninfeo degli Horti Liciniani

E’ dei giorni scorsi la notizia di accordi stipulati per la sponsorizzazione dei lavori di restauro del Colosseo e dei Fori Imperiali. Ci permettiamo di suggerire a qualche coraggioso ed intraprendente  imprenditore che nel rione Esquilino ci sono tanti monumenti, non certo al livello di quelli sopracitati, ma sicuramente importanti e prestigiosi che aspettano da anni di essere restaurati, valorizzati e ridonati all’interesse turistico.

Ninfeo degli Horti Liciniani

Iniziamo con il Ninfeo degli Horti Liciniani (conosciuto anche come Tempio di Minerva Medica), splendido monumento del IV secolo d. C., unica parte arrivata fino ai giorni nostri dell’immenso complesso edilizio che era la dimora dell’imperatore Licinio Gallieno. E’ la terza cupola dell’antica Roma per ampiezza di diametro  dopo quelle del Pantheon e di Santa Maria degli Angeli . E’ un monumento conosciutissimo da sempre e immortalato nei secoli passati da svariati artisti primo tra tutti il Piranesi.

Tempio di Minerva Medica - G.B. Piranesi

Restaurarlo e aprirlo al pubblico (è chiuso da decenni) non solo darebbe alla zona un impulso turistico non indifferente ma potrebbe essere utilizzato anche per altri eventi. A tal proposito riproponiamo un ottimo studio in 3D realizzato da mywaay46 che pubblicammo in uno dei primi post di questo blog : è un esempio di come il Ninfeo potrebbe essere utilizzato per ambientazioni scenografiche di grande effetto e quindi di grande impatto mediatico.

Anche se può sembrare incredibile attualmente è sempre chiuso e in stato di quasi abbandono con una ferrovia (Laziali – Giardinetti) che passa a pochi centimetri e che reca danni considerevoli per i continui microsismi dovuti alle vibrazioni causate dal passaggio dei convogli. Un restauro mirato e una riquaificazione urbanistica della porzione di strada (via Giolitti) su cui insiste, con la relativa dismissione dell’ormai obsoleta ferrovia in vista anche dell’ormai prossima apertura della nuova Metro C, donerebbe non solo al rione ma alla città di Roma un altro monumento capace di attrarre migliaia e migliaia di turisti.

Capodanno Cinese 2011, Anno del Coniglio

ESQUILINDO

“Assaggia il Mondo” II Edizione

Presenta

 

“Capodanno Cinese 2011, Anno del Coniglio”

13 febbraio 2011 – ore 17.00 -20.00

17 febbraio 2011 – ore 10.00 -14.00

 

Il 13 e il 17 febbraio nel Rione Esquilino con “Assaggia il Mondo” è possibile esplorare la Cina attraverso la “Festa delle lanterne” che chiude i 15 giorni dei festeggiamenti del Capodanno Cinese (conosciuto anche come Festa della Primavera o “Chun Jie”). Durante questo periodo nella tradizione cinese è consuetudine portare per le strade il drago, creatura benevola che simboleggia la longevità, la prosperità e la pioggia e il leone, ovvero il mostro Nian che esce dalla sua tana una volta l’anno e l’unico modo per sfuggirgli è terrorizzarlo con il colore rosso e con il rumore di tamburi e cimbali.

 

Nel corso della notte tra il 2 e 3 febbraio i cinesi di tutto il mondo hanno festeggiato il loro Capodanno e l’arrivo dell’anno del Coniglio. La ricorrenza quest’ anno in Italia ha assunto una ulteriore importanza inserendosi all’interno del calendario di eventi dell’Anno Culturale della Cina.

 

Dal 2006 i mediatori sociali che attualmente gestiscono il Progetto “Esquilindo” propongono, insieme alla comunità cinese e alla rete delle associazioni dell’Esquilino, i festeggiamenti del Capodanno Cinese nel Rione Esquilino. La comunità cinese è una tra le realtà più presenti nel Rione e i festeggiamenti del Capodanno hanno rappresentato, in questi anni, ulteriori momenti di incontro tra la comunità e la città di Roma.

 

Le numerose persone presenti nelle scorse edizioni, di ogni genere e nazionalità, hanno “descritto” una chiara volontà di dialogo e di confronto tra tutti gli abitanti del Rione. Per questo il Progetto Esquilindo, in collaborazione con la Federazione delle Associazioni della Comunità Cinese di Roma e l’Associazione di lingua e cultura cinese Zhonghua, intende riproporre ancora questa “volontà” e la colorata danza del drago e del leone.

 

Il luogo di partenza di questa iniziativa è presso i giardini dell’Acquario Romano – Casa dell’Architettura dove si concentreranno anche gli alunni di diverse scuole romane tra cui quelli della Scuola Di Donato dell’Istituto Comprensivo Manin, polo interculturale del Rione, un luogo che immaginando il futuro del Mondo ha già fatto ricchezza delle differenze che abitano l’Esquilino.

 

Assaggia il Mondo è un evento del Progetto Esquilindo, gestito dalle cooperative Sociali Parsec ed Eureka I, finanziato dalla Provincia di Roma, con il Patrocinio del Municipio Roma Centro Storico.

 

Programma

 

13 febbraio ore 17.00

Teatro dell’ Istituto Manin – Via Nino Bixio 83

Spettacolo “Festa della Primavera” a cura dell’Associazione di lingua e cultura cinese Zhonghua. 

 

17 febbraio ore 10.00

Giardini della Casa dell’Architettura (Acquario Romano) Piazza Manfredo Fanti 47 

–       Ore 10.00 danze cinesi a cura dell’Associazione di lingua e cultura cinese Zhonghua 

 

–       Ore 10.30 Danza del Drago e del Leone: La Scuola Tao Chi di Roma e la Scuola San Ngai Kwun di Perugia si esibiscono nella danza del drago e del leone in parata per le vie del Rione.

 

Percorso della danza:

 

La sfilata si avvierà per via Turati, quindi in via Mamiani entrerà dentro il Nuovo Mercato Esquilino dove porterà gli auguri ai commercianti della Corime. Nel cortile interno della Facoltà di Studi Orientali e dell’Istituto Confucio con una breve performance augurerà il buon anno a tutti gli studenti e ai docenti. Nel piazzale antistante i due mercati verranno salutati tutti i clienti del mercato con un’altra performance.

 

Da qui la danza si avvierà verso via Principe Amedeo, via Lamarmora per passare sotto tutti i portici di Piazza Vittorio Emanuele II, quindi dentro i giardini “Nicola Calipari” dove avrà luogo il termine dei festeggiamenti con un ultima performance.

Hanno aderito e partecipano alle giornate

Acquario Romano – Casa dell’Architettura, Ass. Aim Giosef, Ass. culturale Il Cielo Sopra l’Esquilino, Ass. Tamburi di Pace, Associazione Culto del Ritmo, Associazione di lingua e cultura cinese Zhonghua, Associazione Genitori Scuola Di Donato, Associazione Italia Bangladesh-Villaggio Esquilino, Associazione Prezzemolo, Cemea Lazio, Centro Aggregativo Giovanile MaTeMù, CIES Centro Informazione e Educazione allo Sviluppo, Cittadinanzattiva Roma Centro, Comunità di Sant’Egidio – Gente di Pace, Coop. Formula Sociale, Coop. Sociale Esquilibri, CORIME (Nuovo Mercato Esquilino), Esquilino Basketball Roma, EsquiliNotizie, Federazione delle Associazioni della Comunità Cinese di Roma, Federazione Italiana Badminton, Focus-Casa dei Diritti Sociali, Gruppo ParoleIncontro, Istituto Comprensivo “Daniele Manin” – Plessi Di Donato, Olmata e Baccarini, Istituto Comprensivo “Giorgio Perlasca”, Istituto Professionale di Stato per i Servizi Commerciali, Turistici e della Pubblicità “Teresa Confalonieri”, Istituto Superiore “Nicolò Machiavelli”, La Scuola di Pace, Liceo Scientifico Statale “Isacco Newton”, Polo Intermundia Municipio Roma Centro Storico, Progetto CivicoZero – Save The Children Italia, Progetto Tutti in Piazza, Sapori dal Mondo, Scuola dell’Infanzia Comunale “Federico Di Donato” e “Alfredo Baccarini”, Scuola di Musica all’Esquilino, Scuola San Ngai Kwun di Perugia, Scuola Tao Chi di Roma, Teatro Ambra Jovinelli,

__________________________________
Progetto Esquilindo
c/o
ingresso 10
Banco della Mediazione
Nuovo Mercato Esquilino
via Principe Amedeo
00185, Roma
info@mediazionesociale.org
www.mediazionesociale.org
tel:  06-89689965
cel: 3891116214
fax: 06-89689966

Come volevasi dimostrare, luce rossa !

Nel precedente post avevamo indicato come nel sito “Luceverde – Infomobilità Roma” ci fosse la data del 5 febbraio come fine dei lavori eseguiti a via Giolitti – via Bixio dalla soc. Terna per la posa dei cavi ad alta tensione . Siamo al 7 febbraio ed è tutto rimasto come prima. Sul sito Luceverde hanno addirittura tolto l’iconcina dei lavori in corso come se fossero realmente terminati.

Ma la situazione attuale è questa

http://qik.com/video/34202322

Oltre l'immagine di estremo degrado che offriamo ai numerosi turisti che passano per via Giolitti vista la presenza dei tanti alberghi e i molteplici disagi per i residenti, sorge spontanea una domanda : ma se queste mura romane sono tanto importanti da bloccare un lavoro così urgente e improcastinabile come la sostizione dei cavi elettrici da Roma Nord al Centro (Piazza Dante), è questa la maniera di procedere ai rilievi ? In mezzo alla mondezza come se si lavorasse in una discarica, come si può ben vedere dal filmato ? Oltretutto, a differenza del 7 dicembre, precedente data non rispettata per la fine dei lavori, prima del 5 di febbraio non si è visto nessuno come se fosse dato per scontato che quella data era stata indicata solo per un pro forma. Insomma l'ennesima beffa ! 

 

Fine lavori, luce verde o luce rossa?

A malavoglia, perchè sinceramentte non ci va tanto di parlarne per quanto ne abbiamo parlato nei mesi scorsi, ritorniamo sui lavori che la soc. Terna sta eseguendo nel nostro rione. Non perchè ci siano delle novità ma solo per testimoniare che siamo di fronte, forse, all’ennesima beffa. L’anno scorso apparve sul sito “Luceverde – Infomobilità Roma” la notizia che il termine dei lavori a via Giolitti di fronte al sottopassaggio di S. Bibiana era stato fissato per il 7 dicembre. Nei giorni precedenti tale data si vide qualche lavorante fare qualcosa all’interno dei recinti dove sono le buche aperte da sette mesi  e poi nulla più. Come per incanto il sito in questione dal 9 dicembre evidenziò questa nuova segnalazione che è tuttora presente :

Ora siamo prossimi alla data di fine lavori e, forse, vedremo di nuovo dopo due mesi di assenza qualcuno all’interno dei recinti ma vogliamo scommettere che le buche rimarranno come sono e lunedì prossimo sara possibile vedere sul sito “Luceverde” una nuova data per la fine dei lavori ? Tra l’altro non sarebbe sconveniente se tali notizie fossero  reperibili non solo su internet ma anche sui cartelli nelle vicinanze delle buche non fosse altro per rispetto dei residenti che stanno con le voragini aperte da mesi sotto il portone di casa.