Tomaso Montanari, Cosa indica il dito (mozzato) della Bibiana di Bernini

Emergenza Cultura

La notizia della mutilazione della Santa Bibiana di Bernini, che ho dato ieri su Repubblica, ha avuto una grandissima eco: se ne sono occupati i telegiornali, e i carabinieri del Nucleo di Tutela hanno aperto un fascicolo su questa incredibile vicenda.

Nel disastro, questo è almeno un motivo di consolazione.

Innanzitutto perché forse così sapremo esattamente cosa è successo. Quel che per ora filtra, è che l’incidente sarebbe successo il 24 aprile mattina, mentre l’opera veniva ricollocata sull’altare. Un errore nell’uso del supporto (tavolette saponate) avrebbe provocato un impatto tra la statua e la nicchia, e l’anulare sarebbe stato tranciato di netto. Molte sono le cose che non sappiamo, soprattutto circa l’inconcepibile scelta di non comunicare quel che era successo.

Ma c’è un’altra ragione, anche più importante, per cui dobbiamo essere grati al clamore mediatico dell’amputazione di Bibiana. Ed è che questo clamore costringe a vedere ciò che rimuoviamo…

View original post 1.065 altre parole

Annunci

4 – 17 maggio 2018 “Parole dal Kirghizistan” mostra fotografica presso Gatsby Cafè

Dal 4 al 17 maggio 2018

Gatsby Cafè

Parole dal Kirghizistan – Mostra Fotografica di Irina Unruh

Vernissage 3 maggio 2018 ore 19

Maggiori informazioni

 

3 maggio 2018 “Uno sguardo alla terra” all’Apollo 11


con il sostegno di

presenta
in anteprima romana

giovedì 3 maggio ore 21.00
c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio, 80/a
(angolo via Conte Verde) – Roma

UNO SGUARDO ALLA TERRA

un film di Peter Marcias


Italia, 2018, 100 min.

al termine della proiezione

il regista
PETER MARCIAS

incontrerà il pubblico

Partendo da una delle terre più amate del Mediterraneo, la Sardegna, entriamo nel mondo del cinema. Il cinema del reale di una volta, il “padre” di questo nuovo cinema mondiale. Vincenzo Marra, Jose Luis Guerin, Claire Simon, Tomer Heymann, Sahraa Karimi, Mehrdad Oskouei, Brillante Mendoza, Wang Bing: grandi registi documentaristi discutono sullo stato di salute della Terra partendo dalle immagini del documentario L’Ultimo pugno di terra di Fiorenzo Serra del 1965. Un complesso work in progress polifonico nel quale la prospettiva di Fiorenzo Serra si fa innesco di una riflessione filmica ambiziosa, ben più critica e intrigante sulla scrittura dell’intimo e del sociale, sul confine labile tra illusione di neutralità e sguardo soggettivo.

Regia: Peter Marcias – Interpreti: Vincenzo Marra, Jose Luis Guerin, Claire Simon, Tomer Heymann, Sahraa Karimi, Mehrdad Oskouei, Brillante Ma Mendoza, Wang Bing, Piera Detassis, Manlio Brigaglia – Sceneggiatura: Peter Marcias – Montaggio: Andrea Lotta – Musica: Enzo Favata – Produttore: Camillo Esposito – Produzione: Capetown Film, con la collaborazione della Società Umanitaria Cineteca Sarda, in collaborazione con Fondazione Sardegna Film Commission – Distribuzione: Istituto Luce Cinecittà.

Guarda il Trailer

 

3 maggio 2018 “Blue Parrots – Rural Jazz, Folk Music” al Gatsby Cafè

3 maggio 2018

Gatsby Cafè

Blue Parrots – Rural Jazz, Folk Music

Due musiciste, un’orchestra? E’ il nuovo duo composto da Francesca Biagi e Flavia Ostini, le Blue Parrots. Il nome trae ispirazione dal jazz rurale, dalle atmosfere delle Appalachian folk songs dei primi del ‘900. Le Blue Parrots propongono un vasto repertorio che va dal jazz degli anni ’20 allo swing, fino al blues rurale della tradizione americana. Il tutto arrangiato in una chiave personale, con un perfetto interplay tra le armonizzazioni vocali e gli strumenti. Il desiderio è di coinvolgere il pubblico in un viaggio nel tempo, di esaltare il valore di un repertorio quasi perduto ma attualissimo.
Francesca Biagi: Voce, Ukulele
Flavia Ostini: Voce, Banjo, Contrabbasso

Apollo 11 Il programma fino al 9 maggio 2018

PROGRAMMA FINO AL 9 MAGGIO:

Giovedì 3 Maggio

ore 18.30 1945 di Ferenc Török (91 min).
ore 21.00 UNO SGUARDO ALLA TERRA di Peter Marcias (100 min).

Venerdì 4 Maggio

ore 17.00 1945 di Ferenc Török (91 min).
ore 19.00 THE CONSTITUTION – DUE INSOLITE STORIE D’AMORE di Rajko Grlic (93 min).
ore 21.00 1945 di Ferenc Török (91 min).

Sabato 5 Maggio

ore 15.00 Cartone animato per Festa Di Donato.
ore 18.30 FESTA ROMANA per ANGELO MARI.
ore 21.00 1945 di Ferenc Török (91 min).

Domenica 6 Maggio

ore 16.30 INTERRUPTION di Yorgos Zois (110 min).
ore 19.00 1945 di Ferenc Török (91 min).
ore 21.00 1945 di Ferenc Török (91 min).

Lunedì 7 Maggio

ore 19.00 1945 di Ferenc Török (91 min).
ore 21.00 ANATOMY OF VIOLENCE di Deepa Mehta (93 min).

Martedì 8 Maggio

ore 19.00 THE CONSTITUTION – DUE INSOLITE STORIE D’AMORE di Rajko Grlic (93 min).
ore 21.00 1945 di Ferenc Török (91 min).

Mercoledì 9 Maggio

ore 19.00 INTERRUPTION di Yorgos Zois (110 min).
ore 21.00 1945 di Ferenc Török (91 min).