Pinguini all’Esquilino


ilcantooscuro

Per chi fosse interessato, uno dei brani del mio nuovo romanzo in cui si traspone la storia raccontata nel video, di quando i pinguini dello zoo di Roma invasero il Mercato di Piazza Vittorio. A parlare, nella storica pasticceria Regoli, il protagonista, Enzo Camisasca, e il commissario Ingravallo, di gaddiana memoria.

Don Ciccio alza la testa, per guardare il soffitto e accosta le mani, come se dovesse pregare qualche santo. Storce la bocca, somigliando tanto agli ippopotami arrivati un anno fa allo zoo di Villa Borghese.

“Allora, dormu tranchigghiu…. Putacaso, vi ricordate le bestie rare e preziose che lu governu del Sud America regalò allu nostru prezioso Vate ?”.

“Come no, tartarughe giganti e pinguini ! Come posso scordarlo ? Il mio direttore mi spedì in prima fila all’idroscalo di Vigna di Valle, per descriverne l’arrivo!”.

Il Commissario annuisce con vigore.

“Sì proprio loro ! Però a…

View original post 466 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...