Archivi tag: Museo Nazionale Romano a Palazzo Massimo

“Il pugilatore”. La storia della creazione di una copia ora esposta alla Mostra “Tota Italia. Alle origini di una nazione, IV sec. a.C. – I sec. d.C:” in Cina

Una delle opere più note e più ammirate tra quelle esposte al Museo Nazionale Romano – Terme di Diocleziano è senza alcun dubbio la statua del “Pugilatore”. La raffinata perizia del’artista greco che l’ha creata unita all’ottimo stato di conservazione ha fatto sì che fosse uno dei pezzi pregiati della mostra “Tota Italia. Alle origini di una nazione. IV sec. a.C. – I sec. d.C” organizzata dal National Museum of China. Ma a differenza di altre esperienze del passato invece di trasportare la statua originale si è proceduto alla creazione di una copia fedelissima facendo ricorso alle tecniche più moderne. Il risulatato è sorprendente e nei post pubblicati sull’account Facebook del Museo  Nazionale Romano è possibile ripercorrere le varie tappe che hanno portato all’ottimo risultato finale.

Ed ecco la copia perfetta esposta a Pechino

11 giugno 2022 “La fanciulla ferita” Performance di teatro Danza al Museo Nazionale Romano Palazzo Massimo

11 giugno 2022 ore 20:30

MUSEO NAZIONALE ROMANO – PALAZZO MASSIMO

La fanciulla ferita

Performance di Teatro Danza

Il Museo Nazionale Romano nell’ambito della stagione “MITICA. Dialoghi tra Antico e Contemporaneo” ospita “LA CURA E IL GIOCO” di ARTESTUDIO, progetto finanziato dall’accordo di programma 2017 sottoscritto tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e la Regione Lazio.
LA FANCIULLA FERITA è una performance di teatrodanza liberamente ispirata alla statua di Fanciulla ferita o Niobide degli Horti Sallustiani esposta a Palazzo Massimo, ovvero storie di guerra, di vendette, di cose preziose forse nascoste sotto la terra per non essere trovate dagli invasori e di donne ferite che molto rimandano alla situazione drammatica che stiamo vivendo in questi giorni. La FANCIULLA FERITA di PALAZZO MASSIMO allora non è solo un’opera straordinaria da osservare, ma il segno in movimento di un’avventura attuale per il visitatore del Museo che con la performance diventa la traccia di una riflessione sul nostro tempo.
Le performance sono aperte a qualunque tipo di pubblico, compresi i bambini o il turista straniero e prevedono libere improvvisazioni degli artisti impegnati, ispirate dallo spazio secondo una relazione non descrittiva ma in un vero corpo a corpo con le opere.
Ogni performance ha la durata di circa 20’.
Attività realizzata nell’ambito del Progetto LA CURA E IL GIOCO finanziato dall’ “Accordo di programma 2017 sottoscritto da Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e la Regione Lazio, per il sostegno di iniziative e progetti di rilevanza locali da parte di organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale, in attuazione degli articoli 72 e 73 del d.lgs. n.117/2017”
Biglietti
Palazzo Massimo: ingresso libero per i possessori del biglietto del Museo che in occasione dell’apertura straordinaria serale è gratuito. Fino ad esaurimento posti.

Le immagini e il video della presentazione dell’App “Museq” al Museo Nazionale Romano – Palazzo Massimo

Il 28 febbraio si è tenuta nella sala convegni del Museo Nazionale Romano – Palazzo Massimo la presentazione ufficiale dell’app “Museq” (di cui abbiamo parlato in un precedente post) alla presenza di un folto pubblico assai interessato all’evento. Come abbiamo già descritto è uno strumento che aiuta chiunque si trovi all’Esquilino a scoprire non solo le bellezze che si trovano nel territorio ma anche quelle che, ritrovate nel Rione nei secoli passati, sono diventate autentiche attrazioni in diversi musei. In questo modo si riesce a fare del Rione una sorta di museo diffuso e valorizzare luoghi e monumenti fin qui assai poco considerati e conosciuti.

Proponiamo oltre ad alcune immagini dei vari relatori che sono intervenuti, il video integrale dell’incontro.

Pillole di epigrafia latina #1 a cura del Museo Nazionale Romano

Chissà quante volte ci siamo ritrovati dinanzi ad una iscrizione in latino e non siamo riuscit a capirne il significato, non solo per la lingua diversa, ma anche per abbreviazioni di cui non è affatto chiara la chiave di lettura.

Ringraziamo il Museo Nazionale Romano che con questo post pubblicato su Facebook ci spiega in maniera chiara ed esauriente come veniva scritta la data di un qualsiasi evento (in questo caso la data di morte di Gnome)

3 luglio 2021 Notte Europea dei Musei al Museo Nazionale Romano

Torna la Notte Europea dei Musei! Questa sera venite a respirare la magica atmosfera dei nostri musei (Palazzo Massimo, Terme di Diocleziano, Palazzo Altemps) al chiaro di luna!
Tutte le sedi saranno aperte dalle 19,45 alle 22,30 (ultimo ingresso ore 21,45); il biglietto avrà il costo di 1,00 euro.
Prenotazione obbligatoria.
La prenotazione del turno di visita e l‘acquisto del biglietto possono essere effettuati 𝐞𝐬𝐜𝐥𝐮𝐬𝐢𝐯𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐞 𝐨𝐧𝐥𝐢𝐧𝐞 sul sito:

10 giugno 2021 #MuseumWeek #EurekaMW

26 aprile 2021 riaprono i musei e i siti archeologici

Di seguito i post pubblicati sui rispettivi account Facebook dei luoghi della cultura del Rione Esquilino e nelle zone limitrofe relativi alle norme anti covid e agli orari da rispettare per visitarli

Parco archeologico del Colosseo

Museo Nazionale Romano

Palazzo Merulana

Il Sarcofago di Portonaccio a Palazzo Massimo: dettagli e particolari difficili da notare

Il “Sarcofago di Portonaccio” è un autentico capolavoro di arte romana antica. E’ una delle opere più conosciute e più ammirate nel Museo Nazionale Romano – Palazzo Massimo, Questo filmato  girato a cura del Museo Nazionale Romano e pubblicato sull’account Facebook ci aiuta a conoscere tutta una serie di particolari difficili da notare anche al cospetto dell’opera originale.

L’intervista a Stephane Verger nuovo direttore del Museo Nazionale romano andata in onda su “Tuttifrutti – RAINews 24”

Il nuovo direttore del Museo Nazionale Romano si racconta a Tuttifrutti programma di RAINews 24 presentandosi e facendo vedere dei luoghi del Museo delle Terme di Docleziano attualmente non accessibili al pubblico. Il momento di stasi dovuto al divieto di visitare i Musei dell’ultimo DPCM viene utilizzato per elaborare nuovi progetti tra cui quello di istituire un percorso tra le quattro sedi del Museo Nazionale Romano: Il Museo delle Terme di Diocleziano, Palazzo Massimo, Palazzo Altemps e la Crypta Balbi

Aulus Calvius Quinti: Una storia antica tutta esquilina che insegna come i problemi con un pizzico di ingegno e fantasia possano diventare risorse

Un post su Facebbook del Museo Nazionale Romano che narra la storia di Aulus Calvius Quinti un commerciante di tessuti dell’Antica Roma che, felice della collocazione del suo esercizio commerciale nei pressi dell’antica Porta Esquilina, si ritrovò a fronteggiare dicerie e maldicenze per il tipo di clientela che aveva vista la vicinanza con il Tempio di Libitina.  Ma  alla fine non solo le accettò ma le utilizzò con autoironia al punto che diventò un personaggio famoso del suo tempo. E’ un insegnamento anche per quello che  succede in questo difficile momento che stiamo attraversando; facciamo in modo che i problemi no solo non ci sommergano ma siano lo spunto per nuove idee e risorse.