Il Mercato delle Erbe a viale Manzoni

Archivio Fotografico Roma Sparita – Personale comunale addetto alla sorveglianza del Mercato delle Erbe

Forse non tutti sanno che nel Rione Esquilino fino al 1922, anno in cui sono stati inaugurati i Mercati Generali a via Ostiense, nel luogo dove oggi sorge l’Istituto Tecnico Galileo Galilei. alla fine del XIX secolo venne edificato un complesso di edifici che ufficialmente venne chiamato il “Mercato Centrale” ma per tutti era il Mercato delle Erbe di viale Manzoni dove avvenivano le vendite all’ingrosso di frutta e verdura.  Si riteneva che la vicinanza della Stazione Termini facilitasse i problemi di trasporto  e della distribuzione delle merci.

Archivio Fotografico di Roma Sparita – Una rara fotografia del Mercto delle Erbe a viale Manzoni

L’immagine qui sotto è un particolare di una pianta di Roma del periodo che va dalla fine ‘800 all’inizio ‘900 in cui al posto dell’Itituto Tecnico Galileo Galilei che venne costruito negli anni successivi al 1922 compare il “Mercato Centrale”. (cliccare per ingrandire)

    Dal sito “Mercati d’Autore – Storia delle Storie del Mercato d’Autore Parte 3”

    Alla fine dell’ottocento la frutta e verdura furono ospitate a viale Manzoni, in quel mercato delle Erbe che chiuderà per trasferirsi con le altre merceologie nei nuovi, e per allora, era il 1922, futuristici, mercati di via Ostiense. Realizzato alla fine dell’Ottocento, troviamo (anche se non coperto) il mercato Esquilino non lontano dalla stazione Termini era un luogo di grande passaggio, dopo una prima sistemazione nel 1913, ma anche in epoca fascista assistiamo al rilancio ed alla apertura di nuovi mercati coperti come quello di di via Baccina nel Rione Monti. I mercati continuarono a prosperare durante il Fascismo e sopravvissero alla guerra ed alla borsa nera.

    31 gennaio 2021 Raccolta straordinaria gratuita dei rifiuti ingombranti nel I Municipio

    Domenica 31 gennaio dalle 8,00 alle 13,00 ritorna la raccolta dei rifiuti ingombranti a Piazza Vittorio.

    Durante fase di prevenzione coronavirus si consiglia di arrivare almeno un’ora prima della chiusura, per evitare assembramenti.

    Nel ricordare questa data vorremmo far presente che :

    I rifiuti di grandi dimensioni debbono essere gettati in questi modi :

    Raccolta ingombranti a domicilio
    È attivo il servizio Riciclacasa e Lavoro di raccolta dei rifiuti ingombranti, elettrici, elettronici, come elettrodomestici, divani, mobili e altre tipologie di rifiuti. Scegli il tipo di servizio.
    Per le utenze domestiche fino a 2 mc di materiale, 12 volte l’anno anno, a piano strada. È richiesto il codice utente Ta. Ri.
    Per le utenze non domestiche (negozi, uffici, ecc.), per ritiri al piano abitazione, box e cantine e per materiali oltre i 2 metri cubi.
     

    Nei Centri di raccolta rifiuti ingombranti. In questo link la cartina con tutti quelli dislocati nel territorio urbano.

    Raccolte domenicali rifiuti ingombranti. La seconda domenica del mese in alternanza tra municipi pari e dispari in alcune zone si possono gettare rifiuti ingombranti a titolo gratuito. Nel nostro rione la raccolta avviene  a Piazza Vittorio lato via Carlo Alberto dalle 8,00 alle 13,00.

    Cosa posso consegnare? Rifiuti ingombranti tavoli, armadi, cassetti, credenze, librerie e scaffali letti, materassi e reti sedie, poltrone e divani porte, infissi, tende da esterno e ombrelloni passeggini, carrozzine, fasciatoi, girelli e culle acquari, quadri, specchi, lampade e lampadari sanitari, vasche da bagno e box doccia Rifiuti elettrici ed elettronici – RAEE lavatrici, frigoriferi, congelatori, macchine del gas e tutti gli elettrodomestici singoli e da incasso telefoni, computer, monitor e stampanti televisori, impianti hi-fi, lettori, videoregistratori e videogiochi ventilatori, condizionatori, stufe, etc. asciugacapelli, bilance elettriche ed elettroniche.

    Ricordiamo che il problema dei rifiuti urbani riguarda tutti da vicino. Per evitare disastri ambientali è giusto monitorare e criticare le decisioni e le attività di Comune e Regione ma dobbiamo essere noi i primi a dare l’esempio, La strada non è una discarica e simili scene visibili quotidianamente vicino ai nostri cassonetti vorremmo proprio non vederle più.

    Chi possiede uno smartphone (Iphone o Android) può collegarsi al sito http://www.amaroma.it/mobile per avere in qualunque luogo notizie utili alla raccolta dei rifiuti .

    Ama provvederà a differenziare secondo la categoria merceologica (legno, ferro, plastica, altri metalli, ecc.) i rifiuti riciclabili raccolti e ad avviarli alle rispettive filiere di recupero. Si ricorda inoltre che l’azienda mette quotidianamente a disposizione dei cittadini altri due canali per disfarsi gratuitamente dei rifiuti ingombranti, elettrici ed elettronici, che non devono essere assolutamente conferiti nei cassonetti stradali: i 14 centri di raccolta aziendali aperti tutti i giorni e, dallo scorso 1 dicembre, il servizio di ritiro a domicilio al piano strada per i materiali fino a 2 metri cubi di volume. Il servizio può essere prenotato tramite il ChiamaRoma 060606 oppure compilando l’apposito modulo di richiesta nella sezione Servizi on-line
    Per informazioni sull’iniziativa e sui siti coinvolti, i cittadini possono anche contattare la Sala Operativa Ama, tel. 0651693339/3340/3341.

    Qualcosa si muove per la valorizzazione del cd. Tempio di Minerva Medica e la riqualificazione di via Giolitti

    Apprendiamo con piacere l’approvazione dell’atto  del I Municipio per la valorizzazione del cd. Tempio di Minerva Medica partendo dall’impianto di illuminazione. E’ un primo passo per la rivalutazione di questo eccezionale monumento, tanto sottovalutato e rovinato negli ultimi cento anni quanto apprezzato e studiato nei secoli precedenti, e per la riqualificazione di via Giolitti in cui l’illuminazione pubblica, così carente in quel punto, gioca un ruolo determinante.

    Ecco il post di Davide Curcio presidente dell’assemblea del Primo Municipio e il documento ufficiale

    Filmati e articoli sul MUSEO DELLA VILLA DI CALIGOLA. Ormai prossima l’apertura non appena lo consentiranno le norme anti contagio

    L’articolo del New York Times “Caligula’s Garden of Delights” che descrive la prossima apertura del Museo della Villa di Caligola situato nei sotterranei della sede ENPAM a Piazza Vittorio. Il Museo è pronto per essere aperto e sarà possibile visitarlo gratuitamente. Si aspetta solamente il permesso alla riapertura in sicurezza dei luoghi della cultura

    L’articolo del New York Times

    Questo invese è l’articolo del Messaggero con relativo video

    27 gennaio 2021: Giornata della Memoria

    Per ricordare e non dimenticare

    Sono solo alcuni esempi significativi dell’immenso dolore e dell’orrore che ha contraddistinto uno dei momenti più bui della storia dell’umanità. Ricordare è il primo passo perchè simili atrocità non si ripetano mai più

    27 gennaio 2021 Giorno della Memoria. Concerto online dalla Curia Iulia

    Il Direttore del Parco archeologico del Colosseo Alfonsina Russo e il Presidente della Comunità Ebraica di Roma Ruth Dureghello invitano a celebrare il Giorno della Memoria con la partecipazione e la condivisione del concerto online dei Maestri Marco Valabrega (violino) e Nicola Pignatiello (chitarra).
    Il 27 gennaio il Parco archeologico del Colosseo, come ogni anno insieme alla Comunità Ebraica di Roma, celebra il Giorno della Memoria. Quest’anno, in considerazione della grave situazione sanitaria, il concerto sarà trasmesso alle ore 12.00 dalla Curia Iulia nel Foro Romano attraverso il canale Youtube e sulla Pagina Facebook del Parco archeologico del Colosseo e della Comunità Ebraica di Roma.

    Il Giorno della Memoria, istituito nel 2000 dalla Repubblica Italiana e, dopo 5 anni, dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, celebra la data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz – 27 gennaio 1945 – e commemora la Shoah.

    Maltempo, Polizia Locale interviene a sostegno delle persone bisognose.

    Comunicato stampa della Polizia Roma Capitale

    In questo ultimo weekend la Polizia Locale è stata impegnata in un’intensa attività per far fronte all’ondata di maltempo che ha colpito la Capitale: oltre un centinaio gli interventi eseguiti dalle pattuglie per mettere in sicurezza alcune zone, svolgendo, nel contempo, una costante opera di monitoraggio delle aree più critiche.

    Particolare attenzione è stata prestata dagli agenti nei confronti delle persone più bisognose in diverse aree della città, come avvenuto a piazza Vittorio, nel quartiere Esquilino. Qui, ieri, le pattuglie del I Gruppo Centro “ex Trevi” , nell’ambito dell’azione di monitoraggio e assistenza ai cittadini indigenti e senza fissa dimora, sono intervenuti in ausilio di alcune persone intente a ripararsi dalla pioggia. Dopo una prima fase di dialogo, gli operanti, unitamente al personale della Sala Operativa Sociale, sono riusciti a far accettare ad alcuni di loro l’offerta di accoglienza presso una struttura adeguata, attivandosi anche nella distribuzione di abiti asciutti a tutte le persone presenti. Un impegno costante quello che la Polizia Locale sta portando avanti in questo settore, con l’obiettivo di fornire, con personale formato ed esperto ad affrontare situazioni delicate, un contributo importante per il recupero e l’inserimento sociale di persone in difficoltà.

    Roma, 25 gennaio 2021  

    Polizia Roma Capitale
    Comando Generale
    Reparto Rapporti con la Stampa
    Via della Consolazione, 4
    00186 Roma

    27 gennaio 2021 “Aiutaci ad aiutare” al Colle Oppio

    MERCOLEDÌ 27 GENNAIO 2021 DALLE ORE 10:30

    PRIMO EVENTO AL COLLE OPPIO

    AIUTACI AD AIUTARE

    Colle Oppio via delle sette Sale 30

    Domenica 24 gennaio 2021 blocco della circolazione all’interno della fascia verde

    Blocco della circolazione all’interno della fascia verde dalle 7,30 alle 12,30 e dalle 16,30 alle 20,30

    Si ricorda che nelle giornate di limitazione della circolazione veicolare per la prevenzione ed il contenimento dell’inquinamento atmosferico, le categorie esentate/derogate sono esclusivamente quelle riportate nell’Ordinanza della Sindaca.

    Ordinamza della Sindaca n.9 del 22/01/2021

    Non esistono elenchi dedicati (ad esempio riferiti a targhe specifiche) né, tantomeno, deroghe rilasciate ad personam.

    Elenco completo delle categorie veicolari derogate/esentate dal provvedimento

    La programmazione del calendario di date per l’attuazione del blocco totale domenicale della circolazione veicolare all’interno della ZTL ”Fascia Verde” – stabilite dalla Memoria di Giunta n. 60 del 30 ottobre 2020:

    Saranno intensificati su tutto il territorio comunale i controlli per l’accertamento del rispetto delle normative sul divieto di combustione all’aperto.

    La Polizia Locale di Roma Capitale provvederà alla vigilanza al fine di garantire l’osservanza del provvedimento di limitazione della circolazione da parte della cittadinanza.

    Per agevolare il normale corso delle attività cittadine, si provvederà al potenziamento del Trasporto Pubblico Locale e di taxi durante le giornate di blocco totale.

    Si ricorda che è vietata la circolazione ai veicoli con alimentazione a gasolio (se non inclusi nell’elenco delle categorie esentate) anche se appartenenti alla classe Euro 6

    Dopo il 24 gennaio, la prossima  domenica ecologica in calendario è il 14 febbraio 2021.

    La Mappa della Fascia Verde, l’Anello Ferroviario e le nuove limitazioni

    La mappa della Fascia Verde in formato .pdf

    Per conoscere la ‘classe ambientale’ della propria auto o moto, ovvero che tipo di Euro è, click qui .

    Attenzione ! Chi circola negli orari di blocco del traffico con auto e moto veicoli con caratteristiche che non rientrano tra le deroghe previste rischia una multa che parte da 163 euro.

    “Adotta un albero” iniziativa degli abitanti di via Balilla per piantare nuovi alberi

    Raccolta fondi per impiantare nuovi alberi nelle 12 buche vuote e, se possibile, anche a sostituire alcuni alberi ormai giunti alla fine della loro vita.

    C’è bisogno del sostegno di tutti con donazione volontaria. Per chi fosse interessato contattare il numero di telefono indicato nella locandina