Minimarket e frutterie irregolari, proseguono gli interventi della Polizia Locale. Chiusura di un esercizio e sequestro di 700 chili di frutta e verdura devoluti in beneficenza

Comunicato stampa della Polizia Roma Capitale

Proseguono i controlli da parte della Polizia Locale, non solo per contrastare abusi commerciali ma anche per tutelare coloro che operano nel rispetto delle regole. Ieri, durante le consuete verifiche nel quartiere Esquilino, gli agenti del I Gruppo “Trevi”, unitamente al personale del Commissariato di zona della Polizia di Stato, sono intervenuti  presso un minimarket per il quale è scattato il provvedimento di chiusura per 5 giorni a causa del mancato rispetto delle disposizioni anti Covid. Sono tuttora in corso ulteriori accertamenti  nei confronti del titolare, un cittadino di nazionalità bengalese di 26 anni, con segnalazione al Municipio di zona per gravi anomalie amministrative sui titoli autorizzativi. A suo carico elevate sanzioni per oltre 5000 euro.

Verifiche capillari anche nel territorio del V Municipio, dove i caschi bianchi del  Gruppo “Prenestino” hanno riscontrato  irregolarità relative alla vendita di merce sul suolo pubblico in alcune frutterie, site nei  quartieri del Pigneto e Torpignattara, che hanno portato al sequestro di circa 700 chili di prodotti ortofrutticoli. Trattandosi di prodotti deperibili, invece di conferirli in discarica, sono stati devoluti ad un’associazione impegnata in forme di assistenza e volontariato.

Roma, 22 gennaio 2021

Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma