7 MAGGIO 2017 DOMENICA GRATUITA NEI MUSEI E NEI SITI ARCHEOLOGICI STATALI

7  MAGGIO 2017 DOMENICA GRATUITA NEI MUSEI E NEI SITI ARCHEOLOGICI STATALI

#DomenicalMuseo, giornata in cui tutti i musei e le aree archeologiche statali saranno visitabili gratuitamente, in applicazione della norma del decreto Franceschini, in vigore dal primo luglio 2014, che stabilisce che ogni prima domenica del mese non si pagherà il biglietto per visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato.

Vedi l’elenco dei luoghi nazionali

[nota 1] si segnala che l’ingresso all’Anfiteatro Flavio (Colosseo), sarà contingentato. L’accesso al Monumento potrà essere rallentato fino al raggiungimento degli standard di sicurezza (max 3000 unità).


[nota 2] L’ingresso alla Domus Aurea sarà possibile solo su prenotazione al n. +39.06.39967700 (lun.-ven. 9:00-18:00 / sab. 9:00-14:00) o sul sito http://www.coopculture.it fino al raggiungimento del numero massimo di visitatori previsto

A Roma saranno aperti anche i musei civici e saranno gratuiti per tutti i residenti.

La lista dei musei civici che aderiscono all’iniziativa:

Maggiori informazioni su eventi e laboratori nei Musei Civici

Non rientrano nelle gratuità: la mostra Artemisia Gentileschi, al Museo di Roma in Palazzo Braschi, un percorso che svela gli aspetti più autentici dell’artista, attraversando un arco temporale che va dal 1610 al 1652. Spartaco. Schiavi e padroni a Roma, una interessante mostra che indaga la realtà della schiavitù nella vita quotidiana e nell’economia della Roma imperiale. Le attività del Planetario Gonfiabile.

Mostre nei Musei in Comune

6 maggio 2017 “La lira di Orfeo” concerto presso il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali

6 maggio-ore 16,30 Visita guidata: “Il liuto nel Rinascimento” a cura di Andrea Damiani

Ore 17,30 “La lira di Orfeo” La musica per ensemble di liuti nel Rinascimento a cura di Andrea Damiani

Esecutori: Nicola Pignatiello, Stefano Todarello, Stefano Sabene, Riccardo Medile, Olena Kurkina, Giovanni Bellini.