Archivi tag: Musei in Musica

1 dicembre 2018 “AcquaJazz” il Coro di Piazza Vittorio all’Acquario Romano per “Musei in Musica”

CASA DELL’ARCHITETTURA
ACQUARIO ROMANO
1 dicembre 2018
Piazza Manfredo Fanti, 47
dalle 20.30 alle 22.30
ultimo ingresso alle 21.30
INGRESSO 1 euro
MOSTRA | ADI Design Index 2018
La prima
tappa verso il prossimo Compasso d’Oro
Ore 20.30 | 21.30
ACQUAJAZZ
CORO DI PIAZZA VITTORIO
Repertorio in programma: Jazz Mass
B.Chilcott, Java jive, Happy day, Because
(Beatles), Adeste fideles Puopolo+Pietro-
poli, White Christmas.
Con Il Coro di Piazza Vittorio – Direttore
Giuseppe Puopo

 

Annunci

1 dicembre 2018 “Musei in Musica”

Musei in Musica

Una notte

di arte e musica

tra le opere dei

Musei in Comune

01/12/2018
Musei in Comune

Sabato 1 dicembre torna nella Capitale “Musei in Musica”, una delle manifestazioni più attese da cittadini e visitatori, che, pagando un biglietto d’ingresso pari a 1 euro, possono visitare i Musei Civici straordinariamente aperti di sera, dalle 20.00 alle 02.00

Inoltre, per animare la serata, un ricco programma di mostre, concerti e spettacoli dal vivo, circa 140 artisti con 100 performance.

Si potrà condividere la propria esperienza su Facebook e Twitter e partecipare al contest fotografico su Instagram utilizzando l’hashtag #MUSica18 e menzionando i @museiincomuneroma e @culturaaroma. I tre autori delle foto più belle, votate dalla nostra community della pagina Facebook di Musei in Musica, saranno premiati con tre biglietti per L’Ara Com’era, la visita immersiva e multisensoriale al Museo dell’Ara Pacis. Per partecipare è sufficiente condividere, fino alla mezzanotte del 2 dicembre, una foto scattata a uno degli spettacoli della manifestazione indicando luogo ed evento, hashtag #MUSica18 e la menzione @museiincomuneroma. A partire dal 3 dicembre le foto che rispetteranno i requisiti richiesti saranno pubblicate in una gallery sulla pagina Facebook di Musei in Musica, pronte per essere votate. Non sono considerate valide le stories su Instagram.

Il programma completo

9 dicembre 2017 “Musei in Musica” Edizione 2017

Torna a Roma MUSEI IN MUSICA, la nona edizione, con Musei Civici e altri spazi culturali straordinariamente aperti la sera, dalle 20.00 alle 02.00, con mostre, concerti e spettacoli.
Ingresso a 1 euro o completamente gratuito, dove espressamente previsto. Sono coinvolti più di 30 spazi con circa 25 mostre e oltre 100 repliche di spettacoli dal vivo.

Nel nostro Rione partecipa a questa manifestazione l’Acquario Romano – Casa dell’Architettura con un programma di musiche corali

Il Programma completo

Contest #MUSica14 su Instagram

musei_in_musica_2014_large

Durante la notte di Musei in Musica tutti possono condividere la propria esperienza su Facebook e Twitter e partecipare al contest su Instagram utilizzando l’hashtag #MUSica14.

I tre autori delle foto più belle, scelte dalla nostra community e dall’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale, ricevono due biglietti a scelta tra le mostre nei Musei in Comune

Come partecipare al Contest #MUSica14 su     Instagram

ISCRIZIONE: La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti;
TAG: #MUSica14
DURATA: Dalle 20 del 6 dicembre alle 24 dell’8 dicembre 2014;
COME PARTECIPARE: Raccontateci     Musei in Musica 2014 con una foto scattata presso uno dei luoghi aperti per la manifestazione. La didascalia della foto deve indicare il luogo dove è stata scattata nonché i tag del concorso. Le foto verranno raccolte in una gallery pubblicata sulla pagina Facebook di Roma Capitale e sui social network dei Musei in Comune;
I PREMI: I tre autori delle foto più belle, scelte dalla nostra community e dall’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale, avranno la possibilità di ricevere due biglietti a scelta tra le mostre:     Henri Cartier-Bresson al     Museo dell’Ara Pacis,     Tiepolo: I colori del disegno ai     Musei Capitolini e     Artisti dell’Ottocento: Temi e Riscoperte alla     Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale.

Un week end con una eccezionale offerta culturale #domenicalmuseo #museiinmusica

Sabato 6 dicembre si inizia con “Musei in Musica”, domenica ingresso gratuito per i residenti in molti musei, lunedì apertura straordinaria degli stessi musei .

Tutte le notizie su questa pubblicazione.

Sabato 6 dicembre 2014 “Musei in Musica”

musei_in_musica_2014_large

Sabato 6 dicembre dalle 20.00 alle 02.00 torna il grande evento MUSEI IN MUSICA, per la sua VI edizione, con tantissimi spettacoli di musica e danza che animeranno musei civici, musei statali, musei privati, istituti stranieri, università, e altri spazi culturali, per una full immersion musicale fino alle 2 di notte (ultimo ingresso ore 01.00), a cui si potrà partecipare pagando il biglietto simbolico di 1 euro per accedere a ogni museo coinvolto, salvo che non sia diversamente indicato. Con lo stesso biglietto, sarà possibile visitare anche le mostre temporanee ospitate e le collezioni permanenti.

Nel nostro rione

MUSEO NAZIONALE ROMANO IN PALAZZO MASSIMO / Largo di Villa Peretti,1
SALA CONFERENZE, PRIMO PIANO
Ore 21.30 e 22.45
INCANTI MEDITERRANEI (III edizione)
SONATE E SINFONIE
Con Luigi Mangiocavallo, con Ottavia Rausa e Elisa Atteo (violino), Andrea Lattarulo (violoncello)
Balli e arie variate di compositori italiani e spagnoli tra XVI e XVII secolo, con percussioni medio-orientali e nord-africane.
A cura di CoopCulture
Prima e dopo lo spettacolo saranno offerti al pubblico percorsi guidati fino ad esaurimento dei posti disponibili.
MOSTRA I fasti e i calendari nell’antichità
MUSEO NAZIONALE ROMANO ALLE TERME DI DIOCLEZIANO / viale Enrico De Nicola, 79
AULA X
Ore 21.30
INCANTI MEDITERRANEI (III edizione)
VOCAL GEOGRAPHIES
Maria Pia De Vito e Vocal Ensemble Santa Cecilia
Con Lorenzo Apicella (pianoforte), Luigi Russo (pianoforte), Dario Piccioni (basso), Diego Cignitti (chitarra), Mattia Pilloni e Federico Santoni (batteria), Maria Pia De Vito (direttrice). Ensemble Vocale di 20 elementi.
Il gruppo svolge una ricerca improvvisativa e di repertorio che spazia dalla polifonia del tardo rinascimento ad autori contemporanei per una pratica della voce e dell’improvvisazione di derivazione jazzistica.
Ore 22.45
OPERAFOLKJAZZ. MUSICA È JUOCO! STATOVI BBENE!
Nando Citarella & Majaria Trio. Special Guest Paolo Damiani
Artisti ilari e romantici, musici esibizionisti e virtuosi, sono i cantastorie giocosi e al tempo gli interpreti drammatici e passionali di questa bizzarra e intrigante serata.
A cura di CoopCulture
Prima e dopo lo spettacolo saranno offerti al pubblico percorsi guidati fino ad esaurimento dei posti disponibili.
MOSTRA T.R.I.P. Travel Routs in Photography

Il Programma Completo

Sabato 7 dicembre “Musei in Musica 2013”

Layout 1

La manifestazione Musei in Musica si svolge a Roma sabato 7 dicembre e ospita eventi musicali gratuiti in musei e spazi culturali straordinariamente aperti dalle 20.00 alle 02.00.

Come al solito elenchiamo gli eventi che si svoleranno nel rione Esquilino e zone limitrofe e in fondo il programma completo della manifestazione in formato pdf

 

CASA DELL’ARCHITETTURA / Piazza Manfredo Fanti, 47
In collaborazione con l’Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e Provincia
BUM! DAL CUORE DEL VESUVIO AL RITMO DI MADRE EUROPA
Ore 21,00
TAMMURRIATA DI SCAFATI – Canti e balli della tradizione
Dopo 15 anni ritorna sul palco uno dei gruppi storici del folk e della world music italiana,
Tammurriata di Scafati, guidato da Nando Citarella e Antonio ‘O Lione.
Su una struttura ritmica ossessiva attuata dalla tammorra, i cantanti si alternano cantando strofe
tradizionali o improvvisando, e coppie di ballerini si legano nel ballo sensuale.Lo spettacolo propone,
oltre al variegato repertorio di tammurriate, anche la tradizione delle tarantelle delle provincicampane con esempi dal Cilento e dal Sannio Beneventano e dell’Irpinia. Ma anche serenate e macchiette napoletane per uno spettacolo di sicuro coinvolgimento.
Ore 23,00
FOLKMUS – Young musicians and old stories, folk music in musEUms and more.
Sul palco l’Orchestra FolkMus composta per l’occasione da 11 giovani musicisti e performer –
provenienti da Estonia, Grecia, Italia, Portogallo e Spagna – che si esibiranno tra cornamuse e
tamburelli, chitarre e organetti e canti in diverse lingue. Lo spettacolo rientra nelle attività sostenute
dall’Unione europea nell’ambito del programma CULTURA con il progetto “FolkMus – Young musicians
and old stories, folk music in musEUms and more”, al fine di sostenere e diffondere la musica folk
europea.
A cura DELL’ASSOCIAZIONE TEATRO BERTOLT BRECHT E ZÈTEMA PROGETTO CULTURA/FOLK MUS.
Con il sostegno del programma Cultura dell’Unione europea

 

MUSEO NAZIONALE ROMANO ALLE TERME DI DIOCLEZIANO / viale Enrico De Nicola, 79
Aula X
Ore 21,30 – 22,30
JAZZ STANDARDS
Il Claudio Leone Trio propone composizioni originali del band-leader, frutto di una personale
elaborazione dell’avanguardia jazzistica di Boston e New York, e una raccolta di standard jazz
rappresentativi dei compositori e interpreti più apprezzati della storia del Jazz, da Cole Porter a Duke
Ellington, da Charlie Parker a John Coltrane, da Henry Mancini a Miles Davis.
Con Claudio Leone – chitarra; Stefano Battaglia – basso; Francesco Merenda – batteria.
Ore 23,00 – 24,00
CARO(SO)NANDO “SWING-AMMORE E TRADIZIONE”
Nando Citarella & Tamburi del Vesuvio presentano un concerto che vede protagoniste le più
famose canzoni del grande Renato Carosone suonate con strumenti della tradizione popolare italiana
e mediterranea. Da Pasqualino maraja’ a Caravan Petrol, passando per Maruzzella e arrivando a ‘O
Sarracino, fino al ritmo di Tu vuo’ fa L’americano, tra rock e pizzica tradizionale.
A cura di COOPCULTURE – INCANTI MEDITERRANEI (II EDIZIONE)
PRIMA E DOPO LO SPETTACOLO, SARANNO OFFERTI AL PUBBLICO PERCORSI GUIDATI FINO AD
ESAURIMENTO DEI POSTI DISPONIBILI

 

MUSEO NAZIONALE ROMANO IN PALAZZO MASSIMO / – Largo di Villa Peretti,1
Sala conferenze al I piano
Ore 21,30 – 23,30
UN CANTO LUNGO 50 ANNI
Il duo Salviucci – Marini nasce nel modo più semplice e naturale: cantando e suonando sempre
insieme con grande piacere e divertimento. Il repertorio si è strutturato durante gli anni, a partire dal
1952. Giovanna Marini ha sempre cantato accompagnandosi con la chitarra e Francesco veniva in
aiuto con la sua voce e la sua memoria dei testi. I canti avevano avuto origine in campagna ed erano
stati “ereditati” da amici di generazioni precedenti che avevano alle loro spalle una vita
particolarmente vivace (i canti della guerra di Spagna, anche inediti, i nostri canti partigiani, di lavoro
e di occupazione delle terre). Canti preziosi da conservare gelosamente nel cassetto della memoria,
canti del cuore da lasciare come testimonianza ai giovani. Con Giovanna Salviucci Marini – voce e
chitarra; Francesco Marini – sassofoni.
A cura di COOPCULTURE – INCANTI MEDITERRANEI (II EDIZIONE)

IL PROGRAMMA COMPLETO (.pdf)