3 – 4/12 e 17-18/12/22 Installazione sonora “RmX” al cd. Tempio di Minerva Medica. Prenotazione obbligatoria

3 – 4 e 17 – 18 dicembre 2022

TEMPIO DI MINERVA MEDICA

in occasione di

CONTEMPORANEAMENTE 2022

FESTIVAL CREATURE ’22

RmX

Installazione sonora dei MetaDiapason

Il cosiddetto Tempio di Minerva Medica, così chiamato per il ritrovamento di una statua di Minerva col serpente ed erroneamente attribuita all’edificio, si trova stretto tra il fascio di binari della Stazione Termini e la ferrovia leggera Roma-Pantano. Dall’interno del monumento, a pianta decagonale e con possenti mura che si innalzano fino a più di 20 mt, la sensazione di isolamento viene continuamente interrotta dallo sferragliare di treni, dallo scintillio dei pantografi, dal fischiare lontani dei convogli che arrivano in stazione. Il sito, da poco riaperto alla fruizione, ospiterà l’esposizione “RmX”, che ripercorrerà, attraverso tracce audio, immagini e filmati, le performance dei sound artist, dei musicisti e dei compositori coinvolti nel triennio.

Prenotazione online

Dal 2/12 all’8/12/22 “LIFE-REBRITH-GIFT, by 𝗔𝗻𝗱𝗶 𝗬𝗮𝗻𝗴 𝗮𝗻𝗱 𝗢𝘀𝗰𝗮𝗿 𝗝𝗿” al Medina Art Gallery

Dal 2 all’8 dicembre 2022

MEDINA ART GALLERY

LIFE-REBRITH-GIFT, by 𝗔𝗻𝗱𝗶 𝗬𝗮𝗻𝗴 𝗮𝗻𝗱 𝗢𝘀𝗰𝗮𝗿 𝗝𝗿

La mostra è ideata e proposta dal magazine bimestrale internazionale 𝘼𝙧𝙩𝙊𝙣𝙒𝙤𝙧𝙡𝙙
.
Leggiamo dal focus di Carmelita Brunetti: “𝘐𝘳𝘰𝘯𝘪𝘤𝘩𝘦, 𝘪𝘯𝘵𝘳𝘪𝘨𝘢𝘯𝘵𝘪, 𝘪𝘤𝘰𝘯𝘰𝘨𝘳𝘢𝘧𝘪𝘤𝘢𝘮𝘦𝘯𝘵𝘦 𝘢𝘤𝘤𝘢𝘵𝘵𝘪𝘷𝘢𝘯𝘵𝘪 𝘦 𝘣𝘦𝘯 𝘴𝘵𝘳𝘶𝘵𝘵𝘶𝘳𝘢𝘵𝘦. 𝘓𝘦 𝘰𝘱𝘦𝘳𝘦 𝘥𝘦𝘪 𝘥𝘶𝘦 𝘢𝘳𝘵𝘪𝘴𝘵𝘪 𝘤𝘪𝘯𝘦𝘴𝘪 𝘴𝘰𝘯𝘰 𝘶𝘯 𝘮𝘪𝘹 𝘥𝘪 𝘭𝘢𝘮𝘱𝘪 𝘭𝘦𝘨𝘢𝘵𝘪 𝘢𝘭 𝘤𝘢𝘱𝘪𝘵𝘢𝘭𝘪𝘴𝘮𝘰 𝘨𝘭𝘰𝘣𝘢𝘭𝘦 𝘥𝘦𝘭𝘭𝘦 𝘮𝘶𝘭𝘵𝘪𝘯𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘢𝘭𝘪. 𝘊𝘰𝘯 𝘭’𝘢𝘱𝘦𝘳𝘵𝘶𝘳𝘢 𝘢𝘥 𝘶𝘯𝘢 𝘴𝘦𝘳𝘪𝘦 𝘥𝘪 𝘳𝘪𝘧𝘭𝘦𝘴𝘴𝘪𝘰𝘯𝘪 𝘴𝘰𝘤𝘪𝘰𝘭𝘰𝘨𝘪𝘤𝘩𝘦 𝘦 𝘱𝘦𝘥𝘢𝘨𝘰𝘨𝘪𝘤𝘩𝘦 𝘤𝘩𝘦 𝘳𝘶𝘰𝘵𝘢𝘯𝘰 𝘪𝘯𝘵𝘰𝘳𝘯𝘰 𝘢𝘭𝘭𝘢 𝘳𝘪𝘤𝘦𝘳𝘤𝘢 𝘴𝘶𝘭 𝘳𝘢𝘱𝘱𝘰𝘳𝘵𝘰 𝘳𝘦𝘤𝘪𝘱𝘳𝘰𝘤𝘰 𝘧𝘳𝘢 𝘵𝘦𝘯𝘥𝘦𝘯𝘻𝘦, 𝘮𝘰𝘥𝘦, 𝘱𝘰𝘵𝘦𝘳𝘦 𝘦 𝘢𝘳𝘵𝘦, 𝘢𝘳𝘮𝘰𝘯𝘪𝘢, 𝘷𝘪𝘵𝘢. 𝘊𝘰𝘯 𝘴𝘢𝘳𝘤𝘢𝘴𝘮𝘰, 𝘭𝘦 𝘥𝘪𝘯𝘢𝘮𝘪𝘤𝘩𝘦 𝘦 𝘭𝘦 𝘴𝘵𝘳𝘢𝘵𝘦𝘨𝘪𝘦 𝘥𝘦𝘭𝘭𝘢 𝘧𝘪𝘯𝘢𝘯𝘻𝘢 𝘴𝘰𝘯𝘰 𝘥𝘦𝘤𝘢𝘯𝘵𝘢𝘵𝘦 𝘥𝘢 𝘪𝘤𝘰𝘯𝘦 𝘱𝘰𝘱 𝘤𝘰𝘮𝘦 𝘪𝘯 𝘶𝘯 𝘢𝘶𝘵𝘰𝘳𝘪𝘵𝘳𝘢𝘵𝘵𝘰 𝘤𝘰𝘯𝘵𝘦𝘮𝘱𝘰𝘳𝘢𝘯𝘦𝘰”

Il catalogo con il testo di Carmelita Brunetti e le opre esposte

Dal 2/12 al 23/12/12/22 e dal 9/1 al 13/1/23 “3 x 3 = tre CURATORI per tre ARTISTI” Mostra alla Galleria TRAleVOLTE

Da 2 al 23 dicembre 2022 e dal 9 al 13 gennaio 2023

GALLERIA TRALEVOLTE

3 x 3 = tre CURATORI per tre ARTISTI

 
3 x 3 = tre CURATORI per tre ARTISTI è il titolo della mostra di Emanuele Dragone, Fabio Mariani e Benyamin Zolfaghari allestita presso la sede dell’Associazione culturale TRAleVOLTE di Roma. Il progetto espositivo – a cura di Michela Becchis, Maila Buglioni e Ivan D’Alberto – è il risultato di una collaborazione tra lo spazio romano e la YAG/garage, galleria d’arte di Pescara.
Il titolo offre subito indicazioni su come è stata ideata l’esposizione, ovvero secondo una logica “da laboratorio” che ha permesso ai tre curatori, con formazione, esperienze professionali e modalità di lavoro molto diverse, di scegliere tre artisti appartenenti ad ambiti disciplinari e a percorsi di ricerca altrettanto differenti.
L’idea “dell’esperimento espositivo” vuole avere un effetto “moltiplicatore” sia in termini critici che in termini artistici. La mostra nasce dall’incontro casuale di tre autori che, con le proprie proposte, avranno modo di attivare dialoghi estetici, narrativi e concettuali utili ad alimentare esperienze visive non definite all’inizio della fase progettuale.
L’approccio messo in campo dai tre curatori avrà lo scopo di “raccogliere” riflessioni teorico-critiche che emergeranno solo dopo l’allestimento della mostra.
A rafforzare tale modus operandi anche la decisione dei tre curatori di non scrivere sul lavoro degli artisti che non hanno scelto personalmente ma di focalizzare l’attenzione sul proprio.
A fine esposizione sarà interessante ragionare sulle considerazioni di coloro che visiteranno la mostra e i tre curatori potranno verificare come l’effetto moltiplicatore si sia concretizzato.
Emanuele Dragone (Atri, TE, 1991 – vive e lavora a Roma) Tra il 2005 e il 2010, le prime due importanti collettive a cui partecipa come artista: Distanze e Dietro l’ordinario. Frequenta l’Accademia di Belle Arti di Venezia, corso di Nuove Tecnologie per l’Arte.
Nel 2016 inaugura a Venezia, sull’isola di San Servolo, la sua prima personale dal titolo Jaques Come suddividere lo spazio senza utilizzare alcun comando. Nello stesso anno l’incontro con Manuela Toto, consuelor e scrittrice che segnerà profondamente il percorso creativo dell’artista. Nel 2018 la prima collaborazione diretta con quest’ultima, nella mostra multimediale Abitare il vuoto, e ancora nel 2019 la prima edizione di Monere sono solo mostri, circostanza in cui nasce il cortometraggio Levante, ideato e creato per essere complementare all’esposizione. Monere è il primo vero esperimento emotivo – cognitivo che Manuela ed Emanuele propongono al pubblico. Oggi Emanuele Dragone è Motion Graphic Designer presso l’agenzia di comunicazione Wider view Srl con sede a Roma.
Fabio Mariani (Roma, 1980 – vive e lavora tra Roma e l’Abruzzo) ha frequentato l ‘Accademia di Belle Arti di Roma dove si è laureato in Scenografia. Contemporaneamente ha frequentato corsi di restauro e incisione iniziando a maturare una ricerca pittorica orientata ad indagare le potenzialità e i limiti della materia traducendo – attraverso stratificazioni di colori ad olio, inerti e materiali sintetici, ed inchiostri naturali – la realtà percepita in un “Universo interiore” ricco di paesaggi e racconti. Ha realizzato scenografie per spettacoli teatrali e partecipato a Festival quali Festivalteatro Napoli e in quello di Andria nel 2008. Lavora anche come incisore e con la tecnica dell’acquaforte realizzando l’opera per la copertina del libro La scampagnata di Fernando Arrabal pubblicata dalla Pellicanolibri. Negli ultimi anni ha iniziato ad interessarsi anche a nuovi medium espressivi come la fotografia, il video e la scultura. Ha esposto le sue opere in musei e gallerie in Italia e all’estero e alcuni suoi lavori sono presenti in collezioni pubbliche e private.
Benyamin Zolfaghari (Tehran, 1986 – vive e lavora a Roma) Ha frequentato i corsi delle Accademie d’arte di Tehran e di Roma diplomandosi in scultura e fotografia. Ha cominciato a dipingere come autodidatta dal 2016, partecipando a eventi e mostre collettive tra cui l’arte/fiera «The Others» 2022 (Torino) e nel 2021 le collettive presso la sede romana della Temple University, a Spazio Mensa sempre a Roma e la personale presso la galleria «Curva Pura» (Roma).
Inaugurazione: venerdì 02 dicembre h18:00
La mostra, ad ingresso libero, potrà essere visitata dal 2 al 23 dicembre 2022 e dal 9 al 13 gennaio 2023 secondo i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle h17:00 alle h20:00
In occasione del vernissage della mostra, Casale del Giglio, azienda vitivinicola, fondata nel 1967 da Dino Santarelli, offrirà una degustazione dei propri vini.
 
Per ulteriori informazioni:
Associazione Culturale TRAleVOLTE
direzione: Francesco Pezzini
Piazza di Porta San Giovanni, 10 – 00185 Roma
dal lunedì al venerdì ore 17,00-20,00
email: tralevolte@gmail.com
website: www.tralevolte.org