Capperi…. che problema!

Lo scorso 14 giugno, come è noto, alcuni frammenti di tufo si sono distaccati da un arco accanto a Porta Maggiore cadendo a terra. Diversi servizi filmati e articoli di stampa hanno descritto con dovizia di particolari l’accaduto ma alla fine  si è attribuita la causa del fatto ad  una pianta di capperi , cresciuta spontaneamente, che con le sue radici ha intaccato le antiche mura.

Qui l’articolo con video di Roma Today

Rimosse le piante è stato subito riaperto il fornice che era stato chiuso al traffico.

Prima
Dopo

Ora non vogliamo entrare nel merito di questa decisione,  ma il problema è comune praticamente a tutte le mura Aureliane e a molti monumenti antichi, vedi foto di Porta Maggiore e il sepolcro di Eurisace da  diversi punti di osservazione e il cd. Tempio di Minerva Medica nonostante sia stato recentemente restaurato,

cd. Tempio di Minerva Medica oggi

Ed allora se questo problema è così grave cosa aspettiamo, che crolli l’intero partrimonio monumentale e archeologico della città per prendere delle decisioni?

Ma siamo poi sicuri che sia proprio questa la causa dei crolli?

Per esempio c’è un’ immagine del cd. Tempio di Minerva Medica del Piranesi di circa trecento anni fa:

I muri anche allora erano infestati dalla vegetazione spontanea e quelli più esposti sono ancora in piedi ed integri, come risulta dal raffronto con l’immagine precedente, la cupola, purtroppo, nel corso dei secoli, ha avuto  diversi crolli per altri e più seri motivi

26 giugno 2022 Presentazione del libro “La signorina Nessuno” al Palazzo Merulana

26 giugno 2022 ore 18:00

PALAZZO MERULANA

Presentazione del libro

La signorina Nessuno

di

Giorgia Soleri

Palazzo Merulana e CoopCulture sono lieti di ospitare la presentazione del libro “La signorina Nessuno” di Giorgia Soleri, edito da Vallardi.

GIORGIA SOLERI, classe 1996, è milanese di nascita (tiene a specificarlo) e vive a Roma. Modella, fotografa e attivi – sta, scrive versi da sempre. La signorina Nessuno è il suo primo libro, una raccolta poetica alla riscoperta di sé e dei legami tra esseri umani.

Maggiori informazioni