25 novembre 2017 Presentazione del libro “Madri” presso la Scuola Di Donato

25 novembre 2017 ore 18

Scuola Di Donato – Va Bixio 83

“Madri”

Parole che curano
Dire il dolore

di Antonia Chiara Scardicchio

Annunci

25 novembre 2017 “La mano invisibile” all’Apollo 11


presenta

sabato 25 novembre ore 18.00

c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio, 80/a
(angolo via Conte Verde) – Roma

LA MANO INVISIBILE

un film di
David Macián

film selezionato per l’evento
WOMEN’S STRUGGLE IN THE LABOUR MARKET
Parlamento Europeo di Bruxelles
28 giugno 2017

Spagna 2016, 80′

al termine della proiezione

il regista
DAVID MACIAN

incontrerà il pubblico

In un capannone industriale, 11 persone vengono contrattate per fare il proprio lavoro davanti a un pubblico che non vedono. Sono un muratore, un macellaio, una sarta, un cameriere, un meccanico, un informatico, una donna delle pulizie…

Opera d’arte, reality show, macabro esperimento?
I partecipanti non sanno cos’hanno di fronte, nè di chi sia la mano che muove i fili di questo perverso teatrino, mordente parabola sulla precarietà del lavoro, di bruciante attualità.

Regia: David Macián – Cast: Anahí Beholi, Josean Bengoetxea, Eduardo Ferrés. – Sceneggiatura: Daniel Cortázar, David Macián – Distribuzione: EXIT MEDIA

25 novembre 2017 Presentazione del libro “Scrittori dalle Metropoli” presso la Libreria Pagina 2

Sabato 25 novembre, alle ore 18 presentazione del libro

Scrittori dalle metropoli. Incontri a Pechino, Mumbai, Delhi e Singapore
di Andrea Berrini (Iacobelli Editore, 2017)

Sarà presente l’autore
Modererà Simone Pieranni

Cinque autori, in quattro città simbolo del continente asiatico: Pechino, Mumbai, Delhi e Singapore. Zhu Wen, scrittore e regista nella Cina della censura. Annie Zaidi, giovane donna nell’India violenta e maschilista. Fong Hoe Fang, editore e poeta in una Singapore orwelliana. Ambarish Satwick, chirurgo vascolare e virtuoso della parola scritta a New Delhi. Ou Ning, dissidente sotto traccia, letterato atipico e anarchico tra Pechino e la campagna profonda.
L’incontro con l’editore e scrittore italiano provoca scintille, le persone diventano personaggi di una storia che narra anche la sconvolgente trasformazione del continente asiatico, il time-lapse del pezzo di Asia che si sta imponendo come protagonista globale. I frastornati personaggi del racconto di Berrini ci fanno da specchio, impegnati come sono ad affrontare le tematiche del mondo sviluppato nel quale devono inventarsi esistenze nuove senza farsene disarcionare.

Andrea Berrini, scrittore e imprenditore, esperto in letterature contemporanee asiatiche, è il fondatore della casa editrice Metropoli d’Asia, che si propone di far conoscere in Italia gli scrittori contemporanei asiatici.

Simone Pieranni, scrittore e giornalista, ha vissuto a lungo in Cina, dove ha collaborato con diverse testate giornalistiche e fondato l’agenzia di stampa China Files. Attualmente lavora per il Manifesto.

Cordiali saluti
Palmira e Andrea

Libreria Pagina 2
00185 Roma – Italy
Via Cairoli, 63
Tel: +39064464956
www.libreriapagina2.it
info@libreriapagina2.it

25 novembre 7 dicembre 2017 “Senza Nero” di Luigia Granata allo Studio Medina

Senza Nero” di Luigia Granata

A cura di Lia Giannini

25 Novembre 2017 ore 18.00 Vernissage | Medina | Roma

In mostra presso gli Spazi Espositivi Medina Roma dal 25 Novembre al 7 Dicembre “Senza Nero” con le coloratissime opere dell’artista e designer calabrese Luigia Granata.

Un viaggio nei sentimenti. La storia di una terra, la sua memoria e la capacità di innovarsi attraverso linguaggi artistici capaci di infondere profonde sensazioni. L’arte di Luigia Granata tocca le corde delle emozioni più recondite; attraverso l’esplosione del colore, veicolo del legame contemporaneo tra arte e moda. Dal museo al corpo femminile, la creatività diventa simbolo di indipendenza e fonte di ottimismo. Ricordi dell’infanzia si mischiano alle avventure dell’artista; seguendo un filo invisibile che racconta l’evoluzione del suo talento e la capacità visionaria di Luigia Granata. L’arte si fonde al design, colmando i desideri latenti del mondo umano e il bisogno di distinguersi tra la folla. Un percorso sensoriale e visivo dove la creatività e la poliedricità dell’artista si esprimono; nei diversi settori, passando “dalla carta alla seta”.

Un racconto dell’animo umano, che si esprime attraverso sfumature intense di colore; in cui l’unico grande assente è il nero. L’opera d’arte si trasforma in un messaggio, che incita a vivere la vita con positività e coraggio; in una lotta perenne tra bene e male, al termine della quale, vince solo chi riesce ad osare.

Esponente della Giovane Figurazione Italiana. Pittrice, illustratrice, designer, mosaicista. Maturità artistica presso il Liceo Artistico Statale di Cosenza. Maestra d’arte, esperta in cromoterapia, psicologa del colore, già Direttrice Artistica dell’Associazione Universitaria “PUL-UNICAL” a Rende (CS), ideatrice e curatrice del Premio Internazionale “Il Fuoco Sacro dell’Arte”. Già stata protagonista in un evento Medina Roma, oggi l’artista e designer calabrese è in grandissima evoluzione.

INFO

Inaugurazione: 25 Novembre 2017 ore 18.00 – fino al 7 Dicembre 2017

Apertura al pubblico: Lun – Ven 10-13 e 15-19.

Medina Roma Via Angelo Poliziano 32-34-36 | Roma

Promosso da: G Design Italy – Cosenza In collaborazione con: Medina Roma Testi: Lia Giannini

Special thanks to: Degusti Natura e Moretti Salumi di Tradizione

Medina Roma info@medinaroma.com studiomedinaroma@gmail.com http://www.medinaroma.com

+39 06 96030764

25 novembre 2017 Presentazione del libro “Il Palazzo del Freddo” presso la Gelateria Fassi – Palazzo del Freddo

La Sala Giuseppina della gelateria Fassi ospita la presentazione del libro

Il Palazzo del Freddo

di Marco Di Tillo, Arkadia Editore.

Una bellissima ragazza cinese è uccisa nei giardini di piazza Vittorio, a Roma. L’assassino gli ha sparato con un fucile di precisione da uno dei palazzi che circondano l’antica piazza. L’omicidio ne ricorda molto da vicino un altro, avvenuto a Milano, in Largo Tel Aviv, circa tre mesi prima. Il caso viene affidato all’Uocs, la squadra per i crimini seriali e l’ispettore Marcello Sangermano inizia le indagini, coadiuvato dai suoi consueti collaboratori Silvia Fedele e Gigi Placidi. Tutto lascia pensare, in un primo momento, ad una questione interna tra le potenti mafie cinesi operanti in Italia, anche se uno strano personaggio, il marchese Ascanio Palombara, che abita in uno dei palazzi della zona, riferisce notizie misteriose in merito alla cosiddetta Porta Magica che si trova al centro dei giardini e che fu costruita nel 1680 dal suo avo marchese Massimiliano Palombara di Pietraforte, famoso esoterista dell’epoca. I simboli iscritti sulla porta celano, secondo lui, antiche profezie che potrebbero avere precisi riferimenti attuali. Sono quindi varie le piste da seguire alla ricerca di questo nuovo misterioso killer seriale e alcune di queste portano fino al famoso Palazzo del freddo di via Principe Eugenio, la famosa e antica gelateria romana. Le indagini si snodano parallelamente anche a Milano e l’ispettore Sangermano, infine, dovrà anche recarsi a Shangai, in Cina, per verificare di persona eventuali coinvolgimenti dei boss della Triade. Ma è proprio a Roma che forse si nasconde la verità, soprattutto in quella parte più segreta della città che sembra ancora recare l’eco di un passato intriso di perfida alchimia e di oscuro esoterismo.

Gelateria Fassi – Palazzo del Freddo

Via Principe Eugenio 65, 67