“Milano 55.1, cronaca di una settimana di passioni” al Piccolo Apollo

 

in collaborazione con

presenta


ultimo appuntamento della rassegna
FILMMAKER LAB  giovedì 1 marzo ore 20.30
Piccolo Apollo – Centro Aggregativo Apollo 11
  c/o ITIS Galilei –  via Conte Verde, 51 – Roma
Ingresso riservato ai soci
(tessera mensile 5 € – sottoscrizione libera per ogni evento)al termine della proiezione seguirà l’incontro con
Chiara Brambilla
(regista) – Ida Dominijanni (giornalista, editorialista Il Manifesto)
Luca Mosso
(critico cinematografico) Bruno Oliviero (regista)evenerdì 2 marz o ore 21.00 e 23.00  
il Kino –  www.ilkino.it
via Perugia, 34 – Roma

al termine delle proiezioni seguirà l’incontro con
Luca Mosso
Bruno Oliviero Alessandro Trocino (giornalista Corriere della SeraMILANO 55.1
CRONACA DI UNA SETTIMANA DI PASSIONI

documentario collettivo realizzato con la supervisione di
Luca Mosso e Bruno OlivieroItalia 2011, 95′ , colore


Ricordiamo che alle 20.30 c’è il rinfresco e alle 21.00 inizia la proiezione



Ideazione e coordinamento: Luca Mosso, Bruno OlivieroCon: Stefano Boeri, Matteo Salvini, Giuliano Pisapia, Letizia Moratti, Pierfrancesco MajorinoMontaggio: Carlotta Cristiani, Valentina AndreoliConsulenza: Alberto Saibene, Paola PiacenzaProduzione: Filmmaker Associazione CulturaleFestival: Festival di Locarno, Milano film festival, Salina doc, Lodi film festival, Festival dei popoli, Sulmona Cinemawww.milano30maggio.itwww.filmmakerfest.org 

Milano, 23 maggio 2011. Giuliano Pisapia, candidato del centro-sinistra alle amministrative, ottiene il 48% contro il 41% del sindaco uscente Letizia Moratti. Per la prima volta dopo quasi vent’anni di governo del centro-destra, la città vede la reale possibilità di un cambiamento. Si va così al ballottaggio… Milano 55,1. Cronaca di una settimana di passioni è il racconto di quei sette giorni, di una scommessa che è qualcosa di più che una semplice “trasformazione” locale. Milano è la città dove si sono poste le basi della nostra storia italiana recente: dal processo di Mani pulite e la fine della prima repubblica, alla nascita della Lega Nord e all’affermazione prima imprenditoriale e poi politica di Silvio Berlusconi.

Milano 55,1 mette le sue videocamere dietro le persone (Stefano Boeri, capolista del Pd e Matteo Salvini, consigliere comunale della Lega Nord) e nei luoghi (le piazze, i mercati, le assemblee, le radio, le tv, ma anche i salotti) dove il cambiamento si manifesta di più e meglio. Coordinato da Luca Mosso e Bruno Oliviero e prodotto da Filmmaker con una raccolta di finanziamenti “dal basso”, il film è l’espressione di una scommessa che ha messo al centro l’idea della città stessa come “bene comune” e ha coinvolto tutte le forze del cinema milanese di ogni generazione, dagli studenti delle scuole di cinema a nomi più conosciuti come Marina Spada, Giovanni Maderna e Alina Marazzi. Il risultato è un diario pieno di emozioni, dove “realtà” e “generi” cinematografici si incontrano con leggerezza: commedia, tragedia,  sentimento, resistenza quotidiana.

A distanza di qualche mese e alla luce degli sviluppi politici locali (la politica della giunta Pisapia) e nazionali (il governo Monti ma anche le primarie genovesi), l’esperienza raccontata dal film non invecchia e al contrario, depurata dall’entusiasmo post elettorale, offre elementi di riflessione preziosi per chi guarda con interesse alla politica italiana e soprattutto alla possibilità di raccontarla con il cinema.

I 67 registi che hanno preso parte al progetto di Milano 55.1 sono:
Valentina Andreoli, Leonardo Andreozzi, Lucia Andreucci, Riccardo Apuzzo, Yuki Bagnardi, Giuseppe Baresi, Pietro Belfiore, Chiara Bellosi, Paolo Benvenuti, Bruno Bigoni, Chiara Brambilla, Giovanni Calamari, Ugo Carlevaro, Carlo Cattadori, Bruno Chiaravalloti, Valentina Cicogna, Stefano Conca, Filippo Cordone, Carlotta Cristiani, Tonino Curagi, Piero De Vecchi, Federico Frascherelli, Giacomo Gatti, Gaia Giani, Gigi Giustiniani, Anna Gorio, Antonella Grieco, Teresa Iaropoli, Marco Lamera, Mirko Locatelli, Jacopo Loiodice, Giovanni Maderna, Alina Marazzi, Massimo Mariani, Alice Messa, Luca Mosso, Matteo Mossi, Jacopo Mutti, Simone Olivero, Bruno Oliviero, Enrico Ortu, Claudio Pastafiglia, Gianfilippo Pedote, Daniela Persico, Paola Piacenza, Maria Chiara Piccolo, Carlo Prevosti, Antonio Puhalovich, Titta Cosetta Raccagni, Raffaele Rezzonico, Stefania Rossi, Luca Sabbioni, Paolo Sabini, Alberto Saibene, Giuseppe Salerno, Alberto Sansone, Massimo Schiavon, Veronica Scotti, Gabriele Sossella, Marina Spada, Tekla Taidelli, Giuditta Tarantelli, Guido Targetti, Alessandro Torchiani, Daniele Vascelli, Luigi Vitiello, Stefano Zoja.

Le biografie degli autori sono visionabili qui Il calendario completo della rassegna FILMMAKER LAB è visionabile qui

PROSSIMI APPUNTAMENTI Apollo 11: 

SGUARDI DIRITTI:Lunedì 5 marzo

Afgana – Kabul 2011   di  Riccardo Biadene.  Italia 2011 dur 6′ 
Girl on the air – Radio Sahar  di Valentina MontiItalia 2009 dur 59′ 
Ospiti: Emanuele Giordana (Lettera 22)

Martedì 6 marzo

River   di  Tommaso Cammarano  e  Antonio De MatteoItalia 2011 dur 11′ 33”
Inshallah   di  Antonio Laforgia.   Italia 2011 dur 59′ 
Ospiti: Riccardo Noury (Amnesty International) Concetta Ricciardi (Associazione Spirit Romanesc)

Mercoledì 7 marzo

Zaynab’s Sisters   di  Carolina PopolaniItalia, dur 54′
Il velo nell’Islam. Storia, politica, estetica   un libro di  Renata Pedicelli
Ospiti: Imen Ben Mohamed ( deputata dell’Assemblea Costituente Tunisina)  – Isadora d’Aimmo  (Istituto Italiano di Scienze Umane – Napoli)

Giovedì 8 marzo

Ferrhotel   di  Mariangela BarbanenteItalia 2011 dur 73′
Ospiti: Matteo Guglielmo  (ricercatore e collaboratore di Limes),  Cristina Ali Farah  (scrittrice) Carola Susani  (scrittrice)


seguiteci su Facebook Apollo Undici 
    

.

Vediamo quanto dura

Una delle cose che dà più fastidio è l’ipocrisia di tutte le formazioni politiche che da una parte si battono, a parole, contro il degrado urbano e dall’altra imbrattano Roma con tutti i loro manifesti. Non solo, da decenni, approvano sempre  quasi all’unanimità tutte quelle amnistie che evitano loro il pagamento di  pesanti multe. A viale Manzoni c’è un cassonetto giallo preso di mira (come tanti altri) da questi odiosissimi attacchini che lo ricoprono quasi quotidianamente di manifesti  di questo o di quel partito.   Già qualche settimana addietro ci eravano occupati di questo cassonetto (vedi) ma  da sabato 25 febbraio è stato ripulito perlomeno dai manifesti (gli sgorbi, ugualmente odiosi, purtroppo, sono più difficili da cancellare) 

Vediamo ora quanto durerà senza manifesti.

Due appuntamenti culturali da non perdere

Sabato 25 febbraio segnaliamo due importanti appuntamenti culturali :

  1. “Pensieri scolpiti dal vento, il Capodanno Tibetano”
  2. “Esquilino legge : un libro, un rione” incontro con Mariapia Veladiano

“Gli Osceni Fauni” al Piccolo Apollo

 
presenta
venerdì 24 febbraio – ore 20.00
Piccolo Apollo – Centro Aggregativo Apollo 11
  c/o ITIS Galilei – via Conte Verde, 51 – Roma

Ingresso riservato ai soci
(tessera mensile 5,00 €  – sottoscrizione libera per ogni evento)

GLI OSCENI FAUNI
Edoardo Sanguineti

Incontri multimediali per un progetto di poesia permanente a cura di
Maria Grazia Calandrone, Fabio Lauteri, Canio Loguercio, Lidia Riviello

POETI E
architetti lettori baby-sitter editori
fantasmi ruspisti angeli amici

 
Foto: Trilussa al mare al lido di Ostia 1920 post card con un’amica
I poeti
incontrano le scintille del
proprio mondo nelle persone, nelle
immagini e nei suoni che hanno scelto
di portare nello spazio del

Centro Aggregativo
Apollo  11


Iniziamo sfidando la sorte con
***
Daniela ATTANASIO
Marco GIOVENALE , testi –  Michele ZAFFARANO , immagini
Vincenzo OSTUNI
Gilda POLICASTRO
i loro oggetti /ospiti a sorpresa e il poeta di fianco…

Rosa FILARDI
presenta InVerse (J. Cabot University)DEDICA : una poesia di: Giuliano MESA
Suoni al piano: Angelo PELINI

***

Ricordiamo che alle 20.00 c’è il rinfresco e alle 20.30 si inizia

Gli Osceni Fauni – Incontri multimediali per un progetto di poesia permanente – progetto Gli Osceni Fauni non vuole essere semplicemente una rassegna di poesia ma un progetto che mira a trasformare il luogo / scena della poesia contemporanea in uno spazio sperimentale nel quale i poeti si mettono in gioco con oggetti e soggetti della loro poetica.
Ogni poeta invitato sulla scena dell’Apollo 11 farà una esperienza di scena, di dialogo, di performance, d’improvvisazione con la persona / personaggio prescelto di fronte al pubblico. Non necessariamente si tratterà di una persona! Altresì di un oggetto, di un video, di una musica.
Per un aggiornamento continuo delle esperienze compiute o in fieri nell’ambito letterario / artistico e poetico, verranno presentate delle riviste in breve: prima dell’incontro del poeta con il suo ospite, un critico o uno scrittore, un editore oppure un lettore presenterà in pochi minuti una nuova rivista o un blog o un libro in uscita, appena uscito o che s’intende recuperare.
Il titolo (Gli Osceni Fauni) è preso in prestito da una definizione che Edoardo Sanguineti assegnò a se stesso mentre eseguiva un proprio “autoritratto”.
 
Daniela Attanasio, romana, ha pubblicato quattro libri di poesia: La cura delle cose (Empiria 1993), Sotto il sole (Empiria 1999, Premio Dario Bellezza, Premio Unione Scrittori Italiani), Del mio e dell’altrui amore (Empiria 2005, Premio Camaiore), Il ritorno all’isola (Nino Aragno Editore 2010, Premio Sandro Penna, finalista Premio Frascati 2011). Sue poesie sono presenti nell’Almanacco dello Specchio Mondadori 2009. Dal 2007 cura per la Fondazione Tercas la rassegna annuale di letture poetiche Teramopoesianella città di Teramo. E’ presente in diverse antologie nazionali e internazionali e ha collaborato come critica con quotidiani e riviste letterarie.

Marco Giovenale (1969) ha pubblicato fra l’altro Numeri primi (Arcipelago 2006), La casa esposta (Le Lettere 2007), Soluzione della materia (La camera verde 2009), e più recentemente Storia dei minuti (Transeuropa), Shelter (Donzelli), e Quasi tutti (Polimata). Ha curato il volume antologico Tre poesie e alcune prose di Roberto Roversi (Sossella 2008). Con Michele Zaffarano e altri autori è redattore di gammm.org ed è nel volume collettivo Prosa in prosa (Le Lettere 2009).

Vincenzo Ostuni è nato nel 1970 a Roma dove vive, ha studiato (laurea in psicologia, dottorato in filosofia) e lavora. Redattore di Minimum fax, poi editor di saggistica e in seguito direttore editoriale di Fazi, è oggi editor di saggistica e narrativa per Ponte alle Grazie.
Negli anni Novanta è stato animatore del gruppo Laboratorio Aperto di Ricerca Poetica e della rivista Dàrsena. Nel 2004 ha pubblicato Faldone zero-otto (Oèdipus, nella cinquina del Premio Napoli per la poesia internazionale). Nel 2009 è stato fra i vincitori del Premio Delfini. Il suo secondo libro, Faldone zero-venti (poesie 1992-2006), uscirà per Ponte Sisto nella primavera 2012. Ha da poco terminato il terzo libro, Faldone zero-trentanove (poesie 1992-2010).
Ha curato Poeti degli anni Zero, che antologizza tredici autori contemporanei (L’Illuminista, n. 30 del 2011; a fine 2011 ristampato in volume dal medesimo editore, Ponte Sisto). È redattore del Caffè illustrato e collaboratore di alfabeta2. È inoltre fra gli animatori del gruppo TQ e della rassegna ESCargot all’ESC di Roma.

Gilda Policastro italianista, critica militante, scrittrice, collabora con riviste letterarie, terze pagine di quotidiani e supplementi culturali e con lit-blog (tra cui il Manifesto, Alfabeta2, Allegoria, Le parole e le cose). Ha pubblicato i volumi In luoghi ulteriori. Catabasi e parodia da Leopardi al Novecento (Giardini, Roma-Pisa 2005) e Sanguineti (Palumbo, Palermo 2009), oltre ad articoli su Dante, Leopardi, Manganelli, Pasolini. Nel 2010 ha pubblicato la silloge Stagioni nel Decimo Quaderno di poesia contemporanea di Marcos y Marcos, il poemetto La famiglia felice (D’If) vincitore dell’edizione 2009 del Premio Mazzacurati-Russo e il romanzo Il farmaco (Fandango). Nel 2011 pubblica per Transeuropa Antiprodigi e passi falsi (con CD Audio), già vincitore (in una versione parziale) del premio Antonio Delfini nel 2009. Si attende per la prossima primavera un suo libro sulle Polemiche letterarie dai Novissimi a Internet per l’editore Carocci.

Michele Zaffarano (1970) ha pubblicato traduzioni su Testo a fronte, Nuovi argomenti e in rete; e testi su Poesia, Action poétique, Nioques e altre riviste. Con la Camera Verde ha pubblicato E l’amore fiorirà splendidamente ovunque, Il culto dei feticci nell’Italia contemporanea, A New House e Bianca come neve. Con Gherardo Bortolotti cura la collana Chapbooks per le edizioni Arcipelago. Con Marco Giovenale e altri autori è redattore di gammm.org ed è nel volume collettivo Prosa in prosa (Le Lettere 2009).
Gli Osceni Fauni – Incontri multimediali per un progetto di poesia permanente
è un progetto a cura di a cura di Maria Grazia Calandrone, Fabio Lauteri, Canio Loguercio, Lidia RivielloConsulenza musicale: Fabio Lauteri e Timisoara Pinto

Con la presenza di un punto-libri a cura della libreria Koob

per contattare Gli Osceni Fauni
glioscenifauni@apolloundici.itseguite Gli Osceni Fauni su:
www.facebook.com/pages/Gli-Osceni-Fauni-progetto-di-poesia-Centro-Aggregativo-Apollo-11/232188576875885ufficio stampa Fabio Lauteri / X-Beat – contatti: fabio@x-beat.it – 333-3423867
 
PROSSIMI APPUNTAMENTIFino al 2 marzo:
FILMMAKER LAB : proiezioni e incontri sul cinema indipendente prodotto a Milano (in collaborazione con il Kino)
segreteria@apolloundici.it – tel +39 3457330465
seguiteci su Facebook Apollo Undici
   



 

“MM Mafia Milano” al Piccolo Apollo

 

in collaborazione con

e

presenta


il terzo appuntamento della rassegna
 FILMMAKER LAB giovedì 23 febbraio ore 20.30
Piccolo Apollo – Centro Aggregativo Apollo 11
  c/o ITIS Galilei –  via Conte Verde, 51 – Roma
Ingresso riservato ai soci
(tessera gratuita – sottoscrizione libera)
MM MAFIA MILANO
un documentario di
Bruno Oliviero e Gianni Barbacetto
Italia, 2010 – 2011, 73’, miniDV
al termine della proiezione seguirà l’incontro con Bruno Oliviero e Christian Raimo

Ricordiamo che alle 20.30 c’è il rinfresco e alle 21.00 inizia la proiezione


Autori:
Bruno Oliviero, Gianni Barbacetto Sceneggiatura: Bruno OlivieroFotografia: Bruno OlivieroMontaggio: Bruno Oliviero, Valentina CicognaMusiche: Riccardo VenoSound Editor:
Stefano Breda – Produzione: Invisibile film – Chiare Lettere – Produttore: Gabriella Manfrè, Nicola Zappa, Bruno OlivieroDistribuzione: Invisibile Film – Chiare LettereA Milano la mafia non esiste. È quello che sostiene il prefetto, così come l’ex sindaco; ma il documentario di Oliviero e Barbacettoci mostra uno spaccato della vita meneghina ben lontano dall’immagine ormai sfocata della capitale morale d’Italia. Attraverso conversazioni con testimoni e vittime delle infiltrazioni mafiose nel nord, il film racconta e spiega le cronache degli ultimi anni che hanno coinvolto Milano e altre città o paesi dell’hinterland e della Lombardia.

sabato 25 febbraio
il Kino –  www.ilkino.it
via Perugia, 34 – Romaore 19.30
CADENZA D’INGANNO
un documentario di
Leonardo Di Costanzo
Italia/Francia 2011, dv, colore, 55′

Regia: Leonardo Di Costanzo – Soggetto: Leonardo Di Costanzo Sceneggiatura: Leonardo Di Costanzo, Maurizio Braucci – Montaggio: Carlotta Cristiani – Fotografia: Leonardo Di Costanzo, Alessandro Abate , Renaud Personnaz – Suono: Maximilien Gobiet Produttore: Carlo Cresto Dina – Produzione: Tempesta , Les Films D’Ici.

Nel 2003, il regista s’imbatte in un gruppo di ragazzini napoletani e decide di filmarne l’esistenza. La sua attenzione si concentra su Antonio, raccoglie i suoi sogni e bisogni, e la realtà sociale nella quale è inserito. Un giorno Antonio decide di scomparire e il film s’interrompe. Anni dopo, in seguito a nuovi eventi, il ragazzino torna dal regista per chiedergli di portare a termine il film.


ore 20.30
MM MAFIA MILANO
un documentario di
Bruno Oliviero e Gianni Barbacetto

al termine della proiezione seguirà l’incontro con Bruno Oliviero

Ore 23.00 Repliche
CADENZA D’INGANNO, MM MAFIA MILANO


Le biografie degli autori sono visionabili qui
Il calendario completo della rassegna FILMMAKER LAB è visionabile qui

PROSSIMO APPUNTAMENTO Apollo 11:Venerdì 24 febbraio ore 20.00

GLI OSCENI FAUNI
Incontri multimediali per un progetto di poesia permanente a cura di
Maria Grazia Calandrone, Fabio Lauteri, Canio Loguercio, Lidia Riviello
 

Iniziamo sfidando la sorte con

Daniela ATTANASIO
Marco GIOVENALE , testi –  Michele ZAFFARANO , immagini
Vincenzo OSTUNI
Gilda POLICASTRO

i loro oggetti /ospiti a sorpresa e il poeta di fianco…

Rosa FILARDI
presenta InVerse (J. Cabot University)

DEDICA : una poesia di: Giuliano MESA
Suoni al piano: Angelo PELINI

seguiteci su Facebook Apollo Undici
     

 

Un pizzico di Esquilino anche a Sanremo

Marco Guazzone, uno dei giovani che si è messo particolarmente in luce al recente Festival della canzone italiana di Sanremo, non solo è romano ma è nato e vive nel nostro amatissimo rione. In questo articolo apparso su “Il Tempo” di domenica 19 febbraio uno spaccato della sua vita, delle sue emozioni e del suo rapporto con l’Esquilino.

Il Festival è un battesimo, non una consacrazione

Ad maiora !

Secondo incontro del “Comitato Piazza Vittorio partecipata” alla Casa dell’Architettura

IL “COMITATO PIAZZA VITTORIO PARTECIPATA” INVITA AL SECONDO INCONTRO PUBBLICO IL 20 FEBBRAIO ALLE 17 ALLA CASA DELL’ARCHITETTURA/ACQUARIO – PARTECIPIAMO NUMEROSI!!!

Dopo l’incontro pubblico del 30 gennaio nel corso del quale i gruppi di lavoro del comitato hanno presentato le criticità di metodo e di merito del progetto dell’Assessorato ai Lavori Pubblici, le decine di cittadini riuniti nel comitato hanno continuato il lavoro e preparato le proposte che verranno presentate pubblicamente

lunedì  20 febbraio , alle 17.00

sempre all’Acquario/Casa dell’Architettura,

in piazza Manfredo Fanti,

Vi aspettiamo tutti con le vostre idee, i commenti e l’impegno a difendere il diritto alla partecipazione sul destino di piazza Vittorio e ovunque. 

 

GIARDINO DI PIAZZA VITTORIO – ASPETTIAMO LA CONVOCAZIONE DEL TAVOLO

Parteciperà all’incontro, sempre come rappresentante del Sindaco Alemanno, l’Assessore Gasperini, che auspichiamo ci annunci una data per la prima riunione del tavolo annunciato il 30 gennaio.

25 febbraio “Esquilino legge : un libro, un rione”

Dopo la splendida cornice dell’Hotel Napoleon,  un altro luogo prestigioso accoglie l’incontro con l’autore nell’ambito del progetto “Esquilino legge: un libro, un Rione”. 
Il gruppo Parolincontro,  la libreria Punto Einaudi Merulana, il Dipartimento di Ingegneria dell’Università La Sapienza  vi invitano
 

sabato 25 febbraio ore 18

Aula Magna

Dipartimento di Ingeneria informatica automatica e gestionale “Antonio Ruberti”

via Ariosto 25



all’incontro  con Mariapia Veladiano, autrice del romanzo “La vita accanto”.

Il volantino :

 
Ringraziamo  le strutture del Rione che  stanno ospitando il nostro progetto e partecipando così attivamente alla vita culturale del Rione. 
Ci auguriamo di vedervi numerosi anche questa volta

Il gruppo Parolincontro

“In nessuna lingua del mondo” al Piccolo Apollo

 
in collaborazione con

e

presenta


secondo appuntamento della rassegna

FILMMAKER LAB

giovedì 16 febbraio ore 20.30
Piccolo Apollo – Centro Aggregativo Apollo 11
  c/o ITIS Galilei – via Conte Verde, 51 – Roma
Ingresso riservato ai soci
(tessera gratuita – sottoscrizione libera)
 
e

venerdì 17 febbraio ore 21.00 e 23.00  
il Kino
via Perugia, 34 – Roma

 
 
IN NESSUNA LINGUA DEL MONDO
un documentario di
Paola PiacenzaL.O. Albanese, Russo, Italiano – Sottotitoli Italiano 62 min – MiniDv
al termine della proiezione seguirà l’incontro con Paola Piacenza, Cristina Piccino e Antonio Pezzuto

Ricordiamo che alle 20.30 c’è il rinfresco e alle 21.00 inizia la proiezione

Regia e Riprese: Paola Piacenza – Scritto da: Paola Piacenza e Stefano Copelli – Prodotto da: Paola Piacenza, Minnie Ferrara per Minnie Ferrara & Associati, Giorgia Brianzoli e Luca Mosso per Associazione Cinematografica Pandora – Montaggio: Sabina Grasso, con la collaborazione di Mattia Matteucci – PostProduzione Audio: Stefano Breda – PostProduzione Video: Riccardo Annoni , Start , Musiche Painé Cuadrelli e Luca Bacherini  Istanbul e il Bosforo, il non-confine, che innesca il desiderio di partire. Kaliningrad, l’ex Koenigsberg, un tempo capitale della Prussia Orientale, oggi enclave russa nel cuore di Schengen, una frontiera in sé. Le due anime del luogo convivono nel presente dell’Oblast, una “Urss in miniatura” affacciata sul Baltico, dove si contano 132 nazionalità. La regione di Tropojë nel nord dell’Albania, uno dei più remoti angoli d’Europa. «In nessuna lingua del mondoè un viaggio nel cuore di due realtà estreme che origina in un terzo luogo. Tre mondi prossimi all’Europa, ma da questa esclusi. Tre regioni di frontiera geograficamente distanti, ma unite da una comune condizione: il confronto costante con un passato recente che ne ha forgiato il presente, la ricerca inesauribile, per chi li abita, della propria identità. Individuale e collettiva» [Paola Piacenza].Paola Piacenza è giornalista dal 1990, attualmente lavora al settimanale del Corriere della Sera. Scrive di cinema, di cultura e di esteri. Dal 2011 collabora alla selezione della sezione Colpe di Stato del Milano Film Festival. Dal 2003 collabora con Radiotre Rai. Il suo corto, The Land of Jerry Cans è stato selezionato in concorso al New York Independent Film and Video Festival, al Festival dei Popoli di Firenze (premio Ucca – Venti città), al London International Documentary Festival di Londra, e in numerosi altri festival internazionali. Ha collaborato a 55,1: Cronaca di una settimana di passioni, film collettivo coordinato da Luca Mosso e Bruno Oliviero. Nel 2012 ha ricevuto la Menzione speciale al Premio Solinas, per il progetto Terra Zero sulla recente rivoluzione tunisina, narrata attraverso la testimonianza dei fondatori della web tv della città di Zarzis. In nessuna lingua del mondo è il suo primo lungometraggio.


Il calendario completo della rassegna FILMMAKER LAB è visionabile qui


segreteria@apolloundici.it – tel +39 3457330465
seguiteci su Facebook Apollo Undici
   


 

Piccolo Carnevale Armonico

 
 

Il programma di giovedì 16 ha subito alcuni cambiamenti per motivi tecnici.
Chi volesse può partecipare alla sfilata per le vie del Rione Esquilino, nell’orario segnalato:

– Giovedì Grasso 16 Febbraio : Festa in maschera per i bambini della Scuola Elementare “Di Donato”, dalle h. 10.30 alle h. 11.30. Dopodiché partirà la sfilata in maschera dei bambini fino a piazza Vittorio, organizzando una Murga dei Bambini, con i costumi e le maschere, i tamburi, le trombette, i campanacci, i fischietti e tanta allegria per il CARNEVALE DI PIAZZA VITTORIO all’insegna delle migliori tradizioni multiculturali del Rione Esquilino.
L’iniziativa è organizzata con il Patrocinio del Municipio Roma Centro storico e in collaborazione con le associazioni, le scuole, gli insegnanti e i cittadini del Rione Esquilino, e la collaborazione dei volontari dell’associazione di protezione civile ‘RADIO E NON SOLO’ di Monterosi (VT)

 
PICCOLO CARNEVALE ARMONICO 2012
www.lascuoladipace.org/piccolocarnevalearmonico
 
LA FESTA A ROMA

LA MURGA DEI BAMBINI
Giovedì Grasso 16 Febbraio : Festa in maschera ai Giardini di piazza Vittorio , dalle h. 10.30 alle h. 12.30, con i bambini/e e ragazzi/e delle scuole del Rione, organizzando una Murga dei Bambini.
I ragazzi saranno in piazza con i costumi e le maschere, i tamburi, le trombette, i campanacci, i fischietti e tanta allegria per il CARNEVALE DI PIAZZA VITTORIO all’insegna delle migliori tradizioni multiculturali del Rione Esquilino.
L’iniziativa è organizzata in collaborazione con le associazioni, le scuole, gli insegnanti e i cittadini del Rione Esquilino, e la collaborazione dei volontari dell’associazione di protezione civile ‘RADIO E NON SOLO’ di Monterosi (VT)
LE MASCHERE DEL PICCOLO CARNEVALE ARMONICO Per tutto il periodo del Carnevale : Laboratori e feste sul “carnevale dei bambini del mondo” con le scuole del Rione Esquilino..
BAMBINI DI TUTTI I COLORI Domenica 19 Febbraio : FESTA a Torpignattara, Parco Giordano Sangalli (piazza dell’Acquedotto Alessandrino) dalle h. 15.00 e fino alle h. 17.00.
h. 15.00 : Spettacolino di Jully, clown cantastorie
h. 16.00 : Danze Africane con Clovis Nzouakeu
Truccabimbi, coriandoli e festa per tutti/e.
IL PROGRAMMA S carica il programma in PDF
 
La Scuola di Pace – Roma