Archivi tag: Libri

9 settembre 2021 Presentazione del libro “Fuori di testo” di Valentina Notarberardino a Piazza Vittorio

Giovedì 9 settembre alle 19.00
 
per la rassegna
 
“𝐋𝐈𝐁𝐑𝐈 𝐀 𝐏𝐈𝐀𝐙𝐙𝐀 𝐕𝐈𝐓𝐓𝐎𝐑𝐈𝐎”
 
 Valentina Notarberardino
 
presenta a Piazza Vittorio il suo
 
𝐅𝐮𝐨𝐫𝐢 𝐝𝐢 𝐭𝐞𝐬𝐭𝐨
 
pubblicato da 𝐏𝐨𝐧𝐭𝐞 𝐚𝐥𝐥𝐞 𝐆𝐫𝐚𝐳𝐢𝐞.
 
Nel corso della conversazione con Roberto Ippolito emergeranno i numerosi motivi per cui “Fuori di testo” è un libro sui libri come nessuno li ha mai raccontati.
Dedicando a ciascuna delle “soglie” del libro – titoli, copertine, risvolti, fascette, ringraziamenti, dediche, indici, tutto escluso il testo – una trattazione ampia e documentata, Valentina Notarberardino rivela storie, curiosità, segreti, retroscena dell’editoria in generale e della narrativa italiana recente in particolare, anche grazie alle inedite confessioni di alcuni fra gli scrittori maggiori e più venduti del nostro Paese.
Ingresso libero.

5 agosto 2021 Presentazione del libro “Svegliarsi negli anni ’20” a Piazza Vittorio

giovedì 5 agosto alle 19.30
Giardino di Piazza Vittorio
 
INCONTRI LETTERARI
 
In programma  l’incontro letterario, a ingresso libero, con Paolo Di Paolo, moderato da Roberto Ippolito.
Le promesse, le paure, i sogni e gli incubi di un secolo fa e del mondo cento anni dopo sono messi a fuoco da Paolo Di Paolo nel suo libro “Svegliarsi negli anni Venti”, pubblicato da Mondadori, che verrà presentato a Piazza Vittorio.
 
Al termine dell’incontro nell’arena è in programma il film “In the Mood for Love”.

Un libro da condividere – vita d’ogni giorno in Roma antica – Il Quirinale e il Campidoglio – Estratto n°5

Ecco l’ultimo estratto relativo ai Colli di Roma dal libro Vita d’ogni in Roma Antica.
[Autrice: Maria Paoli
Editore: Felice Le Monnier – Firenze – 1962]

Ci addentriamo oggi nel racconto della vita del Quirinale e del Campidoglio.

Leggeremo come resti di tubature di piombo siano stati utili indizi per comprendere quali famiglie illustri risiedettero al Quirinale.
Un colle che nella parte centrale e meridionale ebbe un aspetto signorile, ma che d’altro canto, fu caratterizzato dalla presenza di alte case di affitto, alveari umani di povera gente, nella parte occidentale più vicina alle mura.

Dei colli di Roma, il Campidoglio con le sue due sommità, il Capitolium e l’Arx, era il più piccolo, ma il più venerato; più che altrove, si sentivano presenti le divinità.
Oltre a vari templi, fra i quali quello di Giove Capitolino, Iuppiter Optimus Maximus, il primo per l’importanza del culto, si trovava su questo colle anche l’edificio della zecca.

Ci fermiamo con le anticipazioni…

Per chi volesse recuperare il racconto sulla storia dei sette colli, ricordiamo che è iniziata nel post dedicato al Palatino (estratto n°2), per proseguire con Aventino e al Celio (estratto n°3) ed Esquilino e Viminale (estratto n.4).

…addentriamoci quindi negli ultimi due colli: il Quirinale e il Campidoglio. Buona lettura!

Cliccare su YouTube per la visualizzazione a schermo intero
Riportiamo di seguito l'indice (basta un click sull'immagine per ingrandirla) invitando chiunque avesse curiosità per uno specifico paragrafo a segnalarcelo. 

Un libro da condividere – vita d’ogni giorno in Roma antica – L’ Esquilino e il Viminale – Estratto n°4

Continua la descrizione dei Colli di Roma dal libro Vita d’ogni in Roma Antica.
[Autrice: Maria Paoli
Editore: Felice Le Monnier – Firenze – 1962]

Vediamo oggi l’Esquilino e il Viminale.

Sono brevi, ma non meno interessanti dei precedenti, i paragrafi dedicati all’Esquilino e al Viminale, due colli con origini ben diverse fra loro.
Poco più di due minuti di presentazione, della quale non anticipiamo nulla.

La storia dei sette colli è iniziata nei post precedenti dedicati al Palatino (estratto n°2), all’Aventino e al Celio (estratto n°3) e terminerà a breve con il Quirinale e il Campidoglio.

Ecco la presentazione. Buona lettura!

Cliccare su YouTube per la visualizzazione a schermo intero
Riportiamo di seguito l'indice (basta un click sull'immagine per ingrandirla) invitando chiunque avesse curiosità per uno specifico paragrafo a segnalarcelo. 

Un libro da condividere – vita d’ogni giorno in Roma antica – L’ Aventino e il Celio – Estratto n°3

Continua la descrizione dei Colli di Roma, in questo terzo estratto dal libro Vita d’ogni in Roma Antica.
[Autrice: Maria Paoli
Editore: Felice Le Monnier – Firenze – 1962]

Dopo il Palatino, vediamo oggi l’Aventino e il Celio.

Circa quattro minuti di presentazione ci illustrano come il colle Aventino, per lungo tempo considerato un luogo sacro, cambiò veste più volte nel corso della storia e da dimora di ribelli divenne in età imperiale fra i colli più abitati e con una delle passeggiate più eleganti di Roma.

Cosa invece riguardo al Celio?
Iniziò a vedere uno sviluppo edilizio con l’estendersi di Roma verso oriente. Era conosciuto anticamente come Mons Querquetulanus per il suo essere un monte boscoso di querce, ma il verde fu sacrificato per le esigenze della città. Vi abitarono uomini nobili e in vista fra cui i Mamurra, fedelissimi di Cesare. Domiziano e Costantino fissarono sul Celio le loro residenze. Vi nacque e crebbe Marco Aurelio.

La storia dei sette colli è iniziata con il post dedicato al Palatino (link al post) e continuerà a breve con l’Esquilino e il Viminale.
Nel frattempo buona lettura!

Cliccare su YouTube per la visualizzazione a schermo intero
Riportiamo di seguito l'indice (basta un click sull'immagine per ingrandirla) invitando chiunque avesse curiosità per uno specifico paragrafo a segnalarcelo. 

Un libro da condividere – vita d’ogni giorno in roma antica – Il Palatino – Estratto n°2

Ecco il secondo estratto dal libro Vita d’ogni in Roma Antica.
[Autrice: Maria Paoli
Editore: Felice Le Monnier – Firenze – 1962]

Iniziamo le pagine dedicate ai Colli di Roma, a partire dal Palatino, che ospitò case di notabili e politici e dove sorsero i primi santuari e templi e le prime porte nelle mura.

Più di ogni altro colle, il Palatino coi suoi successivi aspetti ha seguito la storia di Roma: da primitivo centro di Roma, la Roma Quadrata di Romolo, si ingrandì con l’ingrandirsi dell’Impero e divenne la sede dei principi.
Dall’alto dominava il centro di Roma; anche oggi i ruderi grandiosi che ne rimangono dominano la piana del Foro

Chi avesse perso il primo paragrafo, sulla Roma da Romolo a Costantino, può leggerlo in questo post
La storia dei sette colli continuerà a breve con l’Aventino e il Celio.
Nel frattempo buona lettura!

Cliccare su YouTube per la visualizzazione a schermo intero
Ci piacerà, se lo apprezzate, selezionare altri estratti dall'indice, che riportiamo di seguito (basta un click sull'immagine per ingrandirla) e perciò invitiamo chiunque avesse curiosità per uno specifico paragrafo a segnalarcelo. 

Un libro da condividere – vita d’ogni giorno in roma antica – Estratto n°1

Da qualche settimana, mi è capitato fra le mani questo libro, ereditato da mia madre, che ho iniziato a leggere con curiosità e che ho pensato potesse essere una fonte utile per qualche post su questo blog.
Autrice: Maria Paoli
Editore: Felice Le Monnier – Firenze
Anno: 1962 (sesta edizione)

Nella quarta di copertina si legge il prezzo di 700 Lire.
Si stupiranno credo i ragazzini che non hanno vissuto il tempo delle lire a pensare che al cambio odierno equivale a circa 40 centesimi, ovviamente senza considerare l’inflazione.
Ci viene in aiuto il sito inflationhistory.com per calcolarci il prezzo attuale di 8,60 Euro, inflazione inclusa.

Ho pensato di strutturare questa prima lettura come presentazione, piuttosto che in forma di solo testo e sono partita dal primo paragrafo che ci racconta la Roma da Romolo a Costantino.
Proseguirò nei prossimi post con la storia dei sette colli che ci ricorda la graduale occupazione che la città fece di essi, a partire dal Palatino.

Ci piacerà, se lo apprezzate, selezionare altri estratti dall'indice, che riportiamo di seguito (basta un click sull'immagine per ingrandirla) e perciò invitiamo chiunque avesse curiosità per uno specifico paragrafo a segnalarcelo. 
Cliccare su YouTube per la visualizzazione a schermo intero

28 novembre 2019 “Mangiatori di libri” al Mercato Centrale

28 novembre 2019 – ore 19,00

Mercato Centrale – Spazio Fare

Mangiatori di libri

Leggere Cinema – Una visita al Bates Motel

Amanti della letteratura, Letture Metropolitane vi aspetta al Mercato!

Dalla metro al nostro SpazioFare: “I mangiatori di Libri” è una serie di appuntamenti dedicati a presentazioni tematiche, durante le quali interverranno gli autori ed esperti del tema trattato.

📚 Leggere il cinema. Una visita al Bates Motel

Condurrà:
Flavia Capone, fondatrice di Letture Metropolitane e critico letterario.

Parteciperanno all’incontro:
Guido Vitiello , autore e giornalista di “Una visita al Bates Motel” Adelphi Edizioni
Emanuele Rauco, critico cinematografico.

21 ottobre 2016 6 fumettisti incontrano i lettori da Borri Books

cu9en5kxyaa_xpj-jpg-large

Un evento tra fumetto e graphic novel da Borri Books

Un appuntamento per incontrare gli autori

Tanti stili per un unico evento dedicato all’arte di disegnare storie. GUD, Lorenzo  Malagotti, Giulia Priori, Mattia Iacono, Sergio Algozzino e Simona Binni sono gli autori che incontreranno i lettori e firmeranno le copie dei loro libri venerdì 21 ottobre alle libreria Borri Books. Ti aspettiamo alle 15.00 al Piano Binari!

21 luglio 2016 “Porte aperte in redazione”

ed_asin

Porte aperte in redazione

giovedì 21 luglio 2016
dalle ore 10 alle 18

50% di sconto su tutti i libri

e sul sito www.asinoedizioni.it per tutta la giornata due libri al prezzo di uno

via Buonarroti 39
(Roma Esquilino)