Archivi tag: covid-19

30 marzo 2021 Lazio in zona arancione ma Pasqua in zona rossa: le infografiche con i divieti e i permessi

Dal 30 marzo al 2 aprile e dal 6 aprile

3, 4, 5 aprile

Da lunedì 15 marzo 2021 il Lazio in zona rossa. Le infografiche con le nuove regole

Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 88 del 5/01/21 con le disposizioni urgenti per il contemimento del contagio da covid-19

Il testo ufficiale del comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 88 del 5 gennaio 2021 relativo alle “Ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 (decreto-legge)”

Comunicato importante per chi E’ tornato o è transitato nel Regno Unito

Informazione importante: tutti coloro, anche asintomatici,  che hanno soggiornato o transitato nel Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord a partire dal 6 dicembre devono contattare il numero telefonico 800118800 fornendo le informazioni richieste all’operatore e attenendosi al protocollo indicato. Maggiori informazioni al seguente link

Quando serve l’autocertificazione

Feste in lockdown: ecco quando serve l’autocertificazione

Da RomaToday

Il Decreto detta regole e nuove prescrizioni cui dovranno attenersi anche i romani. Dal 24 dicembre al 6 gennaio, infatti, gli spostamenti dovranno essere fortemente ridotti. E soprattutto, anche se il Lazio resta zona gialla, saranno in linea con quanto già succede nelle cosiddette regioni rosse. Due settimane di lockdown durante le quali, chi deve uscire di casa, deve fornire per iscritto una motivazione. Si torna quindi alle autocertificazioni che, con modalità differenti, i romani avevano già sperimentato durante la prima fase del nuovo Coronvirus.“

Dal 24 dicembre,e per le due settimane successive, è stata istituita una zona rossa nazionale nei giorni festivi e pre-festivi: il giorno della vigilia di Natale e poi ancora il 25, 26, 27, 31 dicembre e nel 2021 nei giorni dell’1 ,2, 3, 5 e 6 gennaio. Si esce di casa solo per ragioni di lavoro, necessità e salute. E’ invece possibile ricevere fino a 2 persone non conviventi dalle 5 alle 22. E sempre fino alle 22 sono consentite anche le funzioni religiose. Chiusi bar e ristoranti che potranno funzionare solo con la modalità dell’asporto e delle consegne a domicilio. I negozi potranno restare aperti fino alle 21.“

Dal 24 dicembre,e per le due settimane successive, è stata istituita una zona rossa nazionale nei giorni festivi e pre-festivi: il giorno della vigilia di Natale e poi ancora il 25, 26, 27, 31 dicembre e nel 2021 nei giorni dell’1 ,2, 3, 5 e 6 gennaio. Si esce di casa solo per ragioni di lavoro, necessità e salute. E’ invece possibile ricevere fino a 2 persone non conviventi dalle 5 alle 22. E sempre fino alle 22 sono consentite anche le funzioni religiose. Chiusi bar e ristoranti che potranno funzionare solo con la modalità dell’asporto e delle consegne a domicilio. I negozi potranno restare aperti fino alle 21.“

Il modello ufficiale del Ministero degli Interni per l’autocertificazione modificabile e scaricabile per stamparlo

Le regole e i divieti per le festività natalizie 2020

Natale in zona rossa e zona arancione, le regole. A Roma cosa si può fare e cosa no

Zona rossa, ecco quando. Cosa si può fare e cosa no

Disposta una zona rossa nazionale dal 24 dicembre al 6 gennaio nei giorni festivi e pre-festivi: il 24, 25, 26, 27, 31 dicembre, 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio. Si esce di casa solo per ragioni di lavoro, necessità e salute. Possiamo ricevere fino a 2 persone non conviventi dalle 5 alle 22. L’idea di consentire lo spostamento di due persone alla volta è stata presa “per consentire quel minimo di socialità che si addice a questo periodo. Fino alle 22 sono possibili le funzioni religiose. Per venire incontro a comuni fino a 5000 abitanti fino a 30 km ma non nei capoluoghi di provincia. Rimangono chiusi bar e ristoranti tranne che per asporto e consegne a domicilio. I negozi saranno aperti fino alle 21​.

Zona arancione, ecco quando. Cosa si può fare e cosa no

L’intero territorio nazionale sarà zona arancione nei giorni feriali, cioè il 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio. In questi giorni rimane valido il coprifuoco dalle 22 alle 4. Vietati gli spostamenti fuori regione e tra comuni, salvo comprovati motivi di lavoro o salute. Chiusi centri commerciali, bar, ristoranti e negozi non di prima necessità. Asporto (fino alle 22) e consegne a domicilio (senza limiti) sono consentiti. 

 

 

Le semplici regole per evitare quanto più possibile il contagio in occasione del cenone e dei pranzi di Natale

Alcuni semplici consigli per evitare quanto più possibile contagi durante il cenone e/o il pranzo a Natale e Capodanno

  1. accogliere gli ospiti senza troppi gesti d’affetto, evitando baci e abbracci: anche si non ha dei sintomi potrebbe essere portatore del virus;
  2. non scambiarsi bicchieri o posate a tavola. Attenzione al cin-cin: se c’è il virus, può passare da un bicchiere all’altro;
  3. evitare di cantare: c’è maggiore emissione di goccioline, che arrivano più lontano e, quindi, aumenta il rischio di contagio;
  4. mantenere la distanza di almeno un metro e mezzo sia a tavola, sia prima e dopo il pranzo;
  5. non usare degli asciugamani in comune in bagno se ci si deve lavare la faccia. Finché si tratta di asciugare solo le mani, non c’è problema;
  6. non passarsi il telefono tra i vari ospiti, a meno che venga prima pulito con un fazzoletto. Meglio mettere il viva voce, se si vuole fare gli auguri a qualche parente lontano;
  7. arieggiare il locale in cui si soggiorna con una certa frequenza;
  8. indossare la mascherina il più possibile se si ha problemi di raffreddore o di tosse;
  9. cercare di utilizzare gli ascensori da soli;
  10. cuocere o scaldare nuovamente gli avanzi prima di consumarli: la carica virale si riduce notevolmente oltre i 60 gradi.

Cosa c’è da sapere in caso di “contatto a rischio covid-19”

L’aumento esponenziale dei contagi da covid-19 degli ultimi giorni rende statisticamente più probabile la possibilità di un “contatto a rischio”.

L’articolo seguente pubblicato su “La Repubblica” cerca di spiegare nella maniera più chiara possibile cosa fare nella nostra regione (Lazio) in caso di contatto a rischio

Di seguito le infografiche della Regione Lazio con le norme per l’isolamento e la quarantena

Il DCPM del 4 novembre 2020: l’infografica e il rischio covid regione per regione

Le infografiche riassumono in maniera sintetica il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana pubblicato il 4 novembre 2020 relativo alle nuove norme per il contenimento del contagio del virus covid-19.

Di seguito il testo ufficiale del decreto

“#vorreirestareacasa” un corto di Yohana Ambros sulla drammatica situazione degli degli homeless nel periodo del covid-19

“#Vorreirestareacasa” Un corto di YOHANA AMBROS  prodotto da BINARIO 95 per l’evento Termini Sociali 2020 Giornata Mondiale della lotta alla povertà che testimonia la drammatica situazione di molti “homenless” a Roma nel periodo del covid-19

Se vuoi aiutare BINARIO 95 a dare un sostegno alle persone fragili che accogllie, puoi farlo portando mascherine, guanti in lattice e gel disinfettante, direttamente al Binario 95, oppure supportando con un contributo economico che ci permetterà di far fronte alla situazione e alle tante spese impreviste che stiamo affrontando per cercare di portare un po’ di serenità e sicurezza nei nostri servizi.

Per maggiori informazioni