Archivi tag: Auguri

Natale 2018 – Auguri!

I nostri più sinceri auguri di Buone Feste

Associazione Abitanti via Giolitti Esquilino

15 dicembre 2018 10° edizione della Grande Foto degli Auguri dell’Esquilino a Piazza vittorio

La Grande Foto degli auguri dall’Esquilino è giunta alla sua decima edizione ed è promossa da EsquiliNotizie😊
Siete tutti invitati al centro dei giardini di Piazza Vittorio sabato 15 dicembre alle ore 14:30, la foto verrà scattata alle 15:00 in punto. Non mancate 😁

2016: un anno in chiaroscuro per il blog

Come al solito alla fine di dicembre cerchiamo di fare un’analisi dei dati  del blog  relativi all’anno che sta per finire. Per la prima volta dal 2008 registriamo una lieve flessione sia per le visualizzazioni complessive sia per i visitatori (-4% ca.), dato ampiamente previsto sia per la crescita inattesa nel 2015 (+19% rispetto al 2014), sia per l’assoluta assenza di eventi degni di questo nome all’Esquilino durante la stagione estiva, periodo che in genere vede un aumento significativo delle presenze su questo blog. Ma non tutto è andato storto, anzi, c’è da considerare la crescita  complessiva sia dei like (+15%) sia del numero dei commenti (+40%) e il record  di visite mensili superato in ben 7 mesi su 12 (dicembre 2016 compreso), dati che lasciano ben sperare per il futuro e che testimoniano una lettura più attenta e più partecipata.

Non possiamo chiudere l’anno senza ringraziare tutti che voi che ci seguite e ci apprezzate. La nostra speranza è che nel prossimo futuro  non ci siano  solo dei miglioramenti del blog ma molte buone notizie per il nostro tanto bistrattato ma bellissimo Rione.

babbo_natale_e_renne_7Di nuovo tanti auguri per un felice 2017

Sabato 20 dicembre 2014 6° edizione dello “Scatto della foto” degli auguri dell’#Esquilino a Piazza Vittorio

10382150_825984890793424_6953741380080161805_n

Auguri di Pasqua 2013

colomba_ulivoL’intenzione era quella di non aggiungere altro e lasciare alla vostra fantasia il significato di una colomba che vola con un ramoscello d’ulivo ma poi la volontà di formulare a tutti voi degli auguri sinceri   ha preso il sopravvento.

Buona Pasqua !

Che sia non solo un momento di riflessione ma anche e soprattutto di speranza. Speranza in un mondo migliore con meno egoismo e più amore.

Buon Natale dall’Esquilino

Piazza Vittorio in una foto d'epoca (Archivio Fratelli Alinari)
Feste natalizie 1939 : via Merulana sotto la neve (da Archivio Storico dell'Atac)
Feste natalizie 2011 Hotel Ambra Palace via P. Amedeo

Qualche anno prima della nascita di questo blog, scrissi un articolo il cui argomento era l’etimologia della parola “strenna” tanto utilizzata in occasione delle feste natalizie. Direte voi, che cosa c’entra l’Esquilino con questa parola ? C’entra, eccome se c’entra e a tal proposito vi ripropongo il testo pubblicato diversi anni fa.

In questi giorni prima di Natale, siamo tutti indaffarati ed affannati per trovare il regalo giusto da offrire ai nostri amici e ai nostri parenti e spesso usiamo il termine “strenna” senza chiederci da che cosa derivi. Forse molti per assonanza penseranno alle renne di Babbo Natale, ma non è così , la sua origine è molto più antica e, udite udite, ha a che fare con l’Esquilino il rione di Roma dove abito e che è divenuto la chinatown della città. In età romana era consuetudine portare un dono di buon augurio al proprio padrone (per i clienti) o addirittura all’imperatore (per i cittadini) in occasione della solennità delle calende di Gennaio (praticamente il nostro capodanno, nulla di nuovo sotto il sole) e questo dono si chiamava “strena”. In genere il miele e il latte erano gli elementi più gettonati per il regalo allegoricamente accostabili all’idea di fertilità molto importante nel mondo antico, ma una cosa non poteva mancare, un ramoscello di alloro. Perchè proprio questa pianta e non un’altra ? La risposta spiega anche l’etimologia della parola “strena” e l’importanza dell’alloro come simbolo di forza e potenza. Si narra infatti che a Tito Tazio, re dei Sabini, che regnò a Roma insieme a Romolo dopo il celeberrimo ratto, vennero donati per l’inizio dell’anno dei ramoscelli di alloro recisi nel bosco sacro a Strenua, dea della forza situato sul colle Esquilino, il più alto di Roma. Dal momento che questo regalo si rivelò un autentico portafortuna, il re sabino volle che in seguito in ogni inizio di anno si usasse regalare l’alloro in segno di buon augurio. L’ usanza prese talmente piede nei secoli successivi che in età imperiale nacquero dei riti relativi al significato di questa pianta. Infatti nelle calende di Gennaio le sacerdotesse di Vesta andavano a recidere l’ alloro nel bosco sacro dell’Esquilino e dopo una processione cingevano le colonne dell’omonimo tempio con i ramoscelli perchè l’anno a venire fosse propizio. Nel corso del tempo si è perso il significato allegorico dell’alloro soppiantato da altre piante (vischio) ma è comunque rimasta l’usanza di scambiarsi dei doni augurali per le feste di fine anno e chiamarli con il nome di “strenne natalizie”.

Capito, l’Esquilino (o come si chiamasse allora) era già famoso ed importante  al tempo di Romolo ! 

Ma bando alle chiacchiere, giunga a tutti voi il sincero augurio di

Buona Pasqua

Sinceri auguri a tutti gli amici di Esquilino’s Weblog e Facebook !

Tutti a Piazza Vittorio per la foto

2009 addio !

Felice anno nuovo a tutti voi, nella speranza che il 2010 rappresenti un punto di svolta non solo per l’Esquilino ma specialmente per tutti quelli che fanno fatica a tirare avanti. Il 2009 ci lascia senza grossi rimpianti, non è successo praticamente nulla e nei prossimi post analizzeremo le cose fatte (poche) e quelle da fare (moltissime) per migliorare la vita nel nostro rione. Per il  blog è stato un anno molto positivo nonostante tanti problemi (due mesi senza internet) ma sinceramente nel 2010 preferiremmo scrivere di meno ma annunciare qualche buona notizia in più!

Di nuovo tanti, tanti auguri !