Tutela salute dei consumatori, controlli della Polizia Locale al mercato Esquilino. Chiusa l’area alimentare causa gravi carenze igienico-sanitarie

Comunicato stampa della Polizia Roma Capitale

Le critiche condizioni igienico-sanitarie in cui versava l’area alimentare del mercato Esquilino hanno portato gli agenti della Polizia Locale, nucleo Esquilino del I Gruppo Centro, Ex Trevi, a richiedere l’intervento del personale del Sian, servizio di igiene degli alimenti e nutrizione, della Asl che emesso il provvedimento di chiusura.
Nel corso del sopralluogo di ieri, gli operanti hanno rilevato  la presenza di blatte, volatili , escrementi di piccioni e di  topi , perlopiù dove venivano venduti carne e pesce, aspetto allarmante.  I pozzetti di scarico erano inoltre fatiscenti ed ostruiti da residui e scarti alimentari  e le condizioni strutturali ed infrastrutturali del mercato, nel loro complesso,  sono risultate  inadeguate e dannose per la salute pubblica. Per tali ragioni è  scattato da parte della Asl il provvedimento di chiusura dell’area, di circa 4.000mq, che resterà in atto fino al ripristino delle condizioni di conformità ai requisiti indispensabili a garantire la salute degli avventori.
Roma, 15 aprile 2021


Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

16-29 aprile 2021 “Adults only” allo Studio Medina

16 – 29 aprile 2021

Mostra personale

ADULTS ONLY – il POP di Tommaso Sacco

presso Medina Art Gallery.

Partecipa al vernissage seguendo la diretta ALLE ORE 18:00 del 16 aprile  sui  canali social di Medina Arte Roma Facebook e Youtube.
L’artista ci racconterà della sua ricerca e ci parlerà delle sue opere.

 

Dal sito “Medinaroma.com”

ADULTS ONLY – il POP di Tommaso Sacco:

Le mutande abbassate, i gomiti poggiati sulle ginocchia, la testa china sullo schermo dello smartphone, in solitudine. Non è un ritratto ufficiale e pochi accetterebbero di vedersi così raffigurati, eppure tutti potremmo esserlo, allo stesso modo. La vita è un lungo susseguirsi di gesti quotidiani ‘impresentabili’; piccoli e grandi rituali che costituiscono il telaio su cui si reggono le nostre esistenze. Dalle funzioni fisiologiche agli interventi estetici, dalle tossicodipendenze alle fantasie sessuali: ciascuno di noi nasconde un mondo sommerso, che si impegna a riparare come può dal perbenismo. Le mie opere raccontano questo isolamento apparente. Riproducono, potenzialmente all’infinito, il paradosso di un atto che si compie da soli, in piena riservatezza, ma che tutti ‘espletiamo’ allo stesso modo.

In altre parole un pattern, sintetizzato dalle sfere nere che fanno da sfondo ai soggetti dei miei quadri. Come piccole isole vicine, ma non tangenti, perché separate da uno spazio neutro – magari solo il bianco di quattro mura -, tutti noi sottostiamo a dei tabù, sovrastrutture illusorie che offuscano e interrompono l’umanità che ci accomuna. E se quella distanza non si può sempre colmare, vale almeno la pena di comprenderla; esplicitandola anche attraverso il processo creativo, dichiaratamente pop. Ribaltando l’iter classico di produzione e diffusione dell’arte, le opere nascono digitali e vengono poi trasferite su tela. Le pennellate sono volutamente imprecise, le sfere difformi tra loro, ma, nel complesso, armoniose.

I miei quadri raccontano un processo dirompente di riappropriazione condivisa. Il recupero di un’imperfezione perfetta perché messa nella prospettiva di una storia comune (che si estende a ritroso, nei frequenti rimandi anni ’90 e in avanti, con il richiamo al climate change): una presa di coscienza moltiplicabile tante volte quante sono le persone che la fanno emergere in superficie.

Per anni ho cercato di avere un tratto artistico “perfetto”…

…così come molti cercano di esserlo nel quotidiano, ma poi mi sono reso conto che l’imperfezione è ciò che rende tutto “perfetto”. Il difetto è la dimostrazione della realtà.

Proprio per questo motivo non correggo i miei tratti, non li pulisco, non li rendo lineari. Ho bisogno che abbiano un movimento vivo, disturbante, volutamente fastidioso. Ma che nella totalità dell’opera si fonde in maniera naturale col soggetto rendendolo in questo modo reale.

Tommaso Sacco

ADULTS ONLY – il POP di Tommaso Sacco

Il catalogo delle opere in formato digitale

Medina Roma

info@medinaroma.com
studiomedinaroma@gmail.com
medinaroma.com

Via Angelo Poliziano, 28-32-34-36 | 00184 | Roma
tel. +39 06 960 30 764

Nel rispetto delle norme anti covid l’accesso è consentito solo su prenotazione

Prenota la tua visita allo Studio Medina