Riaperture nel Rione Esquilino


In questi giorni hanno riaperto due  esercizi commerciali dopo un periodo di chiusura rispettivamente di un anno e di due mesi.

Nel primo caso si tratta di un locale storico del nostro Rione: il Bar Torrefazione Ciamei all’angolo tra via Emanuele Filiberto e via Petrarca. Nuovi arredi in uno stile moderno   e particolare,  e  la  qualità   di sempre specie  attraverso la vendita del caffè fresco di cottura. Un luogo ritrovato che era mancato a tanti residenti in questi lunghi mesi.

Nel secondo caso si tratta del locale ex “Companaticum” all’incrocio tra via di Porta Maggiore e via Micca  ora divenuto “Trattoria Pizzeria 320 gradi”. Non si tratta di un semplice cambio di gestione ma di allargamento del locale che ora ha raddoppiato la capienza e si presenta anch’esso con un arredamento sobrio ed essenziale ma assai luminoso essendo il bianco il colore principale.

20170210_172047Non possiamo che augurare le migliori fortune a questi due rinnovati locali nell’attesa di nuove aperture nel nostro Rione che sta sempre più diventando (aldilà dei problemi che tutti conosciamo) un vero e proprio centro del gusto.

 

5 pensieri su “Riaperture nel Rione Esquilino”

    1. E’ verissimo! Sicuramente è anche una questione di moda: in ogni trasmissione televisiva c’è qualche chef (pure a Sanremo!) che mostra le sue creazioni e, in genere,l’argomento mangereccio è molto più seguito che qualsiasi altro. Per fortuna qualche timido accenno di aperture di buon livello culturale ci sono anche all’Esquilino ( p.e. la Galleria d’arte “Pulcherrima” a via Merulana). Speriamo di vedere altri spazi di questo tipo aprire nei prossimi mesi.

  1. Mancano esercizi tipo Acqua&Sapone. O anche un supermercato del tipo NaturaSì o PiùBio.
    Li vedrei bene al posto di uno dei tanti assurdi magazzini cinesi lungo le vie Napoleone III e Carlo Alberto, o al posto dei magazzini africani-bengalesi (che vendono all’ingrosso a coloro che fanno abusivismo in giro?), ad es. su via Principe Amedeo nel tratto tra piazza Manfredo Fanti e via Gioberti. Oppure sotto i portici nei locali sfitti.
    Ma chissà come mai questi brand non trovano alcun interesse ad aprire all’Esquilino! Mistero assoluto e assurdo.

    1. Dopo la distruzione del tessuto commerciale avvenuta intorno al 2000 con l’invasione (assolutamente non contrastata) dei grossisti cinesi era prevedibile che ci sarebbe voluto un lungo periodo per ritornare ad una situazione accettabile. Ora è più facile ottenere licenze e permessi per ristornati, bar e fast food piuttosto che per altre categorie commerciali. L’importante era iniziare un’inversione di tendenza (e ci sembra che sia iniziata). Diamo tempo al tempo e magari vedremo aprire anche attività come quelle suggerite che colmerebbero un vuoto commerciale inammissibile in una zona centrale di Roma.

  2. Sì: “zona centrale”. E storica, e monumentale, ed archeologica, e turistica. Oltre che piena di abitazioni civili. E invece…anzichè esserci esercizi commerciali funzionali e di arricchimento civile, è successo l’esatto contrario: un intero quartiere asservito ai magazzini di import-export cinese/africano/bengalese etc. Manco fosse un’area industriale!
    E del tutto avulsa dalla romanità che per prima dovrebbero incontrare i turisti e i viaggiatori che giungono attraverso Termini..
    Di sicuro le amministrazioni dei vari veltroni e alemanno, e precedenti e successori, hanno dato il loro “aiutino” diretto o indiretto a un tale inconsulto e inappropriato stravolgimento. Quanto meno a tener conto dell’importanza e dei vincoli storici ed artistici della zona non sarebbe dovuto essere permesso tutto ciò.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...