Giovedì 27 marzo “Ju Tarramutu” al Piccolo Apollo


ra_vero

presenta


giovedì 27 marzo ore 20.30*
*ore 20.30 rinfresco / ore 21.00 inizio proiezione

 


Piccolo Apollo – Centro Aggregativo Apollo 11
c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio 80/b
(angolo via Conte Verde) – Roma
 


JU TARRAMUTU
il terremoto
di Paolo Pisanelli


tarramutu

Italia, 2010, 89”, Digital Betacam, colore



al termine della proiezione seguirà l’incontro con il regista e
Vezio De Luciaurbanista 
Antonio Perrotti, architetto
Giona A. Nazzarocritico cinematografico


C’è una cosa che nessuna tv, nessuna radio può riportare fedelmente: il silenzio. Nei primi giorni dopo il sisma il silenzio era ovunque. Non solo tra le macerie. Le persone andavano in giro come fantasmi. In mezzo alla gente c’era il silenzio, dentro la testa c’era il silenzio.


La notte del 6 aprile 2009 un violento terremoto ha devastato una delle più belle città italiane e il suo territorio, dotato di uno straordinario patrimonio artistico e naturale. Dopo quella notte, L’Aquila è divenuta teatro della politica sia nazionale che internazionale. Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha deciso di spostare il summit del G8 nel capoluogo abruzzese per captare l’attenzione e ottenere aiuti internazionali. Per mesi le persone “terremotate” sono rimaste spaesate e totalmente escluse dalle scelte politiche che decidevano il loro futuro. In un periodo di quindici mesi di riprese, il film racconta la città più mediatizzata e mistificata d’Italia, passata dalla rassegnazione alla rivolta attraverso mille trasformazioni, intrecciando storie di persone, luoghi, cantieri, voci e risate di “sciacalli” imprenditori che hanno scatenato la protesta delle carriole, quando ormai il terremoto non faceva più “notizia”. Riprendiamoci la città hanno gridato gli abitanti dell’Aquila e si sono organizzati per spalare le macerie, dimostrando la volontà di non rassegnarsi al silenzio, anche se costretti a vivere nelle periferie di una città fantasma. 

Ho filmato a lungo il territorio aquilano: il mio interesse è rivolto alle radicali trasformazioni che sta subendo, alla “sparizione” dei centri storici, tra abbandoni e demolizioni, all’idea di casa che ha dentro di sè ogni persona che ho incontrato. Sicuramente pongo al centro il tema del paesaggio per parlare del momento che stiamo vivendo, più che della bellezza o della distruzione del paesaggio in sé.” (P. Pisanelli)


Regia e Fotografia: Paolo Pisanelli – Montaggio: Matteo Gherardini – collaborazione al montaggio: Piero Li Donni, Fabrizio Federico –Assistente operatore: Pierluigi Pisino – Suono: Biagino Bleve – Produttore: Marco Belardi – Produzione: Lotus Film, Rai Cinema –Montaggio del suono: Bruce Morrison – Musiche: Animammersa – Sculture sonore: Antonio De Luca – Voci narranti: Antonella Cocciante, Patrizia Bernardi – Produzione: PMI, Officinavisioni, Big Sur

testi tratti dallo spettacolo “Lettere da L’Aquila” di Animammersa


Menzione speciale Nastri d’argento 2011, Sindacato giornalisti e critici cinematografici Per la capacità di raccontare l’umanità, il dolore, la quotidianità e non solo la denuncia della difficile stagione del dopo terremoto – Premio “I diamanti del Cinema” Cinema e Sud Diamante Film Festival 2011 – Menzione speciale della giuria di studenti Festival Docucity Milano 2012


biofilmografia

 


Ingresso riservato ai soci

(tessera mensile 5,00 € – sottoscrizione libera per ogni evento)



A partire dal mese prossimo, APRILE, prevediamo un aumento della tessera mensile di cui sarete informati in una prossima comunicazione, insieme al programma dei nuovi appuntamenti ora in via di definizione.

 

Uff Stampa Apollo 11: g.ghigi@apolloundici.it345 7330465345 7330465


seguiteci su Facebook e su Twitter
 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.