Venerdì 28 febbraio “Chi se ne frega della musica” al Piccolo Apollo

liveat

presenta

venerdì 28 febbraio ore 20.30*
Piccolo Apollo – Centro Aggregativo Apollo 11
c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio 80/b
(angolo via Conte Verde) – Roma

CHI SE NE FREGA DELLA MUSICA?
di
Enrico Deregibus

chi_se_ne

Il volume raccoglie molti scritti di Enrico Deregibus su artisti e temi di musica italiana: ritratti, interviste, recensioni di dischi, concerti e festival, editoriali, piccoli saggi, riflessioni, divertissement ed altro ancora. Ai vari testi corrispondono interventi dello scrittore Gianluca Morozzi, in una sorta di controcanto che arricchisce il libro e offre prospettive diverse, in uno scambio continuo tra letteratura e musica.

Ne parleranno con l’autore
Elisabetta Malantrucco e Timisoara PintoInterverranno
Alessandra Parisi e Piergiorgio Faraglia




Enrico Deregibus
, piemontese, classe ’67, vive fra Casale Monferrato e Roma. Come giornalista si è occupato quasi sempre di musica italiana, passando dal rock al pop, dall’indie al folk, sino alla canzone d’autore che spesso lo ha ingabbiato È l’autore della biografia di Francesco De Gregori Quello che non so, lo so cantare (Giunti editore) ed è ideatore e curatore del Dizionario completo della canzone italiana, pubblicato sempre da Giunti nel 2006. 

 


*
Ricordiamo che alle 20.30 c’è un aperitivo e alle 21.00 si inizia



Ingresso riservato ai soci

(tessera mensile 5,00 € – sottoscrizione libera per ogni evento)



Per Apollo 11, sezione musica: Timisoara Pinto (timisoarapinto@gmail.com)
segreteria@apolloundici.it – cell. 345-7330465

seguiteci su Facebook e su Twitter


 

Venerdì 28 febbraio ” Jazz&Charity” al Radisson Blu Es Hotel

Giovedì 27 febbraio “Dal Profondo” al Piccolo Apollo

ra_vero         e         solinas2011


nell’ambito di


FOCUS PREMIO SOLINAS
DOCUMENTARIO PER IL CINEMA
Piccolo Apollo – Centro Aggregativo Apollo 11
c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio 80/b
 (angolo via Conte Verde) – Roma

presentano

giovedì 27 febbraio ore 20.30*
DAL PROFONDO

di Valentina Pedicini

da_pro
 Italia 2013 – 72′

Premio Solinas Documentario per il cinema in collaborazione con Apollo 11
Festival Internazionale del Film di Roma: Premio Doc.it – Prospettive Doc Italia Migliore Documentario Italiano

Al termine della proiezione seguirà l’incontro con la regista
Valentina Pedicini

e

La Direttrice Artistica e Vice- Presidente del Premio Solinas
Annamaria Granatello

Dove si finisce quando si muore? “Sottoterra” ci hanno sempre insegnato. Una lunga notte senza fine, senza stagioni, senza tempo. Un lavoro secolare che è orgoglio, maledizione. Chilometri di gallerie. Buio. Uomini neri. Una donna. Patrizia, unica minatrice in Italia dialoga con un padre morto, un ricordo mai sepolto. 150 minatori, gli ultimi, pronti a dare guerra al mondo “di sopra” per scongiurare una chiusura ormai imminente. Dal Profondo, girato interamente 500 metri sotto il livello del mare, una “voce” che arriva dal centro della terra, una preghiera che ai morti é dedicata, ai vivi chiede ascolto: “De Profundis, clamavi ad te, O Domine…”

Regia e SoggettoValentina Pedicini – FotografiaJakob Stark – MontaggioLuca Mandrille – Suono in presa diretta: Martin Fliri – Montaggio del suono: Stefano Grosso, Riccardo Spagnol, Marzia Cordò, Daniela Bassani – Musiche: Federico Campana – Prodotto da: Alessandro Borrelli – Produzione: La Sarraz Pictures – Produttore associatoDaniel Mahlknecht – In collaborazione con: Rai Cinema Con il contributo di BLS-Sud Tirol, Piemonte Doc Film Fund, Sardegna Film Commission – Distribuzione: La Sarraz Pictures

Valentina Zucco Pedicini nasce a Brindisi nel 1978. All’età di 18 anni si trasferisce a Roma dove si dedica agli studi di Filologia e Linguistica italiana. Frequenta poi la Scuola Internazionale di Documentario Zelig, dove si diploma con il massimo dei voti in Regia. I suoi documentari sono selezionati in numerosi festival nazionali e internazionali. Dal Profondo è stato selezionato per l’Idfa Accademy, il Berlinale Talent Campus ed ha vinto ilPremio Solinas 2011, Documentario per il CinemaDal Profondo è il suo primo lungometraggio dopo My Marlboro CityMio Sovversivo Amore e Pater Noster.

*alle 20.30 rinfresco e alle 21.00 inizio proiezione
Uff Stampa: Storyfinders – Lionella Bianca Fiorillo
+39.06.88972779 – 88972792 – 340.7364203
 press.agency@storyfinders.it


Ingresso riservato ai soci
(tessera mensile 5,00 € – sottoscrizione libera per ogni evento)

PROSSIMI APPUNTAMENTIVenerdi 28 febbraio ore 20.30 – presentazione del libro:
CHI SE NE FREGA DELLA MUSICA di Enrico Deregibus
 
Giovedi 6 marzo ore 20.30
VALENTINA POSTIKA IN ATTESA DI PARTIRE di Caterina Carone
 
Venerdi 7 marzo ore 20.30 – concerto:
MEMORIA FRA LE NUVOLE O FRA LE NUBI?
con Gianmaria Nerli, i madrigali con figure di Silvia Cassioli 
e il Tragico Ammore di Canio Loguercio con Alessandro d’AlessandroSabato 8 marzo ore 18.30 – incontro letterario:
FESTA ROMANA PER GIULIANO SCABIA

seguiteci su Facebook e su Twitter
 


 

Mercoledì 26 febbraio “Obiettivi sul lavoro” al Piccolo Apollo

ra_vero

è lieta di invitarvi 


mercoledì 26 febbraio ore 20.30*
Piccolo Apollo – Centro Aggregativo Apollo 11
c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio 80/b –
 Roma


alla presentazione dei film selezionati ad 

ob_lav


Introdurranno le proiezioni insieme agli autori

Greta Barbolini – Presidente nazionale Ucca
Agostino Ferrente – Documentarista Presidente Apollo 11 

I promotori del concorso, ARCI, FLC CGIL e UCCA, quest’anno hanno deciso di dedicare il concorso a uno dei comparti più colpiti dai tagli e dalla crisi economica. La scuola e la formazione, l’università e la ricerca, l’industria dello spettacolo e dell’intrattenimento, gli enti e le associazioni di promozione culturale, raccontati attraverso le storie di ordinaria resistenza delle tante persone che faticosamente e spesso con scarsità di risorse si adoperano per promuovere cultura e conoscenza nel nostro paese. Un lavoro spesso mortificato perché considerato improduttivo; un lavoro precario, frammentato e poco tutelato, che coinvolge tanti giovani.Durante la serata saranno premiati tre film tra quelli selezionati e sarà assegnato un premio speciale per il miglior film tra quelli realizzati da giovani filmaker under 35. Le opere vincitrici saranno inoltre distribuite e proiettate nei circoli Ucca e Arci e nelle sedi sindacali Cgil, nelle università, nelle scuole in occasione di iniziative speciali.

Acqua passatadi Luca Stringara – dur 2′

Alba e tramonti

di Alfredo Di Fede – dur 6’5”

Atlantis

di Massimo Ferrari – dur 60′

Pre-carità

di
Flavio Costa – dur 11′

Sexy shopping

di Adam Selo e Antonio Benedetto – dur 20’


*alle 20.30 rinfresco e alle 21.00 inizio proiezione


info:
Sabrina Milani [milani@arci.it]
UCCA – Unione circoli cinematografici Arci Telef. 06.41609501 – ucca@arci.it

Ingresso riservato ai soci
(tessera mensile 5,00 € – sottoscrizione libera per ogni evento) 



PROSSIMI APPUNTAMENTI

Giovedi 27 febbraio ore 20.30
DAL PROFONDO di Valentina Pedicini

Venerdi 28 febbraio ore 20.30 – presentazione del libro:
CHI SE NE FREGA DELLA MUSICA di Enrico Deregibus
 
Giovedi 6 marzo ore 20.30
VALENTINA POSTIKA IN ATTESA DI PARTIRE di Caterina Carone
 
Venerdi 7 marzo ore 20.30 – concerto:
MEMORIA FRA LE NUVOLE O FRA LE NUBI?
con Gianmaria Nerli, i madrigali con figure di Silvia Cassioli 
e il Tragico Ammore di Canio Loguercio con Alessandro d’Alessandro

Sabato 8 marzo ore 18.30 – incontro letterario:
FESTA ROMANA PER GIULIANO SCABIA

seguiteci su Facebook e su Twitter


Gli indirizzi E-Mail presenti nel nostro archivio provengono da richieste di iscrizioni pervenute al nostro recapito o da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in Internet, da dove sono stati prelevati. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta, ma puo’ succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso bastera’ inviare una mail a news-unsubscribe@apolloundici.it con testo e oggetto vuoti. Abbiamo cura di evitare fastidiosi invii multipli; laddove cio’ avvenisse ce ne scusiamo sin d’ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente.

Giovedì 27 febbraio incontro con l’autore Paolo Di Paolo

Un libro, un rione

Esquilino Legge

Incontriamoci in un libro

Incontro con l’autore Paolo Di Paolo

“Mandami Tanta Vita”

Aula Magna 

Dipartimento Ingegneria Sapienza, via L. Ariosto 25 (piazza Dante) 

27/2/2014  ore 17.30

 

Vi preghiamo di essere puntuali.

Martedì 25 febbraio “Il Muro e la Bambina” al Piccolo Apollo

   ra_vero      e         solinas2011

nell’ambito di

 
FOCUS PREMIO SOLINAS
DOCUMENTARIO PER IL CINEMA
Piccolo Apollo – Centro Aggregativo Apollo 11
c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio 80/b
 (angolo via Conte Verde) – Roma
 
presentano

martedi 25 febbraio ore 20.30*

IL MURO E LA BAMBINA

di Silvia Staderoli

 mu_ba

Italia/Francia 2012 – 55′

 

Premio Solinas Documentario per il cinema

 in collaborazione con Apollo 11 (2010)

Premio Miglior Film Salina Doc Fest 2103

 

al termine della proiezione seguirà l’incontro con la montatrice

 

Ilaria Fraioli

Silvia Staderoli parte per un viaggio alla (ri)scoperta di quei territori comuni alla sua memoria e a quella della sua città natale, La Spezia. Lei, che ha smarrito la sua identità quando era ancora bambina, durante gli anni del divorzio dei suoi genitori e quando suo padre si ammalò di schizofrenia. Durante quest’infanzia, anche La Spezia ha perso la sua identità, smarrendo la sua chimera, quella di essere la città militare più importante in Italia. Silvia racconta queste due storie di perdita identitaria attraverso un film in cui la sfera intima e quella storica interagiscono, si sfiorano, si compenetrano. In cui il suo spazio privato entra in connessione con il territorio della città, alla ricerca d’interferenze, legami e corrispondenze possibili tra La Spezia e la sua infanzia, tra gli spazi privati dei suoi genitori e le zone militari, quegli spazi tabù rimasti per anni inviolabili. Corrispondenze che fanno dell’una la cassa di risonanza dell’altra.
 
RegiaSilvia Staderoli – Soggetto e Sceneggiatura: Silvia Staderoli –FotografiaBruno Fundarò – Suono: Gianluca Costamagna Montaggio: Ilaria Fraioli – Montaggio del suono e mix: Mikaël Barre con Riccardo Staderoli, Miriam Costa, Jetti Salvini – Prodotto da: Vivo film, Picofilms – Coproduzione ZDF, in collaborazione con ARTE, con la partecipazione di Centre national du cinéma et de l’image animée – contribution financière con il supporto di Mediateca Regionale Ligure, Genova-Liguria Film – Commission con il contributo di Archivio Storico Oto Melara e Archivi Multimediali “Sergio Fregoso” sviluppato con il sostegno di Fondazione Libero Bizzarri 
 
Silvia Staderoli (La Spezia, 1979). Laureata in Cinema all’Università di Bologna, ha realizzato i corti Muscoli ripieni eSten, e i documentari Bienvenue chez Carlo Bliss. Nel 2009 ha diretto il making of de Le quattro volte di Michelangelo Frammartino. È stata un’assistente di produzione a Les Films d’Ici e ha insegnato sceneggiatura per documentari per la Minimumfax Media productions. Il muro e la bambina è il suo primo lungometraggio.

 

 alle 20.00 ci sarà un aperitivo e alle 20.30 circa inizierà la proiezione

 Uff Stampa: Storyfinders – Lionella Bianca Fiorillo

+39.06.88972779 – 88972792 – 340.7364203

 press.agency@storyfinders.it

 

Ingresso riservato ai soci

(tessera mensile 5,00 € – sottoscrizione libera per ogni evento)

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Mercoledí  26 febbraio ore 20.30

Concorso OBIETTIVI SUL LAVORO – STORIE DAL MONDO DELLA CONOSCENZA – proiezione dei film selezionati (UCCA – CGIL)

 

Giovedí 27 febbraio ore 20.30

DAL PROFONDO di Valentina Pedicini (Rassegna Premio Solinas/Apollo 11 – Documentario per il cinema)

 

Venerdi 28 febbraio ore 20.30 – presentazione del libro:

CHI SE NE FREGA DELLA MUSICA di Enrico Deregibus

 

Giovedi 6 marzo ore 20.30

VALENTINA POSTIKA IN ATTESA DI PARTIRE di Caterina Carone

 

Venerdi 7 marzo ore 20.30 – concerto:

MEMORIA FRA LE NUVOLE O FRA LE NUBI?

con Gianmaria Nerli, i madrigali con figure di Silvia Cassioli 

e il Tragico Ammore di Canio Loguercio con Alessandro d’Alessandro


Sabato 8 marzo ore 18.30 – incontro letterario:

FESTA ROMANA PER GIULIANO SCABIA


seguiteci su Facebook e su Twitter


 

27 febbraio – 2 marzo “Ciokoland” a Piazza S. Giovanni

1620355_598259606921637_1916272084_nPROROGATA FINO AL 4 MARZO

Ciokoland – Roma” il Tour del Cioccolato itinerante parte da Piazza San Giovanni  giovedì 27 febbraio fino a domenica 2 marzo dalle ore 9.00 alle 23.00. Saranno presenti maestri cioccolatieri provenienti da tutta Italia che presenteranno le loro creazioni adatte a un pubblico di ogni età. L’evento continuerà per tutto il mese di marzo in altre piazze del primo municipio.

Domenica 23 febbraio stop del traffico privato nella fascia verde

Fascia verde di Roma
Fascia verde di Roma

Blocco della circolazione dalle 7,30 alle 12,30 e dalle 16,30 alle 19,00

Domenica 23 febbraio dalle 7,30 alle 12,30 e dalle 16,30 alle 19,00 stop totale del traffico privato nella Fascia Verde. Il blocco riguarderà anche i veicoli con permesso Ztl.

 L’elenco delle deroghe

La mappa della Fascia Verde in formato .pdf

Per conoscere la ‘classe ambientale’ della propria auto o moto, ovvero che tipo di Euro è, click qui .

Attenzione ! Chi circola negli orari di blocco del traffico con auto e moto veicoli con caratteristiche che non rientrano tra le deroghe previste rischia una multa che può arrivare fino a 163 euro.

la multa può arrivare fino a 163 euro

Venerdì 21 febbraio “Paulo La Rosa Trio & Special Guest Javier Girotto” a Jazz on Top

Venerdì 21 febbraio ore 20,30

Jazz on Top – Paulo la Rosa Trio & special guest Javier Girotto

Paulo La Rosa – percussioni
Paolo Iurich – pianoforte
Daniele Basirico – basso elettricoSpecial guest: JAVIER GIROTTOUn progetto che rappresenta la sintesi di 30 anni di musica e ricerca stilistica, che il percussionista ha condiviso con tanti amici di viaggio. Un progetto dal linguaggio jazzistico marcatamente ‘Spanish Tinge’. E uno special guest internazionale, il sassofonista e polistrumentista Javier Girotto, che non ha bisogno di presentazioni.

CENA + LIVE MUSIC

INFO E PRENOTAZIONI:
+39 06 44 48 43 84 o ristorante.sette@radissonblu.com
cena + live music a partire da 32 euro (bevande escluse)

Radisson Blu es. Hotel | Via Filippo Turati, 171 | 00185 Roma

t. 06 444 84811 – marketing.roma@radissonblu.com
http://www.esconcept.it

Venerdì 21 febbraio “Ipaisan” al Piccolo Apollo

 ca_me_sto  le_cu   bo_si    
solinas2011ra_vero
 
vi invitano a riscoprire il documentarista
GIUSEPPE MORANDI
IL 20 E IL 21 FEBBRAIO A ROMA UN OMAGGIO AL DOCUMENTARISTA DE “I PAISAN” E DELLA CULTURA RURALE DELLA BASSA PADANA
giovedì 20 febbraioore 17.30
Casa della Memoria e della Storia – sala multimediale
via San Francesco di Sales, 5
Un incontro per approfondire la storia, l’evoluzione e l’attualità della cultura e del canto popolare della Bassa Padana.
Durante l’incontro sarà presentato il cd Un mondo intero. La Festa della Lega di Cultura di Piadena, prodotto dal Circolo Gianni Bosio e dalla Lega di Cultura.
Saranno presenti
Giuseppe MorandiAlessandro PortelliGianfranco AzzaliRoberto Seniga e Jajit Rai Metha
***
venerdì 21 febbraio – ore 20.00*
Piccolo Apollo – Centro Aggregativo Apollo 11
c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio 80/b
(angolo via Conte Verde) – Roma
proiezione di
IPAISAN

un documentario di

Giuseppe Morandi

 paisan

 
Italia, 1999, 128′ – b&n e colore


al termine della proiezione l’autore incontrerà il pubblico insieme a
 
Marco Müller
direttore del Festival Internazionale del Film di Roma
Simona Pezzano
ricercatrice universitaria (IULM – Milano)
Annamaria Granatello
direttrice Premio Solinas
Alessandro Portelli
presidente del Circolo Gianni Bosio

C’era una volta un mondo agricolo, immobile nelle sue tradizioni e dinamiche, che poi ha cominciato a trasformarsi con ritmi sempre più veloci e Giuseppe Morandi l’ha documentato. “Io non ho fotografato i muri delle cascine, ho fotografato le persone perché erano vive, perché potevano cambiare questo mondo, perché avevano un futuro…”, questi erano e sono i PAISAN delle campagne cremonesi fissati per sempre nelle immagini fatte da un uomo appartato, che difficilmente si trova nei libri, ma che per primo ha fotografato e filmato il mondo della campagna dall’interno.

I Paisan
raccoglie alcuni dei migliori cortometraggi realizzati da Giuseppe Morandi dalla fine degli anni ’50 alla fine dei ’60, compreso un lavoro del 1991:
El Pasturin (1956), Morire d’estate (1957), Inceris li barbi (cernono le barbabietole) (1964), El Vho (1966), La giornata del bergamino (1967), Jon, du, tri, quater, sach. La spartizione del granoturco (1967), L’amadasi la massa l’och (1967), Tonco, la festa del Tacchino (1967), Cavallo ciao (1966-1967), Barattieri el massa el nimal (1966), El calderon (1991).

Girati in presa diretta e montati “in macchina”, restituiscono una Padania fuori dal mito e dalla divagazione cine-letteraria. Un manifesto d’impegno civile in difesa di quel mondo che Morandi iniziò a fotografare per passione all’età di 16 anni. I suoi soggetti preferiti sono, per l’appunto, i “paisan”: contadini e allevatori, assieme agli animali e ai luoghi. Negli ultimi anni Morandi ha affinato il suo sguardo sui nuovi personaggi che oggi popolano il mondo della Bassa Padana perché dove prima c’erano i “bergamini”, che coltivavano la terra e accudivano gli animali, oggi ci sono gli immigrati.

Iniziava il boom della lambretta e della seicento. Iniziava la grande cacciata, l’emigrazione dalla campagna. E la civiltà contadina, che era durata duemila anni, stava ormai finendo. Volevo filmare i riti ancora in atto di quella civiltà. Se io ho fotografato e filmato la mia gente è perché l’ho amata e ho condiviso la sua storia e la lotta per la sua emancipazione. Meglio ho voluto dare un volto e raccontare la loro vita dall’interno, perché io ero e sono uno di loro. Ho voluto fissare la loro sapienza e il loro orgoglio

Giuseppe Morandi

Nato a Piadena, dove tuttora vive, nel 1937 da famiglia operaia e contadina, Giuseppe Morandi inizia a fotografare e a usare la cinepresa nel 1956, incoraggiato dal maestro Mario Lodi e da Cesare Zavattini. Il suo lavoro di documentazione all’interno della Lega di Cultura di Piadena (fondata da Morandi e Gianfranco Azzali nel 1967 su spinta dell’intellettuale Gianni Bosio) viene diffuso attraverso mostre e volumi fotografici editi da Mazzotta: I Paisan, Volti della Bassa Padana, Cremonesi a Cremona, Quelli di Mantova ed altri, presentati in Italia e in Europa.Il suo straordinario lavoro di cineasta è stato presentato per la prima volta al festival di Locarno nel 1999 dall’amico Marco Müller (Il suo stile di cineasta “ad altezza d’uomo e di lavoro” è una vera rivelazione, Morandi è un istintivo che sa mettere in scena il caso e monta in macchina).
Il suo lavoro più recente Il colore della bassa, prodotto con Paolo Benvenuti, è stato presentato al festival di Venezia nel 2008 tra i Fuori Concorso della sezione Orizzonti.



Uff StampaStoryfinders – Lionella Bianca Fiorillo +39.06.88972779 – 88972792 – 340.7364203 press.agency@storyfinders.it

 

    

*alle 20.00 ci sarà un aperitivo e alle 20.30 circa inizierà la proiezione

Ingresso riservato ai soci
(tessera mensile 5,00 € – sottoscrizione libera per ogni evento)


PROSSIMI APPUNTAMENTI

Martedí 25 febbraio ore 20.30
IL MURO E LA BAMBINA di Silvia Staderoli (Rassegna Premio Solinas/Apollo 11 – Documentario per il cinema)

Mercoledí  26 febbraio ore 20.30
Concorso OBIETTIVI SUL LAVORO – STORIE DAL MONDO DELLA CONOSCENZA – proiezione dei film selezionati (UCCA – CGIL)

Giovedí 27 febbraio ore 20.30
DAL PROFONDO di Valentina Pedicini (Rassegna Premio Solinas/Apollo 11 – Documentario per il cinema)

Venerdi 28 febbraio ore 20.30 – presentazione del libro:
CHI SE NE FREGA DELLA MUSICAdi Enrico Deregibus

Giovedi 6 marzo ore 20.30
VALENTINA POSTIKA IN ATTESA DI PARTIRE di Caterina Carone
 
Venerdi 7 marzo ore 20.30 – concerto:
MEMORIA FRA LE NUVOLE O FRA LE NUBI?
con Gianmaria Nerli, i madrigali con figure di Silvia Cassioli e il Tragico Ammore di Canio Loguercio con Alessandro d’Alessandro
 
Sabato 8 marzo ore 18.30 – incontro letterario:
FESTA ROMANA PER GIULIANO SCABIA



seguiteci su Facebook e su Twitter