Mercoledì 12 febbraio “Cadenas” al Piccolo Apollo

  ra_vero           e              solinas2011

presentano

 
FOCUS PREMIO SOLINAS 
DOCUMENTARIO PER IL CINEMA

dal 12 febbraio al 6 marzo 2014

Piccolo Apollo – Centro Aggregativo Apollo 11
c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio 80/b
 (angolo via Conte Verde) – Roma

uomo sulle rottaie


Il Premio Solinas Documentario per il cinema in collaborazione con Apollo 11 è nato nel 2007 dall’incontro tra due realtà: Il Premio Solinas e Apollo 11.
E’ il primo premio in Italia per la scrittura di documentari di creazione concepiti per la sala cinematografica. L’obiettivo è quello di contribuire concretamente al pieno riconoscimento del valore artistico, culturale e spettacolare del cinema documentario nel nostro paese e sollecitare maggiore attenzione e risorse per la progettazione, lo sviluppo e la realizzazione di documentari di creazione di lungometraggio. 

Il 2013 è stato un anno importante per il Premio Solinas. Otto film, i cui progetti erano arrivati in finale in diversi concorsi del Premio, hanno vinto importanti premi nei principali Festival Internazionali: da Cannes al Festival Internazionale del Film di Roma, dal Salina Doc Fest al Torino Film Festival. Cinque di questi film sono stati finalisti o hanno vinto iPremio Solinas Documentario per il CinemaTir di Alberto Fasulo –Marco Aurelio d’Oro – Festival di Roma 2013, Dal Profondo di Valentina Pedicini –Premio Doc.it Prospettiva Italia doc – Miglior documentario, I Fantasmi di San Berillo di Edoardo Morabito – Miglior film – Torino Film Festival/Italiana doc 2013, Il Muro e la Bambina di Silvia Staderoli – Miglior film – Salina Doc Fest 2013, Nadea e Sveta di Maura Delpero – Premio Cipputi – Torino Film Festival/Italiana doc 2012 – Finalista ai David di Donatello per il documentario.

“Con l’istituzione di un Premio alla scrittura del Documentario volevamo creare un meccanismo virtuoso che impegnasse gli Autori a riflettere meglio sul proprio progetto, sul punto di vista e sul proprio sguardo rispetto alla realtà.  Volevamo che questo potesse essere compreso dai produttori e dai possibili finanziatori. Questi successi raccontano che abbiamo vinto sia la battaglia creativa che quella produttiva e che il cinema del reale è capace di innovare,sperimentare, aprire nuove strade e parlare ad un pubblico più vasto, sempre più colto ed intelligente che necessita di nuovi sguardi e modelli”.

-Annamaria Granatello – Direttrice artistica e Vice-Presidente Premio Solinas.


Apollo 11 e Premio Solinas vi presentano questo mese una selezione dei film realizzati a partire dai progetti premiati o menzionati in queste prime sei edizioni del Premio. 


Mercoledi 12 febbraio ore 20.30

CADENAS

di Francesca Balbo

Cadenas
Italia 2012 – 60′
Premio Solinas Documentario per il cinema in collaborazione con Apollo 11 (2009)


al termine della proiezione seguirà l’inconto con la regista Francesca Balbo
Agostino Ferrente
Presidente Apollo 11, co-ideatore del Premio Solinas Documentario per il Cinema
Annamaria Granatello Direttrice Artistica e Vice-Presidente Premio Solinas

Una giornata con le guarda-barriera dei passaggi a livello delle Ferrovie della Sardegna: la loro vita, il loro lavoro, il rapporto con il tempo e lo spazio della Ferrovia. Il film inizia all’alba, con la prima corsa del treno e il viaggio assonnato e intorpidito della guarda-barriera verso il passaggio a livello. La catena che viene chiusa e aperta durante tutta la giornata fermando un traffico di macchine, trattori e animali é lo sfondo su cui si alternano i diversi personaggi. Ognuna delle guarda-barriera introduce uno degli aspetti di questa vita così bizzarra per chi non vi è immerso: la responsabilità, la ripetitività, il coinvolgimento della gestione famigliare nel lavoro, la solidarietà, l’ansia, le forme di socialità “interstiziale” declinate nel tempo che rimane tra un treno e l’altro. Ma anche le generazioni, i ricordi di un mondo che é cambiato radicalmente e di un lavoro che é rimasto identico, le prospettive per il futuro e la preoccupazione per i cambiamenti in corso.

Regia e Sceneggiatura: Francesca Balbo – Fotografia: Francesca Balbo, Andrea Turri – Montaggio: Carlotta Cristiani, Bruno Oliviero – Musiche: Dario Miranda – Produzione: La Sarraz Pictures –  Distribuzione: La Sarraz Pictures

Francesca Balbo, regista e montatrice milanese. Laureata in Scienze politiche a Milano si è poi diplomata in montaggio AVID alla Scuola di Cinema Televisione e Nuovi Media di Milano. Ha curato il montaggio di diversi cortometraggi e documentari, lavorando anche per la RAI. Tra le opere di cui ha firmato la regia ricordiamo la serie di documentari Mestre 8 luoghi e il cortometraggio Senza perdere la tenerezza, premio “Avanti” al Murgia film festival di Gravina di Puglia nel 2008, primo premio al Circuito off Venezia nel 2008, premio Veneto Short e Onda Curta award RTP2 Videopolis di Padova nel 2008.