Archivi tag: Mezzi pubblici

11 novembre 2018 Referendum consultivi sul trasporto pubblico

Nel ricordare che domenica 11 novembre si voterà per i referendum consultivi sul trasporto pubblico, pubblichiamo il comunicato ufficiale del Comune di Roma

REFERENDUM CONSULTIVI SUL TRASPORTO PUBBLICO IN CITTA’ DOMENICA 11 NOVEMBRE 2018 DALLE 8:00 ALLE 20:00

 

COSA VOTARE
Quesito n. 1
“Volete voi che Roma Capitale affidi tutti i servizi relativi al trasporto pubblico locale di superficie e sotterraneo ovvero su gomma e rotaia mediante gare pubbliche, anche ad una pluralità di gestori e garantendo forme di concorrenza comparativa, nel rispetto della disciplina vigente a tutela della salvaguardia e della ricollocazione dei lavoratori nella fase di ristrutturazione del servizio?”

 

Quesito n. 2
“Volete voi che Roma Capitale, fermi restando i servizi relativi al trasporto pubblico locale di superficie e sotterraneo ovvero su gomma e rotaia comunque affidati, favorisca e promuova altresì l’esercizio di trasporti collettivi non di linea in ambito locale a imprese operanti in concorrenza?”

 

COME VOTARE
Per esprimere la propria volontà, all’elettore verranno consegnate due schede di colore diverso, una per ogni quesito, con due rettangoli all’interno con le diciture SI / NO
Per votare occorre un documento valido e la tessera elettorale nella quale però, essendo un referendum cittadino, non verrà posto alcun timbro.

Si voterà nei consueti plessi scolastici utilizzati per le consultazioni elettorali, riportati nell’elenco pubblicato sul Portale alla pagina dedicata ai Referendum.

 

CHI PUO’ VOTARE
Tutti i cittadini iscritti nelle liste elettorali di Roma Capitale e i cittadini residenti all’estero (A.I.R.E.) che votano a Roma.

 

Inoltre, i cittadini che, appartenendo ad una delle categorie previste dall’art. 6 dello Statuto, si siano appositamente registrati tra l’1 ottobre e il 31 dicembre dell’anno 2017:

  • i cittadini non residenti a Roma, che godono dei diritti di elettorato attivo ed esercitano in essa la propria attività prevalente di lavoro;
    • gli studenti non residenti a Roma, che godono dei diritti di elettorato attivo ed esercitano in essa la propria comprovata attività di studio, presso scuole o università;
    • gli stranieri che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età, legittimamente presenti nel territorio nazionale e residenti a Roma o ivi aventi il domicilio per ragioni di studio o di lavoro.

Ulteriori informazioni:

www.comune.roma.it – referendum

 

ChiamaRoma 060606

 

Il Direttore del Dipartimento Servizi Delegati

Annunci

Via Giolitti, il cd Tempio di Minerva Medica e la vita pericolosa dei pedoni e dei turisti

Ci siamo già occupati del problema dei pedoni che debbono camminare sulle rotaie per passare accanto al cd. tempio di Minerva Medica (post 1 post 2) . Vogliamo aggiungere solo delle immagini che testimoniano che oltre ai pedoni anche i turisti attratti dalla grandezza e dalla magnificenza di questo monumento, visto che è chuso al pubblico da oltre un secolo,  siano costretti ad ammirarlo e fotografarlo dalle rotaie. E’ se un giorno finalmente, come tutti auspichiamo,  riaprisse e venisse visitato da gruppi di centinaia di turisti, dove dovrebbero passare e aspettare per entrare, sulle rotaie?

Dalle 10,30 deviate/limitate 30 linee nel I Municipio

Questa mattina dalle 10,30 alle 12 avrà luogo la Corsa per la Memoria, con partenza e arrivo a Portico d’Ottavia. Si tratta della prima edizione di una manifestazione che attraverso lo sport vuole ripercorrere i momenti che hanno segnato la tragedia delle persecuzioni nel corso della II Guerra Mondiale.
Al percorso non competitivo di 10 chilometri si aggiunge una passeggiata di 3,5 chilometri, passando per piazza Venezia, via dei Fori Imperiali, il rione Monti tra via Cavour e piazza degli Zingari, via Merulana, piazza Vittorio, viale Manzoni, via Tasso, via Labicana, piazza del Colosseo, via San Gregorio, viale Aventino, via Marmorata, Testaccio, lungotevere Aventino, piazza Bocca della Verità, via Petroselli e Portico d’Ottavia.
Tra le 10,30 e le 12, le linee che potrebbero essere deviate, anche con la temporanea disattivazione dei capolinea, saranno: H, 3, 8, 16, 23, 44, 51, 63, 70, 71, 75, 81, 83, 85, 87, 118, 130, 160, 170, 280, 360, 590, 628, 649, 673, 714, 715, 716, 780, C3.

Fori Imperiali isola pedonale giorno e notte sino al 4 settembre. Deviazioni bus

 

Dal sito http://www.muoversiaroma.it

Via dei Fori Imperiali isola pedonale giorno e notte sino al 4 settembre. Deviate le linee di bus lì normalmente in transito.

A spostarsi sono le linee 51, 75, 85, 87, 117, 118 e n2. In particolare, i collegamenti 51, 85 e 87 percorrono, tra il Colosseo e piazza Venezia, in entrambi i sensi di marcia via Celio Vibenna, via di San Gregorio, via del Circo Massimo, via Petroselli e via del Teatro Marcello.

La linea 75 non transita su via Cavour nel tratto largo Corrado Ricci-Esquilino ed è deviata, in entrambe le direzioni, su via Labicana e via Merulana. Su via Labicana e via Merulana è deviata anche la linea 117.

La 118 non transita per i Fori Imperiali, piazza del Colosseo, via Celio Vibenna e via di San Gregorio ma passa, in entrambi i sensi, per via del Circo Massimo, via del Teatro Marcello e via Petroselli.

Infine la notturna n2, non transita su via dei Fori Imperiali e in via Cavour tratta (largo Ricci-Esquilino) ma è deviata su via Labicana e via Merulana.

Con la pedonalizzazione, possono comunque transitare veicoli autorizzati, veicoli autorizzati di persone che partecipano a cerimonie religiose e cortei nuziali, veicoli di emergenza e soccorso, veicoli dei pubblici servizi adibiti a interventi di decoro urbano.

Sempre per la pedonalizzazione, sono sospese le fermate dei bus che si trovano di fronte alle stazioni metro di Colosseo e Cavour. Per lo scambio tra metro B e bus può essere utilizzata la fermata Circo Massimo.

Riqualificazione dell’area della Stazione Termini – La mappa e le date

Riqualificazione dell’area della Stazione Termini

Dal 7 settembre 2015 cominciano i lavori di riqualificazione dell’area della Stazione Termini: via Giovanni Giolitti, viale Enrico De Nicola e via Marsala. I lavori termineranno lunedì 7 dicembre.

I Lavori

Rifacimento del manto stradale e dei marciapiedi, pulizia delle caditoie, misure contro la sosta selvaggia e spostamento delle postazioni del commercio fisso e ambulante dell’area della stazione Termini.

Con i lavori di riqualificazione in via Giovanni Giolitti, viale Enrico De Nicola e via Marsala si vuole rendere tutta la zona della stazione Termini più accogliente, più sicura e più efficiente.

I lavori prevedono l’installazione di rastrelliere per le biciclette, l’estensione in tutta l’area dei percorsi per non vedenti, l’accesso facilitato per i disabili e l’ampliamento del parcheggio di piazza dei Cinquecento con 45 nuovi posti di sosta fruibili gratuitamente per i primi 15 minuti (Kiss&Ride).

lavori termini 2015

Lavori su viale Enrico De Nicola

La strada resterà aperta, chiudendo di volta in volta solo una delle tre carreggiate, facendo transitare il traffico pubblico/privato su quelle aperte. Resterà in funzione l’accesso al Parcheggio di Grandi Stazioni di piazza dei Cinquecento con il servizio Kiss&Ride.

Lavori su via Giovanni Giolitti nel tratto compreso tra il sottopasso Pettinelli (altezza via Rattazzi) e via Cavour

La strada resterà aperta, chiudendo al traffico una sola corsia alla volta e facendo transitare il traffico pubblico/privato su quella libera.

Lavori su via Marsala, nel tratto compreso tra viale De Nicola e via del Castro Pretorio

Dal 9/9 al 7/10: chiusura al traffico da viale Enrico De Nicola a via del Castro Pretorio. Il servizio taxi non subirà interruzioni.

Per raggiungere via del Castro Pretorio dal 9/9 al 7/10 si consigliano i seguenti percorsi:

  • proseguire da viale Enrico De Nicola verso Piazza Indipendenza, continuare su via San Martino della Battaglia per imboccare, con svolta a destra, via Palestro raggiungendo così via del Castro Pretorio all’altezza dell’incrocio con viale dell’Università e viale Pretoriano
  • proseguire da viale Enrico De Nicola verso Piazza Indipendenza, continuare su via San Martino della Battaglia superando l’incrocio con via Palestro per imboccare, con svolta a destra, viale Castro Pretorio raggiungendo via del Castro Pretorio all’altezza dell’incrocio con viale dell’Università e viale Pretoriano

Dall’8/10 il tratto di via Marsala tornerà fruibile compresa l’area Kiss&Ride dedicata.

Le modifiche del trasporto pubblico

A causa del cantiere nella carreggiata centrale di viale Enrico De Nicola le linee 16, 38, 60L, 75, 90, 92, 223, 310, 360, 649, C2, C3, N2, N2L e N13 deviano su viale Einaudi, piazza della Repubblica e viale delle Terme di Diocleziano per poi tornare sul loro normale percorso in direzione piazza dei Cinquecento. Le fermate 80748 e 73699 su viale Enrico De Nicola saranno soppresse per la durata dei lavori sulla carreggiata centrale.

Servizi per i turisti

Le aree di sosta individuate dal Piano pullman turistici in via Giovanni Giolitti e via Marsala verranno temporaneamente spostate in viale Einaudi fino a fine lavori in via Marsala.

4 giugno 2015 Processione del Corpus Domini da S. Giovanni a S. Maria Maggiore

 

Giovedì 4 Giugno, nella solennità del SS. Corpo e Sangue di Cristo, il Santo Padre Francesco presiederà la celebrazione dell’Eucaristia in piazza San Giovanni e impartirà la benedizione eucaristica sul sagrato di S. Maria Maggiore, a conclusione della processione. La celebrazione inizierà alle ore 19,00; i varchi per l’accesso alla piazza saranno aperti alle ore 17,00. Non è prevista concelebrazione.
Sono previsti biglietti solo per l’accesso al sagrato, riservato a:
– sacerdoti e religiosi. Si chiede di indossare la veste talare e la cotta, o l’abito corale, non il camice;
– parroci romani. Indosseranno la stola bianca sulla cotta e prenderanno posto nelle prime file del settore sacerdoti;
– seminaristi. Indosseranno l’abito talare e la cotta;
– bambini di prima comunione: dovranno essere accompagnati (un adulto ogni 10 bambini) e indossare l’abito di prima comunione.

I biglietti per queste categorie verranno rilasciati dall’Ufficio Liturgico del Vicariato (II piano, stanza 42) nei giorni 1.3.4 giugno (ore 8,30 – 13,00, si ricordi che il 2 giugno il Vicariato sarà chiuso per la festa nazionale italiana). Non occorre prenotazione.

Per le religiose è previsto un settore con posti a sedere lungo la via che taglia in due il prato della piazza. L’accesso, senza biglietto (farà fede l’abito religioso) sarà possibile con l’apertura dei varchi alle ore 17,00.

Per le confraternite, le associazioni eucaristiche e i pii sodalizi è previsto un settore sotto il lato destro del sagrato, al quale si avrà accesso dai varchi. Non ci saranno biglietti: faranno fede l’abito confraternale o il segno distintivo dell’associazione. Si invitano i responsabili a radunare i gruppi per far entrare insieme tutti i membri.

Tutti i fedeli laici potranno accedere dalle 17,00 al prato antistante la basilica. Si tenga presente che non ci sono posti a sedere. Sarà previsto un settore per i fedeli disabili, ciascuno con un accompagnatore.

A seguire si svolgerà la tradizionale processione che attraversando via Merulana arriverà alla Basilica di Santa Maria Maggiore da dove i Santo Padre impartirà la Benedizione Eucaristica.

Il Piano Trasporti
Dalle 17,30 è prevista la chiusura di piazza San Giovanni nel tratto davanti alla Basilica. Dalle 18,30 invece, le chiusure riguarderanno via Merulana, via dell’Amba Aradam (tra via dei Laterani e piazza San Giovanni), via di San Giovanni in Laterano (tra via dei Normanni e piazza San Giovanni), via Labicana (tra via dei Normanni e via Merulana) e viale Manzoni (tra via Merulana e via Emanuele Filiberto).

Le riaperture saranno progressive, a partire dalle 22,30.

Previste deviazioni o limitazioni di percorso per le linee 16, 51, 70, 71, 81, 85, 87, 117, 218, 360, 590, 649, 650, 665, 673, 714, 792 e 810. Il tram 3, dalle 17,45 e sino a cessate necessità, sarà limitato a Porta Maggiore, senza quindi raggiungere piazzale Ostiense.

1 Maggio 2015 : notizie sulla mobilità

Le ultime notizie relative alla mobilità pubblica, gli orari e le chiusure al traffico privato per le manifestazioni che si svolgeranno il Primo Maggio nell’area di Piazza San Giovanni

Gli eventi e la mobilità nei giorni 25,26 e 27 aprile

Le pagine di “T&M . Trasporti e Mobilità” pubblicate su Leggo e Metro

 

Le deviazioni dei mezzi pubblici per la “Notte dei Fori”

Sabato 3 agosto dalle ore 21.30 inizierà la manifestazione “La Notte dei Fori”, con la chiusura al traffico di via dei Fori Imperiali, da piazza del Colosseo a piazza Madonna di Loreto.
Dalle ore 19 di sabato 3 alle 9 di domenica 4 agosto le linee 53-75-80-85-87-117-175-271-571-810 e N2 sono deviate
Inoltre per le linee 75-80-85-87-175 dalle ore 9 di domenica alle 19 scatta la deviazione festiva.
Ricordiamo che già da oggi 2 agosto dalle 17,30 via dei Fori Imperiali sarà chiusa al traffico privato.

Di seguito i dettagli sulle deviazion (clicca per ingrandire)

Attenti ai borseggiatori sui mezzi pubblici

E’ capitato all’Esquilino ma poteva capitare in qualsiasi altro posto della città, ciò non toglie che è stata comunque un brutta avventura anche se con lieto fine. Ero seduto sul tram n. 14 nella direzione verso Termini  in un torrido pomeriggio d’estate  quando a via Napoleone III ho deciso di scendere. Mi avvicino alla porta con una persona davanti  quando improvvisamente un altro passeggero cerca di mettersi in mezzo tra me  e questa persona anche se c’era spazio in abbondanza dall’altra parte della porta. La cosa mi dà alquanto fastidio ma mai avrei potuto immaginare che era tutta una manovra per rubarmi il telefonino che portavo nel taschino della camicia. Il tram si ferma e la persona davanti scende e io nonostante il fastidio di questa intromissione decido di far scendere prima di me l’aspirante ladro. Ma lui non si muove e allora sono costretto a spostarmi per poter scendere il gradino della porta. A questo punto anche “lui” decide di muoversi e mi dà una leggera strattonata per distogliere la mia attenzione. Nel momento che stavo per dirgliene quattro per la sua villania mi accorgo che mi aveva già messo la mano nel taschino per prendere il cellulare. Visto che ancora i riflessi sono abbastanza buoni gli dò una botta sulla mano e lo guardo negli occhi dicendogli “ma che ca… stai facendo ?”. Il presunto ladro, sorpresissimo, lascia la presa (il telefonino), scende e se ne va di corsa verso via Cavour. E’ una storia a lieto fino ma poteva andar male ( telefonino rubato) o malissimo (percosse e/o contusioni o fratture per cadute).

Alcuni consigli che posso dare sono quelli di stare sempre attenti a tutto ciò  che succede accanto, non mettere telefonini e portafogli nelle tasche posteriori e negli zainetti e comunque metterli in tasche visibili e facilmente controllabili, diffidare di ogni movimento strano ed evitare che qualcuno si avvicinini troppo senza un motivo plausibile, ricordarsi che il ladro può essere chiunque.

Attenti al lupo ? No attenti al ladro !