Archivi tag: Manifesti

Manifesti abusivi ? Per una volta siamo d’accordo

Abbiamo spesso evidenziato lo scempio che partiti, uomini politici, organizzazioni ed aziende varie perpetrano nel nostro rione e nella nostra città affiggendo su muri, pali e ogni superficie utile decine di migliaia di manifesti spesso abusivi. Ma questa volta facciamo un’eccezione : oltre che garbato e poco invasivo, siamo perfettamente d’accordo con il contenuto del cartello affisso sulla recinzione del ninfeo degli Horti Liciniani. “Riqualifichiamo le aree archeologiche” !  Come non essere d’accordo specialmente per questo monumento dimenticato per decenni dalle autorità competenti ma opera di inestimabile importanza storica, architettonica ed artistica, e come non essere d’accordo in genere per il grandioso patrimonio archeologico di Roma che se valorizzato a dovere potrebbe divenire una miniera inesuribile per il  lavoro di tanti giovani e meno giovani.

Evitare gli sprechi… a parole

Ritorniamo sul tema dei manifesti  che infestano Roma spesso anche abusivamente. Si fa un gran parlare dei tagli alle spese in questo momento di crisi tanto che,  spesso, alcuni politici si risentono addirittura perchè i vari decreti non tagliano abbastanza le risorse destinate ai vari soggetti, ma i manifesti continuano a proliferare alla faccia della “sobrietà” e dell’economia. Decine e decine, attaccati l’uno sopra all’altro  per spettacoli tipo quello della fotografia qui sotto. Ma a nessuno viene in mente quante risorse si sprechino inutilmente e quanto male si faccia al decoro urbano e alle foreste perseverando in questo tipo di attività ? Le parole, come al solito, sono tante ma i fatti….

Via Giolitti

Non c’è niente da fare

Via Principe Eugenio

Purtroppo il vizio della politica romana di affiggere manifesti abusivi su muri, cassonetti e ogni superficie adatta non accenna a scomparire ma, anzi, basta un qualsiasi evento perchè gli attacchini, in genere nottetempo, non si facciano scrupoli e  contribuiscano ad affossare il decoro urbano sia in centro sia in periferia. Spesso osserviamo vere e proprie “telenovele” con la risposta della parte politica avversa e la controrisposta, con decine di manifesti uno sopra l’altro e uno spreco di risorse oltre che economiche anche ambientali (pensiamo alle tonnellate di carta) che in un momento di crisi come questo è assolutamente insopportabile.

Manifesti, scempio consentito

Riceviamo da Davide,  che ringraziamo, un contributo filmato su un problema che abbiamo spesso trattato ma è ben lungi dall’essere risolto : quello dei manifesti abusivi che forze politiche, organizzazioni, associazioni,  comitati e aziende che  reclamizzano qualcosa attaccano impunemente su qualsiasi superficie adatta sia essa un muro, una colonna un palo o un cassonetto.

Le foto si riferiscono al nostro rione ma, purtroppo, il fenomeno è esteso in tutta Roma periferie comprese.

Vorremmo che finalmente, senza ipocrisia,  venissero prese delle severe norme per impedire questo autentico scempio, perchè a differenza dei writers (altro grosso problema per il decoro urbano) chi imbratta Roma con questi manifesti ha un nome e un cognome.

Qualche post fa pubblicammo la foto di un cassonetto giallo a Viale Manzoni ripulito da tutti i manifesti che via via erano stati attaccati. Incredibile, dopo una ventina di giorni è ancora pulito dai manifesti, ma dagli scarabocchi ovviamente no!

Blitz all’Esquilino

Il blog “Riprendiamoci Roma” sta organizzando una passeggiata antidegrado all’ Esquilino per ripulire il rione da locandine e manifesti abusivi, stickers pubblicitari abusivi, volantini etc. Per aderire ed avere maggiori informazioni cliccare sul link qui sotto

Blitz all’Esquilino – Riprendiamoci Roma

Parole, parole, parole….

Fa quel che er prete dice e non quer che fa”

“Predica bene, razzola male”

Sono questi due proverbi della tradizione popolare romanesca, riferiti a certi comportamenti del clero, ma che possono essere estesi a chiunque, che ci sono venuti in mente lunedì mattina 20 dicembre tra via Principe Umberto e viale Manzoni davanti al cassonetto per la raccolta dei vestiti usati

Questa era la notizia del 16 dicembre

Il Circolo Pd Esquilino scende in piazza per una giornata di pulizia “straordinaria” sotto i Portici di Piazza Vittorio

Roma, 16 dicembre 2010 – Blitz “natalizio” del Circolo Pd Esquilino contro le affisioni abusive sotto i Portici di Piazza Vittorio. Sabato 18 dicembre alle 10.30 il Circolo Pd promuove una giornata di pulizia “straordinaria” per dire “NO!” ai manifesti illegali e salvaguardare il decoro nel Rione.

E questo è il video del cassonetto

http://qik.com/video/23855429

Insomma a poche centinaia di metri da Piazza Vittorio che cosa troviamo ? Manifesti abusivi del PD ! E anche se quel cassonetto giallo è divenuto un ricettacolo per i manifesti di tutti i partiti (vedi un nostro precedente post), adesivi vari e sgorbi di graffitari, ci si chiede, ma la coerenza dove è andata a finire ?