Archivi tag: Furti

Due fave per un piccione o due piccioni per una fava?

20130320_083137

Con uno scatto due denunce lampanti :

  1. Sono ripresi, purtroppo, furti e atti vandalici agli autoveicoli e i motoveicoli parcheggiati nel nostro rione. Non che nei mesi scorsi non si verificassero, ma ultimamente la frequenza è pericolosamente riaumentata. Basta lasciare una busta della spesa all’interno per vedersi la vettura ridotta in questo modo. Senza contare i maniaci che buttano sistematicamente a terra  moto e  scooter o rigano le autovetture.
  2. La sosta sulle strisce pedonali e in seconda fila è arrivata a livelli insopportabili

Per tutti e due i problemi il rimedio sarebbe semplice : un maggior controllo da parte delle forze dell’ordine e una maggiore severità in quanto a multe e/o pene per chi è colto in flagranza di reato. Ma mi rendo conto che il sogno è una cosa e la realtà è un’altra.

Annunci

SOS microcriminalità

Foto da "L'Eco di Bergamo"

Qualche tempo fa in un post mettemmo in evidenza la recrudescenza di furti con scasso (vetri infranti) perpetrati ai danni di diverse autovetture parcheggiate nel rione. Ora dobbiamo purtroppo far notare che non solo i furti nelle automobili non sono cessati, ma, con una frequenza preocupante, per le strade del rione e in pieno giorno, stanno aumentando le rapine di collane e catenine d’oro ai danni di donne più o meno anziane . Con la crisi attuale e il prezzo dell’oro che è salito alle stelle anche una catenina di soli 5 grammi può fruttare un centinaio di euro e purtroppo vista la relativa facilità con cui questi teppisti (in maggioranza di provenienza nordafricana) si possono approvvigionare della mercanzia e dell’impunità (per ora) di cui godono  il fenomeno sta montando in maniera esponenziale.  Non va assolutamente sottovalutato, non solo per gli aspetti psicologici di chi lo subisce (choc e perdita di oggetti con alto valore affettivo) ma anche per gli effetti derivanti. Una donna anziana potrebbe perdere l’equilibrio e sbattere la testa con conseguenze immaginabili,  a poco a poco si avrebbe paura anche ad andare a fare la spesa. Questi episodi di microcriminalità vanno stroncati e puniti quanto prima altrimenti si rischia di innescare un pericolosissimo tam-tam sulla facilità del reato e sull’impunità dello stesso. Nel post di presentazione della manifestazione degli Indignados scrivemmo che non avevamo bisogno di incidenti e guerriglia urbana ed è andata come è andata, bene anzi male , adesso diciamo che non abbiamo bisogno di questi atti di microcriminalità : speriamo che questa volta qualcuno ci ascolti…..

S.O.S. : vetri infranti

Vetri infranti a via Bixio

Da qualche tempo si nota nel quadrante sud est dell’Esquilino una recrudescenza nei furti di oggetti lasciati all’interno delle automobili in sosta durante la notte.  Obiettivi preferiti da questi balordi sono i veicoli stranieri e quelli non di Roma ma anche qualche residente, la mattina,  ha avuto la spiacevole sorpresa di trovarsi un vetro rotto e l’interno della vettura messo a soqquadro. Essendo parecchi i casi notati in questi ultimi giorni e particolarmente in via Bixio (interessata pure dagli eterni lavori della Terna), in viale Manzoni,  in via di Porta Maggiore e in via Pietro Micca chiediamo una maggior sorveglianza durante la notte da parte delle pattuglie della Polizia di Stato e dei Carabinieri per cercare di stroncare questo odioso fenomeno prima che diventi un problema di più vaste dimensioni.

Ladri di … fiocchi

Nel nostro rione succede anche questo. Il 20 febbraio scorso è nata Margherita una splendida bambina  che con la sua venuta al mondo ha allietato l’intero condomino di via Principe Umberto 40. I suoi genitori avevano pensato ad un singolare modo per annunciarne la nascita : una margherita gigante con la scritta “E’ nata” appesa sul portone e l’effetto era veramente straordinario come testimonia questa fotografia

Fiocco a margherita
E' nata Margherita

Ma evidentemente o è piaciuta troppo o ha dato fastidio a qualcuno, fatto sta che dopo cinque giorni della margerita era rimasto solo questo

La margherita non c'è più
Ecco cosa rimane

Beh dai ladri di biciclette di neorealistica memoria siamo passati ai ladri di fiocchi !
Share on Facebook